Blanca

Blanca, su Rai1 e RaiPlay la serie con Maria Chiara Giannetta e Giuseppe Zeno realizzata con la tecnica della olofonia


Racconta lo straordinario viaggio di una giovane donna non vedente che ha la possibilità di realizzare il sogno che aveva sin da bambina: diventare una consulente della polizia.

di / 21.11.2021
Blanca

Su Rai1 arriva Blanca, serie crime drama diretta da Jan Maria Michelini e liberamente tratta dall'omonimo romanzo di Patrizia Rinaldi, che racconta lo straordinario viaggio di una giovane donna non vedente che ha la possibilità di realizzare il sogno che aveva sin da bambina: diventare una consulente della polizia. Dopo essere stata presentata alla 78a Mostra Internazionale D'arte Cinematografica di Venezia, Blanca debutta con il primo episodio su Rai1 lunedi 22 novembre 2021, dopo l'anteprima su RaiPlay da sabato 20 novembre. Sei saranno le prime prime serate.

Blanca è il nome della protagonista della serie: una donna vivace, solare e vitale, capace di sdrammatizzare tutto, a partire dalla sua condizione... Dopo aver perso la vista a dodici anni, in un drammatico incendio in cui è morta la sorella maggiore, Blanca si trova ad un passo dal realizzare il sogno della sua vita: lavorare in polizia. Ma, una volta arrivata in commissariato per uno stage, si scontra contro la diffidenza di tutti. Grazie alle abilità che ha sviluppato negli anni, però, e all'aiuto del suo cane Linneo, Blanca si rivela una detective dotata di uno "sguardo" diverso ed efficace. Questo perché la vista tante volte distrae, mentre non vedendo si può andare più velocemente al cuore di cose, persone, situazioni.

Ogni episodio di questa serie è incentrato su un caso giallo con un'ambientazione legata a Genova e racconta uno specifico ambiente sociale, quartieri abitati da ceti diversi, rivelando il carattere multiforme di questa città, ancora poco esplorata dalla fiction televisiva. Oltre ai gialli verticali, la serie racconta la vita sentimentale di Blanca, attratta e divisa tra due uomini, il collega Liguori e l'amico Nanni, il suo rapporto con Lucia, figlia dodicenne della vittima del primo caso di puntata, e con il padre. Attraverso flashback del suo passato si raccontano il legame con la sorella e l'incendio in cui ha perso la vita, un evento accidentale che continua ad alimentare i sensi di colpa della protagonista. Lungo l'arco di tutta la serie Blanca si trova a fare i conti con il suo passato: alcuni dei personaggi coinvolti nella morte della sorella tornano a farsi vivi con lei, fino alla scoperta di un'altra verità...

Con la colonna sonora dei CALIBRO 35 (disponibile su tutte le piattaforme digitali proprio a partire dalla messa in onda della serie, lunedì 22 novembre 2021) e la speciale consulenza artistica di Andrea Bocelli, Blanca è la prima produzione al mondo ad aver utilizzato l'olofonia, una speciale tecnica di registrazione del suono che permette di riprodurlo in modo simile a come viene percepito dall'apparato uditivo dell'uomo: ascoltando la serie con semplici cuffiette, per lo spettatore sarà come essere al posto di Blanca, sentire come lei sente e ricostruisce il mondo.  Su RaiPlay, è possibile ascoltare l'audio della serie in modalità binaurale indossando le cuffie e selezionando "Audio Binaurale" nel menu "lingue e sottotitoli" del player.  

Andrea Bocelli non solo ha descritto agli sceneggiatori il 'mondo dei non vedenti', ma ha fatto anche un piccolo training alla protagonista. La lezione fondamentale trasmessa da Bocelli è stata quella di affrontare le sfide di ogni giorno con spirito "combattivo", lottando per vivere una condizione di "normalità", ricordando, ad esempio, che sin da bambino imparò ad andare in bicicletta e a cavallo e, da adulto, addirittura a lanciarsi con il paracadute. Nessuna compassione per la propria condizione, ma tanta voglia di farcela, prendendosi in giro quando serve con una grande dose di autoironia, tratti del carattere che sono fondamentali anche del personaggio di Blanca.

Il secondo appuntamento con Blanca, intitolato 'Fantasmi' andrà in onda lunedi 29 novembre su Rai: il corpo del sedicenne Camillo viene ritrovato in un antico palazzo nobiliare. Il caso interessa da vicino Liguori, l'affascinante collega di Blanca: lo stabile appartiene alla sua famiglia e vi sono legati ricordi dolorosi per lui. Il sospettato è proprio lo zio di Liguori: Blanca cerca la verità, mentre prova a stare vicino a Lucia ed è divisa tra Liguori e Nanni.