La Strada di Casa

La Strada di Casa (2017)

La Strada di Casa

La Strada di Casa
La Strada di Casa e' una serie televisiva di genere Drammatico girata in Italia, realizzata nel 2017,. La Strada di Casa si compone di 1 stagioni e da 12 episodi.
Ogni episodio dura circa 45 minuti.

La Storia - Trama

Fausto (Alessio Boni) è l'artefice di Cascina Morra, un'azienda agroalimentare con centinaia di capi di bestiame e molti ettari coltivati, che dà lavoro a tutto il territorio circostante. Fausto è un uomo da sempre proiettato nel futuro: ostinato fino all'azzardo, sicuro di sé fino quasi alla spavalderia. Con la stessa sicurezza con cui tratta gli affari, gestisce le vite dei suoi cari. E' un marito, un padre autoritario ma anche carismatico. E si è appena risvegliato, del tutto inaspettatamente, da un coma. Dopo 5 anni. Nei primi tempi dopo l'urto che ha distrutto il suo pick-up e sospeso la sua esistenza, la famiglia ha vissuto in attesa di questo momento. Ma nel tempo la speranza in un possibile miracolo si è attenuata e le visite in ospedale si sono diradate. La moglie Gloria (Lucrezia Lante Della Rovere) e i figli Lorenzo (Eugenio Franceschini), Milena (Bendetta Cimatti) e Viola (Sabrina Martina) sono stati costretti a tornare alle loro vite. Prima in maniera forzata, poi in modo via via più naturale, sebbene sempre immersi in una specie di limbo, in una sorta di lutto protratto e indefinito. Gloria, seppur combattuta, si è rimessa in gioco. A sostenerla in questa scelta ha trovato Michele (Thomas Trabacchi), l'agronomo di Cascina Morra, l'amico di sempre di Fausto, il testimone delle loro nozze. Spronata dalla necessità e grazie anche al sostegno di Michele, Gloria si è laureata, si è inventata un nuovo lavoro. Ha faticosamente trovato un nuovo equilibrio e anche, con sua grande sorpresa, un nuovo amore. Sì, perché Michele e Gloria si sono innamorati. Con il passare del tempo per i ragazzi è diventato normale vedere Michele per casa e pensare a lui come ad una sorta di secondo padre, per tutti eccetto che per Martino (Andrea Lo Bello), il bambino che Gloria ha concepito con Fausto la notte prima dell'incidente: per lui esiste un "unico padre", ed è Michele. Lorenzo, il primogenito, che il giorno dell'incidente aveva solo 18 anni, si è ritrovato a guidare il regno del padre. Ma non è facile essere il figlio di Fausto, non lo è mai stato e tanto meno lo è in un momento di crisi come quello attuale che spinge Lorenzo a prendere decisioni drastiche e a discostarsi radicalmente dal modello imprenditoriale paterno. Ma la crisi non è l'unica ragione che porta Lorenzo a prendere le distanze da Fausto perché sulla figura di suo padre Lorenzo ha motivo di nutrire dubbi inquietanti. La sera dell'incidente, infatti, scompare Paolo Ghilardi (Nicola Adobati), giovane veterinario della ASL - e fratello di Irene (Silvia Mazzieri), fidanzata di Lorenzo - che accusa da tempo Fausto di commercio di carne contraffatta. Di lui si perdono le tracce, e si teme il peggio, anche se il suo corpo non viene mai rinvenuto. Il capo di Paolo Ghilardi, Ernesto Baldoni (Sergio Rubini), si convince che Fausto l'abbia ucciso e abbia fatto sparire il cadavere prima di avere l'incidente che ha sepolto per sempre ogni traccia e la memoria di quanto avvenuto in quella terribile notte. Baldoni, instaurando una battaglia personale per senso di responsabilità nei confronti del suo giovane assistente, tenta in ogni modo di dimostrare la colpevolezza di Fausto, ma nonostante il sostegno del procuratore Giorgi (Gianluca Gobbi) il caso viene archiviato. L'inaspettato risveglio di Fausto però, dà modo ad Ernesto di riprendere con maggiore vigore le sue indagini. Stavolta, coadiuvato anche da Veronica (Christiane Filangieri), l'amante delusa di Fausto, raccoglierà una serie di indizi fondamentali a fare finalmente giustizia. Al suo risveglio Fausto capisce che se vuole indietro la sua vita, dovrà lottare per recuperare la memoria e fare i conti con il suo passato. Solo quando deciderà di cogliere davvero questa seconda occasione offertagli dalla vita, quando troverà il coraggio di rimettersi in gioco senza tradire la parte più autentica e vera di se stesso, solo allora Fausto potrà incamminarsi davvero su "La Strada di Casa".

Stagioni

Stagioni - Episodi Prima TV ITA
Stagione 1 - Episodi 12 14 Novembre 2017 su Rai 1

Cast e Personaggi

Regia: Riccardo Donna
Sceneggiatori: Eleonora Fiorini, Mario Cristiani, Donatella Diamanti, Francesco Arlanch, Francesco Balletta, Davide Sala

Ernesto Baldoni (2 episodi)
Paolo Ghilardi (2 episodi)
Prof. Riccardi (2 episodi)
Irene (2 episodi)
Dott.ssa Madrigali (2 episodi)
Milena (2 episodi)
Fausto (2 episodi)
Giacomo Crespi (2 episodi)
Gloria (2 episodi)
Giulio Bettetini (2 episodi)
Nicola Crespi (2 episodi)
Bashir (2 episodi)
Michele (2 episodi)
Viola (2 episodi)
Elia (2 episodi)

Curiosità

NOTE DI REGIA - Riccardo Donna

"La strada di casa" è la storia di una seconda occasione: quella che la vita offre a Fausto Morra, padre di famiglia e proprietario di una grande azienda agricola nel Piemonte. A causa di un incidente, Fausto entra in coma. Al suo risveglio, cinque anni dopo, scopre che tutto è cambiato: la moglie è legata al suo migliore amico, i figli sono cresciuti prendendo strade diverse e la sua azienda è sull'orlo del fallimento. Soprattutto scopre che il suo passato ha inquietanti zone d'ombra di cui lui non ha memoria e ha concreti indizi per sospettare di non essere affatto l'uomo integerrimo che tutti credono e che lui è convinto di essere: è un truffatore e forse un assassino… Fausto capisce quindi che se vuole indietro la sua vita, dovrà lottare per recuperare la memoria e fare i conti con il suo passato. Solo quando troverà il coraggio di rimettersi in gioco senza tradire la parte più autentica e vera di se stesso, Fausto potrà incamminarsi davvero sulla strada di casa.

Mi sono chiesto cosa mi succederebbe se mi risvegliassi da un lungo coma e avessi cancellato gran parte della mia memoria. Mi sono chiesto a cosa mi sarei aggrappato per trovare la forza di vivere la mia seconda vita. Come uomo e regista sono partito dal cuore di questa emozione per poterla raccontare con una scrittura che non perdesse mai di vista questa suggestione. La vita che ci sfugge, piena di verità nascoste, di cose non dette. Una vita fragile che ci inganna, una vita contorta eppure così attaccata a se stessa. Tutto inizia in una notte di tempesta, tutto inizia con un omicidio. Chi è morto? Perché? Chi è l'assassino? Un mistero che avvolgerà e sarà motore di tutta la serie. Sei serate legate tra loro come un unico grande racconto, una nuova serie nella quale tutti noi abbiamo lavorato per tenere intrecciati in un giusto equilibrio due generi classici: il noir e il melò, inseriti in una grande saga familiare. La terra - la serie è quasi completamente girata nella campagna torinese - è protagonista a tutti gli effetti. È testimone del succedersi delle stagioni che scandiscono il nostro racconto. Il raccolto del mais prima, l'agricoltura biologica dopo. Per me quella terra è stata una sfida che ho vinto non senza difficoltà. Infatti mentre l'arco narrativo si sviluppa in più stagioni io ho girato solo in un'estate, in una torrida estate, dove neve, vento e pioggia dovevano mutare quelle distese di terra assolata. A pensarci bene, credo che la parola che meglio racchiuda il senso di questa serie sia proprio la SFIDA. Quella che costringe tutti i protagonisti a fare i conti con il proprio passato e con quella vita che - se la vuoi guardare negli occhi – ti obbliga a metterti a nudo fino in fondo per vincere le paure e per ritrovarti. Una gran bella sfida da non perdere. 

Apri Box Commenti

SERIE IN PARTENZA

St.2 Ep.1
Venerdì 25 Maggio su Fox
St.2 Ep.1
Venerdì 25 Maggio su LaEffe
St.3 Ep.1
Venerdì 25 Maggio su Netflix
St.4 Ep.1
Mercoledì 30 Maggio su Netflix
St.1 Ep.1
Martedì 12 Giugno su Premium Stories
St.2 Ep.1
Venerdì 22 Giugno su Netflix
St.2 Ep.1
Venerdì 29 Giugno su Netflix
St.2 Ep.1
Lunedì 02 Luglio su Premium Stories
Torna su