Trailers FilmFest

Trailers FilmFest 2022, i Premi della 20a edizione


Premiati i trailer di Una femmina, Belfast, La Fiera Delle Illusioni - Nightmare Alley e Sposa in rosso, il poster di Una femmina, vincitore anche del Premio Film Rivelazione. Premi anche al miglior Booktrailer e al miglior Pitch Trailer dell'anno.
Trailers FilmFest

Si tiene a Milano, dal 26 al 28 ottobre 2022, la 20a edizione del Trailers FilmFest, diretto e fondato da Stefania Bianchi. Diretto da Stefania Bianchi e presentato dalla giornalista e presentatrice Martina Riva, il festival rende protagonisti i migliori trailer cinematografici della stagione, le locandine dei film, i pitch trailer e i booktrailer. L'ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

Il festival ha quest'anno compreso alcuni workshop e incontri. Presso la IULM Università, si è tenuto il workshop L'immaginario del trailer nella memoria. Realizzare tre tipi di trailers cinematografici (vintage-narrativo-emozionale) sul film "Il silenzio grande", curato da Sara Manini Lardani, in collaborazione con Vision Distribution. Presso la NABA - Nuova Accademia di Belle Arti, in collaborazione con Bibi Film e a cura di Riccardo Fidenzi, Lorenzo Moneta e Valentina Tocci di Alter Adv, si è tenuto il workshop Realizzare un motion poster. Il festival ha proposto anche un incontro con la famiglia Lardani, per raccontare 60 anni di trailer e la Storia dell'evoluzione creativa nel trailer, il tutto a cura di Sara Manini Lardani.

Il Concorso dei migliori trailers

Il Concorso dei migliori trailers ha visto in gara trenta lavori selezionati tra i film usciti nelle sale italiane nella stagione 2021/2022. I trenta trailer sono stati divisi per le tre selezioni Italia, Europa e World e sono stati scelti dal comitato del festival. Sono stati votati da una Giuria di qualità, composta da giornalisti e critici cinematografici: Angela Calvini di Avvenire, Manuela Croci di Sette del Corriere Della Sera, Ileana Dugato di HotCorn, Filippo Mazzarella di ViviMilano del Corriere della Sera e Barbara Sorrentini di Radio Popolare. La Giuria ha scelto, per ciascuna selezione, il Miglior Trailer Italiano, il Miglior Trailer Europeo e il Miglior Trailer World. E' tornato anche il concorso per assegnare il Premio del Pubblico al Miglior Trailer della stagione cinematografica, che ha potuto votare dal sito ufficiale del festival. Questa edizione del Premio del Pubblico è dedicata al trailer maker Miro Grisanti: da ora in poi il Premio si chiamerà infatti Premio Miro Grisanti al miglior trailer scelto dal pubblico. Miro Grisanti ha iniziato la sua carriera negli anni Sessanta, insieme al disegnatore satirico Pino Za. Nel 1966 la produzione Filmar gli ha affidato la realizzazione del trailer di Agente segreto Z55 missione disperata. Da allora ha realizzato più di mille trailer, lavorando per registi italiani come Sergio Leone, Mario Monicelli, Luigi Comencini, Franco Zeffirelli, Luchino Visconti, Pier Paolo Pasolini. Inoltre, ha curato gli effetti speciali per Ginger e Fred e La voce della luna di Federico Fellini.

I trenta trailer in concorso, per la Selezione Italia: È Stata La Mano Di Dio, diPaolo Sorrentino, trailer realizzato da Empire Design; Nostalgia di Mario Martone, realizzato da Edoardo Massieri - Ottoemezzo, Il Materiale Emotivo di Sergio Castellitto, realizzato da Gianluca Benelli - Filmworks, Marcel! di Jasmine Trinca, realizzato da Sara Manini, La Scuola Cattolica di Stefano Mordini, realizzato da Alessandro Pantano - Vertigo, Tapirulàn di Claudia Gerini, realizzato da Milano Talent Factory, Sposa in Rosso di Gianni Costantino, realizzato da Daniele Cametti Aspri e Luca De Lorenzi - Visioni Condivise, Una femmina di Francesco Costabile, realizzato da Mattia Bessero - P&B Communication,  L'arminuta di Giuseppe Bonito, realizzato da Vincenzo Alfieri - CIT Studio, Leonora addio di Paolo Taviani, realizzato da Gianluca Benelli  - Filmworks.

Per la Selezione Europa (dove non segnalato è stato in concorso il trailer internazionale doppiato): Un Eroe di Asghar Farhadi, adattato da P&B - Mattia Bessero, È andato tutto bene di François Ozon, Il Ritratto del Duca di Roger Michell, adattato da P&B - Massimino Caponeri, Reflection di Valentyn Vasyanovych, Downton Abbey II - Una nuova era di Simon Curtis, Finale a sorpresa di Mariano Cohn e Gastón Duprat realizzato da P&B - Massimino Caponeri, Gagarine - Proteggi ciò che ami, di Fanny Liatard e Jérémy Trouilh, realizzato da Edoardo Maimone e Sara Chifari, The Twin - L'altro volto del Male di Taneli Mustonen, Belfast di Kenneth Branagh, Flee di Jonas Poher Rasmussen.

Per la Selezione World (dove non segnalato è stato in concorso il trailer internazionale doppiato): The Batman di Matt Reeves, West Side Story di Steven Spielberg, Nope di Jordan Peele, La fiera delle illusioni - Nightmare Alley di Guillermo Del Toro, Licorice Pizza di Paul Thomas Anderson, realizzato da Glauco Ocone - Next Cinema, Moonfall di Roland Emmerich, Una vita in fuga di Sean Penn, realizzato da P&B - Mattia Bessero, C'mon C'mon di Mike Mills, Elvis di Baz Luhrmann, Crimes of the Future di David Cronenberg con trailer internazionale doppiato realizzato da P&B - Andrea D'Alessio.

Durante la serata finale sono stati consegnati i Premi finali del festival:
Film Miglior Trailer Europeo a Belfast, di Kenneth Branagh, distribuito da Universal Pictures, per cui è stato premiato il trailer internazionale
Miglior Trailer Italiano a Una Femmina, di Francesco Costabile, realizzato da Mattia Bessero per la P&B Communication, film distribuito da Medusa Film
Miglior Trailer World a La Fiera Delle Illusioni - Nightmare Alley diretto da Guillermo del Toro, per il trailer internazionale, distribuito da Walt Disney
Premio "Miro Grisanti" al Miglior Trailer del Pubblico a Sposa in rosso, diretto da Gianni Costantino e realizzato da Daniele Cametti Aspri e Luca De Lorenzi per Visioni Condivise, distribuito da Adler Entertainment.

Il vincitore del premio del pubblico, Daniele Cametti Aspri:

"Sono particolarmente onorato di aver ricevuto questo riconoscimento per innumerevoli ragioni. La prima è per onorare il ricordo di un "maestro" come Grisanti, che ha trasformato la professione di trailerista in quella di artista, che vive il film interpretandolo per donarlo al pubblico in forma ridotta, ma con bellezza equivalente, capace di suscitare il desiderio di vedere l'opera completa. Un modo diverso di vivere gli short contents, uno sguardo giovane che oggi ha vinto con me, quello di Luca De Lorenzi, 20 anni, compagno di scuola di mio figlio, con il quale ci siamo divertiti parlando d'amore, relazioni, fotogrammi e vita".

Concorso Pitch Trailer 2022

Premio Miglior Pitch Trailer 2022 a Lamette realizzato da Michelangelo Di Pierro.

Il Concorso per il Miglior Pitch Trailer dell'anno rappresenta un'opportunità per i giovani che vogliono promuovere, attraverso un trailer, l'idea di un film da realizzare e che sono alla ricerca di produttori e distributori che sostengano il loro progetto. A determinare il vincitore, tra i 10 Pitch Trailer in gara, - visibili sul canale Youtube IlTrailersFilmFest - selezionati fra tutti i trailer pervenuti, è stata una giuria composta dalla Presidente, Adriana Chiesa Di Palma, produttrice Acek, da Gioia Avvantaggiato, produttrice di GA&A, da Marco Spagnoli, giornalista e critico cinematografico, da Mario Mazzarotto, produttore Movimento Film e da Matteo Silvestri, CEO e fondatore di Hurricane Studios.  I pitch sono stati proiettati nell'ambito della sezione TrailersProfessional del festival e il vincitore è stato decretato durante la serata di giovedì 27 ottobre.

Concorso BookTrailer 2022

Il pubblico online ha assegnato il Premio Miglior Booktrailer ad Aile e il leggendario villaggio di Fundrò, realizzato e prodotto da Sandro Bellomo per il libro della giovanissima Giada Calzetta.

C'è stato tempo fino al 5 ottobre per votare il Miglior Booktrailer dell'anno, a cui hanno partecipato autori, scrittori e case editrici con booktrailer di libri usciti dal 1 settembre 2021 al 31 luglio 2022. I dieci booktrailer in gara sono stati realizzati per i seguienti libri: La Misteriosa Scomparsa Di Don Vito Trabìa, scritto da Sebastiano Ambra, Newton Compton Editori; Seconda Pelle, di Giampietro Stocco, Delos Books; La Logica Dell'inganno, di Roberto Puccio, Echos Edizioni; Aile E Il Leggendario Villaggio Di Fundrò, di Giada Calzetta, La Moderna Edizioni - Enna; La Vita, La Mia Più Grande Maestra, di Maria Boccuto, Abra books; Messaggio Dall'infinito, di Elisabetta  Formisano,  Youcanprint; Fiamma, di Gemma Costa, Rapsodia Edizioni; Quando Mia Madre Indossò La Maglietta Di Franz Beckenbauer, di Francesco Pileggi, Rubbettino Editore; L'uomo Innaturale, di Marco Ragusa, Luxco Edizioni; Mor - Storia Per Le Mie Madri, di Sara Garagnani, Add editore.

Concorso Miglior Poster dell'anno 2022

Durante la serata è stato anche consegnato il Premio Miglior Poster, assegnato dal voto online del pubblico a Una Femmina realizzato da Maurizio Ruben per Goodlab, distribuito da Medusa Film. "Per questo manifesto - ricorda Ruben - ho avuto la fortuna di poter scegliere l'immagine dalle bellissime foto di scena di Luigi Ceccon. Ho evidenziato l'incarnato, le labbra, l'orecchino della protagonista per evidenziarne la libertà di scelta che si escplicita nel film, pur essendo una foto con il viso velato".

C'è stato tempo fino al 7 ottobre per votare il Miglior Poster dell'anno. A contendersi questo titolo sono stati: Una Femmina, di Francesco Costabile, distribuito da Medusa Film, poster design Maurizio Ruben per GoodLab; Marcel!, di Jasmine Trinca, Vision Distribution, poster design Marco Lovisatti; Leonora addio, di Paolo Taviani, 01 Distribution, poster design Alter Adv; La macchina delle immagini di Alfredo C., di Roland Sejko, Luce Cinecittà, poster design Maurizio Ruben per GoodLab; Kurdbun - Essere curdo, di Fariborz Kamkari, Officine Ubu, poster design Edoardo Maimone - Officine UBU per Acek; E' stata la mano di Dio, di Paolo Sorrentino, Lucky Red, poster design Empire Design; Occhiali neri, di Dario Argento, Vision Distribution, poster design Vertigo; Sulle nuvole, di Tommaso Paradiso, Warner Bros.Italia, poster design Giorgi Aureli per Studio360 Communication&Design; Gli idoli delle donne, di Pasquale Petrolo, Claudio Gregori ed Eros Puglielli, Vision Distribution e Lucky Red, poster design Brivido & Sganascia; Ennio, di Giuseppe Tornatore, Lucky Red, poster design GoodLab.

Altri Premi

Altro premio consegnato, il Premio Film Rivelazione a Una Femmina diretto da Francesco Costabile e distribuito Da Medusa.