Disney Plus

Tim Allen torna nei panni di Santa Clause (Scott Calvin) per una serie Disney Plus Original


Tim Allen ha vinto un People's Choice Award per la sua interpretazione nel film Santa Clause del 1994 in cui veste i panni di Scott Calvin, il sostituto di Babbo Natale.

di / 15.01.2022
Disney Plus

Tim Allen sarà l'executive producer di The Santa Clause (titolo provvisorio), una serie Disney Plus Original di Disney Branded Television prodotta da 20th Television dove tornerà a interpretare l'amato ruolo di Scott Calvin, dal franchise di successo targato Walt Disney Pictures. La produzione inizierà a Los Angeles a marzo. Il pluripremiato Jack Burditt (30 Rock, Modern Family, Frasier, Unbreakable Kimmy Schmidt) è l'executive producer e showrunner insieme a Kevin Hench (L'uomo di casa), Richard Baker e Rick Messina.

 Tim Allen [credit: foto di Ross Pelton; courtesy of Disney Italia]
Tim Allen [credit: foto di Ross Pelton; courtesy of Disney Italia]

Tim Allen ha vinto un People's Choice Award per la sua interpretazione nel film Santa Clause del 1994 in cui veste i panni di Scott Calvin, il sostituto di Babbo Natale, completo di girovita fuori misura, guance rosee e baffi bianchi come la neve. L'attore è poi tornato a interpretare il ruolo in due sequel, Che fine ha fatto Santa Clause? del 2002 e Santa Clause è nei guai del 2006.

Nella serie Disney Plus, Scott Calvin sta per compiere 65 anni e si rende conto che non potrà essere Babbo Natale per sempre. Sta iniziando a perdere colpi sulle sue responsabilità come Babbo Natale e, cosa più importante, ha una famiglia che potrebbe finalmente beneficiare di una vita nel mondo normale, in particolar modo i suoi due figli che sono cresciuti al Polo. Con un bel po' di elfi, bambini e una famiglia da accontentare, Scott si mette alla ricerca di un Babbo Natale adatto a sostituirlo, mentre prepara la sua famiglia a una nuova avventura per una vita a sud del Polo.

Allen, diventato popolare anche come star della serie Quell'uragano di papà della ABC, ha ricevuto premi per il suo ruolo nei panni di Tim "l'uomo attrezzo" Taylor, tra cui un Golden Globe nel 1994 e il People's Choice Award per otto anni consecutivi dal 1992 al 1999. Allen ha anche recitato per nove stagioni nella serie di successo L'uomo di casa. Nel 1995, Allen ha prestato la sua voce a Buzz Lightyear nel suo primo film d'animazione Pixar, Toy Story – Il mondo dei giocattoli, riprendendo il ruolo iconico dell'arrogante ma amabile action figure dello spazio nei due sequel, Toy Story 2 – Woody e Buzz alla riscossa del 1999 e Toy Story 3 – La grande fuga del 2010. È anche apparso nella parte del personaggio in una serie di cortometraggi di Toy Story, tra cui Vacanze hawaiiane (Hawaiian Vacation), Buzz a sorpresa (Small Fry) e Non c'è festa senza Rex. L'attore si è riunito con il team creativo di Santa Clause per realizzare Da giungla a giungla targato Disney e nel 2006 ha anche recitato nel remake di un classico Disney, Shaggy Dog - Papà che abbaia... non morde. Allen ha anche prestato la sua voce come narratore nel documentario Disneynature del 2012, Chimpanzee e ha recitato nella commedia Touchstone del 2007 Svalvolati on the road, oltre al film del 1999 Galaxy Quest.

Nel 1994, la Disney Hyperion Publishing ha pubblicato il libro di debutto di Tim Allen, "Don't Stand Too Close to a Naked Man", arrivato in cima alla classifica dei bestseller del New York Times permettendogli di scrivere un secondo libro, anch'esso pubblicato da Hyperion, "I'm Not Really Here".