Morto Chadwick Boseman, l'attore di Black Panther


Aveva 42 anni, gli era stato diagnosticato nel 2016 un cancro al colon; ha continuato però a lavorare per diversi film tra cui 'Da 5 Bloods'.

di / 29.08.2020
Morto Chadwick Boseman, l'attore di Black Panther

Si è spento all'età di 42 anni Chadwick Boseman, l'attore statunitense protagonista nel 2018 di 'Black Panther' della Marvel Comics. All'attore era stato diagnosticato nel 2016 un cancro al colon. Nonostante questo, e non rendendolo pubblico, l'attore ha continuato a lavorare su grandi produzioni film di come Marshall, Da 5 Bloods e Black Bottom durante e tra interventi e chemioterapia. L'attore è morto in casa sua, con sua moglie e la sua famiglia al suo fianco.

Ecco quanto è stato comunicato sulle pagine social ufficiali di Chadwick Boseman:

"Con incommensurabile dolore confermiamo la scomparsa di Chadwick Boseman.
A Chadwick è stato diagnosticato il cancro al colon in terza fase nel 2016, e ha combattuto con esso in questi ultimi 4 anni mentre la malattia procedeva allo stadio IV.
Un vero combattente, Chadwick ha perseverato in tutto questo, continuando a lavorare in molti dei film che avete amato così tanto. Da Marshall a Da 5 Bloods, Black Bottom di August Wilson e molti altri, sono stati tutti girati durante e tra innumerevoli interventi e chemioterapia.
È stato l'onore della sua carriera dare vita a re T'Challa in Black Panther.
E' morto in casa sua, con sua moglie e la sua famiglia al suo fianco.
La famiglia vi ringrazia per il vostro amore e le vostre preghiere, e vi chiede di continuare a rispettare la loro privacy in questo momento difficile.
"

Boseman è diventato il primo supereroe nero ad ottenere un suo film indipendente nel franchise da record Marvel, 'Black Panther', con il seuqel che era stato programmato per arrivare nel 2022.

Originario del South Carolina, Chadwick Boseman dopo essersi laureato alla Howard University e aver frequentato la British American Dramatic Academy a Oxford, si è dedicato alla sua carriera di attore, regista e scrittore. Ha fatto il suo debutto nel film drammatico di Gary Fleder, dal titolo The Express, interpretando il campione di football Floyd Little. La sua prima performance di successo risale al 2013, quando ha ricevuto recensioni entusiastiche per la sua interpretazione di Jackie Robinson, nel film della Warner Bros 42 - La vera storia di una leggenda Americana, che ha ottenuto il più alto incasso per un film sul baseball nel suo primo weekend di uscita. Racconta la storia dello storico ingaggio di Robinson con i Brooklyn Dodgers, sotto la guida del presidente Branch Rickey, interpretato da Harrison Ford.

Nel 2014 Boseman ha ottenuto nuovamente grandi elogi da parte della critica per il suo ritratto di James Brown nel biopic Get on Up - La storia di James Brown recitando al fianco di Viola Davis, Octavia Spencer e Dan Aykroyd, con la regia di Tate Taylor (The Help), narrando l'ascesa di Brown, dall'estrema povertà fino a diventare uno dei più influenti musicisti della storia. Per l'interpretazione di Brown, Boseman nel 2014 ha ricevuto un premio CinemaCon Male Star of Tomorrow Award, è stato inserito tra i 10 migliori attori del 2014 dalla rivista Time ed è stato insignito di un Virtuous Award, conferito dal Santa Barbara Film Festival.

Boseman è entrato a far parte dell'universo cinematografico della  Marvel nei panni del supereroe africano Black Panther, nel film del 2016, dal titolo Captain America: Civil War, che ha segnato il debutto sul grande schermo di questo personaggio, il cui vero nome è T'Challa, e che è stato creato nel 1966 da Stan Lee e Jack Kirby per la Marvel Comics. Boseman ha portato alla ribalta questo personaggio, e il film ha ricevuto delle critiche entusiastiche, infrangendo per altro diversi record ai box office di tutto il mondo. La pellicola ha ricevuto sette nomination agli Oscar, tra cui quella per il Miglior Film, diventando il primo film della Marvel a ricevere questa candidatura. Il cast inoltre ha vinto un premio Screen Actors Guild.

Boseman è stato il protagonista di Marcia per la libertà, insieme a Josh Gad e Sterling K. Brown. Il film narra la storia di Thurgood Marshall, il primo giudice afro-americano della Corte Suprema, e si focalizza su uno dei casi decisivi della sua carriera come Primo Consigliere della NAACP.

Tra gli altri film di cui è stato interprete vale la pena citare: il thriller Message from the King, presentato al Festival Internazionale di Toronto, per il quale Boseman ha ottenuto il premio Vanguard Honor for Achievement in Performance Award; il dramma psicologico The Kill Hole; e Draft Day di Summit Entertainment, dove recita al fianco di Kevin Costner.

Boseman nel 2019 è stato il protagonista di City of Crime della STX, che segue le vicende di un detective della polizia di New York che si lancia in una caccia all'uomo per tutta la città; il detective scoprirà un'enorme cospirazione che collega i suoi compagni poliziotti ad un impero criminale. Boseman e Logan Coles hanno prodotto il film insieme a Joe e Anthony Russo, i registi di Avengers: Endgame. Inoltre, Boseman di recente è stato protagonista del film originale di Netflix, Da 5 Bloods, diretto dal premio Oscar Spike Lee. Il film racconta la storia di quattro veterani afro-americani che ritornano in Vietnam in cerca dei resti del loro comandante deceduto (Boseman) e di un tesoro nascosto. Affronteranno altri uomini e le forze della natura e dovranno fare i conti con le conseguenze emotive causate dalla guerra.

Xception Content, la compagnia di produzione diretta da Boseman e dal suo socio Logan Cole, sta lavorando su due progetti: Yusake e Expatriate. Xception si è unita alla Picturestart di Erik Feig per produrre Yusake, l'adattamento cinematografico della storia del primo samurai africano in Giappone che nel sedicesimo secolo servì il signore della guerra, Oda Nobunaga. Boseman e Coles hanno inoltre firmato la sceneggiatura di Expatriate, un thriller internazionale ambientato nel 1970, durante un dirottamento aereo; il progetto è stato venduto alla Universal Pictures. I due hanno anche venduto alla Paramount Pictures il progetto per un film basato sulla vita del Reverendo Jeffrey Brown, che combatté contro le gang. La Compagnia lavorava anche su The Stars in My Soul, film basato sull'autobiografia dell'astrofisico della NASA, Hakeen Oluseyi.

In ambito teatrale Boseman ha diretto Dutchman, Wine in the Wilderness, Indian Summer, Spear in the Sun, Colored Museum e Six Hits. Per il cinema ha scritto, diretto e prodotto il cortometraggio Blood Over a Broken Pawn. In ambito teatrale ha recitato in Romeo e Giulietta, Macbeth, Respiro, Learning Curve, Willie's Cut and Shine, Rhyme Deferred, Bootleg Blues, Zooman and the Sign, e Urban Transitions, per il quale ha vinto un premio AUDELECO Award come migliore attore non protagonista. Inoltre ha scritto Deep Azure, nominato ai Jeff Award come Migliore Opera Teatrale d'Esordio; Hieroglyphic Graffiti che è andato in scena al National Black Theatre Festival e all'Hip Hop Theatre Festival; e Rhyme Deferred.



Apri Box Commenti