X-Men: Giorni di un futuro passato

X-Men: Giorni di un futuro passato esce al cinema


Nelle sale italiane per oltre 700 copie, da giovedì 22 maggio, X-Men: Giorni di un futuro passato, il nuovo capitolo della saga dei mutanti già definito da molti il migliore e il più spettacolare della serie.

di / 21.05.2014
X-Men: Giorni di un futuro passato

Esce nelle sale italiane da giovedì 22 maggio, con un giorno in anticipo rispetto all'uscita USA, X-Men: Giorni di un futuro passato (X-Men: Days of Future Past), il nuovo capitolo della saga dei mutanti già definito da molti il migliore e il più spettacolare della serie. Il film uscirà in oltre 700 schermi, sia in 2D che in 3D.

La migliore squadra degli X-Men mai assemblata combatte una guerra in due epoche diverse per la sopravvivenza della specie in X-Men: Giorni di un futuro passato. Gli amatissimi personaggi della trilogia originale di X-Men uniscono le loro forze con le loro versioni più giovani del passato, che abbiamo visto in X-Men: L'inizio, con l'obiettivo di modificare un importante evento storico, combattendo una battaglia epica in grado di salvare il nostro futuro.

Il regista Bryan Singer ha reinventato il genere dei film fumettistici. Grazie al grande successo X-Men, uscito nell'estate del 2000, Singer ha dato vita a una nuova estetica creativa per quanto riguarda gli adattamenti per il grande schermo di storie e personaggi di fumetti amatissimi. A questo film ha fatto seguito, sempre per la regia di Singer, X2, in grado di ottenere un successo anche maggiore.

In X-Men: Giorni di un futuro passato, Singer torna nelle vesti di regista, per approfondire la sua visione dell'universo degli X-Men. E' una storia dura e provocatoria, sostenuta da personaggi molto complessi. Il produttore Hutch Parker ritiene che sia "la combinazione dell'amore, l'attenzione e il rispetto di Bryan per questi personaggi" a rendere così avvincenti i film sugli X-Men diretti da questo regista.

Il coinvolgimento di Singer nella serie fin dalla sua nascita ha generato tanti legami stretti, sia per quanto riguarda la troupe che il cast. Questo nuovo film mette assieme la produttrice Lauren Shuler Donner, che è stata coinvolta in tutte le pellicole degli X-Men; lo sceneggiatore/produttore Simon Kinberg, che è stato produttore di X-Men: L'inizio; il premiato direttore della fotografia Newton Thomas Sigel, ASC, che ha collaborato a diversi progetti assieme a Singer; lo scenografo vincitore dell'Oscar John Myhre, creatore del mondo originale degli X-Men; e il compositore/montatore John Ottman.

Singer ha rimesso assieme il cast dei film originali sugli X-Men, così come i giovani attori protagonista di X-Men: L'inizio, filmche lo ha visto impegnato come autore della storia e produttore. X-Men: Giorni di un futuro passato vede ritornare dalla trilogia originale Hugh Jackman, Patrick Stewart, Ian McKellen e Halle Berry; mentre dal prequel ci sono Jennifer Lawrence, James McAvoy, Michael Fassbender e Nicholas Hoult.

"E' stato eccitante scegliere queste persone, sia nei film originali che in X-Men: L'inizio", fa notare Singer. "All'epoca, molti di loro avevano pochissima o nessuna esperienza in blockbuster così imponenti. Hugh proveniva dal mondo dei musical teatrali. Jennifer aveva lavorato solo a piccoli prodotti indipendenti come Un gelido inverno. Nel corso degli anni, la loro carriera ha fatto passi da gigante, portandoli a ottenere grande attenzione e riconoscimenti. L'arrivo sul nostro set della famiglia originale e di quella nuova è stato eccitante per tutti noi".

Qui sotto potete vedere il trailer del film, mentre qui trovate la nostra recensione, qui le foto e qui tutti i video e le curiosità.