Recensione: Il Blu-ray di Pacific Rim

Pacific Rim in blu-ray 2D si propone con un'elevata qualità tecnica audio e video, a cui si aggiunge un reparto di contenuti speciali estremamente ricco con oltre un'ora di extra.
Recensione: Il Blu-ray di Pacific Rim

Scheda Tecnica

Titolo film: Pacific Rim
Titolo edizione recensita: Pacific Rim 3 dischi blu-ray (2 2D, 1 3D)
Attori: Charlie Hunnam, Diego Klattenhoff, Idris Elba, Rinko Kikuchi, Charlie Day
Regista: Guillermo del Toro
Genere: Avventura, Fantascienza
Formato Video: PAL, Schermo panoramico, 16:9
Formato Audio versione 2D: DTS-HD Master Audio: Inglese 5.1, Francese 7.1; Dolby Digital 5.1: Italiano, Inglese, Spagnolo, Thai, Cinese;
Formato Audio versione 3D: DTS-HD Master Audio: Inglese 5.1, Tedesco 7.1; Dolby Digital 5.1: Italiano, Inglese, Spagnolo;
Sottotitoli: Spagnolo, Danese, Finlandese, Islandese, Norvegese, Svedese, Italiano per non udenti, Inglese per non udenti, Tedesco per non udenti
Numero di dischi: 3, blu-ray (il disco Blu-ray con la versione 2D del film, il disco Blu-ray con la versione 3D del film, il disco Blu-ray con i contenuti speciali in 2D)
Studio: Warner Home Video
Data versione DVD: 13 novembre 2013
Durata: 125 minuti
Contenuti Speciali: Sì.
Copia digitale: Sì, inclusa.

Dall'acclamato film maker Guillermo del Toro, arriva in home video il film d'azione e fantascienza Pacific Rim, distribuito da Warner Bros in tre edizioni: dvd, blu ray 2 dischi e blu ray 3 dischi con film in 3D e copia digitale. Quella che andremo a recensire è quest'ultima, l'edizione a tre dischi: tutti sono blu-ray ma uno contiene il film 3D, il secondo contiene il film in 2D con alcuni contenuti extra mentre il terzo contiene solo altri contenuti speciali.

Il Film

Quando legioni di mostruose creature aliene, note come Kaiju, iniziano ad uscire dagli abissi del mare, si scatena una guerra che coinvolge milioni di esseri viventi, consumando le risorse dell'umanità per secoli a venire. Per combattere i giganteschi esseri Kaiju, il genere umano ha inventato la speciale arma chiamata Jaegers: enormi robot controllati da due persone nello stesso momento, due piloti le cui menti vengono legate da un ponte neuronale attraverso quello che viene chiamato 'Drift'. Tuttavia, anche i Jaegers sembrano essere indifesi in confronto ai Kaiju. Quando la terra sembra ormai non avere più speranze dall'invasione dei Kaiju, però, due uomini - un ex pilota di Jaeger (Charlie Hunnam) ed un improbabile militare alle prime armi (Rinko Kikuchi) - si uniscono nel tentativo di salvare il mondo dall'apocalisse.
Diretto da Guillermo del Toro, Pacific Rim vanta una sceneggiatura firmata da Travis Beacham e dallo stesso Del Toro. Nel cast sono presenti anche Idris Elba, Rinko Kikuchi e Charlie Day.

Video

Pacific Rim viene distribuito dalla Warner Bros in alta definizione in blu-ray con un'elevata ricerca alla massima qualità. Con questo voglio dire che anche il solo film in 2D ha un reparto video davvero ottimo, con i colori vivaci del film che prendono il possesso dell'intero schermo (niente bande nere sopra e sotto!) e con un dettaglio estremamente curato sotto ogni aspetto (dai primi piani fino agli oggetti in secondo e terzo piano), con contorni precisi delle figure e degli oggetti. Il quadro in generale regge bene considerata la quantità di materiale da riprodurre in molte scene. Purtroppo c'è una pecca: alcune scene sono troppo scure; dove è presente solo una piccola fonte luminosa l'immagine appare molto scura, con il nero che prevale in molte occasioni, non lasciando spazio alle varie sfumature di grigi. Questo vale dove c'è poca illuminazione, ma nella maggior parte delle situazioni le tonalità più scure vengono calibrate in modo equilibrato, garantendo una percezione gradevole anche dei colori meno brillanti. Nel complesso i colori sono molto vivaci e brillanti (da segnalare l'acceso blu del materiale che fuoriesce dai Kaiju piuttosto che i colori all'interno della cabina di pilotaggio). I particolari delle tute e dei robot hanno un dettaglio dell'immagine perfetto. Ricapitolando, il video è ottimo. Voto 9.

Audio

Per quanto concerne l'audio, per l'italiano troviamo la traccia in dolby digital 5.1 di ottima qualità che consente di immergersi completamente nel film. Ancora meglio la traccia originale inglese in DTS HD Master Audio in 5.1, ma non è superiore di molto - da sottolineare come stranamente è presente il DTS HD Master Audio a 7.1 canali per la traccia in francese nel disco col film in 2D e in tedesco nel disco col film in 3D. Il sonoro di Pacific Rim sprigiona tutta la sua potenza nel momento dei combattimenti tra Kaiju e Jaegers, e non si può che rimanere estremamente soddisfatti del lavoro svolto dal sub durante queste scene, per un coinvolgimento davvero completo. L'audio non delude anche nei dialoghi, sempre chiari e puliti, così come nella riproduzione dei rumori (macchine in movimento, ingranaggi, ascensori, urla, ecc). Anche l'ambienza è buona, ed è la cosa che per la maggiore va a migliorare ascoltando la traccia originale in DTS HD, che è ancora più spaziale. Voto 10.

Contenuti Extra

DISCO 2 (il disco Blu-ray con la versione 2D del film + contenuti extra)

• A Film by Guillermo del Toro
Nella prima featurette A Film by Guillermo del Toro (5') il cast e i produttori del film descrivono come l'intero progetto ha seguito le idee di Del Toro.

• A Primer on Kaijus e Jaegers
Nella featurette Manuale su Kaiju e Jaegers (4') il regista di questa avventura sci-fi ci porta a conoscere Kaiju e Jaegers, con i filmakers che discutono la tradizione leggendaria delle battaglie nel film, partendo dal significato base della parola Kaiju (che in giapponese significa 'mostro') e analizzandolo a livello più profondo ('mostri dotati tutti di una serie di caratteristiche diverse, per forma e grandezza').

• Intricacy Of Robot Design
Fondamentale nella creazione delle macchine imponenti del film è stato il lavoro a livello di design come non era mai stato visto prima al cinema: nella featurette Complessità del Design dei Robot (5') entriamo nel vivo del film, con gli esperti del design di anime che raccontano come semplici schizzi si sono evoluti in imponenti guerrieri meccanici.

• Homoring The Kaiju Tradition
Scopriamo le creazioni di del Toro per conoscere il suo approccio unico allle macchine del film, volendo rimanere distaccato dagli altri film del genere: nella featurette Onorando la tradizione Kaiju (4' 30''9 il regista e il suo team creativo offrono una panoramica sui Kaiju del film, in particolare su quello chiamato Otachi, responsabile per tre quarti della battaglia ad Hong Kong.

• The Importance Of Mass And Scale
La sfida più difficile è stata quella di chiarirsi le idee circa le dimensioni e le proporzioni delle macchine del film, il che ha costretto il reparto degli effetti visivi a fare il film in un modo diverso dal solito: nella featuretteThe Importance Of Mass And Scale (6') si esamina la progettazione di singolari creazioni del film, dalle dimensioni e il peso dei jeagar e dei kaiju, ai movimenti coordinati degli attori durante n drift.

• Shatteddome Ranger Roll Call
Non solo la forza fisica è al centro di Pacific Rim, come spiegato nella featurette Shatteddome Ranger Roll Call (6') in cui si parla dell'aspetto più umano, globalizzato della pellicola di Del Toro, esplorando le relazioni interpersonali che sono il nucleo emotivo della sceneggiatura, con gli attori di talento che popolano i loro ruoli. Del Toro racconta di aver voluto una storia in cui non c'è un paese a salvare il mondo, ma dove è il mondo a salvare il mondo: per questo motivo troviamo una giapponese, un americano, dei russi e altri personaggi di altre nazioni al centro del film, il quale inizia con piloti che sono molto gelosi gli uni degli altri, ma che in maniera impercettibile, con il cadere della barriere, tutti diventano eroi.

• Jaegers Echo Human Grace
Per sfidare cannoni ad acqua, avere fiato durante le immersioni e resistere nei corpo a corpo, il cast doveva essere in ottime condizioni fisiche, e nella featurette Jaegers Echo Human Grace (4') si parla del duro allenamento a cui si sono sottoposti i membri del cast per poter sembrare il più reali possibile nei loro ruoli.

• Inside The Drifts
Una delle idee originali che sono venute fuori da questo film è che il modo in cui i due piloti ed i Jaeger interagiscono è attraverso quello che viene chiamato il Drift: la featurette Inside The Drifts (5') ci porta a conoscere cos'è un Drift, attraverso cui due piloti interconnettono ogni loro ricordo, buono o cattivo che sia, per diventare un unico cervello pensante, in grado di guidare un Jaeger.

• Goth-Tech
L'abbinamento improbabile del gotico con l'avveniristico conferisce a Pacific Rim il suo aspetto di qualcosa di 'vissuto', chiamato 'Gotec', come la ruggine e il degrado di un castello medievale ma in versione futura: nella featurette Goth-Tech (5') si segue la squadra di artisti che hanno sviluppato il concetto di otico-tecnologico inventato da Del Toro.

• Mega Sized Sets
La creazione di interi quartieri, palazzi, macchine, e tutta la scenografia è raccontata all'interno della featurette Mega Sized Sets (9'), dalle cinque cabine di pilotaggio Jaeger distinte ai due blocchi della città di Hong Kong che poi vengono distrutte.

• Baby Kaiju Set Visit
Nella featurette Baby Kaiju Set Visit (3') facciamo una visita al set di Hong Kong dove ci viene mostrato come elementi reali sono stati ricostruiti e perfettamente uniti con gli effetti digitali in una delle sequenze più fantasiose del film.

• Tokyo Alley Set Visit
Dietro la creazione delle strade di Tokyo del 2016, utili per le scene in cui vediamo Mako da giovane: nella featurette Tokyo Alley Set Visit (3') il team degli effetti speciali racconta come ha costruito le parti reali mobili che si sono poi unite agli effetti digitali per le scene che raccontano il passato di Mako, quando si è salvata da un attacco di Kaiju.

• Orchestral Sounds From The Antevers
Il compositore Ramin Djawadi racconta le sue sessioni di discussioni con Del Toro per la realizzazione della colonna sonora del film: nella featurette Orchestral Sounds From The Antevers (4') vediamo parte degli incontri tra Djawadi e il regista, in cui vi è la genesi di quello che sarebbe diventato il paesaggio sonoro orchestrale del film.

DISCO 3 (solo contenuti extra)

• The Director's Notebook.
• Backstage: Drift Space.
• Backstage: The digital artistry of Pacific Rim.
• Archivio di animatics, disegni, concept arts, ambienti del film.
• Scene eliminate.
• Papere sul set.

Nel terzo disco tutto dedicato agli altri extra si parte con un contenuto interattivo: The Director's Notebook, ossia una finestra interattiva degli appunti del regista Del Toro con testi, immagini di pre-produzione, video pod, concept arts, e moltissimo altro materiale interessante. Segue la featurette Backstage: Drift Space di 5 minuti in cui si fa focus sui Drift e altre scene presenti nel film con spiegazioni testuali (sottotitolate anche in italiano). Si prosegue con 17 minuti di Backstage: The digital artistry of Pacific Rim in cui si tratta il processore creativo digitale del film, che va ad analizzare ogni aspetto degli effetti visivi e della creazione in digitale delle creature di Pacific Rim. E' presente poi un intero archivio contenente animatics (strade di Tokyo, Hong Kong Bay, il rifugio anti-Kaiju, l'Oceano Pacifico), concept arts (Otachi, Taiju, Maquettes, Precursors, Slattern per citarne alcuni), disegni dei Jaeger (Gipsy Danger, Striker Eureka, Cherno Alpha, Crismon Typhoon, Coyote Tango, Fallen Jaegers), costumi (dei civili e degli eroi) e degli ambienti del film (il tempio dei Kaiju, il reparto tecnico, il rifugio, e altri). Chiude il terzo ricco disco di extra alcune scene eliminate (4 minuti in totale - The wall of life/rations; Excuse me; Theft; 'Catch you in the Drift, Dad') e alcuni errori sul set (4 minuti).

Giudizio Finale

Pacific Rim nell'edizione blu-ray edita Warner Bros si propone con un'elevata qualità tecnica audio e video, a cui si aggiunge un reparto di contenuti speciali estremamente ricco che super l'ora abbondante. Consigliato quindi a chi vuole approfondire il mondo dei Kaiju e dei Jaeger nel modo più completo possibile, ma anche per chi si approccia per la prima volta nella pellicola.

Valutazione di Simone Ziggiotto: 9 su 10
Apri Box Commenti Movietele Comments