Improvvisamente Natale

Improvvisamente Natale, il film natalizio su Prime Video


'Improvvisamente Natale' è la pellicola per le festività che arriverà in esclusiva su Prime Video a partire dal 1 dicembre e che vi sorprenderà per la sua decisione di organizzare il Natale... a ferragosto

di / 01.12.2022
Improvvisamente Natale

Arriverà il 1 dicembre in esclusiva su Prime Video la pellicola diretta da Francesco Patierno e prodotta da Notorious Pictures, Improvvisamente Natale. Si tratta di uno dei tanti titoli che va ad arricchire il catalogo pensato per il periodo delle feste natalizie, ma c'è da dire che la pellicola di Patierno prende il via da una trovata tutt'altro che banale, così come non è affatto banale la scelta di ambientare un film di Natale... a ferragosto.

Chiara (la già talentuosissima Sara Ciocca) ama passare le vacanze di Natale nell'albergo che suo nonno Lorenzo (Diego Abatantuono) possiede in alta montagna. Quest'anno, però, i suoi genitori hanno deciso di passare nella famosa Valle anche il ferragosto. Quello che Chiara non può immaginare è che Alberta (Violante Placido) e Giacomo (Lodo Guenzi), i suoi genitori, sono in procinto di separarsi e il viaggio da Lorenzo ha il solo scopo di spingere il nonno ad affrontare il discorso del divorzio con la bambina, nella speranza che l'affetto che lega Chiara a suo nonno possa renderle meno difficile il tutto. Quello che però nessuno sa, a parte l'aiutante di Lorenzo (Michele Foresta, meglio conosciuto con il nome d'arte di Mago Forest), è che l'albergo sta per essere venduto. Così Lorenzo, per aiutare Chiara, decide di organizzare l'ultimo Natale in hotel, il 15 di agosto.

Già nel titolo della pellicola, nella scelta di quell'epiteto improvvisamente, si può dedurre un po' l'atmosfera di questa commedia natalizia che, pur giocando con cliché del genere (e del periodo specifico) riesce a intrattenere apparentemente senza sforzo, con una leggerezza che fa bene al cuore, specie in questo periodo in cui gli schermi rimandano solo l'eco di fatti orribili e violenti. Francesco Patierno dirige così un'opera fatta di buoni sentimenti, incentrati sulla figura di un nonno disposto a tutto pur di proteggere la nipotina tanto adorata. Allo stesso tempo lo spettatore può vedere anche gli sforzi fatti da una bambina per assicurarsi che suo nonno non debba rinunciare a qualcosa di incredibilmente importante. Puntando molto anche sulle seconde occasioni - soprattutto nel rapporto difficile che si instaura tra i genitori della protagonista, Improvvisamente Natale riflette anche sull'importanza dei propri sogni e delle proprie ambizioni, su come non sia salutare trasformarli in ossessioni e in metri di giudizio personale. Si riflette sull'importanza di dire no e ritagliarsi i propri spazi in mezzo al consumismo totale, dove il valore di una persona si può misurare solo dalla sua produttività e dalla sua capacità di piegarsi al volere del vil denaro. 

Giocando inoltre con gli stereotipi del genere horror - alcune di queste sequenque di commistione tra i generi sono le più divertenti di tutta la pellicola - Improvvisamente Natale offre a chi guarda anche dei momenti di pura sorpresa, che divertono molto: proposito che il film sembra essersi prefissato. Quello, cioè, di essere una storia magica di intrattenimento, senza troppe pretese da "intellettualoidi", che punta solo a far star bene chi è seduto in poltrona - o nella comodità della propria casa, in questo caso specifico. Improvvisamente Natale, poi, si arrichisce di un cast "secondario" (le virgolette sono d'obbligo) di prim'ordine, che include Nino Frassica nei panni di un parroco poco ligio a rispettare i dogmi del suo ministero, e Anna Galiena Antonio Catania, che formano un duo davvero irresistibile sullo schermo. A loro si aggiunge anche Gloria Guida, che torna sul grande schermo dopo un lungo periodo di assenza. 

Valutazione di Erika Pomella: 7 su 10