V per Vendetta (2005)

V for Vendetta

Locandina V per Vendetta
V per Vendetta (V for Vendetta) è un film di genere Azione e Fantascienza di durata circa 132 minuti diretto da James McTeigue con protagonisti Natalie Portman, Hugo Weaving, Stephen Rea, John Hurt, Stephen Fry, Rupert Graves.
Prodotto da Virtual Studios, Silver Pictures nel 2005 in Germania, Gran Bretagna, USA. esce in Italia Venerdì 17 Marzo 2006 distribuito da Warner Bros.

TRAMA

In un prossimo futuro, in una Londra oppressa da un regime totalitario, un vendicatore che si fa chiamare V, si maschera da Guy Fawkes, il ribelle anarchico impiccato perché insieme ad altri cospiratori cattolici inglesi tentò di assassinare con un'esplosione il re Giacomo I d'Inghilterra nella famosa Congiura delle polveri del 1605.
Gentile e raffinato, V salva la giovane Evey dalle violenze di alcuni poliziotti. Da quel momento insieme inizieranno una personale battaglia contro un regime fascista che perseguita stranieri, omosessuali e oppositori.

Data di Uscita ITA: Venerdì 17 Marzo 2006
Genere: Azione, Fantascienza
Nazione: Germania, Gran Bretagna, USA - 2005
Formato: Colore
Durata: 132 minuti
Produzione: Virtual Studios, Silver Pictures
Distribuzione: Warner Bros

Cast e personaggi

Regia: James McTeigue
Sceneggiatura: Larry Wachowski, Andy Wachowski
Musiche: Dario Marianelli
Fotografia: Adrian Biddle
Montaggio: Martin Walsh

Cast Artistico e Ruoli:
foto Natalie PortmanNatalie Portman
Evey Hammond
foto Stephen ReaStephen Rea
Gordon Deitrich
foto John HurtJohn Hurt
Adam Sutler
foto Stephen FryStephen Fry
Lewis Pothrero
foto Tim Pigott-SmithTim Pigott-Smith
Edward Finch
foto John StandingJohn Standing
Vescovo Lilliman
foto Roger AllamRoger Allam
Lewis Prothero
foto Ben MilesBen Miles
Dascomb

News e Articoli

V per Vendetta5 Novembre: Perché V per Vendetta è ancora così attuale

Il cinque novembre, giorno della congiura delle polveri contro il parlamento britannico, è il giorno che il protagonista di 'V per Vendetta' ha scelto per portare a termine la sua rivoluzione. Una rivoluzione che, ancora oggi, sembra più attuale che mai.

Accade spesso che autori di opere letterarie si dissocino dalla produzione di un film perché stravolge il senso del proprio lavoro. Accade questo con la pellicola scritta dai fratelli Wachowski e tratta dalla graphic novel di Alan Moore. L'autore di fumetti tronca i rapporti con la DC Comics, denunciando la grande semplificazione della trama nel film, come le grandi lacune nello script e, quindi, lo stravolgimento del senso originale. A suo avviso i Wachowski hanno trasformato la pellicola in una storia sul "moderno neo-conservatorismo americano contro il recente neo-liberalismo americano".

Apri Box Commenti