Margarita, with a Straw (2014)

Margarita, with a Straw

Locandina Margarita, with a Straw
Margarita, with a Straw (Margarita, with a Straw) è un film del 2014 prodotto in India, di genere Drammatico diretto da Shonali Bose. Dura circa 100 minuti. Il cast include Kalki Koechlin, William Moseley, Stefano Villabona, Anthony Hanlon, Jose Rivera, Sayani Gupta.

TRAMA

Laila è una fiera ragazza di 19 anni appartenente a una famiglia del ceto medio di Delhi, ed è nata con una paralisi cerebrale che le impedisce di esprimersi chiaramente e di camminare, costringendola su una sedia a rotelle. Grazie ai suoi sforzi, Laila è riuscita a entrare alla rinomata Università di Delhi. Al fianco di Laila, a sostenerla, c'è la madre, Shubhangini, che la convince a proseguire i suoi studi all'Università di New York. Da sempre incuriosita dalla sessualità, Laila decide di imbarcarsi in un viaggio che trascende i suoi sogni, e mette sua madre di fronte alle sue nuove convinzioni, innescando un aspro contrasto che le divide. Il mondo di Laila va improvvisamente in frantumi quando la madre ha un tracollo fisico causato dal dolore. Dall'essere colei che riceveva cure, Laila diventa colei che le presta, e il legame tra madre e figlia affronta la prova più difficile. 

Info Tecniche e Distribuzione

Uscita in Italia: 19/07/2015 (Giffoni Experience)
Genere: Drammatico
Nazione: India - 2014
Formato: Colore
Durata: 100 minuti
Produzione: Ishaan Talkies
Note:
Presentato in Concorso a Giffoni Experience 2015.

Dichiarazioni della regista

"Questo mio secondo film mi è stato ispirato da mia cugina Malini, che è affetta da paralisi cerebrale acuta. Si tratta di una condizione in cui la parte del cervello che controlla le capacità motorie è stata danneggiata al momento della nascita. Ma le capacità emotive e intellettive sono intatte. Quando avevo 40 anni e Malini ne aveva 39, un giorno eravamo in un pub di Londra. Io stavo per tornare dall'America in India e lei stava per prendere un secondo Master. Dissi: Che cosa faremo per i tuoi 40 anni? È il miglior compleanno da festeggiare. Di solito il suo modo di parlare è confuso e difficile da capire, ma a volte, quando è arrabbiata o accalorata, diventa cristallino. Questa fu una di quelle volte. Sbatté il pugno sul tavolo e parlò forte e chiaro per farsi sentire da tutto il pub: Voglio solo fare sesso per tutto il tempo che avrò 40 anni!. Lanciai sorrisi imbarazzati in giro e le assicurai che non era per quello che si festeggiava ecc. ecc. Ma più tardi, pensando a ciò che aveva detto, a ciò che desiderava con tanta passione, mi resi conto che non avevo mai pensato molto alla sua sessualità. O forse avevo solo evitato di pensarci, come se non sapessi cosa fare al riguardo. Così è iniziato il mio cammino con MARGARITA.

 "Quando cominciai a esplorare il mio personaggio e le sue problematiche, la grande domanda che emerse riguardava l'autostima. È una questione fondamentale che ognuno di noi affronta. Che sia o non sia disabile. Da lì si arrivò alla questione della profonda accettazione di sé e dell'amore per se stessi. Guardando alla mia vita, sentii che ero sempre stata alla ricerca di una affermazione esterna, di amore e di amicizia. Un giorno stavo parlando di questo con mio figlio di 16 anni, Ishan, il mio primogenito, mentre pranzavamo in un ristorante. Dissi: Dopo tanti anni, finalmente sono padrona di me stessa. Non ero sicura che avesse capito. Ma lui mi guardò negli occhi e disse: Ho capito benissimo cosa vuoi dire. Mi fece un sorriso colmo di dolcezza e di affetto. Sento di essere padrona di me stessa. E riuscivo a vederlo nei suoi occhi. Ed ero così orgogliosa di ciò che aveva fatto. Risi e dissi: Beh, mi ci sono voluti più di 40 anni per scoprire quello che tu hai già. Sei fortunato. Tre mesi dopo quel pranzo, mio figlio è morto. In un terribile incidente causato da un rasoio elettrico guasto. Al suo funerale, mentre amici e parenti provenienti da tutto il mondo piangevano intorno a me, ho sentito dentro di me una intensa sensazione di pace. Ho sentito intorno a me le braccia e la presenza amorevoli di mio figlio, che mi davano un'immensa forza. Con un lampo accecante di consapevolezza, nel momento in cui lo stavo facendo cremare, ho visto e capito e sono riuscita ad accettare la sua scomparsa da questa terra. "Per alcuni mesi, MARGARITA ha ovviamente preso il secondo posto, poiché ho dovuto affrontare gli enormi cambiamenti occorsi alla mia vita e mi sono dedicata in particolare a mio figlio minore. Poi, quattro mesi dopo, il giorno del 17° compleanno di Ishan, ho celebrato quest'occasione speciale con la stessa gioia che avrei provato se fosse stato vivo. Perché era il giorno in cui lui entrò nella mia vita. E niente potrà mai cambiare questo fatto. Quella notte, sono riuscita a sedermi e a iniziare a scrivere la prima bozza della sceneggiatura di MARGARITA, WITH A STRAW. "Quando la vita ti porge dei limoni, si può reagire in modo aspro e amaro, o ci si può preparare un gustoso Margarita e fare un brindisi! Questa è l'essenza di MARGARITA, WITH A STRAW. "Il film è diventato qualcosa di profondamente personale, dal momento che è stato scritto in questo cimento fatto di morte, accettazione, e coraggio di andare avanti. L'ho scritto dal profondo del mio essere. E questo film ha colto tutta la sofferenza, la lotta, la gioia, la pace e l'accettazione di questo periodo della mia vita. Anche se i fatti e i personaggi sono completamente diversi".

HomeVideo (beta)


STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi cercare "Margarita, with a Straw" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
DVD E BLU-RAY FISICI:
Non abbiamo informazioni specifiche ma puoi aprire i risultati della ricerca di DVD o Blu-Ray per "Margarita, with a Straw" o correlati su Amazon.it: [APRI RISULTATI]
Apri Box Commenti

Prossime Uscite

Cip e Ciop Agenti Speciali
Licorice Pizza
The Valet
Nick Cave - This Much I Know to be True
Con Chi Viaggi
La donna per me
Nostalgia
Top Gun: Maverick
Bob's Burgers - Il Film
Ambulance
Lettera a Franco
Jackass Forever
Il fronte interno
Quel che conta è il pensiero
Luigi Proietti detto Gigi