Dracula (2013)

Dracula

Dracula
Dracula e' una serie di genere Drammatico e Horror girata in USA, realizzata nel 2013, prodotta da Flame Ventures e Playground Entertainment. Dracula si compone di 1 stagioni e da 10 episodi. Ogni episodio dura in media 45 minuti.
Prima visione assoluta il 25 Ottobre 2013 su NBC. In Italia debutta su Mya il 15 Marzo 2014.

L'imprenditore americano Alexander Grayson si reca a Londra con una missione: portare la scienza moderna nella società vittoriana. In particolare, Alexander vuole introdurre una nuova forma di elettricità contro gli interessi dell'Ordine del Drago, una sorta di cartello di industriali assetati di denaro. L'odio che Alexander nutre nei confronti dell'Ordine ha però origini profonde: il suo vero nome è infatti Vlad Tepes e l'Ordine, che ha radici lontane e molto sinistre, secoli prima lo ha costretto a vivere per sempre sotto le sembianze di Dracula. L'amore per Mina Murray, che sembra essere la reincarnazione dell'amata moglie defunta, rischierà di mandare all'aria il suo piano.

Stagioni

Stagioni - EpisodiPrima Visione AssolutaPrima Visione in Italia
Stagione 1 - Episodi 1025 Ottobre 2013 su NBC15 Marzo 2014 su Mya

Cast e Personaggi


Immagini dagli Episodi

Curiosità

5 Cose da Sapere

1. Lo staff produttivo è quello di Downton Abbey: ricchezza e accuratezza delle scenografie sono assicurate.
2. Le riprese si sono svolte a Budapest.
3. Uno degli autori, Cole Haddon, è anche fumettista e ha disegnato una versione molto apprezzata de "Lo strano caso di Dr. Jekyll e Mr. Hide". Alla stampa ha dichiarato che il suo Dracula si ispira in parte alla figura di Steve Jobs.
4. L'interprete di Mina, Jessica De Gouw, è già comparsa in "Arrow" nel ruolo di Helena Bertinelli/Cacciatrice.
5. Nella parte di Abraham Van Helsing, antagonista di Dracula, compare Thomas Kretschmann, legato a doppio filo al tema "vampiri": ha infatti girato quattro stagioni di "Buffy l'ammazzavampiri" e recitato in "Dracula 3D" di Dario Argento. Il suo volto è però conosciuto grazie all'interpretazione del nazista buono ne "Il pianista" di Polanski

Critica Internazionale

Miami Herald: "Jonathan Rhys Meyers è semplicemente esaltante, una sorta di Chernobyl della sensualità umana che irradia carnalità. Ma quel che rende interessante Dracula è la sua dimensione politica", Glenn Garvin.

New York Post: "Rhys Meyers ha già i suoi fan, ma con questo Dracula convincerà anche i più scettici", Robert Rorke.

New York Daily News: "Rhys Meyers recita in modo sottile. E' una scelta valida", David Hinckley.

New York Magazine: "Un'antica storia horror rivitalizzata da una fotografia sontuosa e da una serie di trame cospirative relative a società segrete. I buoni e i cattivi sono invertiti. Nessuno ? né Dracula, né Mina, né Van Helsing ? è come te lo aspetti", Matt Zoller Seitz.

Washington Post: "La serie è molto abile nello stabilire un ritmo sostenuto e nel combinare diversi personaggi e trame interessanti; a volte trova anche un equilibrio inedito tra Downton Abbey e Bela Lugosi", Hank Stuever.

Wall Street Journal: "La distrazione più grossa è data dalla metafora sociopolitica, che sembra presa dai titoli di giornale su Occupy Wall Street", Nancy DeWolf Smith.

Los Angeles Times: "Dracula è sontuoso, sexy e... sì, sanguinosamente divertente. I soldi si vedono tutti sullo schermo", Robert Lloyd.

San Francisco Chronicle: "Grayson/Dracula e i suoi compagni sembrano più vicini ai personaggi di un film anni Trenta che a quelli di una serie televisiva del ventunesimo secolo. Ma non appena le nostre orecchie si aggiustano al tono esplicito e melodrammatico, i dialoghi antiquati servono a illuminare la dimensione ultraterrena della serie", David Wiegand.

Hitfix: "E' la storia di un uomo che prova a rompere il monopolio dei carburanti, il che rende Dracula pauroso e sexy come lo Sherman Antitrust Act", Dan Fienberg.

Uncle Barky: "I primi 5 episodi di Dracula, sebbene a tratti esagerati e confusi, pongono le basi per ulteriori sviluppi. Cosa ha fatto Dracula in tutti questi anni?", Ed Bark.

Apri Box Commenti