Joker, Joaquin Phoenix ha realizzato dei Fake Poster per il sequel

L'interprete principale di 'Joker' Joaquin Phoenix ha chiarito la sua posizione riguardo un possibile sequel del film, spiegando però di aver anche realizzato dei poster quasi fan-made per pubblicizzare un possibile seguito del film di Todd Phillips
Joker, Joaquin Phoenix ha realizzato dei Fake Poster per il sequel

Joker continua a incassare, guidando il suo successo verso il miliardo di incasso a livello internazionale, dopo essere stato presentato alla 76a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, dove ha vinto il Leone d'Oro.

Un successo che, naturalmente, apre le porte ad un possibile sequel. Sarebbe sciocco non credere che la Warner Bros. non stia pensando già a qualcosa del genere, visto gli enormi risultati economici ottenuti da un film che, quando è stato annunciato, sembrava un vero e proprio azzardo, tanto da spingere la comunità di critici ad applaudire al coraggio di Alberto Barbera di accettare un film del genere in competizione al Festival di Venezia nella selezione ufficiale.

In una recente intervista con il Los Angeles Times l'interprete principale e già possibile vincitore del premio Oscar Joaquin Phoenix ha detto di non essere interessato a prendere parte ad un sequel solo perché un determinato film ha avuto successo. In effetti, come aveva più volte spiegato, ciò che lo aveva spinto ad accettare il ruolo di Arthur era stato il fatto che si trattava di una storia stand-alone che molto probabilmente non sarebbe mai diventato un vero e proprio franchise, di quelli che Martin Scorsese ha detto di non amare.

La dichiarazione di Joaquin Phoenix recita:

Immagino che la mia paura sia quella di rimanere imprigionato in qualcosa in modo ripetitivo di cui non ti importa poi molto, che non è più in grado di motivarti o di eccitarti. Parte dell'intero fascino che provavo nei confronti di Joker era il fatto che non c'erano aspettative. Non ho firmato nessun accordo per partecipare a più film. Era uno e basta.

Nonostante questa presa di posizione da parte di Joaquin Phoenix, lo stesso interprete ha raccontato di aver cominciato subito a riflettere su come sarebbe stato un sequel di Joker. Tanto che Phoenix ha detto che già alla seconda o terza settimana di riprese ha chiesto al regista: "Ehi Todd, puoi cominciare a lavora a un sequel? C'è ancora troppo da esplorare!"

Inoltre Joaquin Phoenix aveva "assunto" il fotografo di scena di Joker affinché lo aiutasse a realizzare dei poster di possibili sequel di Joker, immaginando dei scenari what if di quello che sarebbero potuti essere i successivi capitoli di questo bellissimo film di Todd Phillips. Ecco come ha raccontato l'aneddoto Phoenix:

Fondamentalmente ho detto "Puoi prendere questo personaggio e metterlo in ogni film. Perciò ho fatto un photoshoot con il fotografo di scena e abbiamo realizzato poster dove abbiamo photoshoppato Joker in 10 grandi classici: Rosemary's Baby, Toro Scatenato... se li vedi diresti "sì, guarderei quel film"

Joaquin Phoenix ha comunque asserito che nessun sequel è già in lavorazione e ha anche affermato che l'unico modo per convincerlo a tornare a interpretare il ruolo è scrivere una sceneggiatura che abbia la stessa risonanza e la stessa profondità di questo Joker.



Apri Box Commenti