Cannes 2021

Cannes 2021, quali film arrivano in Italia


Tra i titoli in arrivo: The French Dispatch, Paris 13th District (Les Olympiades), Tre piani, Cette musique ne joue pour personne, La Ragazza di Stillwater, Marx può aspettare.

di / 27.07.2021
Cannes 2021

Si è tenuta dal 6 al 17 luglio 2021 la 74a edizione del Festival di Cannes. Vediamo, tra i film presentati nel corso della kermesse, quelli di prossima uscita nelle sale italiane. In questo articolo, riassumiamo quelli che sono i film in arrivo in Italia. 

Dalla mente visionaria del candidato all'Academy Award Wes Anderson, The French Dispatch dà vita a una raccolta di articoli tratti dal numero finale di una rivista americana pubblicata in una città francese immaginaria del Ventesimo secolo. Il film, presentato in anteprima mondiale in concorso alla 74esima edizione del Festival di Cannes il 12 luglio, arriverà l'11 novembre nelle sale italiane. Il film è interpretato da Benicio del Toro, Adrien Brody, Tilda Swinton, Léa Seydoux, Frances McDormand, Timothée Chalamet, Lyna Khoudri, Jeffrey Wright, Mathieu Amalric, Stephen Park, Bill Murray e Owen Wilson. The French Dispatch è diretto da Wes Anderson, la sceneggiatura è firmata da Wes Anderson a partire da un soggetto di Anderson & Roman Coppola & Hugo Guinness & Jason Schwartzman. Il cast del film comprende anche Liev Schreiber, Elisabeth Moss, Edward Norton, Willem Dafoe, Lois Smith, Saoirse Ronan, Christoph Waltz, Cécile de France, Guillaume Gallienne, Jason Schwartzman, Tony Revolori, Rupert Friend, Henry Winkler, Bob Balaban e Hippolyte Girardot.

Virtuose Pictures ed Europictures in collaborazione con Cine1 da Cannes 2021 porteranno in Italia il lungometraggio Paris 13th District (Les Olympiades) di Jacques Audiard, presentato in Concorso Ufficiale alla 74a edizione della kermesse il 14 luglio. Il vincitore della Palma d'oro e candidato all' Oscar Jacques Audiard (Il profeta, Un sapore di ruggine ed ossa, Dhephaan) torna sul grande schermo con un adattamento della graphic novel Killing and Dying di Adrian Tomine, una moderna storia di amore e amicizia, scritta insieme a Léa Mysius e Céline Sciamma e filmata in un sontuoso bianco e nero. Parigi, 13° distretto. Oggi. Emilie incontra Camille, che è attratta da Nora, che incrocia il cammino di Amber. Tre ragazze e un ragazzo ridefiniscono l'amore moderno.

Arriverà al cinema il 23 settembre grazie a 01 Distribution  Tre piani, il nuovo film di Nanni Moretti con Margherita Buy, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Denise Tantucci, Nanni Moretti, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi, Stefano Dionisi, Tommaso Ragno. Scritto da Nanni Moretti, Federica Pontremoli e Valia Santella. Tratto dall'omonimo romanzo di Eshkol Nevo, Tre piani è stato presentato in concorso alla 74a edizione del Festival di Cannes, segnando l'ottava volta di Nanni Moretti da regista in questo Festival. Prodotto da Sacher Film e Fandango con Rai Cinema, e Le Pacte, Tre piani sarà distribuito in Italia da 01 Distribution, in Francia da Le Pacte e nel resto del mondo da The Match Factory.

I Wonder Pictures distribuirà prossimamente nelle sale italiane i film Cette musique ne joue pour personne (Love Song for Tough Guys) di Samuel Benchetrit e Rien à foutre (Zero Fucks Given) di Emmanuel Marre e Julie Lecoustre, in programma domenica 11 luglio al Festival di Cannes 74. Presentato in anteprima mondiale Fuori concorso nella sezione Cannes Premiere, Cette musique ne joue pour personnedi Samuel Benchetrit è un film corale con numerose star del cinema francese tra cui Vanessa Paradis, Valeria Bruni Tedeschi e Francois Damiens. Il film mette in scena in modo originale un gruppo di personaggi nel nord della Francia le cui scelte di vita non ordinarie sono ispirate da sentimenti contrastanti, dall'amore all'invidia, alla tenerezza, in un percorso che li aiuta a trovare se stessi dando un senso alla propria esistenza. Un omaggio al potere rigenerante della poesia, del teatro e dell'arte. E' stato invece presentato alla Semaine de la Critique Rien à foutre (Zero Fucks Given), opera prima di Emmanuel Marre e Julie Lecoustre con Adèle Exarchopoulos: la giovane assistente di volo Cassandra, anima leggera senza legami e fedele al motto "carpe diem", vive una improvvisa disavventura che la costringerà a riconnettersi con il mondo e ad affrontare i dolori sepolti e quelli che ha lasciato a terra.

I Wonder Pictures distribuirà prossimamente in sala anche il drammatico Nitram, presentato giovedì 15 luglio in concorso nella Selezione Ufficiale al Festival di Cannes e premiato per il miglior attore a Caleb Landry-Jones. Diretto da Justin Kurzel da una sceneggiatura di Shaun Grant e con Essie Davis, Caleb Landry Jones, Anthony LaPaglia, Judy Davis, Annabel Marshall-Roth, Nitram è il primo film australiano a tornare in gara nella sezione principale della kermesse dal 2016 e narra gli eventi che hanno portato al famigerato massacro di Port Arthur del 1996 in Tasmania, dove un giovane disturbato uccise 35 persone e ne ferì 23, nel tentativo di capire perché e come si è verificata l'atrocità.  Arriveranno anche Titane (dal concorso ufficiale, film premiato con la Palma d'Oro), Petrov's Flu (dal concorso ufficiale), Europa (presentato nella Quinzaine des Realisatuers; vincitore del Beatrice Sartori Award della critica indipendente), La Traviata (Un Certain Regard), My Brother and I (Un Certain Regard), e JFK Revisited: Through the Looking Glass, il documentario di Oliver Stone sull'omicidio Kennedy (Cannes Premiere).

Grazie a I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection in collaborazione con Koch Media e Wise Pictures arriverà prossimamente in Italia Annette, film d'apertura del festival, opera musicale con la colonna sonora firmata dagli Spark Brothers e interpretato da Adam Driver e Marion Cotillard, diretto da Leos Carax. La pellicola ha ricevuto il premio per la migliore regia.

Arriverà il 9 settembre al cinema, grazie a Universal Pictures, il film La Ragazza di Stillwater diretto da Tom McCarthy con protagonisti Matt Damon, Abigail Breslin, Camille Cotin. Presentato Fuori Concorso nella Selezione Ufficiale della 74a edizione del Festival di Cannes. Un operaio dell'industria petrolifera, interpretato da Damon, parte dall'Oklahoma alla volta di Marsiglia per visitare la figlia, finita in carcere per un delitto che sostiene di non aver commesso. Messo alla prova dalle barriere linguistiche, dalle differenze culturali e da un complesso sistema legale, Bill rende la battaglia per la libertà della figlia la propria missione. Durante questo percorso, sviluppa un'amicizia con una donna locale e la sua piccola bambina, che lo porterà ad allargare il proprio sguardo e a scoprire un nuovo e inatteso senso di empatia con il resto del mondo.

Da citare, poi, la Palma d'Oro d'Onore a Marco Bellocchio che sarà consegnata in chiusura del Festival. Proprio di Bellocchio viene presentato in anteprima mondiale a Cannes 2021, come Evento Speciale Fuori Concorso, il suo nuovo film "Marx può aspettare", previsto in uscita nei cinema italiani in contemporanea il 15 luglio, distribuito da 01 Distribution.

Dal regista e sceneggiatore Justin Chon, arriverà a Settembre nelle sale Blue Bayou, la storia senza tempo di una singolare famiglia americana che combatte per il proprio futuro. Antonio LeBlanc (Chon), di origine coreana, adottato e cresciuto in una piccola città della Louisiana bayou, è sposato con l'amore della sua vita, Kathy (Alicia Vikander) ed è il padre adottivo della loro amata figlia Jessie. Cercando di rendere la vita migliore per la sua famiglia, dovrà affrontare i fantasmi del suo passato quando scoprirà di poter essere deportato dall'unico paese che abbia mai chiamato casa.

In autunno arriverà nelle sale italiane France di Bruno Dumont, distribuito da Academy Two. Léa Seydoux interpreta France, una star della televisione, sempre di corsa fra una diretta, una guerra in paesi lontani e il trambusto della sua vita privata. Il suo mondo scintillante sembra però crollare dopo un banale incidente stradale. France tenta di rifugiarsi nell'anonimato, ma la sua fama la rincorre. Fino a quando un nuovo amore mette forse fine alla sua ricerca. Il film è prodotto da 3B Productions (Francia), Red Balloon Film (Germania), Tea Time Film & Ascent Film con Rai Cinema (Italia), Scope Pictures (Belgio), in coproduzione con Arte France Cinéma Bayerischer Rundfunk, con il contributo di MIC. 

Academy Two distirbuirà anche Tout c'est bien passé di François Ozon, La fracture di Catherine Corsini (2021, Francia; Drammatico; 98 minuti) con Valeria Bruni Tedeschi, Marina Fois, Pio Marmai, Lingui di Mahamat-Saleh Haroun (2021, Ciad/Francia/Germania/Belgio; Drammatico; 87 minuti) con Achouackh Abakar Souleymane, Rihane Khalil Alio, Youssouf Djaoro.

Dopo la presentazione il 13 luglio al Festival di Cannes, nella sezione Première, 'Deception' (tit. italiano Inganno), diretto da Arnaud Desplechin (Racconto di Natale; I fantasmi d'Ismael; Roubaix, una luce nell'ombra), con protagonisti Léa Seydoux e Denis Podalydès, sarà prossimamente distribuito in Italia da No.Mad Entertainment, che già lo scorso anno aveva distribuito il suo 'Roubaix, una luce nell'ombra', sempre interpretato da Léa Seydoux. Sceneggiato dal regista con Julie Peyr, e basato sull'omonimo romanzo di Philip Roth del 1990, il film è stato girato in tutta segretezza nel mese di settembre 2020. Nel cast ci sono anche e con Emmanuelle Devos, Anouk Grinberg e Rebecca Marder de la Comédie Française. Ambientato nel 1987, 'Deception' mette in scena il rapporto tra un romanziere americano basato a Londra per un periodo, e varie donne: sua moglie, la sua amante inglese che lo visita regolarmente nello studio che funge da rifugio... Ma anche una studentessa che ha amato in un'altra vita, un'ex amante rinchiusa in un ospedale di New York e altri personaggi femminili più o meno reali e, talvolta, anche sognati. Arnaud Desplechin ritorna al cinema con una storia potente e inquietante di sesso e lealtà, amore e inganno, che esplora il mondo dell'intimità adultera. "Mentre scrivevamo" sottolinea il regista francese "era come se un tappeto si stendesse davanti a noi: i nostri due eroi erano intrappolati nello studio dello scrittore, nello stesso modo in cui lo eravamo noi, confinati da un lockdown". 

Wanted Cinema ha annunciato il 27 luglio tre acquisizioni provenienti dal 74o Festival di Cannes che saranno protagoniste della prossima stagione dell'etichetta distributiva. Il film vincitore del premio della critica alla Semaine de la Critique, "Feathers", opera prima del regista egiziano Omar El Zohairy: è una tragicommedia surreale che riflette sul ruolo della donna nel lavoro e nella società. Una madre passiva, devota anima e corpo al marito e ai figli, non ha altra scelta che uscire dal suo riserbo e assumere il ruolo di capofamiglia quando che con un trucco di magia il marito e padre autoritario viene trasformato in un pollo. E poi "Lamb", l'horror di Studio A24 ("Midsommar", "The Witch" e "Saint Maude") presentato a Un Certain Reguard che vede protagonista Noomi Rapace, del regista esordiente Valdimar Jóhannsson. La storia, ambientata in Islanda, segue una coppia senza figli, Maria (Rapace) e Ingvar (HilmirSnar Gudnason), che vive in una fattoria ai piedi di una montagna. La loro vita cambia radicalmente quando trovano un neonato abbandonato nella loro fattoria. La prospettiva inaspettata della vita familiare porta loro molta gioia, prima di distruggerli definitivamente. "Lamb" ha ottenuto il premio per l'originalità. Arriva invece dalla sezione speciale dedicata alla tutela dell'ambiente Cinema per il Clima il terzo titolo acquisito da Wanted Cinema: "The Velvet Queen", documentario diretto dalla regista Marie Amiguet che segue il fotografo naturalista Vincent Munier e il romanziere e avventuriero Sylvain Tesson nel cuore degli altopiani tibetani. Il documentario vanta una colonna sonora originale composta da Warren Ellis con Nick Cave.

Per la chiusura di questa 74a edizione del Festival di Cannes è stata scelta l'anteprima mondiale, il 17 luglio, del terzo e ultimo capitolo della saga francese Agente Speciale 117 Al Servizio Della Repubblica, diretto da Nicolas Bedos (già regista del pluripremiato La Belle Époque) e dal titolo Agente Speciale 117 Al Servizio Della Repubblica - Allarme rosso in Africa nera con protagonista il Premio Oscar Jean Dujardin. Hubert Bonisseur de la Bath, alias Agente Speciale 117, è tornato. Per questa nuova missione - più delicata, più pericolosa e più torrida che mai - è costretto a fare squadra con un nuovo giovane collega, il promettente Agente Speciale 1001, interpretato da Pierre Niney. Questo film arriverà in Italia in autunno distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection.