Sorelle

Sorelle (2017)

Sorelle


Locandina Sorelle
Sorelle e' una serie di genere Drammatico del 2017 girata in Italia e diretta da Cinzia Th. Torrini. Si compone di 1 stagione e 6 episodi. Ogni episodio dura in media 100 minuti. In Italia debutta su Rai 1 il 9 Marzo 2017. Nel cast anche Anna Valle, Giorgio Marchesi, Loretta Goggi, Ana Caterina Morariu, Alessio Vassallo, Irene Ferri

Una dramedy dei sentimenti, una storia potente, variopinta e multigenere, che fonde le tonalità del melò, del rosa contemporaneo, con quelle più gotiche del mistery e del giallo con venature paranormali. UChiara (Anna Valle) è un brillante avvocato, single e senza figli. È originaria di Matera ma vive a Roma, dove la sua vita scorre tranquilla, completamente dedita al lavoro in un prestigioso studio legale. Soddisfatta della sua indipendenza e dei successi professionali, Chiara si è distaccata dalle sue radici e dalla città in cui è nata, dove difficilmente fa ritorno a causa di gravi tensioni con la famiglia. A Matera vivono sua madre Antonia (Loretta Goggi) e sua sorella Elena (Ana Caterina Morariu), con i tre figli: Stella (Aurora Giovinazzo) e Marco (Leonardo Della Bianca), gemelli adolescenti e un po' selvaggi, e il piccolo Giulio (Niccolò Calvagna), che cerca di combattere la sua dislessia. Chiara non viene accolta a braccia aperte dai nipoti, che la rifiutano perché sanno dei suoi cattivi rapporti con Elena. Riemergono in Chiara dolorosi ricordi legati a Matera, che l'hanno profondamente segnata. È lì, infatti, che ha visto infrangersi il suo sogno d'amore. Da ragazza Chiara era fidanzata con Roberto (Giorgio Marchesi), con il quale sperava di costruire una vita insieme e una famiglia. L'uomo però, distruggendo i suoi desideri, l'aveva tradita con la sorella minore Elena mettendola incinta. Anche se oggi Roberto ed Elena sono separati e lui vive a Parma con una nuova compagna, la ferita di Chiara non si è ancora rimarginata e il suo rapporto con la sorella è pessimo. Il tradimento di Roberto ha portato Chiara a non credere più nell'amore, e anche a rifiutare l'idea stessa di diventare, un giorno, madre. Un affetto profondo la tiene comunque legata a quella sorella così diversa da lei e anche così incomprensibile. Chiara è una donna tutta d'un pezzo, razionale, assennata, molto responsabile. Elena, invece, è esattamente l'opposto: uno spirito libero, estrosa e passionale, al limite dell'incoscienza. La sua impulsività la porta a essere mal giudicata dai cittadini di Matera, che nutrono forti pregiudizi nei confronti della sua moralità e delle sue stravaganze. Ed è proprio quello che sembra essere l'ennesimo colpo di testa di Elena a costringere Chiara a far ritorno a Matera: sua sorella, infatti, sembra essere sparita nel nulla. Non è la prima volta che la donna si allontana da casa, lasciando soli i tre figli, ma questa volta la sua assenza sembra protrarsi decisamente troppo, tanto che anche l'ex marito Roberto decide di far ritorno a Matera per raggiungere i figli. Per Chiara non è facile rivedere l'uomo che le ha spezzato il cuore e che, in fondo, non è mai riuscita a dimenticare, anche perché è l'unico uomo che ha amato davvero. Tornare nella sua città d'origine rappresenta per lei un viaggio nella memoria. Passeggiare di nuovo tra quei vicoli così suggestivi o ammirare il panorama dei Sassi dal Belvedere di Murgia Timone, significa ripercorrere i luoghi in cui è sbocciato ed è stato distrutto il suo sogno d'amore. Chiara si sforza di essere forte, per i tre nipoti e per la madre Antonia, con la quale ormai da diversi anni ha un rapporto conflittuale. La donna, che soffre di una lieve demenza tenuta a bada dai farmaci, dal momento in cui scopre che la figlia si è assentata sembra accusare il colpo e peggiorare nel suo disturbo. La preoccupazione per Elena cresce con il passare delle ore. Chiara, inoltre, ha una strana sensazione e inizia ad accorgersi di strani accadimenti in casa che finiscono per inquietarla. Per ben due volte sente aggirarsi qualcuno nel cortile di sera, senza riuscire a capire di chi si tratti. La notte Chiara è preda di incubi ricorrenti e ossessivi in cui insegue disperatamente la sorella senza mai riuscire a vederla in volto. La sua razionalità le dice di non farsi suggestionare, ma l'istinto la porta a trattenersi a Matera più del previsto, nonostante sia convinta che Elena stia per fare ritorno. Ad aiutarla ci sono l'amica di sempre e Ispettrice di Polizia Silvia (Irene Ferri), che mentre lavora affronta la sua prima gravidanza, e Daniele (Alessio Vassallo), suo prezioso assistente nello studio legale di Roma, che non perde occasione per darle supporto e starle accanto, perché segretamente innamorato di lei. Il ritorno a Matera costringerà Chiara a fare i conti con la vita che avrebbe desiderato, quella che le è stata rubata da Elena, a sperimentare il senso profondo della maternità, arrivando finalmente a riconciliarsi con le sue radici e con l'affetto di sua sorella. Un percorso di rinascita doloroso, ma ripagato da una ritrovata fiducia nell'amore e dall'inizio di una nuova vita che mai avrebbe pensato possibile, lontana dai desideri effimeri e intrecciata al mistero dell'esistenza.

Stagioni e Episodi

Stagioni - EpisodiPrima Visione Italia
Stagione 1 - Episodi 69 Marzo 2017 su Rai 1

Cast e Personaggi


Regia: Cinzia Th. Torrini
Sceneggiatori: Ivan Cotroneo, Monica Rametta
Ideatori: Ivan Cotroneo, Monica Rametta

Cast Artistico e Ruoli:


Cast Ruolo principale
Nando Irene...Nando
Monica Dugo...Marta
Ana Caterina Morariu...Elena
Aurora Giovinazzo...Stella
Leonardo Della Bianca...Marco
Antonella Fattori...Pubblico Ministero
Anna Valle...Chiara
Laura Mazzi...Margherita
Irene Ferri...Silvia
Ugo Torrini...Giorgio
Mattia Sbragia...Avv. Roberto Vincenzi
Giorgio Marchesi...Roberto
Arianna Orsi Isernia...Chiara Bambina
Gea Martire...Adriana
Tommaso Busiello...Giudice
Matilde Manfredi...Elena Bambina
Alan Cappelli Goetz...Nicola
Edoardo Velo...Martino Siniscalchi
Patrizia Bracaglia...Madre Giorgio
Alessio Vassallo...Daniele
Loretta Goggi...Antonia
Curzio Torrini...Avv. Guidotti
Elisabetta Pellini...Barbara
Niccolò Calvagna...Giulio
Pascal Zullino...Astolfi
Rosa Diletta Rossi...Claudia

Produttori: Filippo Rizzello, Francesca Tura
(nei singoli episodi informazioni specifiche su Produttori, Produttori Esecutivi, Produttori associati, Coproduttori e di altro tipo.)

Schede Personaggi

Chiara (Anna Valle)
Chiara è una giovane donna in carriera. È un avvocato di successo single e senza figli. È molto determinata, razionale e responsabile. Sembra essere una donna tutta d'un pezzo, ma questa "perfezione" nasconde in realtà un malessere di fondo, dovuto a una dolorosa vicenda sentimentale che l'ha segnata da giovane. Anni prima, infatti, il suo fidanzato l'ha lasciata per la sorella minore Elena, dopo averla messa incinta. Da quel giorno Chiara ha detto addio alla sua città natale, Matera, per stabilirsi a Roma, escludendo l'amore dalla sua vita e allontanandosi dalla madre Antonia e dalla sorella Elena. Due donne molto simili tra loro, istintive, eccentriche, fuori dagli schemi e così diverse da Chiara. Il suo essere molto inquadrata e controllata, la fa sentire fuori posto, quando è accanto a loro. Il ritorno a Matera, per far luce sulla sparizione della sorella, la costringerà a fare i conti con i fantasmi del passato ma anche a scoprire una nuova se stessa, che aveva dimenticato.
Elena (Ana Caterina Morariu)
Esuberante, estrosa e passionale. Elena è un'esplosione di emozioni. Un fiume in piena impossibile da arrestare. È un'artista e insegna discipline plastiche al Liceo Artistico di Matera. Non è mai riuscita a restare chiusa negli schemi imposti dalla società, dalla mentalità della cittadina in cui vive, dai vincoli affettivi. È fondamentalmente una ragazza di buon cuore, e fa del male a chi le vuol bene senza volerlo, seguendo semplicemente il suo istinto. Vive a Matera ed è la sorella minore di Chiara, con la quale in passato era molto legata, ma che ha ferito profondamente quando le ha portato via l'uomo che amava, da cui ha avuto tre figli. Oggi i due sono separati ed Elena vive sola con i suoi figli, che adora e cresce a modo suo, insegnando loro il rispetto per la natura, l'amore per l'arte e l'importanza di coltivare le proprie passioni, a dispetto delle aspettative del pensare comune. Troppo spesso, però, li lascia soli, considerandoli forse più grandi e indipendenti di quel che sono. A Matera non gode di una buona reputazione: le relazioni con diversi uomini e l'indole fuori dagli schemi attirano pettegolezzi e critiche.
Antonia (Loretta Goggi)
È la madre di Chiara ed Elena, che ha avuto in giovane età e ha cresciuto da sola. Molto più simile alla figlia minore che a Chiara, Antonia è una signora che non ricalca esattamente i canoni delle sue coetanee, né per il suo modo di essere, né per il passato che ha avuto. È ancora molto affascinante e, quando era più giovane, è stata oggetto delle attenzioni di alcuni uomini sposati di Matera, scatenando le gelosie e l'indignazione delle concittadine. Per questo viene spesso accomunata alla figlia Elena, accusata di essere una donna "leggera". Antonia, però, non se ne cura e va per la sua strada, difendendo a spada tratta la figlia. L'età inizia a giocarle qualche brutto scherzo e a volte perde di lucidità, soffre di una lieve forma di demenza, cosa che non passa inosservata in città. Ha un rapporto conflittuale con Chiara con la quale non ha più un legame molto stretto da quando la figlia ha lasciato Matera. Si vogliono naturalmente un gran bene, ma i troppi silenzi e le incomprensioni hanno creato un muro tra le due difficile da abbattere.
Roberto (Giorgio Marchesi)
Roberto è un affascinante ingegnere, ex marito di Elena ed ex fidanzato di Chiara, che ha lasciato quando ha messo incinta sua sorella. Dell'accaduto ha sempre, seppur in modo velato, fatto ricadere la "colpa" per lo più su Elena. Ha recitato con Chiara la parte dell'uomo sedotto e in qualche modo vittima del fascino della sorella e della sua spregiudicatezza. La fine del suo matrimonio con Elena ha segnato anche la sua partenza da Matera. Oggi vive a Parma e ha un'altra compagna. Torna nella cittadina quando si perdono le tracce di Elena, per stare insieme ai figli. È un uomo all'apparenza sensibile e premuroso, ma la sua ambiguità viene a galla in diverse occasioni. Prova per Chiara un sentimento che si porta dietro da anni, e che nasconde un profondo senso di colpa.
Daniele (Alessio Vassallo)
Daniele è un giovane avvocato di origine siciliana, assistente di Chiara a Roma, nello studio legale in cui lavora. È sinceramente legato a Chiara, la rispetta e la ammira, non solo da un punto di vista professionale. Sente un'attrazione per lei che non è mai riuscito a esternare. Ha un carattere estroverso e solare e sa come farla ridere, cosa che riesce a pochi. Dietro la sua allegria si nasconde però una grande maturità e forza. Raggiunge Chiara a Matera per starle accanto in un momento di difficoltà, aiutarla nel corso delle indagini sulla scomparsa della sorella e anche per proteggerla, silenziosamente. A dispetto dell'età, si dimostra naturalmente paterno e riesce a instaurare da subito un legame profondo con i nipoti di Chiara.
Silvia (Irene Ferri)
Silvia è una cara amica di Chiara che vive a Matera ed è Ispettrice di Polizia. Sono coetanee e hanno frequentato il liceo insieme. È incinta del suo primo figlio, un bimbo fortemente voluto e per avere il quale lei e suo marito si sono dovuti sottoporre a diverse cure. Dal carattere schietto e sincero, porterà avanti le indagini per scoprire la verità sulla scomparsa di Elena supportando Chiara anche personalmente, con consigli ma anche con critiche e rimproveri quando lo riterrà opportuno.
Stella (Aurora Giovinazzo)
Stella è una ragazzina adolescente dal carattere forte e sfrontato, degna figlia di sua madre Elena. Sorella gemella di Marco, si può dire che fra i due il "maschiaccio" sia lei, anche se il suo lato femminile sta solo aspettando di sbocciare. Difende la madre a spada tratta, ne condivide le idee e non accetta che se ne parli male. È naturalmente intelligente, dotata a scuola e nello sport, pratica nuoto a buon livello. La sua personalità spesso prevale su quella del fratello gemello, con il quale ha un rapporto di profonda complicità. Verso il fratellino minore Giulio ha un senso di protezione molto forte, quasi materno, a dispetto della sua giovane età.
Marco (Leonardo Della Bianca)
Fratello gemello di Stella, tra i due è il più sensibile e il più fragile. Tende ad assecondare la sorella nelle sue decisioni anche per evitare di dover prendere una strada diversa o di dover tirare fuori il carattere e la sua personalità. Anche lui difende la madre senza remore, ma saprà capire prima della sorella quando sarà il momento di ammorbidirsi e avvicinarsi alla zia Chiara, svelando anche verità scomode sulla madre. Anche se all'apparenza sembra più infantile della sua età, dovrà ben presto fare i conti con quello che sta accadendo, e sarà costretto a tirare fuori tutto quello che ha dentro, diventando "uomo" prima del tempo.
Giulio (Niccolo' Calvagna)
Giulio è il piccolo di casa. È un bimbo sensibile, buono e bisognoso d'affetto. Ha un problema di dislessia e per questo a volte viene preso in giro dai compagni, cosa che lo fa molto soffrire. Prova un profondo affetto nei confronti della zia Chiara, e cerca in lei quella sicurezza e quella tranquillità che un bimbo di otto anni vorrebbe trovare in una figura materna. Si sente a tratti escluso dai suoi fratelli che, in quanto gemelli, hanno un legame speciale e sembrano sempre tenerlo fuori dai loro discorsi, anche se in realtà non fanno altro che proteggerlo.
Barbara (Elisabetta Pellini)
Barbara è l'attuale compagna di Roberto, con il quale vive a Parma. La loro storia è iniziata dopo la rottura tra Roberto ed Elena, e sembra essere un legame sereno. I gemelli Stella e Marco non vedono di buon occhio questa nuova relazione del padre, mentre il piccolo Giulio sembra essere ben disposto nei confronti di Barbara. Sarà proprio lei a rivelare verità scomode sul conto di Roberto, difficili da accettare per Chiara.
Nicola (Alan Cappelli Goetz)
Nicola è un giovane ragazzo di Matera che lavora in un pub molto frequentato dalla gente del posto. È stato alunno di Elena al Liceo Artistico. Con il passare del tempo, il legame fra i due è diventato sempre più stretto, fino a trasformarsi in una vera e propria relazione. Nicola è un ragazzo fragile e dalla personalità frammentata, e la sua breve storia con Elena l'ha portato a nutrire per lei una morbosa ossessione.

NOTE DI REGIA di Cinzia TH Torrini

Reduci dal nostro successo di Un'Altra Vita, con Massimo Del Frate, il produttore, abbiamo voluto riunire, anche scaramanticamente, tutti gli stessi collaboratori artistici e la stessa squadra produttiva di Endemol, per affrontare la realizzazione di Sorelle, ideata e scritta anche questa volta dal tandem affiatato di Ivan Cotroneo e Monica Rametta, sotto la supervisione degli stessi editor Rai. Questa volta la posta in gioco era ancora più alta: combinare più generi cinematografici tra i diversi livelli temporali e narrativi concatenati l'uno con l'altro. La serie è difficile da etichettare, potrebbe sembrare un giallo, oppure un mistery con momenti di paranormale, ma tutto è impastato con il melò con un forte tirante emozionale e di introspezione psicologica. La serie possiede anche le caratteristiche di un family drama che si serve dei giusti toni di leggerezza e di commedia, contrastata da momenti drammatici. Come dice Anna Valle nel backstage: "in ogni scena c'è un piccolo labirinto in cui ci si può perdere, è un insieme delicatissimo di tutti questi generi e questa è stata la difficoltà nell'interpretarlo"; e io da regista… posso dire nel realizzarlo. Insomma è un mix di generi che abbiamo cercato di calibrare in un ensemble di immagini, musica ed emozioni che vorrei avvolgesse lo spettatore, fino a rapirlo. Alla sfida nel dare le giuste atmosfere per ogni scena, si è aggiunta anche la complessità della struttura narrativa che spazia dal presente al passato, dalla realtà ai sogni premonitori, con ricostruzioni immaginate della nostra protagonista per risolvere il mistero che si svelerà solo alla fine, dopo numerosi colpi di scena. Sorelle scava con verità dentro le psicologie di personaggi contemporanei, donne e uomini che affrontano in modo diretto la vita, dove c'è la gioia e il dolore, l'affetto e l'amore. È una storia che di puntata in puntata apre sempre nuovi scenari, prestandosi a tantissime interpretazioni e letture. Matera, con il suo borgo tra i Sassi, con le sue case e grotte scavate nel tufo e i suoi dirupi a picco sulla Gravina, è stata per me l'ambientazione perfetta per raccontare lo stato d'animo di Chiara, la nostra protagonista, che è costretta a tornare alle sue radici, da cui era fuggita alcuni anni prima per una ferita d'amore. Questo luogo, con la durezza del suo paesaggio, mi ha anche ricordato quella particolare atmosfera di Twin Peaks che mi aveva molto appassionato ed ispirato. Non è stato facile trovare lo spazio per girare in questa città dei Sassi perché è richiestissima dai colossal americani come scenario di film di ambientazione storica, questa è la prima serie televisiva ambientata nella Matera di oggi. Con Anna Valle, prima di affrontare il set, ho cercato subito di fare squadra perché la responsabilità era grossa ed era tutta sulle nostre spalle… Abbiamo a lungo parlato di Chiara, il suo personaggio, volevo che le entrasse veramente dentro. Abbiamo fatto tanti provini per i costumi, per il trucco e i capelli, visto che in alcune scene doveva sembrare più giovane di diversi anni. Il suo personaggio all'inizio della serie è una donna single, avvocato in carriera, ma nelle varie puntate compie una vera trasformazione. Con la sua disciplinata preparazione Anna mi ha dato la possibilità di penetrare a fondo nella sua interpretazione e lavorare sulle giuste sfumature, rivelando una Valle diversa, più scavata e spettinata, più matura. Una ex Miss Italia che ha mantenuto intatta la sua bellezza, confrontandosi col tempo e non fuggendolo… infatti ogni tanto, scherzando, dicevo agli operatori "inquadriamo le gambe di Miss Italia!" e devo ammettere che vale veramente la pena di mostrarle…. A parte gli scherzi, credo che nel personaggio di Chiara si identificheranno tante donne perché la sua bellezza è naturale, perché è sorella, figlia, amante con la giusta sensualità e zia, ruolo in famiglia complicato e che anche io conosco molto bene! Con il montatore siamo riusciti a mantenere le differenti emozioni che esprimeva con gli occhi, che poi abbiamo sottolineato al mix con un suono ricercato, o con la musica che anche in questo mio lavoro gioca un ruolo fondamentale. Tutto inizia con Elena (Ana Caterina Morariu), sua sorella, che ancora una volta è sparita. Chiara deve tornare suo malgrado a Matera per star dietro ai tre nipoti fino alla sua ricomparsa. Torna a Matera anche Roberto (Giorgio Marchesi), il padre dei ragazzini, ex marito di Elena, ma un tempo il grande amore di Chiara. Dopo quest'incontro, Chiara sarà lacerata tra una forte attrazione per lui e un forte impulso di avversione che la faranno allontanare, in un continuo alternarsi di amore e paura, giocato sul doppio desiderio di lasciarsi andare e di tirarsi indietro. Il rapporto di Chiara con la sorella Elena è di grande conflittualità, ma anche di grande attaccamento. Elena, con la sua prorompente personalità avvolta nel mistero, darà allo spettatore un misto altalenante di emozioni. Avendo il privilegio di tornare a lavorare con la grande Loretta Goggi, ho sentito il bisogno di presentarla in un modo originale, come mai è stata vista finora. Antonia è la madre di Chiara ed Elena, le due sorelle, nonna dei tre nipoti. Un ruolo complicato perché il personaggio ha tantissime sfaccettature. Una donna molto appariscente che era arrivata a Matera nel passato con due figlie piccole e senza marito e, venendo corteggiata da molti uomini sposati, non si era certo conquistata la simpatia delle rispettive mogli materane. A Loretta abbiamo fatto un cambio di look radicale, da non essere quasi riconosciuta. Il ruolo di Antonia richiedeva di essere eccentrica, ma non troppo, captare dei segnali da sensitiva da sembrare quasi folle, ma nello stesso tempo essere lucidissima ed avere anche qualche tocco di commedia. Ci siamo veramente divertite ad inventare questa Antonia che a me ora dispiace che non esista davvero. Per me lavorare con Loretta è stato come suonare uno stradivari da cui si possono tirare fuori suoni pazzeschi…. Sono convinta che sarà una bella sorpresa per il pubblico, per la sua trasformazione e per la sua virtuosa naturalezza! I figli di Elena: Stella, (Aurora Giovinazzo) Marco (Leonardo della Bianca) e Giulio (Niccolò Calvagna), sono interpretati da tre giovani attori già con un curriculum e vari premi come dei grandi professionisti. Cresciuti un po' come selvaggi con una madre eccessiva in tutto, si faranno amare dal pubblico giovane e non solo per le loro peculiarità. Con la generosità tipica dei piccoli attori hanno dato grande intensità ai loro personaggi e lavorare con loro per me è stata un'emozione continua. Sarà stato perché eravamo tutti e quattro più o meno della stessa "altezza", ma si era instaurata subito una grande complicità. Stavamo così bene insieme che dopo le giornate invernali materane fredde e umide trascorse sul set all'aperto, ci ritrovavamo qualche volta nella piscina calda dell'albergo a giocare e a ripassare le scene del giorno dopo. Roberto è il "lui ", il giovane uomo ambito dalle due sorelle e Giorgio Marchesi che lo interpreta con toni sottili e giusti riesce a muoversi in questo triangolo amoroso. Credo che per Giorgio sia stata una grande sfida rappresentare questo personaggio. Per tutta la serie è un personaggio altalenante, ambiguo e rassicurante che conquisterà la fiducia nello spettatore. Oltre alla sua bravura e alla sua professionalità, devo dire che si è trovato perfettamente a suo agio nel ruolo dell'unico uomo veramente amato da Chiara e credo che lascerà un segno nel cuore delle donne! Sul set, quando dobbiamo girare le scene d'amore cerco sempre di creare un'atmosfera serena, con la musica che faccio scegliere agli attori stessi. Sono vicina e cerco di infondere negli attori il massimo della fiducia per come li inquadrerò, affinché possano calarsi nella scena nel modo più naturale possibile, visto che di naturale non c'è niente perché devono sottostare alle esigenze della macchina da presa, delle luci e circondati dalla troupe. L'antagonista di Roberto è Daniele (Alessio Vassallo), il giovane assistente di Chiara perdutamente innamorato di lei. Con Alessio ci siamo divertiti a dare a questo personaggio il compito di portare un po' di comedy insieme ai tre ragazzi e ad Irene Ferri che interpreta Silvia, un commissario amica di infanzia di Chiara, che per tutta la serie si porta dietro una enorme pancia perché è incinta. Non mi è possibile parlare di ogni personaggio, ma trovo importante che abbiamo avuto anche attori originari proprio di Matera come Pascal Zullino, Nando Irene e Antonio Andrisani e questo per dare quel sapore giusto che differenzia e dà attinenza al territorio. Durante le riprese e nella post produzione è stato fondamentale con il direttore della fotografia scegliere diversi colori da dare alle immagini per dare ad ogni momento la giusta atmosfera, così come per i sogni ed i flashbacks. Per le scene paranormali abbiamo creato effetti visivi sia dal vero che con la computer grafica. Con i tanti salti avanti e indietro nel tempo della nostra storia, è stata necessaria un'attenzione speciale nella preparazione allo studio del trucco/parrucco e così come ai costumi per dare il look giusto ai personaggi nelle varie fasi della loro vita. Anche qui, come facemmo in Un'Altra Vita, abbiamo ricostruito in teatro la casa dove abita Elena con i suoi figli. Una grande impresa per lo scenografo e i costruttori perché doveva sembrare esattamente come se fosse stata scavata e costruita nei Sassi. Io che nei Sassi ci ho dormito, posso dire che c'era veramente la stessa sensazione! Ancora una volta ho avuto la possibilità di avvalermi di collaboratori di grande esperienza artistica e di giovani creativi e talentosi, ed ognuno di loro ha contribuito con il proprio lavoro a rendere questa fiction spettacolare ed emozionante! È una storia senza tempo che farà sognare, ma è anche di grande attualità, la caratterizzazione psicologica dei personaggi ci farà entrare nel profondo di noi stessi e spero vivamente che anche questa serie riunirà le famiglie davanti alla tv.

HomeVideo (beta)


STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi vedere Sorelle su queste piattaforme:
Guarda Sorelle su Rai Play

Nota: "Sorelle" potrebbe non essere più disponibile sulle piattaforme indicate.
Puoi cercare "Sorelle" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
DVD E BLU-RAY FISICI:
Se stai cercando DVD e Blu-Ray di "Sorelle" puoi effettuare direttamente una [RICERCA su Amazon.it] Nota: Sarai rimandato su Amazon.it, ricorda di verificare cast e lingua per evitare prodotti con titolo simile.
Apri Box Commenti

SERIE IN PARTENZA

stagione 3 da Mercoledì 01 Dicembre su Netflix
stagione 1 da Venerdì 03 Dicembre su Amazon Prime Video
stagione 1 da Martedì 07 Dicembre su TIMvision
stagione 2 da Venerdì 17 Dicembre su Netflix
stagione 2 da Domenica 19 Dicembre su STARZPLAY
stagione 2 da Mercoledì 22 Dicembre su Netflix
stagione 1 da Mercoledì 22 Dicembre su Disney Plus
stagione 1 da Sabato 25 Dicembre su Netflix
stagione 1 da Mercoledì 29 Dicembre su Disney Plus
stagione 4 da Venerdì 31 Dicembre su Netflix
stagione 1 da Sabato 01 Gennaio su Netflix
stagione 1 da Domenica 16 Gennaio su STARZPLAY
stagione 3 da Venerdì 21 Gennaio su 21/01/2022
stagione 1 da Venerdì 21 Gennaio su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 28 Gennaio su Apple TV Plus
stagione 1 da Domenica 06 Febbraio su STARZPLAY
stagione 1 da Domenica 06 Marzo su STARZPLAY