Lizzy e Red (2021)

I mysi patrí do nebe

Locandina Lizzy e Red
Lizzy e Red (I mysi patrí do nebe) è un film del 2021 prodotto in Repubblica Ceca e Francia, di genere Animazione e Commedia diretto da Denisa Grimmovà, Jan Bubeniček. Dura circa 86 minuti. Basato sul Libro di Iva Prochàzkovà. . In Italia, esce al cinema il 8 Dicembre 2021 distribuito da Adler Entertainment.

TRAMA

In seguito ad uno sfortunato incidente, un esuberante topolino e un timido cucciolo di volpe si ritrovano involontariamente nel paradiso degli animali. In questo strano ambiente, dovranno mettere da parte i loro istinti naturali e lavorare insieme per riuscire nel loro viaggio attraverso questo nuovo mondo. Il topolino e la giovane volpe condividono molte avventure e sorprese inaspettate e alla fine diventano i migliori amici.

Info Tecniche e Distribuzione

Uscita al Cinema in Italia: Mercoledì 8 Dicembre 2021
Uscita in Italia: 8 Dicembre 2021 al Cinema
Genere: Animazione, Commedia, Avventura
Nazione: Repubblica Ceca, Francia, Polonia, Slovacchia - 2021
Formato: Colore; Animazione in stop-motion, 3D e SFX
Durata: 86 minuti
Produzione: Fresh Films (Repubblica Ceca), Les Films du Cygne (Francia)
Distribuzione: Adler Entertainment
Soggetto:
Basato sul Libro di Iva Prochàzkovà.

Cast e personaggi

Regia: Denisa Grimmovà, Jan Bubeniček

Immagini

[Schermo Intero]

NOTE DI REGIA

Denisa Grimmovà: "Il nostro film racconta la storia di una topolina arrabbiata con il mondo che la fa crescere all'ombra del padre. Così si mette in testa di dimostrare a tutti che non ha paura di nulla. Un giorno si spinge un po' troppo in là e si ritrova in un universo parallelo: è finita nel paradiso degli animali. Lì incontra un cucciolo di volpe con cui non potrebbe mai essere amica nella vita, ma nonostante tutto si imbarcano insieme in una grande avventura e nel corso del viaggio costruiscono un'amicizia vera e duratura."

Jan Bubenicek: "Appartenendo a due specie animali molto diverse, Lizzy e Red sarebbero destinati a essere acerrimi nemici. Ma quando si incontrano nell'aldilà, non possono fare a meno di imbarcarsi in un viaggio assieme per i fantastici paesaggi del paradiso degli animali."

NOTE DI PRODUZIONE

Vladimir Lhotak: "Nel 2010 Denisa Grimmovà, un'amica fin dalla scuola di cinema, mi ha proposto l'idea di adattare il libro per bambini di Iva Prochazkova "Even Mice Belong in Heaven" in un lungometraggio d'animazione. La storia si prestava perfettamente a un cortometraggio di venti minuti, ma c'era bisogno di molto lavoro per renderlo un lungometraggio. Alla fine ci sono voluti sei anni per completarlo. Abbiamo scritto numerose versioni del copione con due sceneggiatori diversi, prima Alice Nellis e poi Richard Malatinsky, finché la storia non è diventata quella che abbiamo realizzato in un film e che si potrà guardare al cinema. Questo film è una vera coproduzione europea. A volte il film veniva realizzato in otto location diverse in Europa. Le riprese sono andate avanti per poco più di 14 mesi. Abbiamo costruito quasi 80 set e creato più di 100 burattini. Abbiamo girato su veri set diversi contemporaneamente con 8 animatori, rendendolo, in termini di organizzazione e budget, la maggior produzione in stop-motion mai realizzata nella Repubblica Ceca."

Alexandre Charlet: "Non ho perso l'occasione di lavorare a questo progetto fin dal primo istante in cui Vladimir mi ha proposto l'idea. Quando ho visto i primi disegni, mi sono immaginato i set, gli animali, l'energia e le emozioni che sarebbero potute scaturire dalla storia e come avrebbe toccato le persone e fatto presa specialmente su un pubblico giovane."

PERSONAGGI

Lizzy - Lizzy è una topolina impaziente e piena di energia. È anche molto testarda. È stata cresciuta dalla mamma e dai fratelli. Essendo la sorellina minore, è stata viziata ma anche presa in giro dal resto della famiglia. A volte è nervosa e timorosa, e odia essere spaventata dagli altri ed essere apostrofata come una fifona. Non è una fifona, è coraggiosa! E lo dimostrerà!

Red - Red è un giovane volpacchiotto piuttosto timido e introverso. Ha subito prepotenze quand'era un cucciolo ed è insicuro. Soffre un po' di balbuzie.

Talpotto - È una talpa simpaticissima. Ha la s blesa. È un buon amico: sincero, prova ammirazione ed è segretamente innamorato di Lizzy. Ha sempre freddo e gli cola sempre il naso.

Papa - Papa è un papà modello; ha mille attenzioni e in tutta la foresta è conosciuto come un eroe.

Grugno - È una grossa volpe cattiva, ed è anche lo zio crudele e cinico di Red. Tutta la foresta ha paura di lui.

E poi ci sono i saggi uomini, i guardiani e mentori degli animali in paradiso.

La capra - Alle porte del paradiso degli animali, questa furba vecchia signora annota tutto sul suo taccuino di foglie di cavolo e sa tutto quello che c'è da sapere su tutti.

Gli Scarabei - La polizia del paradiso degli animali, militari che mantengono la legalità distribuendo avvertimenti e allontanando chi non rispetta le regole o si comporta in MODO VIOLENTO O IROSO.

L'orsetto lavatore - L'orsetto lavatore è uno stilista eccentrico e affettuoso.

Il coccodrillo - È uno dei vecchi saggi ed è tanto serio quanto profondo. Si occupa dell'area balneabile.

La rana - Ha un caratteraccio da matrigna, spesso scontroso e costantemente lamentoso.

Il gamberetto - La scienza in persona, spiega i principi dell'eternità.

Il pappagallo - un comico nato. Un vero chiacchierone. Un direttore di pista, che a volte può diventare anche un po' troppo!

Il corvo - Il corvo è l'alter ego del pappagallo, e appare quando è richiesto un tono più serio e profondo.

Il granchio - Un vero intrattenitore, affettuoso, divertente e pieno di energia! È un chiacchierone, e anche un po' matto, ma soprattutto è un gran bonaccione.

La balena - La balena è un po' il capitano di questa grande nave che detta il corso dei nostri personaggi nel paradiso degli animali e li guida nel loro viaggio di ritorno alla Terra. Ha una voce narrativa interna meditativa.

SETTE AMBIENTAZIONI DIVERSE

La Scuola - I compagni di scuola di Lizzy la chiamano fifona. Così decide di dimostrare a tutti che è coraggiosa come il padre, considerato un eroe da tutti.

Le Terme Del Paradiso - Sono un luogo affascinante dove gli animali non solo possono lavarsi e pulirsi, ma liberarsi dei loro istinti naturali abbandonando artigli o zanne necessari per la sopravvivenza sulla Terra. Qui, nelle Terme del paradiso, indipendentemente dalla taglia tutte le specie sono uguali.

Lo Specchio Dell'eternità - È uno stagno senza fondo dove il saggio gamberetto spiega a Lizzy e Red che non possono ritornare al passato, ma che ormai è alle loro spalle, e che entrambi devono proseguire il loro viaggio.

Il Parco Dei Divertimenti Del Paradiso - È dove gli animali vanno a divertirsi, dove possono dimenticare i loro problemi e i processi mentali e assimilare cattivi ricordi ed esperienze delle loro vite passate sulla Terra.

La Foresta Delle Foreste - La foresta delle foreste è buia e spaventosa. Rappresenta il test finale per assicurarsi che gli animali accettino le loro debolezze e siano pronti a iniziare una nuova vita.

Le Viscere Di Una Balena Gigante - Nella pancia della balena c'è uno splendido teatro in stile italiano dove vengono trasmessi film sulle vite passate di ogni personaggio prima che ritornino sulla Terra.

IL REGNO DELLE MARIONETTE
Animazione "stop-motion": una tradizione ceca
Secoli prima che l'animazione con marionette apparisse nei cinema occidentali, nella Repubblica Ceca i burattini erano un'antichissima tradizione cui si assisteva nei piccoli teatri locali. Gli spettacoli di burattini raggiunsero il massimo della popolarità durante l'impero austro-ungarico e, all'epoca, famosi burattinai come Josef Skupa approfittarono della mancanza di interesse nel teatro dei burattini da parte della censura politica che credeva che gli spettacoli di burattini fossero solamente una forma d'intrattenimento per bambini. Tuttavia, i censori trascurarono il fatto che un folto pubblico di adulti accompagnava i bambini agli spettacoli delle leggende del folclore ceco, e il teatro dei burattini divenne una piattaforma per i temi satirici e contro l'establishment del momento, un po' come Guignol in Francia. Poi, durante la Seconda Guerra Mondiale, i burattini cechi fecero la loro prima apparizione davanti alle telecamere. Hermina Tyrlovà, a cui piaceva eludere le regole della censura, adattò un libro per bambini molto popolare in un ambizioso cortometraggio. Si chiamava Ferda La Formica e fu il primo film d'animazione ceco a usare burattini di legno. A seguito del successo del film, Hermina Tyrlovà e Karel Zeman divennero importanti registe degli Zlin Film Studios. Ma la persona che il pubblico associa più strettamente ai film di animazione con i burattini cechi è Jiri Trnka, il Walt Disney dell'animazione coi burattini. Alla fine della guerra, Trnka, già noto prima della Seconda Guerra Mondiale per i suoi spettacoli di burattini nella grande tradizione di Skupa, creò uno studio al centro di Praga assieme a un gruppo di amici, dove produsse una ventina di film, tra cui 6 lungometraggi, fino alla sua morte nel 1969. Già nel 1945 Trnka ebbe la straordinaria e pionieristica iniziativa di fondare una scuola cinematografica nazionale affiancata al suo studio per sviluppare tecniche di animazione 2D e burattini. Registi del mondo intero vennero a studiare o cercare ispirazione, tra cui l'animatore giapponese Kawamoto e il famoso animatore olandese Co Hoedeman. Assieme a Bretislav Pojar, suo maggiore collaboratore e successore, Trnka sviluppò una tecnica d'animazione molto fluida e controllata per esprimere le emozioni principalmente attraverso i gesti. Sebbene spesso ispirati a classiche storie per bambini, i film erano molto moderni sia nella forma che nel contenuto. Le storie esprimevano i problemi del mondo contemporaneo ma erano sublimate dalla poesia e fluidità di un film animato. Altri grandi nomi seguirono, come Lubomir Benes e Vladimir Jiranek, creatori della famosa serie animata Pat and Mat (1976-2004), o Jiri Barta, che nel 1985 diresse The Pied Piper, o più recentemente l'originalissimo Toys in the Attic, che mixa burattini ad altre tecniche animate e che ora si può vedere sul grande schermo nella versione rimasterizzata. Sebbene la crescita di una società basata su un'economia di mercato rallentò la produzione di film d'animazione cechi per circa vent'anni, la famosa scuola cinematografica di Praga, la FAMU, ha continuato a sfornare nuovi filmmaker. Oggi in numero sempre maggiore seguono le orme dei grandi nomi come Trnka, Pokar e Barta. Tra loro ci sono Jan Bubenicek e Denisa Grimmovà, i registi di Lizzy e Red – Amici per sempre. Il loro film in stop-motion, nella tradizione dei loro maestri, è un racconto onirico pieno di animali, ricco di humour e poesia, dove vengono esplorati argomenti di "vita reale" come la morte, il superamento delle proprie paure , i temi del pregiudizio e dell'amicizia.

UN MONDO DI FANTASIA
Dai registi Denisa Grimmovà e Jan Bubenicek
La storia, adattata dal libro Even Mice Belong in Heaven di Iva Prochazkovà, ha richiamato la nostra attenzione per due ragioni principali. In primo luogo per la sua accuratezza e sensibilità, e in secondo perché affronta le domande poste dai nostri bambini mentre crescono. Quando il nostro primo figlio aveva tre anni, ci ha chiesto: "Mamma, un giorno morirai?" Non era una domanda facile cui rispondere, sapendo che qualsiasi cosa avremmo risposto si sarebbe fissata nella sua mente, forse per tutta la vita. Era una grande responsabilità. Non potevamo dire, sebbene sia ciò che crediamo, che un giorno semplicemente la vita giunge al termine e poi non c'è più nulla. Questo tipo di risposta può portare alla paura della morte, la paura del nulla, un senso di inutilità e di mancata presa di responsabilità per la propria vita. Dall'altro lato, non volevamo incoraggiare la credenza in Dio o nel paradiso. Le favole sono sempre state un modo semplice di comunicare ai bambini informazioni sulle dure realtà della vita in un modo leggero e facile da comprendere. Le favole danno loro la libertà di esplorare idee su molti soggetti differenti in modo fantasioso e non minaccioso. I tabù e la paura intorno alla morte sono molto comuni nei paesi occidentali ed vengono tramandati di generazione in generazione. Non parliamo liberamente della morte e la consideriamo un segno della fragilità umana, mentre in realtà è solo una parte del ciclo vitale. Il libro di Iva Prochazkovà parla ai bambini in modo molto naturale, gentile e diretto. Parla di un mondo parallelo che è solo l'inizio – o meglio un passaggio – prima di iniziare una nuova vita sulla terra. Il dolore è bilanciato dalla speranza e dalla gioia, domande filosofiche sull'Essere e il Nulla scompaiono e sono sostituite da una ricerca di coraggio per superare le proprie paure. È un racconto che tratta la morte come un passaggio per entrare in un mondo parallelo che è un paradiso degli animali, ed è anche una storia d'amore e amicizia, che in sé è una delle sfide più grandi e belle della vita. Creare un mondo fantastico pieno di mistero, immagini oniriche, animali e creature divertenti è il materiale perfetto per un film animato per un pubblico giovane. Con i suoi nobili guardiani del paradiso, questo mondo stimola l'immaginazione dei piccoli, mentre gli argomenti seri del dolore e del lutto e la gioia di un'amicizia che nasce sono un buon punto di partenza per creare una storia ricca di colpi di scena, scene epiche e montagne russe emotive. Nel film la storia viene raccontata interamente dal punto di vista della nostra improbabile coppia: Lizzy, una giovane topolina, e Red, un cucciolo di volpe. Sulla terra queste specie sono nemici naturali. Nel paradiso degli animali si uniscono e formano un forte legame di amicizia. In questa avventura, i nostri protagonisti imparano alcune importanti lezioni di vita: bisogna superare i propri pregiudizi, ascoltare e imparare a vivere assieme agli altri. Crediamo che questo film, con il suo approccio leggero e deliberatamente naif, aiuterà genitori e figli a trovare insieme le risposte a domande spesso difficili. O che perlomeno permetterà di portare alla luce questi temi difficili e aprire una conversazione. Siamo cresciuti con le opere dei maestri d'animazione cechi, e negli anni abbiamo anche avuto l'onore di avere alcuni di loro come maestri alla scuola cinematografica di Praga, la FAMU. Vogliamo far parte di questa grande tradizione d'animazione ceca, una tradizione che si è aperta al mondo. Con una forte ambizione artistica, LIZZY e RED | AMICI PER SEMPRE (Even Mice Belong in Heaven) è parte del revival dell'animazione ceca. E siamo sicuri che il team di talenti europei che abbiamo messo insieme per questo progetto ha creato un'opera originale e unica.

HomeVideo (beta)


STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi cercare "Lizzy e Red" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
Apri Box Commenti