Second Chance (2014)

En chance til

Locandina Second Chance
Second Chance (En chance til) è un film del 2014 prodotto in Danimarca, di genere Drammatico e Thriller diretto da Susanne Bier. Dura circa 104 minuti. Il cast include Nikolaj Coster-Waldau, Ulrich Thomsen, Nikolaj Lie Kaas, Thomas Bo Larsen, Maria Bonnevie, Peter Haber. In Italia, esce al cinema il 2 Aprile 2015 distribuito da Teodora Film.

TRAMA

Andreas è un poliziotto e sembra avere una vita perfetta: ama il suo lavoro, è felicemente sposato con Anne e ha avuto da poco un bambino. Durante una perquisizione incontra Tristan, amico di un tempo e ora criminale allo sbando, incapace di prendersi cura della compagna e del figlio, anche lui di pochi mesi. Quando una tragica fatalità investe la vita di Andreas, i destini delle due famiglie si troveranno uniti in una sconvolgente catena di eventi. 

Info Tecniche e Distribuzione

Uscita al Cinema in Italia: Giovedì 2 Aprile 2015
Uscita in Italia: 02/04/2015
Prima Uscita: 09/09/2014 (Toronto International Film Festival)
Genere: Drammatico, Thriller
Nazione: Danimarca - 2014
Formato: Colore
Durata: 104 minuti
Produzione: Zentropa Entertainments, Danmarks Radio (DR), Det Danske Filminstitut, Film Fyn, Svenska Filminstitutet (SFI), Sveriges Television (SVT), Zentropa International Sweden
Distribuzione: Teodora Film

Immagini

[Schermo Intero]

NOTE DI REGIA di Susanne Bier

Etica e emozioni. Second Chance racconta quello che accade quando delle persone vulnerabili sono costrette ad affrontare delle circostanze al di là del loro controllo. Racconta che non siamo immuni al caos come crediamo e che coloro che ci sono più vicini nascondono segreti inconfessabili. Ma molte domande del film vanno al di là della dimensione personale: abbiamo cercato di esplorare le fondamenta morali della nostra società, per spingere il pubblico a riflettere sui propri valori etici. Con un film puoi fare luce su argomenti di natura etica attraverso le emozioni. I film non sono parole. Sono immagini. E per me vuol dire immagini di esseri umani e di situazioni umane.
Un mondo complicato. Credo sia importante che il pubblico provi empatia per qualcosa, come il comportamento del protagonista, che è chiaramente sbagliato, ma che allo stesso tempo è anche giusto, secondo una logica pratica. Amo questo genere di situazioni perché credo che la vita funzioni in questo modo, un modo molto complicato. Questo non vuol dire che non esistano il bene e il male, in senso morale, ma una situazione simile amplifica la nostra comprensione del perché gli esseri umani si comportino in modi non sempre apparentemente comprensibili.
Spingersi oltre i limiti. Con il mio sceneggiatore, Anders Thomas Jensen, volevamo fare qualcosa che si scontrasse con la nostra convinzione che alcune persone sono migliori di altre, più "giuste" di altre. Chi siamo noi per pensare di essere migliori? Io e Anders siamo entrambi curiosi di ciò che ci spinge oltre certi limiti, che ci fa confrontare con realtà più brutali di quelle a cui siamo abituati. Il mio obiettivo non è scioccare il pubblico, ma provocarlo e farlo pensare. È quello che succede con alcune fiabe o con i racconti morali e non è un caso che siano spesso violenti. Ogni processo creativo nasce da una combinazione di un sentimento di sicurezza e di uno di terrore. Devi provocare te stesso e questo tipo di inquietudine è fondamentale per la creatività.
Il compito di un regista. Il compito fondamentale di un regista è trasmettere l'umanità di tutti i personaggi. Al di là delle azioni che compie, è impossibile odiare Andreas. Coster-Waldau ha la qualità di essere molto attraente ma anche di possedere qualcosa di enigmatico. Istintivamente credi nel suo essere perfetto e malgrado ciò intuisci un lato oscuro che potrebbe decidere di far emergere. Riguardo a Ulrich Thomsen e a Nikolaj Lie Kaas, ho già lavorato con loro, c'è un'intesa immediata, anche se ciò non significa nulla di tranquillizzante, quanto piuttosto divertimento e eccitazione.
Sanne. Lykke May Andersen, che interpreta Sanne, è invece una modella danese molto famosa, qui al suo debutto. L'ho incontrata a una festa e ho deciso subito che la parte sarebbe stata sua. La volevo e basta e le ho offerto quel ruolo sfidando tutti quelli che mi chiedevano perché non faccio un provino a tutti gli attori. Lykke si descrive come una persona vulnerabile, aperta e riservata al tempo stesso: ho pensato fosse molto interessante, e la sua performance mi ha dato ragione.
Perché fare cinema. Se il pubblico pensasse che i miei film sono carini e prevedibili, preferirei aprire una panetteria o scrivere un libro di cucina. Non è questo il motivo per cui faccio film. È un lavoro impegnativo e anche brutale, ed è divertente perché ti ritrovi sveglia di notte a pensarci su. Quando scegli di fare un film, questo deve soddisfare la tua curiosità creativa e stimolare innanzitutto te stesso. Lo fai perché non puoi non farlo.

HomeVideo (beta)


STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi cercare "Second Chance" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
DVD E BLU-RAY FISICI:
Non abbiamo informazioni specifiche, ma se stai cercando DVD o Blu-Ray di "Second Chance" puoi effettuare direttamente una [RICERCA su Amazon.it] del titolo specifico o correlati. Nota: Sarai rimandato su Amazon.it, ricorda di verificare cast e lingua per evitare prodotti con titolo simile.
Apri Box Commenti

Prossime Uscite

Escape Room 2: Gioco Mortale
Un'educazione parigina
The Eyes of Tammy Faye
Space Jam: New Legends
PAW Patrol: Il Film
Dear Evan Hansen
Parsifal
Run
Tre piani
Ai Confini Del Mondo - La Vera Storia Di James Brook
My Little Pony: Una nuova generazione
Josée, la Tigre e i Pesci
Malaria - L'arma segreta di Hitler
Oasis Knebworth 1996
The Arch.