Oscar 2020

Oscar 2021, tutte le nomination


Sono state rese note dall'attrice Priyanka Chopra Jonas e dal cantante, compositore e attore Nick Jonas le candidature ai prossimi Premi Oscar, che verranno consegnati la sera del 25 Aprile, nel corso della 99a cerimonia degli Academy Awards. Ecco la lista di tutti i nominati.

di / 15.03.2021
Oscar 2020

Il momento tanto atteso per l'industria cinematografica è arrivato: sono state rese note le nomination della 93a edizione degli Academy Awards, il 15 marzo 2021 da Priyanka Chopra Jonas e Nick Jonas nel corso di un live streaming globale sul sito ufficiale degli Academy Awards. La cerimonia di premiazione, presentata dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS), onorerà i migliori film usciti tra l'1 gennaio 2020 e il 28 febbraio 2021. È in programma a Los Angeles, al Dolby Theatre, il 25 aprile 2021, due mesi dopo il periodo tradizionale, a causa dell'impatto della pandemia COVID-19 sul mondo cinema.  

A quindici giorni esatti dalla vittoria ai Golden Globes, il brano Io sì/Seen (Atlantic/Warner) interpretato da Laura Pausini è candidato agli Oscar 2021, nella categoria Best Original Song. "Questa nuova nomination, stavolta è più travolgente che mai a livello emotivo, perché è molto importante anche per il nostro paese e per la cultura italiana - ha dichiarato Laura Pausini - La canzone e il film sono dedicati alle persone che si sentono perse, abbandonate, senza protezione. Stato d'animo che conosco e che oggi più che mai vive in molte persone a causa della pandemia. Ma la speranza è l'insegnamento che questa canzone e questo film si sono proposti di dare come tema principale. Anche per questo, in maniera particolare, ringrazio l'Academy". Oltre al Golden Globe Award, ottenuto proprio nella categoria Best original song, Io sì (Seen) ha conquistato anche l'Hollywood Music in Media Awards, e il Satellite Award, riconoscimenti che si aggiungono al palmares dell'artista italiana già vincitrice di un Grammy Award (2006) e di quattro Latin Grammy Awards (2005, 2007, 2009, 2018).

Il film danese Un altro giro (Druk) di Thomas Vinterberg ha ottenuto due nomination agli Academy Awards quest'anno: Miglior Film Internazionale, Miglior Regista (Thomas Vinterberg).  "Questa è una notizia meravigliosa", ha dichiarato Thomas Vinterberg non appena gli sono state comunicate le candidature. "Voglio ringraziare l'Academy e congratularmi con i miei colleghi candidati. Sono davvero onorato di essere in vostra compagnia. Ho girato alcuni film nel corso degli anni, ma nessuno di loro ha significato così tanto per me come questo. ciò che conta di più è essere circondato da grandi collaboratori che sono anche dei grandi amici. I miei attori, Mads Mikkelsen, il mio co-autore Tobias Lindholm, il mio direttore della fotografia Sturla Brandth Grøvlen, i miei produttori della Zentropa, gli straordinari talenti che hanno partecipato dietro le quinte, sono stati tutti con me durante il percorso e mi hanno donato tutto quello che avevano. Grazie dalla Danimarca!". Il protagonista del film, un Mads Mikkelsen, ha voluto anche lui ringraziare per queste nomination: "A nome di Un altro giro, Ida e Thomas Vinterberg, ringrazio l'Academy per averci arriso. È davvero emozionante essere scelto in mezzo a colleghi così forti e meritevoli. Il nostro viaggio non poteva sognare di culminare su una vetta più bella e onorevole. Grazie davvero, Academy".

Tutte le nomination agli Oscar 2021

Best Picture
The Father - David Parfitt, Jean-Louis Livi, Philippe Carcassonne
Judas, the Black Messiah - Shaka King, Charles D. King, Ryan Coogler
Mank - Ceán Chaffin, Eric Roth, Douglas Urbanski
Minari - Christina Oh
Nomadland - Frances McDormand, Peter Spears, Mollye Asher, Dan Javey, Chloé Zhao
Promising Young Woman - Ben Browning, Ashley Fox, Emerald Fennell, Josey McNamara
Sound of Metal - Bert Hamelinick, Sacha Ben Harroche
The Trial of the Chicago 7 - Marc Platt, Stuart Besser

Best Director
• Lee Isaac Chung - Minari
• Emerald Fennell - Promising Young Woman
• David Fincher - Mank
• Thomas Vinterberg - Another Round
• Chloé Zhao - Nomadland

Best Actor
• Riz Ahmed - Sound of Metal as Ruben Stone
• Chadwick Boseman (posthumous nominee) - Ma Rainey's Black Bottom as Levee Green
• Anthony Hopkins - The Father as Anthony
• Gary Oldman - Mank as Herman J. Mankiewicz
• Steven Yeun - Minari as Jacob Yi

Best Actress
• Viola Davis - Ma Rainey's Black Bottom (nel ruolo di Ma Rainey)
• Andra Day - The United States vs. Billie Holiday (nel ruolo di Billie Holiday)
• Vanessa Kirby - Pieces of a Woman (nel ruolo di Martha Weiss)
• Frances McDormand - Nomadland (nel ruolo di Fern)
• Carey Mulligan - Promising Young Woman (nel ruolo di Cassandra "Cassie" Thomas)

Best Supporting Actor
• Sacha Baron Cohen - The Trial of the Chicago 7 (nel ruolo di Abbie Hoffman)
• Daniel Kaluuya - Judas, the Black Messiah (nel ruolo di Fred Hampton)
• Leslie Odom Jr. - One Night in Miami... (nel ruolo di Sam Cooke)
• Paul Raci - Sound of Metal (nel ruolo di Joe)
• Lakeith Stanfield - Judas, the Black Messiah (nel ruolo di William "Bill" O'Neal)

Best Supporting Actress
• Maria Bakalova - Borat Subsequent Moviefilm: Delivery of Prodigious Bribe to American Regime for Make Benefit Once Glorious Nation of Kazakhstan (nel ruolo di Tutar Sagdiyev)
• Glenn Close - Hillbilly Elegy (nel ruolo di Bonnie "Mamaw" Vance)
• Olivia Colman - The Father (nel ruolo di Anne)
• Amanda Seyfried - Mank (nel ruolo di Marion Davies)
• Youn Yuh-jung - Minari (nel ruolo di Soon-ja)

Best Original Screenplay
Judas and the Black Messiah [Sceneggiatura di Will Berson e Shaka King; Storia di Will Berson, Shaka King, Keith Lucas e Kenny Lucas]
Minari [Lee Isaac Chung]
Una Donna Promettente [Emerald Fennell]
Sound of Metal [Sceneggiatura di Darius Marder e Abraham Marder; Storia di Darius Marder e Derek Cianfrance]
Il processo ai Chicago 7 [Aaron Sorkin]

Best Adapted Screenplay
Borat Seguito di Film Cinema [Sceneggiatura di Sacha Baron Cohen, Anthony Hines, Dan Swimer, Peter Baynham, Erica Rivinoja, Dan Mazer, Jena Friedman e Lee Kern; Storia di Baron Cohen, Hines, Swimer e Nina Pedrad; Basato sul personaggio Borat Sagdiyev del barone Cohen]
The Father [Christopher Hampton e Florian Zeller, basato sull'opera di Zeller]
Nomadland [Chloé Zhao, basata sul libro di Jessica Bruder]
One Night in Miami [Kemp Powers, basata su sua performance]
The White Tiger [Ramin Bahrani, basata sul romanzo di Aravind Adiga]

Best Animated Feature Film
Onward - Dan Scanlon, Kori Rae
Over the Moon - Glen Keane, Gennie Rin, Peilin Chou
A Shaun the Sheep Movie: Farmageddon - Richard Phelan, Will Becher, Paul Kewley
Soul - Pete Docter, Dana Murray
Wolfwalkers - Tomm Moore, Ross Stewart, Paul Young, Stéphan Roelants

Best International Feature Film
Another Round (Denmark) in Danish - regia di Thomas Vinterberg
Better Days (Hong Kong) in Mandarin - regia di Derek Tsang
Collective (Romania) in Romanian - regia di Alexander Nanau
The Man Who Sold His Skin (Tunisia) in Arabic - regia di Kaouther Ben Hania
Quo Vadis, Aida? (Bosnia, Herzegovina) in Bosnian - regia di Jasmila Žbanić

Best Documentary Feature
Collective - Alexander Nanau, Bianca Oana
Crip Camp - Nicole Newnham, Jim LeBrecht, Sara Bolder
The Mole Agent - Maite Alberdi, Marcela Santibáñez
My Octopus Teacher - Pippa Ehrlich, James Reed, Craig Foster
Time - Garrett Bradley, Lauren Domino, Kellen Quinn

Best Documentary Short Subject
Colette - Anthony Giacchino, Alice Doyard
A Concerto Is a Conversation - Ben Proudfoot, Kris Bowers
Do Not Split - Anders Hammer, Charlotte Cook
Hunger Ward - Skye Fitzgerald, Michael Shueuerman
A Love Song for Latasha - Sophia Nahali Allison, Janice Duncan

Best Live Action Short Film
Feeling Through - Doug Roland, Susan Ruzenski
The Letter Room - Elvira Lind, Sofia Sondervan
The Present - Farah Nabulsi
Two Distant Strangers - Travon Free, Martin Desmond Roe
White Eye - Tomer Shushan, Shira Hochman

Best Animated Short Film
Burrow - Madeline Sharafian, Michael Capbarat
Genius Loci - Adrien Mérigeau, Amaury Ovise
If Anything Happens I Love You - Will McCormack, Michael Govier
Opera - Eric Oh
Yes-People - Gísli Darri Halldórsson, Arnar Gunnarsson

Best Production Design
The Father - Production Design: Peter Francis; Set Decoration: Cathy Featherstone
Ma Rainey's Black Bottom - Production Design: Mark Ricker; Set Decoration: Karen O'Hara, Diana Sroughton
Mank - Production Design: Donald Graham Burt; Set Decoration: Jan Pascale
News of the World - Production Design: David Crank; Set Decoration: Elizabeth Keenan
Tenet - Production Design: Nathan Crowley; Set Decoration: Kathy Lucas

Best Cinematography
Judas, the Black Messiah - Sean Bobbitt
Mank - Erik Messerschmidt
News of the World - Dariusz Wolski
Nomadland - Joshua James Richards
The Trial of the Chicago 7 - Phedon Papamichael

Best Costume Design
Emma - Alexandra Byrne
Ma Rainey's Black Bottom - Ann Roth
Mank - Trish Summerville
Mulan - Bina Daigeler
Pinocchio - Massimo Cantini Parrini

Best Makeup, Hairstyling
Emma - Marese Langan, Laura Allen, Claudia Stolze
Hillbilly Elegy - Eryn Krueger Mekash, Patricia Dehaney, Matthew Mungle
Ma Rainey's Black Bottom - Matiki Anoff, Mia Neal, Larry M. Cherry
Mank - Kimberley Spiteri, Gigi Williams
Pinocchio - Dalia Colli, Mark Coulier, Francesco Pegoretti

Best Original Score
Da 5 Bloods - Terence Blanchard
Mank - Trent Reznor, Atticus Ross
Minari - Emile Mosseri
News of the World - James Newton Howard
Soul - Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste

Best Original Song
• 'Fight for You' - Musica di H.E.R. e Dernst Emile II; Testi di H.E.R. and Tiara Thomas - da Judas and the Black Messiah
• 'Hear My Voice' - Musica di Daniel Pemberton; Testi di Daniel Pemberton e Celeste Waite - da Il processo ai Chicago 7
• 'Husavik' - Musica e Testi di Savan Kotecha, Fat Max Gsus e Rickard Göransson - da Eurovision Song Contest: la storia dei Fire Saga
• 'Io Sì (Seen)' - Musica di Diane Warren; Testi di Diane Warren and Laura Pausini - da La vita davanti a se'
• 'Speak Now' - Musica e Testi di Leslie Odom Jr. e Sam Ashworth - da One Night in Miami

Best Sound
Greyhound - Warren Shaw, Michael Minkler, Beau Borders, David Wyman
Mank - Ren Klyce, Jeremy Molod, David Parker, Nathan Nance, Drew Kunin
News of the World - Oliver Tarney, Mike Prestwood Smith, William Miller, John Pritchett
Soul - Ren Klyce, Coya Elliot, David Parker
Sound of Metal - Nicolas Becker, Jaime Baksht, Michelle Couttolenc, Carlos Cortes, Philip Bladh

Best Film Editing
The Father - Yorgos Lamprinos
Nomadland - Chloé Zhao
Promising Young Woman - Frédéric Thoraval
Sound of Metal - Mikkel E.G. Nielsen
The Trial of the Chicago 7 - Alan Baumgarten

Best Visual Effects
Love, Monsters - Matt Sloan, Genevieve Camailleri, Matt Everitt, Brian Cox
The Midnight Sky - Matthew Kasmir, Christopher Lawren, Max Solomon, David Watkins
Mulan - Sean Faden, Anders Langlands, Seth Maury, Steven Ingram
The One, Only Ivan - Nick Davis, Greg Fisher, Ben Jones, Santiago Colomo Martinez
Tenet - Andrew Jackson, David Lee, Andrew Lockley, Scott Fisher