The Avengers, la recensione

Recensione del film The Avengers (2012) diretto da Joss Whedon e con protagonisti Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson, Chris Hemsworth, Jeremy Renner, Samuel L. Jackson.

di / 21.04.2012
The Avengers, la recensione

The Avengers è finalmente arrivato e questa volta prima in Italia che negli Stati Uniti. Stiamo parlando di uno dei film più attesi dell'anno, dove tutti i più grandi supereroi della Marvel si riuniscono e collaborano insieme per sconfiggere un nemico comune che vuole annientare la Terra. Thor (Chris Hemsworth), Iron Man (Robert Downey Jr.), Captain America (Chris Evans), Hulk (Mark Ruffalo) e due agenti speciali dello S.H.I.E.L.D. (l'agenzia internazionale che si occupa del mantenimento della pace nel mondo), Vedova Nera  (Scarlett Johansson) e Occhio di falco (Jeremy Renner), tutti coordinati dal direttore dell'agenzia Nick Fury  (Samuel L. Jackson), formano quello che è conosciuto come il progetto "I Vendicatori". La sceneggiatura e la regia del film è stata affidata a Joss Whedon, grande esperto, amante, nonché creatore di fumetti, noto soprattutto per essere il padre delle serie tv Buffy ed Angel e presto nelle sale italiane con Quella casa nel bosco, di cui è coautore della sceneggiatura.

Loki (Tom Hiddleston), un dio del mondo di Asgard, figlio adottivo di Odino e fratello di Thor, il dio del tuono, è passato dal lato malvagio dopo aver tradito la propria famiglia e il proprio regno in Thor. Ha messo su un esercito pronto a sottomettere la Terra,non appena sarà riuscito ad aprire un portale fra i due mondi. Compito dello S.H.I.E.L.D. è di fermarlo a tutti i costi, ma come si fronteggia un dio fornito di un enorme esercito che ti dichiara guerra? Con i Vendicatori ovviamente, il problema però sarà convincere quattro prime donne a convivere e lavorare insieme, riuscendo a mettere da parte l'egoismo e l'egocentrismo per collaborare in perfetta sintonia.

Nel corso degli ultimi anni tante sono state le pellicole che, tassello dopo tassello, hanno portato al film The Avengers: due Hulk (il primo con Eric bana, il secondo con Edward Norton, entrambi andati male al botteghino), due Iron Man (più di un miliardo di dollari in tutto il mondo, è grazie a questo successo che si è deciso che il progetto The Avengers poteva funzionare), e gli ultimi due arrivati, Thor prima e Captain America poi, grandi successi commerciali, fondamentali per introdurre al grande pubblico due personaggi che non erano ancora stati trattati.

Vedere tutti questi supereroi in un unico film è sicuramente uno spettacolo per gli occhi di tutti gli appassionati ma non solo, perché anche tutti coloro che non amano il genere o non sanno nulla di fumetti e supereroi potranno divertirsi molto nel vedere il film. Il vero punto di forza della pellicola è la sceneggiatura ironica e divertente, perché, se da una parte abbiamo una trama abbastanza scontata che ripropone il solito intreccio con un cattivo voglioso di distruggere la Terra che dovrà soccombere alla forza superiore del bene, dall'altra troviamo personaggi ben delineati, ognuno con una ben precisa personalità, e battute taglienti, la maggior parte affidate, ovviamente al sarcasmo pungente di Tony Stark/Iron Man.

Una piccola nota negativa del film forse sta proprio nel dare troppa importanza ai buoni, alle loro diatribe, ai loro capricci e ai loro divertenti battibecchi, tralasciando molto la delineazione di un vero e proprio cattivo con la c maiuscola. Tom Hiddleston è molto bravo nell'interpretare Loki, il problema sta alla base: il personaggio non riesce a risultare così spaventoso o minaccioso e non ha quel fascino narrativo che la parte malvagia in ogni film di questo tipo dovrebbe avere. Al contrario i supereroi sono perfettamente delineati, ognuno ha il suo spazio, ognuno ha il suo compito. Abbiamo l'egocentrico, superbo e sprezzante Tony Stark, il buono, potente e ingenuo dio Thor, l'altruista e coraggioso Captain America, il sofferto e combattuto Hulk ed infine i due super agenti Occhio di Falco e Vedova Nera, con un passato difficile, legati l'uno all'altro da un forte legame.

Nel complesso The Avengers è, forse, la pellicola tratta da fumetti Marvel più riuscita e avrà, siamo pronti a scommetterci, un grande successo, così da portare al seguito preannunciato alla fine del film.

Valutazione di Giorgia Tropiano: 8 su 10
Apri Box Commenti