Est - Dittatura Last Minute (2020)

Est - Dittatura Last Minute
Locandina Est - Dittatura Last Minute
Est - Dittatura Last Minute è un film del 2020 prodotto in Italia, di genere Commedia, Drammatico diretto da Antonio Pisu. Liberamente ispirato al racconto 'Addio Ceausescu' di Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi. Il cast include Lodo Guenzi , Matteo Gatta, Jacopo Costantini, Paolo Rossi Pisu, Ivano Marescotti. In Italia, esce al cinema Lunedì 26 Aprile 2021. Disponibile in homevideo in DVD da Giovedì 21 Ottobre 2021, in Digitale da Giovedì 21 Ottobre 2021.

La storia di tre amici e un viaggio di vacanza nell'Europa dell'Est poco prima della caduta del muro di Berlino.

TRAMA

1989. A poche settimane dalla caduta del muro di Berlino, Pago, Rice e Bibi, tre ragazzi di venticinque anni, lasciano la tranquilla Cesena in cerca di avventura: dieci giorni di vacanza nell'Europa dell'est, verso quei luoghi in cui è ancora presente il regime sovietico. Giunti a Budapest conoscono Emil, un rumeno in fuga dal suo paese a causa della dittatura. L'uomo, preoccupato per la famiglia rimasta in Romania, chiede l'aiuto dei tre Italiani. Il compito è portare una valigia alla moglie e alla figlia. Durante il lungo tragitto, tra paesi deserti, ristoranti senza cibo e persone disposte a donare tutto quello che hanno pur di apparire ospitali, i tre raggiungono finalmente la capitale. L'apertura del bagaglio di fronte alla moglie Andra, la figlia Adina di sei anni e nonna Costelia, suscita una grande Emozione. Due mesi dopo è quasi natale. Il telegiornale annuncia la fine del regime di Ceausescu. Pago, Rice e Bibi sono tornati alle loro vite di sempre in Italia. I loro occhi osservano le immagini con una consapevolezza diversa da quella della gente che li circonda. Loro hanno vissuto tutto in prima persona, hanno visto il volto della dittatura, hanno visto un popolo sottomesso riuscire a ribellarsi. Loro hanno vissuto un'avventura.

Info Tecniche e Distribuzione

Uscita al Cinema in Italia: Lunedì 26 Aprile 2021
Uscita in Italia: 26/04/2021
Genere: Commedia, Drammatico
Nazione: Italia - 2020
Formato: Colore
Durata: N.d.
Produzione: Genoma Films, Rai Cinema (in collaborazione con), Stradedellest Produzioni (in collaborazione con) , Regione Emilia Romagna (con il sostegno di)
Soggetto:
Liberamente ispirato al racconto 'Addio Ceausescu' di Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi.
In HomeVideo: in Digitale da Giovedì 21 Ottobre 2021 e in DVD da Giovedì 21 Ottobre 2021 [scopri DVD e Blu-ray]

Cast e personaggi

Regia: Antonio Pisu
Sceneggiatura: Antonio Pisu
Musiche: Davide Caprelli
Fotografia: Adrian Silisteanu
Scenografia: Paola Zamagni, Iuliana Vilsan, Alexandra Takacs
Montaggio: Paolo Marzoni
Costumi: Luminita Mihai, Magda Accolti Gil

Cast Artistico e Ruoli:



Produttori:
Paolo Rossi Pisu (Produttore), Maurizio Paganelli (Produttore), Andrea Riceputi (Produttore), Elisabetta Bruscolini (Produttore esecutivo), Daniel Mitulescu (Produttore esecutivo), Catalin Mitulescu (Produttore esecutivo), Andrea Osvárt (Produttore esecutivo), Marta Miniucchi (Produttore delegato), Dan Burlac (Produttore delegato)


E con: Paolo Rossi Pisu, Ana Ciontea, Ioana Flora, Eva Isis Popovici, Liviu Cheloiu, Julieta Szonyi, Beatrice Balzani, Sofia Longhini, Ada Condeescu, Manuela Ciucur, Dana Voicu, Radu Romaniuc, Liviu Pintileasa, Ioan Peter, Virgil Aioanei, Anca Florea | In collaborazione con: Gabriele Domenichini | Organizzazione: Elio Cecchin, Florentina Onea, Endre Somos | Direttori di produzione: Luca Scarabelli, Claudiu Boboc, Adela Marra, Viktor Egri | Coordinatore Generale: Emanuela Zaccherini. Amministratore di set: Stefania Angelini | Casting: Ofelia Patti, Florentina Bratfanof | Segretaria di edizione: Denise Pintaldi | Aiuto Regia: Pier Paolo Paganelli, Claudiu Trandafir, Michele Menchi | Suono in presa diretta: Enrico Medri | Fonico di mixage Alessandro Checcacci | Grafica: Carmela Sciortino.

Immagini

[Schermo Intero]

PERSONAGGI

PERSONAGGI PRINCIPALI
PAGO: Maurizio Paganelli, in arte Pago. Ventiquattro anni, occhi castani e sguardo deciso. Vive a Cesena da quando è nato, ma la città è troppo piccola per lui. Lavora come guida turistica, parla lingue diverse, ama viaggiare ed è il più grande fan della squadra di calcio Cesena.
RICE: Andrea Riceputi, detto Rice. Ventiquattro anni e un aspetto confortante. È il migliore amico di Pago dalla scuola elementare. Con la sua telecamera riporta e conserva il ricordo di ciò che vive. Le sue vere passioni sono la storia e la politica. Insieme a Pago viaggia in paesi lontani, con costumi e tradizioni il più possibile diversi da quelli italiani.
BIBI: Enrico Boschi, alias Bibi. Ventiquattro anni, occhi scuri e un'enorme passione per la vita. Silvia, il suo grande amore, lo ha appena lasciato. Deve dimenticare il passato. Scoprirà l'altra parte dell'Europa a sue spese, vivendo un'avventura oltre ogni aspettativa.

ALTRI PERSONAGGI
EMIL: Quarant'anni, un corpo forte almeno quanto il suo sguardo. Non ha alcun aggiornamento da sua moglie Andra e da sua figlia Adina da quando è fuggito da Bucarest mesi prima. Avrebbe fatto di tutto per rivedere la sua famiglia. Incontrare i tre italiani gli dà una nuova speranza.
IL BOLOGNESE: Girolamo Zorli, alias "Il Bolognese". Cinquant'anni, modi sbrigativi, la sua fama e il suo senso dell'umorismo sono noti a molti. Si occupa di affari non così legittimi che spesso lo portano ad attraversare il confine con la Romania. Grazie al suo aiuto Pago, Rice e Bibi saranno in grado di ottenere i documenti per uscire dal paese.
ANDRA: Trentacinque anni, capelli neri e ancora così giovane. E' la moglie di Emil. Dopo la fuga del marito la sua vita è peggiorata. Lavorando in fabbrica si stanca, passa il resto del tempo a prendersi cura della sua casa e di sua figlia Adina. Solo la speranza nel futuro che suo marito le ha promesso le dà la forza di andare avanti.
COSTELIA: Cinquantasei anni, ma sembra ancora più vecchia, capelli malamente tinti e l'aspetto di chi ha già visto tutto. E' la madre di Andra. Dopo la morte del marito Stefan si è trasferita a casa della figlia dove vive da tre anni. Il suo atteggiamento triste e rassegnato è il risultato della delusione verso un paese che ha sempre amato.
ADINA: Sei anni, bruna, intelligente e con buon ingegno. E' figlia di Emil. Sogna ogni giorno di rivedere suo padre. Trascorre la sua giornata tra la scuola e la compagnia della nonna Costelia e vive con lei e sua madre nella loro umile casa a Bucarest.
NICOLAJ: Trentacinque anni, capelli scuri e una forte passione per la musica e la fotografia. E' il migliore amico di Emil. Ancora a Bucarest dopo la fuga dell'amico, si sta prendendo cura della sua famiglia. Aiuterà i tre italiani nel loro piano per portare la famiglia di Emil oltre il confine.

NOTE DI REGIA

"Nessuno di noi è giunto dov'è unicamente per essersi issato da solo. Siamo qui perché qualcuno si è chinato e ci ha aiutati" (T.Marshall) Quando ho letto per la prima volta le vicende di Maurizio Paganelli, Andrea Riceputi ed Enrico Boschi, ho capito che quella era la storia giusta da raccontare oggi. In un momento in cui una società individualista sembra non avere il tempo per tendere una mano verso il prossimo, è arrivato il momento di fermarsi, fare un piccolo passo indietro e riflettere. 1989, pochi mesi prima della caduta del muro di Berlino. Nell'aria si respira la fine del regime sovietico. Tre ragazzi di una piccola provincia italiana decidono di fare un viaggio alla scoperta di quei luoghi che il mondo ignora. Casualmente si ritrovano nella Romania di Ceausescu, travolti da una missione per aiutare una famiglia in difficoltà. L'Italia, come il resto del mondo, finge di non sapere quale sia il passato e il presente dello stato Rumeno. Con il mezzo cinematografico è possibile invece, attraverso gli occhi di tre giovani italiani, ripercorrere le strade della storia in una vicenda universale, una metafora su come basti poco affinché il punto di vista cambi. Una visione di come ciò che diamo per scontato ogni giorno, per gran parte della popolazione mondiale, è solo un grande buffet da poter ammirare dall'ultima fila in punta di piedi.

Eventi

Vincitore del 40° Premio Internazionale alla migliore sceneggiatura "Sergio Amidei"

Est - Dittatura Last Minute per la sceneggiatura e regia di Antonio Pisu si è aggiudicato il 40° Premio internazionale alla migliore Sceneggiatura "Sergio Amidei" con la seguente motivazione:

"Per la verità con cui viene portata sullo schermo una vicenda realmente accaduta, per la capacità di non perdere mai di vista la realtà, tratto distintivo della personalità di Amidei, per l'autenticità con cui sono ritratti i personaggi e la mano leggera con cui si passa dal dramma alla commedia, per l'originalità anche visiva della storia, in cui vecchie riprese in video 8 e immagini di repertorio trovano nel racconto un perfetto equilibrio. E soprattutto per essere riusciti a farci danzare con le stelle, citando il brano del grande e compianto Franco Battiato la cui voce illumina il film".

Il commento del vincitore Antonio Pisu:

"Ringrazio il Premio Amidei e tutti i giurati per aver individuato in "Est" la migliore sceneggiatura, i produttori del film, persone che ancora oggi decidono di rischiare il proprio denaro per promuovere l'arte la cultura dando la possibilità a persone come me di raccontare delle storie. Mi piace, inoltre, sottolineare che questo film, anche se ambientato nell'89, parla di una tematica universale che è quella dell'aiutare. Ci sono questi confini, queste linee immaginarie che ancora oggi esistono soprattutto in una città come Gorizia. Noi tutti oggi attraverso la tecnologia conosciamo molto meglio che cosa accade nel resto del mondo ma ritengo che solo attraverso il viaggio, l'esperienza in prima persona possiamo renderci conto che chi sta oltre confine poi, di fatto, sono persone come noi. Sono persone che parlano un'altra lingua, hanno un'altra religione, che vivono sotto una dittatura o in mezzo a una guerra, ma è come se fossimo noi. Mi sento quindi di dedicare a tutte queste persone il premio e a tutti questi popoli. Che questa sia una storia universale che faccia capire quanto sia importante empatizzare con l'altro."

Il Premio internazionale alla migliore sceneggiatura "Sergio Amidei" è stato conferito dalla Giuria Amidei - composta dalla sceneggiatrice Doriana Leondeff, i registi e sceneggiatori Francesco Bruni, Massimo Gaudioso e Francesco Munzi, il regista Marco Risi, la produttrice e Presidente di Giuria Silvia D'Amico e l'attrice Giovanna Ralli - alla sceneggiatura che più si distingue per originalità e per la capacità di sperimentare nuove formule narrative, oltre che per l'attenzione alla realtà sociale e ai temi emergenti del mondo contemporaneo.

HomeVideo (beta)


Est - Dittatura Last Minute disponibile in Digitale da Giovedì 21 Ottobre 2021 e in DVD da Giovedì 21 Ottobre 2021
26/04/2021.

STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi cercare "Est - Dittatura Last Minute" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
DVD E BLU-RAY FISICI:
"Est - Dittatura Last Minute" disponibile su supporto fisico da Giovedì 21 Ottobre 2021, puoi aprire i risultati di una ricerca su Amazon.it: [APRI RISULTATI].
Apri Box Commenti

Prossime Uscite