Recensione The Following 2x13 - The Reaping

The Reaping è un episodio importante per The Following, a sole due puntate dalla fine le cose iniziano a farsi sempre più pericolose e movimentate. Un cattivo importante muore, ma che conseguenze avrà questa morte nella vita di tante persone?
Recensione The Following 2x13 - The Reaping

Dove eravamo

La puntata precedente di The Following, la 2x12 intitolata Betrayal, ha avvicinato molto lo spettatore a quello che sarà il faccia a faccia più atteso dell'intera serie, quello finale tra Ryan e Joe. Innanzitutto Ryan ha rincontrato Claire, i due, dopo un intenso incontro commovente, si sono confrontati e chiariti. Claire è intenzionata ad ogni costo a collaborare per uccidere Joe, non riuscirà ad andare avanti con la propria vita fino a quando ciò non avverrà. Nel frattempo Joe combatte la sua guerra personale con il reverendo che lo ha sfidato apertamente in tv davanti al mondo intero definendolo come il male assoluto. Un gruppo di suoi seguaci rapisce Preston, il figlio del reverendo e lo porta da Joe. Quello però che nessuno sa è che Ryan ha seguito gli uomini con l'ostaggio fino al luogo segreto dove si nascondono Joe e la sua setta. È dentro, è a due passi da lui senza che nessuno se ne sia accorto. Come si comporterà ora?

Cosa vedremo

The Reaping è la terzultima puntata del telefilm e considerando che stiamo avvicinandoci al finale di stagione la tensione comincia a salire così come l'attesa nel capire cosa succederà. In quest'episodio di cose ne accadono parecchie e alcune anche inaspettate. L'azione si svolge in tre luoghi distinti. Da una parte abbiamo Mike, Max e Claire impegnati nella ricerca di Ryan e di conseguenza anche di Joe, dando sempre la caccia anche a Lily, da un'altra abbiamo quest'ultima che aspetta notizie sul luogo in cui si nasconde l'uomo di cui vuole vendicarsi, ossia Joe, il quale nel frattempo continua la sua nuova vita senza sapere che in mezzo al suo gruppo di seguaci c'è un infiltrato.

 The Following 2x13 - The Reaping
The Following 2x13 - The Reaping

Ryan vs Joe

È lì, a due passi dall'uomo che ha rovinato gli ultimi anni della sua vita, quella che è diventata la sua ossessione più grande; il suo chiodo fisso, il suo obiettivo da quando ha saputo del suo ritorno non è stato altro che ucciderlo. Ora Ryan si trova all'interno della sua setta, uccide uno di loro e si traveste come infiltrato tra loro, proprio nel bel mezzo di una serata speciale. Quella sarebbe dovuta essere la loro ultima missione, dopo di ciò in molti partiranno e lo stesso Joe lascerà la casa l'indomani mattina. Durante questa cerimonia sacra l'uomo obbliga il figlio del reverendo ad uccidere una delle ribelli tenute in prigionia da Joe. Per impedire tutto ciò Ryan spara verso il palco e si crea il panico all'interno della folla. Gli uomini iniziano a cercare il ribelle responsabile dell'atto, si è fatto ormai giorno e all'interno del gruppo capiscono che l'infiltrato potrebbe essere proprio Ryan. Così Joe dà l'ordine di cercarlo ad ogni costo e di portarlo lì vivo. Il nostro protagonista, che sente la conversazione dell'uomo e sa che non lo uccideranno, si fa trovare e catturare perché non vuole perdere l'occasione di trovarsi faccia a faccia con il suo più grande nemico.  E così abbiamo il primo vero confronto/scontro di questa stagione tra i due antagonisti. C'è uno strano legame che lega i due uomini, o meglio che lega Joe a Ryan, perché se il secondo non vuole altro che vederlo morto, il primo ci gode nel vederlo vivo lì davanti a lui che soffre a causa sua e non ha alcuna intenzione di ucciderlo perché ormai compiere ciò che fa sapendo che non c'è più Ryan dietro che lo cerca e che aspira ad ucciderlo non avrebbe più senso. Sembra quasi che, soprattutto dopo la morte di Claire, tutto ciò che Joe fa lo fa per colpire o ferire Ryan. Così lo lega e lo fa diventare un testimone involontario del nuovo spettacolo che vuole mettere in atto prima di lasciare la casa. Mette di nuovo il figlio del reverendo davanti ad una scelta, o uccide quella ragazza o sarà lui stesso a morire. Ryan cerca in tutti i modi di convincere il ragazzo a non commettere l'omicidio ma alla fine Preston la uccide. Joe vince di nuovo. Prima di andarsene dice a Ryan che quella potrebbe essere l'ultima volta in cui si sarebbero visti perché si rende conto che il suo tempo sta per scadere ma Ryan gli promette che si sarebbero visti ancora una volta, quella in cui lui lo ucciderà.

 The Following 2x13 - The Reaping
The Following 2x13 - The Reaping

Mike vs Lily

Nel frattempo, mentre Ryan è alle prese con la follia di Joe, Mike e Max fanno dei passi in avanti nella ricerca di Lily. Riescono ad individuare la casa dove si nasconde la donna ma una volta arrivati lì Lily con i gemelli sono già andati via, alla ricerca a loro volta di Joe. Si forma così una catena di persone che si ritrovano tutti nello stesso luogo. La donna con un gruppo armato arriva nel luogo dove si nasconde la setta ed inizia a sparare a chi si trova ancora lì, Ryan riesce a liberarsi e allo stesso tempo arriva anche la polizia. Nella confusione generale Joe ed Emma sono già fuggiti, pronti ad organizzarsi per il gran finale e Mike si defila per trovare Lily ed affrontarla per la morte di suo padre. Ecco l'altro faccia a faccia che tanto aspettavamo. Mike punta una pistola alla donna, nel frattempo sopraggiungono Max e Ryan che tentano di far ragionare l'amico evitando di fargli commettere un errore. Ma l'uomo è completamente preso dalla rabbia, non riesce a pensare a mente lucida e uccide la donna. E fa più che bene, se l'è più che meritato, visto e considerato che in questo telefilm catturare i cattivi non serve a nulla se poi riescono sempre e comunque a fuggire. L'episodio si conclude con Carrie che legge un messaggio in codice in diretta tv a Joe dal quale l'uomo capisce che Claire è ancora viva.

Cosa ci è piaciuto:

• E' una puntata ricca di suspense e d'azione.
• Finalmente un cattivo importante muore.

Cosa non ci è piaciuto:

• L'ennesimo faccia a faccia inutile tra Ryan e Joe, tanto sappiamo che quest'ultimo non riuscirà a morire.

Valutazione di Giorgia Tropiano: 7 su 10
Apri Box Commenti