Planes 2 - Missione antincendio (2014)

Planes: Fire and Rescue

Locandina Planes 2 - Missione antincendio
Planes 2 - Missione antincendio (Planes: Fire and Rescue) è un film di genere Animazione e Avventura di durata circa 83 minuti diretto da Roberts Gannaway con protagonisti Dane Cook, Ed Harris, Julie Bowen, Curtis Armstrong, John Michael Higgins, Hal Holbrook.
Prodotto nel 2014 in USA. [Uscita Originale il 18/07/2014 (USA)] esce in Italia Giovedì 28 Agosto 2014 distribuito da The Walt Disney Company Italia. Al Box Office Planes 2 - Missione antincendio ha incassato circa 1.784.145 euro. Negli Stati Uniti, Planes 2 - Missione antincendio ha incassato circa 55.703.000 dollari.

TRAMA

Disney Planes 2 - Missione antincendio parla di seconde opportunità e vede protagonista una coraggiosa squadra di velivoli antincendio d'alto livello impegnati nella salvaguardia dello storico Parco Nazionale Piston Peak da un vastissimo incendio. Quando il famoso campione mondiale di volo Dusty scopre che il suo motore è danneggiato e potrebbe non gareggiare mai più, decide di cambiare rotta e lanciarsi nel mondo delle squadre aeree antincendio. Dusty si unisce al veterano delle missioni antincendio, l'elicottero Blade Ranger, e al suo coraggioso team, di cui fanno parte il simpatico aereo cisterna Dipper, il sollevatore di pesi Windlifter, l'ex mezzo di trasporto militare Cabbie e un vivace gruppo di coraggiosi veicoli di terra, conosciuti come I Smokejumpers. Insieme, l'impavido team affronterà un vastissimo incendio e Dusty imparerà come si diventa un vero eroe.

Data di Uscita ITA: Giovedì 28 Agosto 2014
Data di Uscita USA: Venerdì 18 Luglio 2014
Data di Uscita Originale: 18/07/2014 (USA)
Genere: Animazione, Avventura, Family
Nazione: USA - 2014
Formato: Colore
Durata: 83 minuti
Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
Budget: 50.000.000 dollari (stimato)
Box Office: USA: 55.703.000 dollari | Italia: 1.784.145 euro
Note:
Presentato Fuori Concorso al Giffoni Film Festival 2014.
In HomeVideo: in DVD da Mercoledì 3 Dicembre 2014 [scopri DVD e Blu-ray]
SAGA

Cast e personaggi

Regia: Roberts Gannaway
Sceneggiatura: Jeffrey M. Howard
Musiche: Mark Mancina
Fotografia: Dan Molina
Montaggio: Toby Wilson

Cast Artistico e Ruoli:
foto Dane CookDane Cook
Dusty Crophopper (voce originale)
foto Ed HarrisEd Harris
Blade Ranger (voice)voce originale
foto Julie BowenJulie Bowen
Lil' Dipper (voice)voce originale
foto Curtis ArmstrongCurtis Armstrong
Maru (voce originale)
foto John Michael HigginsJohn Michael Higgins
Cad (voce originale)
foto Hal HolbrookHal Holbrook
Mayday (voce originale)
foto Wes StudiWes Studi
Windlifter (voce originale)
foto Brad GarrettBrad Garrett
Chug (voce originale)
foto Teri HatcherTeri Hatcher
Dottie (voce originale)
foto Stacy KeachStacy Keach
Skipper (voce originale)

Recensioni redazione

Planes 2: Missione AntincendioRecensione Planes 2: Missione Antincendio

7/10
Erika Pomella
'Planes 2: Missione Antincendio' è un secondo capitolo nettamente superiore al primo: incentrato sul tema della reinvenzione individuale e del rispetto della vecchiaia, il film raggiunge apici molto alti quando si tratta di rappresentare la guerra contro il fuoco. Ottima colonna sonora.

News e Articoli

Planes 2: Missione Antincendio in DVD e Blu-rayPlanes 2: Missione Antincendio in DVD e Blu-ray dal 3 Dicembre

Dusty è pronto questo Natale ad atterrare sotto l'albero con la sua nuova avventura Planes2 - Missione Antincendio, in Blu-ray e Dvd dal 3 dicembre.

Planes 2 - Missione AntincendioPlanes 2: Proiezione per Beneficenza il 3 Ottobre a Roma

Il 3 ottobre a Roma proiezione speciale del film Disney 'Planes 2' con gli incassi che saranno devoluti in Beneficenza.

Dragon Trainer 2Box Office: Dragon Trainer 2 ancora primo, terzo Planes 2

Nell'ultimo WeekEnd di Agosto 2014 'Dragon Trainer 2' ancora primo al botteghino italiano, seguito dalle new entry 'Into the Storm' e 'Planes 2'.

L'avventura di un soldatoVenezia 71, Omaggio a Nino Manfredi con L'avventura di un soldato

A Venezia la proiezione della copia restaurata di L'avventura di un soldato, film di 25 minuti del 1962 diretto e interpretato da Manfredi.

Planes 2 - Missione AntincendioPlanes 2 al cinema: ecco una nuova clip

Il nuovo film Disney Planes 2 - Missione Antincendio esce nei cinema italiani in 480 copie dal 28 agosto. Dusty torna protagonista in una nuova avventura ricca di imprevisti e scene mozzafiato.

Planes 2Planes 2: conosciamo Cabbie e i Saltatori

Cabbie e i Saltatori sono tra i protagonisti del film Disney Planes 2 - Missione Antincendio: conosciamoli.

Apes revolution: Il pianeta delle scimmieBox Office USA: 'Apes revolution' ancora primo, 'Planes 2' solo terzo

Le new entry 'The Purge: Anarchy' e 'Planes 2' non hanno battuto 'Dawn of the Planet of the Apes' nel weekend USA del 18-20 Luglio 2014, che rimane stabile in prima posizione.

Planes 2: Ferrell Barron e Bobs Gannaway presentano il film a RomaPlanes 2: Ferrell Barron e Bobs Gannaway presentano il film a Roma

Il regista Bobs Gannaway e il produttore Ferrell Barron sono atterrati a Roma per presentare la loro ultima fatica, 'Planes 2: Missione Antincendio', presentato poi in anteprima al Festival di Giffoni.

Planes 2 - Missione AntincendioPlanes 2 sul blue carpet di Giffoni

La nuova avventura di Dusty e della coraggiosa squadra di velivoli antincendio ha aperto la 44esima edizione del Giffoni Film Festival con un incandescente e divertente blue carpet.

Planes 2Planes 2, clip e video speciali con i Vigili del Fuoco

Planes 2 - Missione Antincendio inaugura oggi la 44esima edizione del Giffoni Film Festival. Presenti regista, produttore e cast delle voci italiane.

Planes 2: Missione di SalvataggioConcorso Planes 2: Missione di Salvataggio

Disney premia il coraggio e l'avventura con il concorso 'Planes 2: Missione di Salvataggio'.

Planes 2 - Missione AntincendioPlanes 2: le voci italiane

Marco Marzocca, Savi e Montieri, Davide Kunz e Gianfranco Mazzoni nel cast delle voci italiane del film Planes 2 - Missione Antincendio.

Planes 2 - Missione AntincendioPlanes 2: nuovo trailer italiano

Il trailer ufficiale italiano di Planes 2: Missione Antincendio, che farà tornare al cinema il coraggioso aeroplano Dusty ad Agosto.

Planes 2 - Missione AntincendioGiffoni 2014: apre Planes 2 - Missione Antincendio

Planes 2 - Missione Antincendio della Disney aprirà venerdì 18 luglio la 44esima edizione del Giffoni Film Festival.

Planes 2Planes 2: i vintage poster

6 poster vintage dedicati al nuovo film Disney Planes 2 - Missione Antincendio.

Planes 2Planes 2: il primo poster italiano

Ecco il poster italiano del film Disney Planes 2: Missione Antincendio, nel quale l'aeroplano Dusty torna al cinema nelle sale italiane da Agosto.

Planes 2Planes 2: il teaser trailer italiano

Il coraggioso aeroplano Dusty torna al cinema nelle sale italiane ad Agosto in Planes 2: Missione Antincendio: ecco il teaser trailer italiano.

Immagini

[Schermo Intero]
Poster italiano
Foto e Immagini Planes 2 - Missione antincendio
Poster italiano
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Vintage poster
Vintage poster
Vintage poster
Vintage poster
Vintage poster
Vintage poster
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Character Poster italiano
Character Poster italiano

Planes 2 – Missione Antincendio è una nuova, avventurosa commedia sul dinamico equipaggio di un aereo speciale antincendio che si dedica a proteggere lo storico parco nazionale di Piston Peak dalle fiamme che divampano nella vegetazione. 

Quando il famoso campione mondiale di volo Dusty scopre che il suo motore è danneggiato e potrebbe non gareggiare mai più, decide di cambiare rotta e lanciarsi nel mondo delle squadre aeree antincendio."Questo film parla delle seconde possibilità", dice il regista Bobs Gannaway (Trilli e il segreto delle ali). "Ogni personaggio del film è stato qualcos'altro prima di svolgere il compito attuale: Dusty è un aereo agricolo che diventa un aereo da competizione che però non può più gareggiare. Quando abbiamo saputo che storicamente le prime squadre d'attacco aereo erano aerei agricoli, abbiamo capito qual era la direzione da seguire per quanto riguarda la storia".

Dusty si unisce al veterano delle missioni antincendio, l'elicottero Blade Ranger, e al suo coraggioso team, di cui fanno parte il simpatico aereo cisterna Dipper, l'elicottero addetto ai carichi pesanti Vento di Tuono, l'ex aereo da trasporto militare Cabbie e un vivace gruppo di coraggiosi veicoli di terra, conosciuti come "I Saltatori". L'impavido team affronterà un vastissimo incendio e Dusty imparerà come si diventa un vero eroe.

"È la classica storia dell'atleta ferito", dice il produttore Ferrell Barron (Pimpi, piccolo, grande eroe, The Fox and the Hound 2). "Penso che tutti, nella vita, abbiano sperimentato una perdita, come la fine di un'epoca, un amore perduto, una carriera fallita. Tutti a un certo punto devono ritrovare la rotta. Dusty non può tornare a essere un aereo agricolo, ormai è una cosa che appartiene al passato. Deve andare avanti".

La colonna sonora di Planes 2 – Missione Antincendio è di Mark Mancina (il film Disney Planes, La musica nel cuore - August Rush, Training Day), le canzoni sono state composte dalla star della musica country Brad Paisley e dall'esordiente Spencer Lee, mentre i brani con il pianoforte acustico sono eseguiti da Bruce Hornsby. Il film dei Disneytoon Studios Planes 2 – Missione Antincendio uscirà nei cinema in 3D ad Agosto 2014.

La ricerca guida la storia ad alto voltaggio di Dusty

Il produttore esecutivo John Lasseter è un convinto sostenitore della necessità di svolgere ricerche molto accurate, non solo per assicurare l'autenticità della storia ma anche per darle una direzione, e ha trasmesso le sue idee a ogni filmmaker dei Disneytoon Studios, compreso il regista di Planes 2 - Missione Antincendio, Bobs Gannaway. "Abbiamo analizzato Dusty e gli aerei agricoli", dice Gannaway. "Abbiamo scoperto che gli aerei agricoli a cui è ispirato Dusty, sono utilizzati anche per sedare gli incendi boschivi. Il SEAT, acronimo per Single Engine Air Tanker e cioè aereo cisterna monomotore, è l'aereo più piccolo della flotta aerea antincendio. Inoltre il primo aereo cisterna completamente operativo, era un aereo agricolo modificato, che ha prestato il suo primo servizio nella foresta nazionale di Mendocino nel 1955. Combattere il fuoco è nel DNA di Dusty".

Gannaway si è inoltre reso conto che un aereo agricolo che è diventato un aereo da competizione è molto probabile che abbia qualche problema. "Dusty ce l'ha messa davvero tutta per diventare un aereo da corsa", dice Gannaway, "e questo nella vita vera provocherebbe uno stress incredibile al suo motore, arrivando persino a danneggiarlo".

La ricerca ha portato i filmmaker a concepire questa storia sulle seconde possibilità della vita, al cui centro c'è Dusty. E poiché questi si unisce alla squadra antincendio, i filmmaker hanno cercato di scoprire quanto più possibile rispetto a questo mondo grazie all'aiuto di chi ogni giorno vive esperienze simili. "Bobs e la sua squadra sono tornati cambiati grazie alle persone che hanno incontrato", dice Lasseter. "I vigili del fuoco sono dei veri eroi".

"Siamo rimasti colpiti dalla loro dedizione", dice Gannaway. "Sono persone coraggiose, forti, affabili, che lottano ogni giorno contro il fuoco, che guidano aerei in situazioni che assomigliano a un combattimento o che si lanciano dagli aerei per atterrare nel mezzo della foresta, circondati dalle fiamme che divampano ferocemente. Speriamo che dopo aver visto il nostro film diranno: 'È tutto vero. È proprio così'. Per questo alla fine abbiamo dedicato il film ai pompieri, perché ci siamo davvero innamorati di questi ragazzi".

Aggiunge lo scrittore Jeff Howard: "Volevamo rendere omaggio al coraggio di questi uomini e donne che rischiano la vita per salvare persone che neanche conoscono".

Diversi membri della squadra di produzione hanno passato del tempo presso la base antincendio di Hemet-Ryan con i membri di CalFire, per raccogliere materiale e informazioni per l'ambientazione, i personaggi, il dialogo e la storia. "Abbiamo chiesto la loro opinione rispetto alla nostra versione della storia", dice Howard. "Gli abbiamo fatto tante domande, del tipo: 'Vi sembra abbastanza realistico? Come direste questa cosa? Cosa farebbe questo personaggio in questa situazione?'"

Secondo Howard, i filmmaker si sono resi conto di quanto siano tranquilli i pompieri quando non c'è un fuoco da spegnere. "Si rilassano, scherzano insieme, fanno il barbecue. Sono molto alla mano. Ma quando suona l'allarme, schizzano in azione. Sono estremamente seri e  professionali. Volevamo mostrare questo loro aspetto nella scena in cui Dusty arriva nella base di Piston Peak".

Il capo del battaglione del CalFire, Travis Alexander, non solo ha accolto la squadra, consentendo loro di fare bozzetti, fotografie e video, e di immergersi nell'atmosfera, ma alla fine è diventato anche il modello di uno dei personaggi principali. "È un uomo immenso", dice Howard. "Ha un umorismo asciutto ed è serio, delicato, ma allo stesso tempo fermo e risoluto. È lui che dà i comandi agli altri aerei. Abbiamo messo un po' del suo perfezionismo nella personalità di Blade".

I filmmaker sono stati invitati a Redding, in California, per partecipare alle esercitazioni annuali dei servizi forestali degli Stati Uniti. "Abbiamo incontrato un'intera classe di 'saltatori", racconta il produttore  Ferrell Barron. "Sono uomini e donne giovani, forti, molto capaci, tutti al massimo della forma, che si lanciano con il paracadute per combattere il fuoco sul posto. Li abbiamo visti indossare le uniformi, raccogliere l'equipaggiamento, allacciarsi gli zaini enormi e salire sull'aereo, tutto questo in meno di tre minuti. Abbiamo modificato in parte il nostro set affinché assomigliasse al loro".

La squadra ha lavorato anche con il L.A. County Fire Department, il L.A. City Fire e con il Walt Disney Studios Fire Department. Il direttore artistico Toby Wilson ha intercettato persino i pompieri del suo quartiere, Redondo Beach, per esplorare ulteriormente la loro realtà. Wilson ha reso omaggio ai vigili del fuoco della sua zona, inserendo il loro numero, E-64, su uno degli aerei del film, Pulaski.

Le ricerche relative a Planes 2 - Missione Antincendio sono state svolte rispetto a:

• IL FUOCO - Una delle prime indicazioni durante la fase di concepimento del film era cercare di capire come dare vita a un grande incendio attraverso gli effetti dell'animazione. Questo film è il primo a mettere in mostra incendi così estesi, che in molte scene sono di grande portata.
• GLI ELICOTTERI - Due dei protagonisti del film sono elicotteri e i filmmaker si sono rivolti al pilota acrobatico Chuck Aaron affinché valutasse l'autenticità del volo degli elicotteri nel film. Blade Ranger, per esempio, compie alcune manovre complicate che sono state controllate e approvate da Aaron.
• I PARCHI NAZIONALI - L'ambientazione del film si ispira ad alcuni parchi nazionali fra cui Yosemite e Yellowstone.
• Il direttore dei parchi nazionali Jonathan Jarvis è stato invitato ai Disneytoon Studios per vedere il film.
• Il grande hotel di legno Old Faithful Inn di Yellowstone ha ispirato la location del Grand Fusel Lodge presente nel film.
• GLI INDIANI  D'AMERICA - Per assicurare l'autenticità del personaggio di Vento di Tuono, e rendere il debito omaggio alla comunità degli indiani americani, i filmmaker si sono rivolti al Dr. Paul Apodaca, Ph.D., professore associato di studi americani della Chapman University nel sud della California. Apodaca ha aiutato i filmmaker a trovare il nome del personaggio e a sviluppare le storie folkloristiche del film, che si basano su veri racconti della cultura degli indiani d'America.

I Protagonisti di Planes 2 - Missione Antincendio

Dopo aver capito cosa vuole fare nella vita, Dusty si ritrova sulla soglia di un nuovo capitolo esistenziale. Abbandona il conforto della sua casa di Propwash Junction e i suoi amici più cari, per affrontare la sfida della base aerea di Piston Peak, dove incontra un gruppo di vivaci personaggi che cambieranno per sempre la sua vita.

Tutto ha inizio quando il famoso aereo da competizione DUSTY CROPHOPPER torna nella sua cittadina natale di Propwash Junction, dopo l'ennesima stagione costellata di vittorie. L'ex aereo agricolo si crogiola nella sua popolarità fino a quando un fatale treno in corsa non porrà fine alla sua brillante carriera. "All'inizio nega la verità", spiega il regista Bobs Gannaway. "Una notte si mette alla prova ma precipita e provoca un incendio a Propwash Junction".

Questo evento scatena una serie di eventi che minacciano il futuro della sua cittadina natale. Costretto a cambiare vita, Dusty decide di addestrarsi insieme ai velivoli antincendio presso la Base di Attacco Aereo di Piston Peak e di diventare un aereo cisterna monomotore (SEAT). "È un'attività completamente nuova per Dusty che può regalargli le stesse soddisfazioni delle gare, se non addirittura maggiori e più soddisfacenti", dice il produttore Ferrell Barron.

"Ora si mette al servizio della sua comunità", aggiunge Dane Cook, che nella versione originale del film torna a doppiare il personaggio di Dusty. "Non si tratta solo di 'Cosa posso ottenere personalmente?' ma di 'Cosa posso fare per gli altri?' Scopre l'umiltà. Non ci sono più titoli altisonanti e traguardi gloriosi, ma l'esplorazione di un nuovo lato di sé".

Le imprese eroiche e spesso pericolose della squadra antincendio sono ammirevoli, ma quasi impossibili da padroneggiare, soprattutto se sei un aereo agricolo ex pilota con una ferita che non si può ignorare.

BLADE RANGER è un veterano della squadra antincendio, al comando di Piston Peak. Tormentato da un oscuro passato, è un boss duro e intransigente con un asciutto senso dell'umorismo, che non fa esattamente i salti di gioia all'arrivo del nuovo apprendista Dusty. "È un tipo pratico", dice Ed Harris, che doppia Blade Ranger nella versione originale del film. "Ha un buon cuore ma non tollera gli stupidi. Pensa che Dusty, un ex aereo agricolo, sia solo un aereo sportivo e gradasso. Blade non sopporta gli scansafatiche né i perditempo".

Tuttavia, essendo un professionista, ce la mette tutta per addestrare il nuovo SEAT.  Gannaway spiega che in fondo comprende Dusty perché anche lui ha dovuto superare dei traumi personali. "Blade ha dovuto superare un evento nella sua vita che lo ha reso la persona che è ora", dice Gannaway. "Ha fatto pace con il suo passato e condividerà la sua saggezza con Dusty".

Secondo Art Hernandez, a capo della storia, Blade predomina anche dal punto di vista visivo. "Lo collochiamo sempre in una posizione di potere. A un certo punto Blade e Dusty si trovano sullo stesso barcone, alla stessa altezza. Ma vengono inquadrati diversamente perché Dusty, dal suo punto di vista, lo guarda dal basso, mentre la prospettiva di Blade è dall'alto".

Allegra e vivace, Dipper è particolarmente abile a sorvolare i laghi e a raccogliere oltre 1600 galloni d'acqua per spegnere gli incendi più violenti. Ex velivolo da trasporto proveniente dall'Alaska, Dipper è una fan accanita delle gare e ha una cotta incredibile per il campione Dusty, infatti non crede ai suoi occhi quando il nuovo apprendista si presenta a Piston Peak.

"Dipper non è strana, ma solo ottimista", dice Jeff Howard, che ha scritto la storia e la sceneggiatura con Gannaway. "Spera ancora di riuscire a mettersi con Dusty. E ci spera talmente tanto da lanciarsi in una relazione con lui, senza che quest'ultimo lo sappia. Questo episodio è fonte di grande ilarità nel film".

VENTO DI TUONO è un elicottero addetto ai carichi pesanti, in grado di sollevare decine di alberi o un enorme serbatoio di ritardante di fiamma. La saggezza indiana è risaputa, infatti Vento di Tuono ha molte storie da raccontare sul fuoco;  il suo legame con la natura gli permette di fiutare un incendio ancor prima che venga avvistato. Questo ex taglialegna è diventato un vigile del fuoco per aiutare gli altri e nessuna missione è mai troppo grande per lui. "È un tipo di poche parole, ma quando parla, tutti lo ascoltando", dice Barron.

Secondo Paul Apodaca, Ph.D., professore associato di studi americani presso la Chapman University, Vento di Tuono rappresenta il ruolo importante che gli indiani d'America hanno sempre avuto nella lotta contro il fuoco all'interno del Servizio dei Parchi Nazionali. "Gli indiani d'America hanno sempre partecipato alla difesa delle nostre riserve di verde nazionale sia con il servizio dei parchi nazionali che con il corpo militare".

"Vento di Tuono è dotato di sesto senso", dice Howard. "È un acuto osservatore, molto intuitivo, avverte il cambiamento di vento e di clima prima di ogni altro. E sa fiutare l'odore del fumo ancor prima che venga dato l'allarme".

Il design di Vento di Tuono si basa su vari modelli di elicottero: lo Sikorsky Skycrane,  il Kamov KA-26 e il Mil MI-10.

Il guardiano del parco CAD SPINNER è un lussuoso SUV più adatto a un club esclusivo che alla vita in campagna. Egocentrico e interessato al profitto, Cad si appropria di una grande fetta del budget a disposizione dei pompieri, mettendola a disposizione del suo progetto di restauro dell'albergo. Nonostante detesti la sporcizia, non esita a giocare sporco per raggiungere i suoi obiettivi.

"Cad vuole ospitare il numero maggiore possibile di visitatori per la grande inaugurazione del Grand Fusel Lodge", dice Howard. "Fondamentalmente vuole fare un sacco di soldi e ottenere una promozione. È guidato solo dai soldi e dal suo ego. Si scontra sempre con Blade".

I filmmaker hanno trovato un modo brillante per illustrare la personalità falsa di Cad. "Per mostrare di che stoffa è fatto Cad", dice Hernandez, "abbiamo inserito un secchio della spazzatura vicino a lui ogni volta che appare sullo schermo".

L'esuberante vecchio MAYDAY è il camion dei soccorsi di Propwash Junction. È sempre pronto a entrare in azione anche se nel corso degli anni ha perso un po' di velocità. Inoltre, i suoi tubi perdono e non ci vede bene senza occhiali. Propwash Junction sta crescendo grazie alla popolarità di Dusty, quindi Mayday potrebbe restare coinvolto in una situazione difficile.

"Dusty decide di diventare un vigile del fuoco per aiutare Mayday, perché vede che ancora è valido", dice Howard.

Il design di Mayday si basa su una Fordson Tender del 1943.

MARU è il rimorchio meccanico della base aerea di Piston Peak. È cordiale e ha un senso dell'umorismo un po' sarcastico; lavora da tanto tempo come testimonia il suo capannone colmo di attrezzi. Poiché i soldi scarseggiano per comprare i ricambi nuovi, gli scaffali di Maru, sempre pieni di vecchi pezzi e macchinari, sono molto utili.
L'arte del riciclare ha persino un motto: "Meglio usato che nuovo!"

HARVEY e WINNIE si sono incontrati tanto tempo fa, quando Harvey era il direttore di un negozio di pneumatici per camper e Winnie era la sua modella nello showroom. Questa tenera coppia è in viaggio per il parco di Piston Peak, dove, 50 anni prima, ha trascorso la luna di miele.

IL VECCHIO JAMMER è un pullman turistico leale e fidato, che staziona a Piston Peak da 72 anni e che conosce ogni sentiero, ruscello, roccia e albero della località. Quest'autobus forte e stagionato, dall'animo gentile, è felice di poter condividere la sua vasta conoscenza della storia del parco con moltitudini di entusiasti visitatori.

Ex aereo militare da trasporto, Cabbie aveva il compito di trasportare unità aeree dietro le linee nemiche in Corea. Ora trasporta i vigili del fuoco paracadutisti di Piston Peak. La sua attività è ancora da combattimento anche se nessuno gli spara. Con un carico utile di 4 tonnellate e un peso massimo di decollo di 33 tonnellate, Cabbie è in grado di trasportare i paracadutisti per oltre 3000 chilometri.

Il design di Cabbie è basato su un C-119.

PULASKI è un motore strutturale di Piston Peak, responsabile della protezione degli edifici e dei ponti del parco. Con un serbatoio che contiene fino a 2000 galloni, è in grado di pompare fino a 1000 galloni d'acqua al minuto, ma proteggere il Grand Fusel Lodge, la più grande struttura di legno al mondo, potrebbe rivelarsi impossibile, persino per lui. 
Pulaski deve il suo nome a un celebre vigile del fuoco che salvò molte vite durante il Grande Incendio di Idaho del 1910. Una scena di Planes 2 - Missione Antincendio è ispirata proprio alle sue azioni coraggiose.

I SALTATORI sono una squadra intrepida di vigili del fuoco che operano a terra, guidati dalla forte ed energica DINAMITE, così chiamata perché è meglio non farla esplodere. "Il personaggio che più desidera emulare Blade è Dinamite", spiega Hernandez. "Dinamite è il prototipo della leader. La sua squadra per lei è la cosa che conta di più. Quando i suoi sono impegnati a rimuovere gli arbusti, a spostare i tronchi o a creare un varco all'interno di un incendio, Dinamite si colloca sempre su un punto più alto per osservarli e controllare che abbiano una via d'uscita. Abbiamo imparato tanto parlando con i veri 'saltatori' che ci hanno aiutato a delineare il personaggio".

PIGNA, provvista di un rastrello per rimuovere arbusti e detriti, è una tranquilla anima del sud. VALANGA ha ottenuto questo nome dopo aver provocato un'enorme frana, tuttavia il bulldozer, a cui manca la fatidica vocina interiore, giura di non essersi mai trovato nei pressi di quella slavina. Il duro e ultra zelante BLACKOUT una volta ha reciso accidentalmente un cavo elettrico, provocando nell'hotel un blackout durato intere settimane, che ha danneggiato la sua memoria a breve termine… perlomeno questo è ciò di cui è convinto. SGOCCIOLO, un tipo estroverso che perde sempre gasolio, è dotato di una pala per sgomberare il terreno da arbusti e cespugli.

Il SEGRETARIO DEGLI INTERNI ha molte responsabilità ma nulla gli sta a cuore quanto la salvaguardia dei parchi nazionali. Quest'uomo ruvido, abituato all'aria aperta, adora la natura e trascorre la maggior parte del tempo lontano dal suo ufficio di Washington, per visitare le foreste e i parchi nazionali e contribuire alla loro conservazione. Il design di questo personaggio si basa su una Ford Bronco del 1968. 

RYKER è un veterano che da 17 anni fa parte della squadra per la sicurezza dei trasporti (TMST) e che in caso di incidenti aeroportuali segue il regolamento alla lettera. Nulla sfugge a questo detective dell'aria, quindi non ci provate neanche.

Nel 1978, NICK LOOPIN' LOPEZ, che nella versione originale del film è doppiato da Erik Estrada, era l'elicottero più popolare d'America, protagonista di CHoPs una serie televisiva su due elicotteri di pattuglia californiani. Nick era il giovane agente più impulsivo fra i due, soprannominato "Loopin'" per via della sua inconfondibile manovra ad anello, che nessun altro elicottero era in grado di eseguire.

Il Look di Planes 2 - Missione Antincendio

I filmmaker sono sempre stati d'accordo nel dare risalto allo scenario di Planes 2 - Missione Antincendio, e hanno voluto che i personaggi, che percorrono diverse miglia anche all'interno di un'unica scena, si muovessero sullo sfondo di un paesaggio ricco e scenografico.

Per questo motivo si sono chiesti: "Perché non costruire un nostro parco nazionale?"

"Volevamo condurre il pubblico in un luogo inedito", dice il regista Bobs Gannaway. "Il film ha un gusto tipicamente americano e mostra immagini di Yellowstone, Yosemite e di altri parchi nazionali, tutti osservati dalla nostra inconfondibile prospettiva aerea".

Il parco nazionale di Piston Peak è stato ideato per essere popolato da una varietà di veicoli. "Il set del parco presenta vari motivi 'aerei'", spiega il direttore artistico Toby Wilson, "fra cui pale rotanti e pinne caudali".

"È stata una vera sfida per la squadra artistica", aggiunge Gannaway. "Dovevamo catturare un'atmosfera panoramica dato che i nostri aerei non volano seguendo un rettilineo, e oltre tutto bisognava considerare la presenza di oltre due milioni di alberi!".

La squadra ha inserito solo gli alberi più adatti al paesaggio, fra cui il pino lodgepole, il pino ponderosa, i cedri aromatici e la sequoia gigante, il ramno e la quercia. Spiega Wilson che i fiori del parco sono ispirati alla forma delle parti meccaniche dei veicoli. "La vedovina selvatica sembra la ventola di un radiatore", dice. "Il lupino viola assomiglia alle cappottature del motore con minuscole eliche. E la silene rossa è stata ideata per assomigliare alle luci dei freni".

Wilson ha iniziato a svolgere ricerche per l'ambientazione di Planes 2 - Missione Antincendio ancor prima di approdare alla Disney. "Sono cresciuto nei parchi nazionali", dice. "Ogni anno con la mia famiglia visitavo un parco diverso". Così non ha avuto problemi a inventare il parco del film.

IL PARCO NAZIONALE DI PISTON PEAK
Per movimentare le scene, i filmmaker hanno arricchito il paesaggio di grandi vallate che non hanno reso vita facile ai personaggi volanti. Piston Peak è più grande del Grand Canyon, è lungo circa 20 chilometri e largo  quasi 7 chilometri. "Era difficile realizzare una brutta inquadratura nel film", dice Dustin Mackay, artista della previsualizzazione e del layout. "Il paesaggio è bellissimo e circoscritto. Un vero lusso dal punto di vista cinematografico".

• L'appellativo Piston Peak definisce il parco. "In questo nome è contenuta l'idea del pistone, che riflette la forma iconica del parco", dice Wilson.
• La Pariah è ispirata a El Capitan di Yosemite.
• Il Picco del Fulmine rende omaggio agli aerei Thunderbolt della seconda guerra mondiale.
• Anchor Lake contiene un'isola a forma di ancora. "Volevano che Piston Peak fosse un parco nazionale per tutti i veicoli, non solo per gli aerei", dice Wilson. "Vogliamo rendere omaggio a tutti i mezzi di trasporto".
• Il Grand Fusel Lodge si ispira alla forma inconfondibile della Old Faithful Inn a Yellowstone, e si è inoltre ispirato ai materiali con cui è stato costruito l'Ahwahnee Hotel di Yosemite. Il Grand Fusel Lodge è pieno di allusioni ai veicoli.

• Ogni balcone è una piattaforma di atterraggio per elicotteri.
• Le lanterne sono a forma di pistone.
• L'entrata dà sul Gasket Geyser.
• I tappeti all'interno dell'hotel sono a forma di pistone e di aereo.
• La spa è dotata delle lunghe strisce di tessuto appese negli autolavaggi.
• I candelabri sono le ruote dei calessi con i fari delle macchine.
• Il camino è simile alla calandra del radiatore.
• L'orologio a vapore è a forma di cambio.

• L'Augerin Canyon è così chiamato perché rappresenta un pericolo per la squadra di antincendio. "Auger in" significa schiantare un aereo sul terreno, quindi è un nome appropriato per un canyon a forma di scatola in cui è quasi impossibile manovrare un aereo. "Funge da corsa ad ostacoli all'interno del parco", dice Wilson.
• Le Cascate Bianche Superiori si trovano ai limiti dell'Augerin Canyon; lì si trova il ponte sospeso che svolge un ruolo centrale nel film. "Le Cascate Bianche Superiori sono ispirate alle enormi cascate di Bridal Vail, che si trovano a Yosemite, e che sembrano immense", dice Wilson. "L'acqua si dissolve diventando nebbia ancor prima che vada a infrangersi sulle rocce e così abbiamo aggiunto una serie di pneumatici a fascia bianca alla base della nostra cascata. Le rapide scorrono attraverso Augerin Canyon e si riversano all'interno di Lago dell'Ancora diventando prima le Cascate Bianche e le Cascate Bianche Inferiori".

Altre caratteristiche del parco nazionale di Piston Peak sono il Canopy Dome, il Rail Ridge e la base d'attacco aerea. "La base è ai piedi delle Stearman Cliffs, le scogliere che devono il loro nome all'aereo da attacco di Mendocino", dice Wilson.

Giocando sull'argomento delle seconde possibilità e ispirato all'esperienza dei filmmaker durante i loro sopralluoghi nelle stazioni dei vigili del fuoco, il set della Base Anticendio di Piston Peak è costituito per lo più da strutture riutilizzate. Quando i filmmaker hanno capito che il budget del film, come spesso succede, contava proprio sul riutilizzo degli oggetti, hanno messo in pratica questa usanza anche in Planes 2 - Missione Antincendio. Maru è il leader del riciclo, il suo mantra è: "Meglio usato che nuovo".

"Nella base antincendio volevamo mostrare diverse forme che contrastano con il Lodge", dice Wilson. "La base ha un'atmosfera familiare e accogliente, dalla forma rotondeggiante; ogni struttura ha la forma di un capanno Quonset, infatti la maggior parte dell'attrezzatura proviene logicamente dai militari.

"Ogni personaggio ha personalizzato l'hangar a modo suo", continua Wilson. "Quello di Cabbie è mimetico, Blade ha trasformato il suo Quonset in una capanna di legno e quello di Dipper è turchese con rivestimenti laterali di legno e tegole smerlate.

La squadra effetti crea il film animato più "caldo" mai visto finora

Planes 2 - Missione Antincendio è ricco di novità stupefacenti. "Non solo è il film con i maggiori effetti visivi mai realizzato presso i Disneytoon Studios", dice il produttore Ferrell Barron, "ma è anche il primo film d'animazione con un fuoco di tale portata: le dimensioni, la vastità e la frequenza del fumo e del fuoco di questo film sono davvero impressionanti. Per prima cosa ci siamo dovuti occupare degli effetti del film perché era importante che il fuoco fosse perfetto. Doveva sembrare reale".

John Patton è stato incaricato di guidare l'animazione degli effetti del film. "Su 1224 riprese totali, più della metà mostrano effetti relativi al fuoco, al fumo e all'acqua. E il fuoco è un elemento chiave della storia, doveva essere reso nel modo migliore".

La squadra ha studiato la scienza del fuoco svolgendo ricerche online, consultando libri e parlando con diversi pompieri. Dice Patton: "Abbiamo preso in considerazione il materiale d'archivio sugli incendi per capirne l'aspetto e l'intensità a seconda della distanza. Esistono tante variabili, come per esempio la causa scatenante, il clima e le dimensioni, che influenzano l'aspetto di un incendio".

I filmmaker hanno deciso di costruire una banca dati di fumo e di fuoco, creando oltre 80 effetti con oltre 800 inquadrature che sono state selezionate dagli artisti degli effetti e adattate alle scene; anche il fumo veniva intensificato o ridotto a seconda dell'intensità delle fiamme. "L'idea era quella di creare e far divampare il fuoco da varie distanze, in modo dettagliato", dice Patton. "Poiché era un procedimento molto laborioso, abbiamo creato una banca dati a cui attingere quando dovevamo inserire gli effetti di incendio nelle varie scene ".

Ma non ogni incendio del film proviene dalla banca dati. Patton rivela che la metà delle fiamme del film sono state disegnate ad hoc. "Quando qualcosa doveva avere una direzione artistica specifica, per quanto riguarda l'aspetto, il movimento o il ritmo del fuoco, abbiamo realizzato una simulazione su misura".

I filmmaker dovevano considerare il livello di luce emesso da ogni incendio, valutando anche l'ora del giorno e l'entità dell'incendio. Dice Patton: "Nella sequenza dell'incendio dell'Augerin Canyon c'era il rischio che tutto risultasse di colore arancione o rosso. Volevamo che avesse un aspetto minaccioso ma non doveva sopraffare l'azione".

La drammatica sequenza comprende 571 inquadrature. Dice Patton: "Dusty vola attraverso una girandola di effetti: acqua, fumo, brace e vari agenti atmosferici, e finisce in una intera vallata in fiamme. Questa è stata una grande sfida per la squadra ma alla fine tutto è stato perfetto: le luci, il volo, la posizione della macchina da presa e gli effetti. Credo che ne vadano molto fieri".

L'ACQUA
La squadra effetti ha avuto anche il compito di creare il movimento dell'acqua di Planes 2 - Missione Antincendio che presenta una varietà di effetti relativi all'acqua, fra cui le cascate, i tubi che spruzzano acqua, le manovre di atterraggio sul lago e le rapide. Queste ultime sono state il set di una scena importante del film in cui Dusty ha un guasto meccanico e resta pericolosamente intrappolato nelle cascate. "Le rapide sono state una delle sfide maggiori", dice Patton. "Dusty interagisce con gli effetti, quindi era la classica situazione dell'uovo e della gallina: vengono prima gli effetti o l'animazione?"

L'artista del layout e della previsualizzazione Dustin Mackay ha lavorato con la squadra effetti nel concretizzare l'idea in una sequenza ultimata. "Ogni rapida doveva avere un design specifico per illustrare il momento da raccontare. Abbiamo aggiunto alcuni elementi al fiume, come la presenza di un'onda, di una roccia o di alberi che impediscono a Blade di soccorrere Dusty".

 

LA DISTRUZIONE
La squadra effetti ha lavorato con gli animatori per coreografare una scena drammatica che mostra la distruzione del ponte sospeso nell'Augerin Canyon. "I personaggi sono stati animati insieme al ponte", dice Patton. "C'erano dei disegni molto specifici che il regista e il direttore artistico hanno messo insieme spiegando dettagliatamente il modo in cui il ponte doveva crollare. Gli animatori ci hanno fornito una clip della distruzione del ponte e noi abbiamo aggiunto tavole che si rompevano e detriti che schizzavano via".

"Volevamo perfezionare gli effetti del film fino all'ultimo e abbiamo preteso molto sia dal settore tecnico che da quello artistico", dice Barron. "Ma alla fine tutti sono riusciti a portare a termine i loro compiti, e il pubblico resterà sbalordito".

I filmmaker si rivolgono ai professionisti del volo
per assicurare la massima autenticità delle scene aeree

La squadra dei Disneytoon Studios aveva già preso il volo con il film Disney Planes, ma il volo di Planes 2 - Missione Antincendio sarà ancora più spettacolare. "Gli aerei di questo film non sono impegnati in un gara, quindi non si muovono solo da sinistra verso destra", spiega il supervisore del volo Jason McKinley, che aveva già lavorato nel film precedente. "Ora combattono il fuoco, quindi scendono in picchiata, si impennano e ruotano in volo. I loro movimenti sono molto più complessi".

I filmmaker hanno voluto conoscere dei veri pompieri aerei per capire esattamente il modo in cui volano. Dice McKinley: "C'era un modello di volo specifico, un diagramma per l'altitudine e la direzione di ogni aereo in ogni scena. Volevamo mostrare una sorta di balletto aereo, la curata coreografia di splendidi aerei ed elicotteri in volo".

McKinley elogia il lavoro di squadra. "C'è stata una grande collaborazione. Ovviamente è il regista a prendere la decisione finale ma il nostro lavoro consiste nell'offrire le soluzioni migliori. Prima mostravamo le nostre creazioni ai montatori che fornivano i loro suggerimenti. Poi il regista Bobs Gannaway lanciava qualche idea. Questo è il bello del nostro lavoro, qualsiasi decisione viene presa dopo vari suggerimenti".

I filmmaker hanno voluto mostrare il cameratismo che caratterizza il rapporto fra i veri vigili del fuoco. "Il loro è un lavoro di squadra", dice McKinley. "Abbiamo mostrato questo concetto presentando ogni personaggio insieme a un altro, e i due che lavorano insieme.

"Questi personaggi sono buffi e un po' goffi quando si trovano a terra", continua McKinley, "ma in aria sono dei veri professionisti e i migliori nel loro campo. Quindi dovevamo fare in modo che il volo fosse preciso e professionale".

Una delle tattiche di McKinley è stata quella di far volare gli aerei a velocità reali. "Abbiamo sempre curato la precisione", spiega. "Gli aerei decollano e atterrano a velocità reali".

Sono stati presi in considerazione anche i massicci carichi trasportati dall'aereo, costituiti da acqua, liquido ritardante o dalla squadra di pompieri; in ogni caso il volo dell'aereo sarà influenzato dal carico pesante. "In quella circostanza la velocità con cui l'aereo si alza in cielo non può essere altissima. Ci vorrà qualche minuto per raggiungere una certa altitudine".

"Se si ignorano le regole della fisica, il pubblico se ne rende conto", afferma l'artista della previsualizzazione e del layout Dustin Mackay. "L'animazione cerca sempre di rendere le cose migliori della realtà, è questa l'abilità artistica. Ma partiamo sempre dalla realtà".

Gli Elicotteri

La flotta di Planes 2 - Missione Antincendio comprende anche gli elicotteri. Sia Blade Ranger che Vento di tuono sono personaggi chiave nel film e, come tali, il loro volo doveva essere perfetto. Perciò i filmmaker si sono rivolti al migliore pilota acrobatico di elicotteri che esista, Chuck Aaron. Nominato Pilota dell'Anno dalla HAI (Helicopter Association International), Aaron vanta oltre 42 anni e 20.000 ore di volo. "Mi hanno chiesto di guardare il film e di dare un'occhiata agli storyboard per controllare che i movimenti degli elicotteri fossero realistici e fattibili", dice Aaron. "Nello spettacolo sono importanti anche l'autenticità e il realismo".

Dice Mackay: "Siamo entrati nel cervello di Chuck. Gli ho fatto molte domande sulle lame degli elicotteri e di come controllano il volo. Sapevo che se fossimo riusciti a visualizzare le cose correttamente avremmo potuto ottenere l'animazione più adatta".

Aaron è stato fondamentale nell'aiuto che ha fornito ai filmmaker per approfondire il volo degli elicotteri. Racconta Mackay: "Ci ha detto: 'Dobbiamo fare tutto quello che può fare un elicottero, e cioè spostarsi in modo laterale, inclinarsi a sinistra e a destra, volare sottosopra e fare le giravolte".

La scena in cui Blade cerca di soccorrere Dusty, presenta una serie di manovre piuttosto difficili. "Vola lateralmente e all'indietro", dice McKinley. "È il volo tipico di un elicottero e non di un aereo, ed esalta il livello dell'intera sequenza".

La squadra ha provato con elicotteri giocattolo radio comandati per riuscire a determinare le angolazioni. "Abbiamo studiato l'angolazione di un elicottero che perde quota e precipita", dice Mackay. "Ci siamo resi conto che ha una tenuta molto buona ma che superata una certa angolazione, va giù molto velocemente".

Mackay ha trascorso molto tempo a studiare le cadute degli elicotteri per una scena in cui uno dei personaggi principali ha un guasto meccanico. "Quando decolla va tutto bene ma poi accade qualcosa", dice Mackay. "Inizia a volteggiare senza controllo e quando si schianta in terra sembra che colpisca la macchina da presa".

Aaron, che è stato il primo ad aver ottenuto la certificazione della FAA come pilota acrobatico di elicotteri, non solo si è complimentato con la squadra per come è riuscita a rendere  il volo dell'elicottero, ma è rimasto colpito dal tema delle seconde possibilità suggerito dal film. "Anche io era un'anima persa. Ho provato a diventare un autista di camion, un operaio di montacarichi, un falegname. In due anni ho fatto 10 lavori diversi, poi un giorno sono salito a bordo di un elicottero. Il resto è storia".

Le Musiche di Planes 2 - Missione Antincendio

"La musica di Planes 2 - Missione Antincendio è importante nel film", dice il regista Bobs Gannaway. "È drammatica, suggestiva e sorprendente: c'è un momento di grande intensità e subito dopo vieni trascinato dalle note rock di 'Thunderstruck' degli AC/DC. La musica è bellissima ed esalta il film".

Il compositore Mark Mancina è tornato in pista per creare la musica di Planes 2 - Missione Antincendio. Già compositore del film Disney Planes, Mancina si è basato sui temi del primo film modificandoli per riflettere la natura eroica di Planes 2 - Missione Antincendio. "Dusty ora è più maturo quindi anche la musica è più 'adulta' e più densa. Dusty compie un'esperienza di vita che la musica sottolinea".  

Mancina ha optato per una musica orchestrale nella colonna sonora. "È una musica legata a suoni naturali: ci sono le percussioni, il corno francese, strumenti a corda e di legno", dice. "A questo si aggiungono altri tipi di strumenti ma il cuore della colonna sonora è l'orchestra".

La melodia è stata registrata da un'orchestra di 90 elementi. Per la scena dell'addestramento di Dusty, i filmmaker hanno voluto il suono di un vivace piano acustico che spicca su tutto il resto dell'orchestra. Dice Mancina: "Siamo stati fortunati perché Bruce Hornsby al pianoforte rende l'atmosfera della colonna sonora più matura".

Hornsby, artista vincitore di vari Grammy Award, si cimenta in un brano che ascoltiamo alla fine del film, e che sostiene il tono serio ed emozionante voluto dai filmmaker.

Mancina introduce altri strumenti all'interno della colonna sonora, per illustrare temi e personaggi speciali, fra cui il sovrintendente Cad Spinner, un tipo un po' egocentrico. "Abbiamo utilizzato i sassofoni per mettere in mostra il suo lato più mellifluo", spiega il compositore, che per la prima volta ha usato un grande strumento di legno chiamato tubax.

"Mio padre combatteva il fuoco come faceva suo padre prima di lui,
e anch'io appartengo alla stessa generazione"
~ Brad Paisley, "All In," Planes2 - Missione Antincendio

Brad Paisley esegue due nuove canzoni per il film, fra cui "Runway Romance", scritta dal regista Bobs Gannaway e Danny Jacob, e "All In", una canzone che Paisley ha composto e cantato dopo essere rimasto colpito dalla storia del film che parla di vigili del fuoco. "Mio padre è stato un vigile del fuoco", dice Paisley. "Era tutta la mia vita.  E anche mio cognato e altri membri della mia famiglia sono pompieri. Per me è stato un onore rendere omaggio a queste persone. Dopo aver visto una prima versione del film ho avuto l'ispirazione.

"Mio padre era il presidente del dipartimento dei volontari dei vigili del fuoco, la cui sede era vicino a casa nostra", continua Paisley. "Passavo lì con lui vari giorni della settimana, e ogni volta che sentivamo il segnale, lui partiva. Era davvero emozionante vederlo andare in missione. I pompieri hanno una mentalità strana e meravigliosa. Sono contenti di poter aiutare le persone. Le parole della canzone che preferisco sono:
"Where there's smoke and flames, and everybody needs out, I'm all in" (Dove le fiamme divampano e la gente ha bisogno di aiuto, io sono lì).

Il cantante e musicista esordiente Spencer Lee ha cantato "Still I Fly", un brano che ha composto insieme agli scrittori Windy Wagner e Michael "Smidi" Smith. "Still I Fly" si sente quando Dusty, dopo aver scoperto che non potrà più gareggiare, abbandona Propwash Junction alla volta di Piston Peak per diventare un aereo pompiere. "La canzone parla della perseveranza e dell'importanza dell'amicizia quando si affrontano le avversità e le sfide", dice Matt Walker, vice presidente senior del settore musicale dei Disneytoon Studios. "La performance di Spencer nella demo originale era così bella che non c'è stato bisogno di ritoccarla".

Apri Box Commenti