Locandina In solitario

In solitario (2013)

En Solitaire

In solitario (En Solitaire) è un film di genere Commedia di durata circa 97 minuti diretto da Christophe Offenstein con protagonisti François Cluzet, Guillaume Canet, Arly Jover, Jean-Paul Rouve, Virginie Efira, Samy Seghir.
Prodotto nel 2013 in Francia [Uscita Originale il 06/11/2013 (Francia)] esce in Italia Giovedì 21 Novembre 2013 distribuito da Lucky Red.

TRAMA

I produttori e il protagonista (François Cluzet) di Quasi amici di nuovo insieme per un film che racconta una straordinaria avventura umana a bordo di una barca a vela: la storia dell'amicizia unica e inaspettata tra due uomini che non avrebbero mai dovuto incontrarsi e che invece, insieme, faranno il giro del mondo.

Data di Uscita ITA: Giovedì 21 Novembre 2013
Data di Uscita Originale: 06/11/2013 (Francia)
Genere: Commedia
Nazione: Francia - 2013
Formato: Colore
Durata: 97 minuti
Distribuzione: Lucky Red
Box Office: Italia: 516.802 euro -> Storico incassi
In HomeVideo: in DVD da Martedì 15 Aprile 2014 [scopri DVD e Blu-ray]

Cast e personaggi

Regia: Christophe Offenstein
Sceneggiatura: Christophe Offenstein, Jean Cottin
Fotografia: Guillaume Schiffman
Scenografia: Thierry Chavenon
Montaggio: Véronique Lange

Cast Artistico e Ruoli:
foto François CluzetFrançois Cluzet
Yann Kermadec
foto Guillaume CanetGuillaume Canet
Frank Drevil
foto Arly JoverArly Jover
Anna Bruckner
foto Virginie EfiraVirginie Efira
Marie Drevil
foto Samy SeghirSamy Seghir
Mano Ixa
foto Karine VanasseKarine Vanasse
Mag Embling
foto Guillaume NiclouxGuillaume Nicloux
Il Direttore di Gara
foto François JerosmeFrançois Jerosme
PC Host di Gara
foto Emmanuelle BercotEmmanuelle Bercot
Medico di Gara

News e Articoli

Festival del Cinema di Roma 2013Festival del Film di Roma 2013 - Programma Sabato 9 Novembre

Seconda giornata del Festival del Film di Roma 2013, Sabato 9 Novembre: in Concorso 'Dallas Buyers Club' di Jean-Marc Vallée, 'Manto Acuífero' di Michael Rowe, 'Ben o Degilim' di Tayfun Pirselimoglu. Red Carpet bianco per 'Belle et Sébastien' di Nicolas Vanier.

In solitario: intervista a Jean Cottin, sceneggiatore

Intervista a Jean Cottin, sceneggiatore della commedia francese In solitario (En Solitaire).

In solitario: intervista a Samy Seghir

Intervista a Samy Seghir, giovane protagonista della commedia francese In solitario (En Solitaire).

In solitario: intervista a Francois Cluzet

Intervista a Francois Cluzet, protagonista della commedia francese In solitario (En Solitaire).

In solitario: intervista a Christophe Offenstein, regista e sceneggiatore

Intervista a Christophe Offenstein, sceneggiatore e regista della commedia francese In solitario (En Solitaire).

In Solitario: trailer italiano e locandina ufficiale

Trailer italiano e locandina ufficiale del film In Solitario, la commedia francese diretta da Christophe Offenstein che vede protagonisti Francois Cluzet, Guillaume Canet.

Immagini

[Schermo Intero]
Locandina italiana
Foto e Immagini In solitario
Locandina italiana

Curiosita'

I Personaggi

YANN KERMADEC (François Cluzet) - 57 anni
Membro da 10 anni del team DCNS (Società Direzione delle Costruzioni Navali), originario di Saint Malo, Yann Kermadec è il secondo di Franck Drevil, storico skipper della DCNS. Insieme hanno vinto la regata transatlantica sulla DCNS. Secondo il regolamento della Vendée Globe, Yann è lo skipper che può sostituire Franck Drevil. Conosce a memoria l'imbarcazione. A 57 anni, sostituirsi a Franck alla partenza della Vendée Globe è un'opportunità unica. E' la sua prima Vendée Globe, la sua prima gara in solitario. Vedovo, Yann ha una figlia di 9 anni, Léa, e una nuova compagna, Marie Drevil, sorella di Franck e manager della team DCNS.

MANO IXA (Samy Seghir) - 16 anni
Nato a Nouakchott in Mauritania, Mano vorrebbe raggiungere la Francia, per farsi curare da uno specialista un problema respiratorio e diventare un calciatore professionista. Abbandonato da alcuni scafisti su un'isola delle Canarie, Mano scorge e riconosce la bandiera francese della barca di Yann.

FRANCK DREVIL (Guillaume Canet) - 40 ans
Coccolato dai media e ultimo vincitore della Vendée Globe, della regata transatlantica Jaques Vabre, della Barcelona Race e della gara in solitaria del Figaro, Franck Drevil, originario di Lorient, è il celebre skipper del team DCNS. Team che lui ha fondato con la sorella Marie. Rompersi una gamba in un incidente in moto, una settimana prima della partenza, è un imprevisto al quale non era preparato. Sarà costretto a vivere questa nuova edizione della Vendée da terra.

MAG EMBLING (Karine Vanesse) - 32 anni
Navigatrice inglese, skipper della Bérénice. Ingegnere, partecipa per la seconda volta alla Vendée Globe ed è tra i favoriti della gara.

La Vendée-Globe

La Vendée-Globe è una regata per barche a vela che consiste in una circumnavigazione completa in solitaria, senza possibilità di attracco o di assistenza esterna (pena l'esclusione). L'iniziativa è stata fondata da Philippe Jeantot nel 1989, e a partire dal 1992 si è svolta ogni quattro anni. Per le sue evidenti restrizioni, la regata costituisce una dura prova di resistenza individuale, e viene da molti considerata come la più significativa delle competizioni in ambito velico. La gara inizia e finisce a Les Sables-d'Olonne, nel dipartimento francese di Vendée. Il tragitto è sostanzialmente una circumnavigazione lungo la clipper route: da Les Sables-d'Olonne giù per l'Oceano Atlantico fino al Capo di Buona Speranza, dopo di che si procede in senso orario attorno all'Antartide, passando a destra di Capo Leeuwin e Capo Horn, infine di nuovo verso Les Sables d'Olonne. La gara generalmente dura da Novembre a Febbraio: è studiata in modo che i partecipanti possano affrontare i Mari Antartici durante l'estate australe. La gara si caratterizza come una serie di sfide di rilievo, in particolar modo per le impegnative condizioni di vento e onda nei Mari Antartici, la notevole durata di una corsa senza assistenza, e il fatto che la rotta spinga spesso i concorrenti lontano dalla portata di qualsiasi normale risposta in caso di emergenza. Per contenere i rischi, ai concorrenti è richiesta l'idoneità a corsi di sopravvivenza e pronto soccorso. Devono altresì fornire prove attendibili di una solida esperienza acquisita in materia di navigazione, e queste consistono in due possibilità: o la partecipazione a una precedente competizione transoceanica in solitaria, oppure, naturalmente, aver preso parte a una passata edizione della stessa Vendée Globe e averla portata a termine per intero.

Apri Box Commenti