Fate: The Winx Saga, intervista al cast che racconta la serie su Netflix

Fate: The Winx Saga, intervista al cast che racconta la serie su Netflix

Lingua: Italiano | Durata: 00:06:09 |

Lo showrunner Brian Young e il cast principale di Fate: The Winx Saga raccontano l'ispirazione e l'evoluzione del mondo della serie disponibile su Netflix dal 22 gennaio 2021.

"Fate è un fantasy per adolescenti. E' un grande spettacolo di fantasia, con un po' di orrore. Contiene alcuni splendidi racconti di formazione. La vera domanda fondamentale è: 'Chi sono Io?'" racconta Brian Young, Showrunner di Fate: The Winx Saga. "Ci passano tutti. Ho lavorato a The Vampire Diaries. La cosa fantastica della serie è che era sui vampiri ma in realtà era per adolescenti. E Netflix aveva un programma chiamato Winx Club. Volevano catturare un pubblico che da piccolo guardava quei cartoni e dargliene una nuova versione... Sarà travolgente. Un mondo completamente nuovo... E' la storia delle origini di un gruppo di amiche. Crescendo, tutti ripensiamo al gruppo di amici di quando eravamo più giovani... Era importante che l'idea di amicizia fosse presente in questo show, perchè Winx è questo. Volevamo muoverci nel mondo delle Winx, ma volevamo anche uove trame e personaggi come il nuovo membro Terra e suo fratello Sam, che sono cugini di Flora del cartone originale. C'è anche la piantagrane Beatrix, che potrebbe ricordare una delle Trix... Da subito ci sono rischi mortali per queste ragazze, fate ed esperte, addestrate per la guerra che però non conoscono ancora, e che forse non si sentono pronte... Non si sentono pronte per le sfide che incontrano, ma devono essere pronte lo stesso. "

"Fate è la storia di un collegio per fate. " racconta Eliot Salt, che interpreta Terra nella serie. "E' come una scuola normale, ma impari anche la magia" aggiunge Precious Mustapha, che interpreta Aisha. "Ci vanno durante l'adolescenza per conoscere i loro poteri e imparare a usarli. Si concentra su una suite, e la nostra è la Winx. Ci vivono cinque ragazze e hanno tutte poteri diversi. Devono scoprire i segreti della scuola e usare i loro poteri per combattere il male. " prosegue Eliot.

"Bloom è una fata del fuoco cresciuta nel mondo umano, quindi non è cresciuta nell'Oltre Mondo. Scopre di avere questi poteri quasi per caso. La prima stagione la segue nel viaggio in cui impara a controllarli. La magia delle fate è legata alle emozioni. Potrebbero essere pensieri buoni o cattivi. " racconta Abigail Cowen, che interpreta Bloom nella serie, della quale dice: "Ritrae la nascita di un'amicizia al primo anno, gli alti e bassi, la lealtà, la fiducia e il sostegno nelle amicizie femminili. Non mostra solo il bello dell'amicizia, ma anche le difficoltà... ci saranno dei triangoli d'amore... ci saranno sempre degli alti e bassi come nell'amicizia."

"Stella ha il controllo della luce... beh, non proprio. Cerca di controllare la luce. E' una ragazza molto complessa, sembra in un certo modo, ma in realtà è molto pù dolce. Ha delle barriere che vanno abbattute. " racconta Hannah Van Der Westhuysen, che interpreta Stella nella serie.

"Aisha è una fata dell'acqua. Sin dall'inizio sembra sicura dei suoi poteri, ma è una perfezionista e non le basta. Vuole sempre migliorare. " racconta Precious Mustapha, che nella serie interpreta Aisha

"Il potere di Terra si basa sulle piante. Riesce a farle crescere e a usarle sugli altri. E' la più accogliente. Le piace. Adora conoscere gente nuova.", racconta Eliot Salt, che nella serie interpreta Terra.

"Musa è simpatica. Il suo poere è sentire le emozioni di tutti, sia che si tratti di natura o altro. E' aperta e sincera. Ma non è sincera con sè stessa, e cerca di imparare a farlo." racconta Elisha Applebaum del suo personaggio, Musa.

Apri Box Commenti