Kingsman: Matthew Vaughn ha scelto il suo protagonista

Mentre la produzione del prequel di Kingsman prende piede a Londra, Matthew Vaughn potrebbe aver trovato il suo protagonista.
Kingsman: Matthew Vaughn ha scelto il suo protagonista

Come vi avevamo già raccontato qualche mese fa, il nuovo film di Matthew Vaughn ispirato alle avventure delle spie inglese facenti parte del Kingsman, non sarà un sequel, ma un prequel ambientato probabilmente nell'Ottocento. Quando abbiamo scritto quell'articolo non c'erano ancora notizie certe, né indiscrezioni inerenti questo progetto, al di là di quelle di cui vi avevamo parlato. Questa mattina, però, il Daily Mail - testata britannica - riporta la notizia che Matthew Vaughn avrebbe scelto il suo protagonista per questo nuovo progetto.

Stando a quando riporta il Daily Mail, infatti, per il prequel di Kingsman Matthew Vaughn sarebbe pronto a lavorare di nuovo con Aaron Taylor-Johnson, con il quale aveva già lavorato in Kick-Ass, film che lanciò la carriera del giovane attore, rendendolo noto (anche) al grande pubblico. La produzione del prequel dovrebbe già essere iniziata, a Londra, ed ora che, a quato sembra, il protagonisa è stato scelto, non dovrebbero esserci ulteriori problemi per lo sviluppo del progetto.

Inoltre, come se non bastasse, giovedì il Daily Mail ha lanciato un post su Twitter in cui comunicava che anche Matthew Good, Gemma Arterton e Tom Hollander - che abbiamo visto recentemente in Bohemian Rhapsody - sono entrati nel cast del film. Se dei primi due non si sa quasi nulla, sembra certo che Hollander interpreterà ben tre ruoli: Giorgio V, il Kaiser e lo Zar della Russia.

Nel cast sembra essere confermata, inoltre, la presenza di Rhys Ifans, Daniel Bruhl e Charles Dance (che tutti ricordiamo in Game of Thrones). L'impressione è che Matthew Vaughn, per questo progetto-prequel, stia guardando soprattutto all'Europa, come se la produzione avesse scelto di puntare tutto su talenti europei. Cosa che, dopotutto, ha sempre fatto, anche per quel che riguarda i capitoli precedenti, dove si poteva sempre far affidamento su un nutrito gruppo di attori britannici di qualità, primo tra tutti Colin Firth.



Apri Box Commenti