Nato a Casal di Principe (2017)

Nato a Casal di Principe
Locandina Nato a Casal di Principe
Nato a Casal di Principe (Nato a Casal di Principe) è un film prodotto da 39 Films nel 2017 in Italia, di genere Biografia e Drammatico diretto da Bruno Oliviero. Dura circa 87 minuti. Il cast include Alessio Lapice, Massimiliano Gallo, Donatella Finocchiaro, Lucia Sardo, Paolo Marco Caterino. In Italia, esce al cinema il 25 Aprile 2018 distribuito da Europictures. Disponibile in VoD dal 20 Dicembre 2019.

TRAMA

Roma, 1989. Amedeo Letizia sta intraprendendo la sua carriera di attore (diventerà uno dei Ragazzi del muretto) quando dalla nativa Casal di Principe lo raggiunge la notizia che suo fratello Paolo è stato rapito. Considerato il fatto che Casal di Principe è quello che Saviano descrive come il quartier generale della camorra casertana e che, come ammette lo stesso Amedeo, Paolo Letizia andava spesso in cerca di guai, le ipotesi circa la scomparsa del ragazzo puntano in una sola direzione. Ma Amedeo non si rassegna a non sapere esattamente che fine abbia fatto suo fratello, e ricollegandosi a quella parte di sé che si era illuso di lasciarsi alle spalle, torna ad imbracciare il fucile mettendosi in caccia insieme al cugino adolescente, anche lui abituato a difendersi con le armi. 

Info Tecniche e Distribuzione

Data di Uscita ITA: Mercoledì 25 Aprile 2018
Genere: Biografia, Drammatico
Nazione: Italia - 2017
Formato: Colore
Durata: 87 minuti
Produzione: 39 Films
Distribuzione: Europictures
In HomeVideo: in Digitale da Venerdì 20 Dicembre 2019

Immagini

[Schermo Intero]
Locandina italiana
Foto e Immagini Nato a Casal di Principe
Locandina italiana

"Volevo che questa storia vera incredibile lo spettatore la vivesse con gli occhi del protagonista, un ragazzo di vent'anni. Con il personaggio di Amedeo, attraverso questa storia fin troppo vera mi sono potuto addentrare in territori inesplorati nei film dove c'è la camorra: nello sguardo delle vittime silenziose. – sottolinea il regista -. Di chi vuole ribellarsi e non sa come fare. Di chi magari pensa anche di diventare come loro, i camorristi, per trovare giustizia. Questo mi interessava in questo film: la possibilità di un racconto diverso sul vivere in terre di Camorra. I personaggi non sono né eroi né criminali, hanno la sola colpa di essere nati in queste terre maledette".

Apri Box Commenti