Crucifixion (2017)

The Crucifixion

Locandina Crucifixion
Crucifixion (The Crucifixion) è un film di genere Horror e Mistero di durata circa 90 minuti diretto da Xavier Gens con protagonisti Sophie Cookson, Corneliu Ulici, Ada Lupu, Brittany Ashworth, Catalin Babliuc, Matthew Zajac.
Prodotto da Motion Picture Capital nel 2017 in UK e Romania [Uscita Originale il 06/10/2017 (USA)] esce in Italia Giovedì 14 Febbraio 2019

TRAMA

Una giornalista investigativa lotta per capire se effettivamente lui abbia ucciso una persona con problemi mentali o se le accuse sono false e il prete abbia semplicemente perso una battaglia contro una presenza demoniaca. E se lei stessa stesse avendo a che fare con questa presenza?

Data di Uscita ITA: Giovedì 14 Febbraio 2019
Data di Uscita USA: Venerdì 6 Ottobre 2017
Data di Uscita Originale: 06/10/2017 (USA)
Genere: Horror, Mistero, Thriller
Nazione: UK, Romania, USA - 2017
Formato: Colore
Durata: 90 minuti
Produzione: Motion Picture Capital, The Safran Company
Box Office: Italia: 565.254 euro
Soggetto:
Tratto da una storia vera, un prete viene arrestato per l'omicidio di una suora avvenuto durante un esorcismo.

Cast e personaggi

Regia: Xavier Gens
Sceneggiatura: Chad Hayes, Carey W. Hayes
Musiche: David Julyan
Fotografia: Daniel Aranyó
Scenografia: Tony Noble, Calin Papura
Montaggio: Adam Trotman
Costumi: Luminita Lungu

Cast Artistico e Ruoli:
foto Sophie CooksonSophie Cookson
Nicole Rawlins
foto Corneliu UliciCorneliu Ulici
Padre Anton
foto Ada LupuAda Lupu
Sorella Adelina Marinescu
foto Brittany AshworthBrittany Ashworth
Sorella Vaduva
foto Catalin BabliucCatalin Babliuc
Padre Dimitru
foto Matthew ZajacMatthew Zajac
Bishop Gornik
foto Iván GonzálezIván González
Stefan Marinescu
foto Ozana OanceaOzana Oancea
Sister Lina
foto Javier BotetJavier Botet
Uomo senza volto

Immagini

[Schermo Intero]
Locandina internazionale
Foto e Immagini Crucifixion
Locandina internazionale
Locandina italiana
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film
Foto dal film

Note di produzione
La storia si apre in Romania con delle spaventose urla che si sentono in lontananza. In un monastero, Padre Dimitru e quattro suore stanno trasportando una donna visibilmente agitata e legata a una croce che in seguito scopriremo essere suor Adelina Marinescu. Quello che stanno facendo è un esorcismo.
Nicole Rawlins, una giovane giornalista americana, decide di esaminare il caso di un prete arrestato in Romania per aver ucciso una donna durante un esorcismo. Nicole arriva in Romania e incontra Padre Corogeanu che le dà un quadro più completo della notte dell'esorcismo e le svela che l'interruzione dell'esorcismo da parte del vescovo abbia bloccato il processo di redenzione, dando al demone il potere di prendersi la vita della Sorella.
Questo scatenerà una serie di inspiegabili eventi e strani fenomeni.
L'attesissimo thriller soprannaturale scritto da Carey Hayes e Chad Hayes arriva sul grande schermo con un una nuova attrice di talento e diretto dal regista francese Xavier Gens.
La stella di CRUCIFIXION è Sophie Cookson, che ha sfondato nel film campione d'incassi Kingsman: Secret Service. Da allora è stata scelta per interpretare ruoli come Emperor, interpretato da Adrien Brody e Kingsman: The Golden Circle. Sophie è nata e cresciuta nel Sussex e si è laureata 2013 alla Oxford School of Drama.
Xavier Gens è nato il 27 aprile 1975 a Dunkerque, nel nord della Francia. È un regista noto per Hitman (2007), Frontière (s) (2007) e The Divide (2011). In tv è conosciuto per il lavoro su Crossing Lines (2013/14) e The last Panthers (2015). Ha realizzato anche Cold Skin (2016) basato su un romanzo di successo di Albert Sanchez Pinol
"Sono particolarmente felice di aver diretto Crucifixion – afferma il regista. Sono stato coinvolto in questo progetto molto ben scritto dai fratelli Hayes, sceneggiatori fantastici. È basato su eventi reali ambientati in Romania. Scoprendo questa storia attraverso gli occhi della protagonista Nicole, Crucifixion sembra molto di più di una semplice vicenda di esorcismo: ho voluto mescolare gli elementi tipici dei film horror insieme a quelli del noir." ha dichiarato Gens.
I prolifici sceneggiatori Chad Hayes e Carey Hayes lavorano da oltre vent'anni. Da quando hanno scritto The Conjuring sono stati sempre più richiesti. Sono gli autori delle sceneggiature di Redemption, The Conjuring 2 e San Andreas, il film catastrofico con Dwayne Johnson. Hanno scritto un progetto pilota per A & E basato sulla città infestata di Amityville e sono attualmente in fase di lavorazione su Journey To The Center Di The Earth 3 & 4 per New Line, Seal Team 666, un nuovo franchise d'azione per MGM, un remake di The Entity per Fox, The Turning per Dreamworks e Angels per Mark Burnett e Roma Downey sotto il loro accordo UA. Gemelli identici, i fratelli Hayes hanno avuto il loro primo colpo dopo aver scritto una sceneggiatura che ha catturato subito l'attenzione e che portò a un accordo con tre illustrazioni per la 20th Century Fox e il loro primo sceneggiatura Lookers, con Lawrence Mark come produttore.
I loro primi lavori includono progetti per il produttore Joel Silver e Dark Castle Entertainment, tra cui l'action / thriller del 2009 Whiteout (Kate Beckinsale), il thriller del 2007 The Reaping (Hilary Swank) e il remake del 2005 del classico dell'orrore del 1953 La maschera di cera. Hanno anche firmato progetti per Scott Rudin, Mark Roybal, Arnold Kopelson, Michael Bay, Mark Platt e Roy Lee.
"Stavamo lavorando alla trama mentre eravamo sul set di The Conjuring. C'era una grande sinergia con Peter e poi quando abbiamo condiviso il nostro lavoro con lui abbiamo avuto subito un ottimo riscontro. Avendo lavorato con Peter da allora, ci è sembrato giusto far nascere il progetto insieme. "- dice Hayes.
Peter Safran è il produttore del film con la sua Safran Company insieme a Leon Clarence di Motion Picture Capital e Chad Hayes e Carey Hayes. Bill Johnson, Ara Keshishian e Jim Seibel della Lotus Entertainment sono produttori esecutivi. Motion Picture Capital sta finanziando il progetto con Lotus che gestisce le vendite all'estero. L'occhio di Peter Safran per il talento e l'etica del lavoro accurato gli hanno di portare avanti un lavoro prolifico che include The Conjuring di James Wan, e interpretato da Patrick Wilson e Vera Farmiga nei panni degli investigatori paranormali Ed & Lorraine Warren. Safran continua a produrre il potente franchise che ha avuto successo al botteghino, lo spin-off Annabelle, 250 milioni di dollari in tutto il mondo. Hanno inoltre lavorato a The Conjuring 2, con Wilson e Farmiga. Safran ha prodotto inoltre The Belko Experiment scritto da James Gunn e diretto da Greg McLean per MGM; e Flatliners for Columbia Pictures, diretto da Niels Arden Oplev (The Girl With the Dragon Tattoo), e interpretato da Ellen Page, Nina Dobrev, Diego Luna e Kiefer Sutherland.

Sulla produzione
La storia di Crucifixion è basata sugli eventi accaduti in Romania nel gennaio 2005. L'esorcismo di Tanacu è stato il caso in cui Irina Cornici, una monaca malata di mente presso il monastero della chiesa ortodossa rumena di Tanacu nel contea di Vaslui, in Romania, è stata uccisa durante un esorcismo del sacerdote Daniel Petre Corogeanu con l'aiuto di altre quattro suore. Il caso è stato ampiamente pubblicizzato dai media rumeni e, dopo un lungo processo, i cinque sono stati condannati per omicidio, per aver ucciso una donna schizofrenica. I fratelli Hayes hanno scoperto per caso questa storia che ha catturato subito la loro attenzione; una storia che affronta il dibattito tra scienza e religione.
"Ci piace lavorare sulle storie vere. L'idea di mettersi in mezzo al dibattito tra ciò che è vero e ciò che è una credenza. All'epoca questa era una delle storie più controverse. Diventava sempre più intrigante il fatto che c'erano due parti che animavano il caso. I dottori che affermavano si trattasse di schizofrenia e i preti convinti che la ragazza fosse posseduta." affermano i fratelli Hayes.
"Sono rimasto affascinato dalla storia", spiega Gens. "Dopo aver letto la sceneggiatura ho fatto delle ricerche su questo caso e ho davvero abbracciato il punto di vista di quell'indagine nel mito e nella cultura dell'Europa orientale. Ero così affascinato che ho deciso che dovevo realizzarne un film. La mia intenzione era di scoprire la storia attraverso il punto di vista della protagonista, Nicole, interpretata da Sophie Cookson. Volevo far confrontare la sua giovinezza e la sua innocenza con l'orrore di ciò che accadde a Suor Marinescu. Abbiamo davvero rispettato il più possibile gli eventi reali e il luogo in cui si è verificato l'evento. La storia vera era così triste e spaventosa che abbiamo ingaggiato cast del luogo, volevamo davvero che fosse autentico e rispettasse i fatti realmente accaduti. Abbiamo l'interpretazione pragmatica, scientifica e psicologica degli eventi e l'interpretazione religiosa e teologica. Questo è il motivo per cui ho voluto che il personaggio parlasse direttamente verso la camera. Tutti credono in quello che stanno dicendo, ma solo Nicole e il pubblico sono scettici. Devono decidere cosa è reale o no. Finché per Nicole non iniziano le visioni. Da un lato seguiamo il processo di possessione da parte di una terza persona attraverso flashback su Suor Marinescu e dall'altro il punto di vista in prima persona di Nicole che è posseduta dal demone alla fine del film."

IL CAST
Gens è un regista noto per la sua abilità nel realizzare da parte degli attori performance emotivamente veritiere in un modo ancorato alla realtà ma allo stesso tempo soprannaturale. Per trovare l'attrice giusta per interpretare Nicole ci è voluto diverso tempo finché dopo un'audizione Sophie Cookson ha incantato tutti.
Per Sophie Cookson, interpretare un ruolo di questo tipo è molto diverso dai suoi precedenti. È stata la complessità e la peculiarità del personaggio di Nicole che ha incuriosito il suo istinto per la recitazione: "Nicole è una giovane e appassionata giornalista che sta cercando di ottenere delle risposte a prescindere dal prezzo da pagare. Per me era importante capire veramente le sue motivazioni e la sua spinta a non fermarsi davanti a nulla per ottenere ciò che vuole. È un tratto caratteriale a cui aspirare. "afferma Sophie Cookson.
Ma non è l'unica attrice talentuosa. Il direttore del casting, Des Hamilton, ha fatto un eccellente lavoro di scouting scegliendo degli attori del luogo.
"Lavorare con il resto del cast è stata un'esperienza incredibile. La Romania ha attori di grande talento che danno sempre il massimo. Una delle sfide più grandi era creare il giusto equilibrio tra la follia di Suor Marinescu e l'emozione degli altri personaggi. Per questo abbiamo trovato l'incredibile Ada Lupu che è l'incarnazione perfetta di Suor Marinescu e del demone. Quando si è presentata sul set tutti avevano paura di lei. Ha fatto davvero una performance straordinaria. "- dice Gens

LE LOCATION E SETTING
"Girare in Romania è un'esperienza! Abbiamo avuto un'intera squadra rumena, produttori americani, attrice britannica, il direttore della fotografia l'operatore steadicam spagnoli, un gruppo di droni turchi e un regista francese. Posso dirti che sembrava quasi la Torre di Babele, tutti parlavano lingue diverse sul set! " afferma il regista.
Un'esperienza internazionale e ben accolta da tutti. La Romania è diventata il posto ideale per girare film. Il legame con la casa di produzione di Castel ha dato la possibilità di avere un'ottima squadra. Avere una storia che ha avuto luogo proprio in quel Paese ha aiutato molto.
"Avevamo un sacerdote come consigliere che ci diceva quali preghiere dovevamo usare per l'esorcismo. Ci ha dato un vero libro con tutte le preghiere ortodosse che sono state usate durante l'esorcismo della vera sorella Suorescu", continua Gens.
"C'era solo una preghiera che non potevamo usare, ci hanno detto che questa preghiera era la maledizione del demonio. Pare fosse così potente che anche se non sei religioso, puoi trovarti in seri problemi."
Con un breve programma di pre-produzione di 6 settimane, Xavier Gens ha avuto un periodo limitato per esplorare tutti i luoghi del set. Il regista dice che ha dovuto affidarsi alla gente del posto (il team del film) per assicurarsi che i giorni fossero sufficienti.
"Una volta sul set, tutto è andato bene e si è svolto senza intoppi finché non ci siamo trasferiti in Transilvania. La nostra base era a Sighisoara, una delle più belle città della Romania. Abbiamo girato a Biertan che doveva essere Tanacu, il villaggio dove era ambientato il film. Durante quel periodo c'è stata un sacco di pioggia" racconta Gens.
In effetti, era come se qualcuno non volesse che Crucifixion fosse girato lì. Con tutto il fango, la pioggia e i ritardi è stato un miracolo che Xavier Gens e il suo team abbiano finito le riprese in tempo.
"Siamo stati davvero pronti grazie a tutto il lavoro di preparazione che abbiamo fatto. Ho preparato un intero moodbook con Mounia Meddour su come sarà il film. Biertan era la cosa più vicina a Tanacu. Inizialmente abbiamo chiesto di girare effettivamente a Tanacu, ma ci è stato consigliato di non farlo dal momento che tutti erano ancora collegati ai fatti realmente accaduti" afferma Xavier Gens.
"Il nostro più grande problema era sparare all'interno della chiesa e della cattedrale, così abbiamo creato un set basato su una vera chiesa ortodossa. Abbiamo poi ricostruito la camera da letto di Nicole dell'Hotel Bella, dato che dovevano utilizzare una serie di effetti speciali. Ho lavorato con Tony Noble, lo scenografo con cui avevo lavorato già per Divide e insieme abbiamo condiviso molte idee basate su ciò che abbiamo trovato in Romania per raccontare questa storia nel modo migliore possibile ".

Apri Box Commenti Movietele Comments