Mentre ero via

(2019)

Mentre ero via
Locandina Mentre ero via
Mentre ero via e' una serie di genere Drammatico del 2019 girata in Italia e diretta da Michele Soavi. Si compone di 1 stagione e 6 episodi. Ogni episodio dura in media 100 minuti. In Italia debutta su Rai 1 il 28 Marzo 2019. Nel cast anche Ugo Piva, Camilla Semino Favro, Anna Melato, Stefania Rocca, Vittoria Puccini, Giuseppe Zeno, Flavio Parenti, Francesca Cavallin, Antonia Fotaras, Riccardo Antonaci.

Dagli autori di Un'altra vita e Sorelle, serie dagli ascolti record, arriva su Rai1, da giovedì 28 marzo in prima serata, il nuovo capitolo dell'ideale collection di storie incentrate sul tema della rinascita femminile: Mentre ero via. Coprodotta da Rai Fiction ed Endemol Shine Italy, la serie è scritta da Ivan Cotroneo e Monica Rametta e diretta da Michele Soavi. In sei puntate si racconta il percorso di riappropriazione della memoria, degli affetti e della propria immagine, sia pubblica che interiore, di una donna a cui vengono attribuite numerose colpe, con cui dovrà scendere a patti. Protagonista della vicenda, ambientata a Verona, è Vittoria Puccini, al suo fianco Giuseppe Zeno e un nutrito cast di attori di prim'ordine come Stefania Rocca, Francesca Cavallin, Flavio Parenti, Carmine Buschini, Antonia Fotaras, Anna Melato e Mariano Rigillo. Una formula che fonde l'investigazione psicologica con la suspense, le dinamiche del desiderio, i numerosi colpi di scena in un romanzo femminile e famigliare, con al centro un personaggio fragile e allo stesso tempo coraggioso, volitivo, contemporaneo. Di notte, in una villa sul Lago di Garda, si consuma una tragedia che ha le sembianze di un dramma della gelosia. Monica Grossi (Vittoria Puccini), una bellissima e facoltosa donna alle soglie dei quarant'anni, è testimone di una brutta colluttazione in cui perdono la vita il marito, Gianluca Grossi (Paolo Romano), manager dell'azienda farmaceutica di famiglia, e Marco De Angelis (Ugo Piva), avvocato con cui la donna intesseva una relazione clandestina. Monica si risveglia dal coma dopo quattro mesi: è rimasta vittima di un incidente mentre scappava dalla villa, nel disperato tentativo di allontanarsi dalla scena del crimine. Ma adesso la sua memoria è ferma a otto anni prima, al giorno della nascita del suo secondogenito Vittorio jr. (Riccardo Antonaci). Di lui Monica non ricorda quasi nulla, non le pare vero di ritrovarlo già cresciuto. Sembra che Monica abbia azzerato una parte importante della sua vita, inclusa la presenza di Marco e di quel sentimento proibito di cui tutti le parlano e che l'ha portata a tradire per sempre i suoi cari. Riccardo (Flavio Parenti), fratello di Gianluca, è il primo a dichiararle il suo odio: la ritiene l'unica responsabile del disastro che ha sconvolto la loro famiglia. L'accaduto ha creato un certo scalpore in città, con gravi ripercussioni sulla rispettabilità dei Grossi e sulla reputazione di Monica. Il suocero, Vittorio Grossi (Mariano Rigillo), che già la soffriva considerandola un'arrampicatrice sociale, si rifiuta di accoglierla nuovamente in casa. La figlia Sara (Antonia Fotaras), adolescente fragile con cui Monica ha sempre avuto un rapporto conflittuale, è ancora molto provata dalla morte del padre e non riesce a perdonarla. La stessa Barbara (Francesca Cavallin), sorella di Gianluca e amica storica di Monica prima di diventare sua cognata, non capisce come abbia potuto nasconderle un tale segreto. Monica non si riconosce nella descrizione che fanno di lei le persone vicine: una donna egocentrica, adultera, anaffettiva con i figli e interessata solo all'etichetta e all'alto tenore di vita, tra vestiti costosi e serate mondane, consumato nella buona società veronese. La Monica di cui tutti parlano, per lei è un'estranea. Con l'amorevole sostegno della psicologa Caterina Liguori (Stefania Rocca), Monica s'impegna in un difficoltoso processo di recupero della memoria e dell'identità: un percorso imprevedibile e ingannevole, pieno di sogni, allucinazioni e falsi condizionamenti. Per uno strano gioco del destino, Monica trova un forte sostegno in Stefano De Angelis (Giuseppe Zeno), fratello del suo presunto amante, un istruttore di vela vedovo e con un figlio adolescente, Rocco (Carmine Buschini). Anche lui non riesce a credere alla versione ufficiale della tragedia in cui ha perso la vita Marco ed è determinato, come Monica, a capire se quel drammatico episodio nasconda delle verità più profonde. Stefano sembra essere l'unico capace di scaldare il cuore di Monica, restituendole valori autentici e fiducia. Ma in lui non mancano i pregiudizi verso il mondo privilegiato e falso di cui Monica è l'emblema, che finiscono per inquinare il loro rapporto nascente, mettendolo a dura prova. In una Verona magica e sospesa, Monica intraprende una battaglia per riprendere in mano la sua vita, ritrovare un posto in famiglia ma soprattutto per riconquistare l'affetto dei suoi figli. Il percorso di Monica è anzitutto un viaggio dentro sé stessa, attraverso la sua vecchia vita per tornare a capire chi era, e in quella di oggi per ritrovare gli affetti primari e un'identità finalmente integra.

INFO TECNICHE

Genere: Drammatico
Nazionalità: Italia
Anno: 2019
Stagioni: 1
Episodi: 6
Durata: 100 minuti (media x episodio)

Stagioni e Episodi

Stagioni - Episodi Prima Visione Italia
Stagione 1 - Episodi 6 28 Marzo 2019 su Rai 1

Cast e Personaggi


Regia: Michele Soavi
Sceneggiatori: Ivan Cotroneo, Monica Rametta, Vittorino Testa
Ideatori: Ivan Cotroneo (soggetto di serie, soggetti di puntate), Monica Rametta (soggetto di serie, soggetti di puntate)

Cast Artistico e Ruoli:
foto Ugo Piva

Ugo Piva

Marco De Angelis
foto Anna Melato

Anna Melato

Filomena
foto Stefania Rocca

Stefania Rocca

Dott.ssa Caterina Liguori
foto Vittoria Puccini

Vittoria Puccini

Monica Grossi
foto Giuseppe Zeno

Giuseppe Zeno

Stefano De Angelis
foto Flavio Parenti

Flavio Parenti

Riccardo Gross
foto Francesca Cavallin

Francesca Cavallin

Barbara Grossi
foto Riccardo Antonaci

Riccardo Antonaci

Vittorio jr.
foto Mariano Rigillo

Mariano Rigillo

Vittorio Grossi
foto Paolo Romano

Paolo Romano

Gianluca Grossi


Cast Ruolo principale
Ugo Piva...Marco De Angelis
Camilla Semino Favro...Ilaria
Anna Melato...Filomena
Stefania Rocca...Dott.ssa Caterina Liguori
Vittoria Puccini...Monica Grossi
Giuseppe Zeno...Stefano De Angelis
Flavio Parenti...Riccardo Gross
Francesca Cavallin...Barbara Grossi
Antonia Fotaras...Sara
Riccardo Antonaci...Vittorio jr.
Carmine Buschini...Rocco
Mariano Rigillo...Vittorio Grossi
Paolo Romano...Gianluca Grossi

PERSONAGGI

MONICA GROSSI (Vittoria Puccini).
38 anni, bella e determinata, Monica Grossi si risveglia dopo quattro mesi di coma senza ricordare nulla degli ultimi anni della sua vita. Non riconosce il mondo in cui si ritrova e la Monica che tutti le descrivono è una donna che lei non accetta: fredda con i figli e i familiari, manipolatrice, adultera, capace di tradire il marito Gianluca con Marco de Angelis e causa indiretta della morte di entrambi. Monica lotta con i sensi di colpa che la tormentano e i frammenti inquietanti del suo passato che riemergono, ma la priorità per lei sono fin da subito i figli: Sara, la più grande, che sta nascondendo a tutti un serio disturbo alimentare, e il piccolo Vittorio, tanto intelligente quanto sensibile. Tra loro e Monica si frappone la famiglia del marito: in particolare il cognato Riccardo e il suocero Vittorio la incolpano di tutto, compresa la morte del marito Gianluca. Può contare solo su Barbara, la cognata, l'unica dalla quale si sente veramente accolta, e sulla psicologa Caterina Liguori, con la quale intraprende un percorso di recupero dei propri ricordi. Il viaggio di Monica è un ritorno: ai suoi figli, dai quali vuole essere perdonata; alla sua vita, drammaticamente sospesa da quella notte di quattro mesi prima; all'oscuro passato che la tormenta, che vuole disperatamente ricordare per capire cosa davvero sia successo. Infine è anche un ritorno all'amore, inaspettato.

RICCARDO GROSSI (Flavio Parenti).
Fratello di Gianluca Grossi, alla sua morte ha preso le redini dell'importante azienda di famiglia, la Farmaceutica Grossi. Elegante e serioso, sposato e in procinto di diventare padre, è lui che ha trovato Monica accanto alla sua auto la notte dell'incidente alla villa sul lago. Al risveglio della cognata si mostra da subito ostile, rimproverandole il tradimento e la morte del fratello. Assieme alla sorella Barbara, ha accudito i nipoti ed è restio a far rientrare Monica in famiglia dopo tutto quello che è successo. Per il bene dei piccoli e su pressione di Barbara, le concede comunque di tornare a vivere a Palazzo Grossi e anche nell'azienda di famiglia, ma solo a patto che ammetta i suoi errori.

BARBARA GROSSI (Francesca Cavallin).
Sorella di Gianluca e Riccardo, legatissima alla sua famiglia, è stata lei a far conoscere Monica e suo fratello. Bloccata in passato in una relazione con un uomo violento, è riuscita a salvarsi solo grazie all'aiuto di Monica che si è intromessa e le ha cambiato la vita. Barbara è stata la prima (e per molto tempo unica) sostenitrice del matrimonio fra l'amica e suo fratello e continua a considerare Monica una parte fondamentale della sua famiglia nonostante le accuse di tradimento verso Gianluca. Quando Monica si sveglia, Barbara la riaccoglie con calore e si impegna per ricostruire il legame fra lei e i bambini – a cui ha fatto da madre durante la sua assenza – quando nessun altro è pronto a farlo. Fra Monica e Barbara si rafforza un rapporto di fiducia che però soffre la pressione del resto della famiglia e anche quella dei ricordi di Monica che iniziano a riaffiorare.

VITTORIO GROSSI (Mariano Rigillo).
Il patriarca della famiglia Grossi ha trovato in Dio e nella confessione un sostegno nell'ultima parte di una vita lunga e complessa. Dopo la morte della moglie, ha ceduto ai figli il controllo dell'azienda e passa i giorni a rimpiangere i suoi tanti errori; per questo non riesce a perdonare Monica, colpevole di essere esattamente come lui e di aver causato la morte del suo figlio primogenito. Ha un rapporto esclusivo ma teso con Barbara, che ritiene troppo comprensiva verso Monica, e un conflitto aperto con Riccardo che accusa di superficialità. Col piccolo Vittorio, che porta il suo nome, ha invece un legame speciale, fatto di affetto e orgoglio.

GIANLUCA GROSSI (Paolo Romano).
Gianluca è stato il grande amore di Monica. Primogenito ed erede designato della famiglia Grossi, ha lottato per sposarla nonostante la diversa estrazione sociale e l'opposizione di gran parte della famiglia. Descritto da tutti come un uomo solido, innamorato e quasi perfetto, conclude la propria vita con un delitto passionale. Le registrazioni delle telecamere di sorveglianza mostrano infatti Gianluca che spara a Marco De Angelis – il presunto amante della moglie Monica – per poi cadere nella piscina e morire. I ricordi di Monica faranno luce anche sui lati più nascosti di Gianluca.

SARA GROSSI (Antonia Fotaras).
Figlia primogenita di Monica, 15 anni, forse è quella che ha sofferto di più per gli ultimi accadimenti. Prima dell'incidente ha vissuto con difficoltà il continuo confronto con la madre irraggiungibile, perfetta e distante, e ha sviluppato per questo un segreto disturbo alimentare. Profondamente innamorata del padre, ha vissuto in maniera particolarmente traumatica la sua perdita e ancora di più la notizia del tradimento della madre, che ha giurato di non voler vedere mai più. Al suo risveglio, quindi, si dibatte tra il desiderio di credere davvero al suo affetto e la paura di essere nuovamente ferita. Sulla sua strada – anche grazie a Monica – troverà la prima vera amicizia, il primo amore e la gioia di vivere.

VITTORIO JR GROSSI (Riccardo Antonaci).
Secondogenito di Monica, 8 anni, dimostra spesso una perspicacia superiore a quella di molti adulti che lo circondano. Tutti lo definiscono un piccolo genio e si aspettano grandi cose dalla sua intelligenza, dimenticando che è anche un bimbo sensibile, che ha perso il padre e vede la sua famiglia in frantumi. Entusiasta del risveglio di Monica, fa di tutto perché lei recuperi la memoria e finalmente si ricordi di lui, ma intanto ha la saggezza di godersi il suo "cambiamento" e l'affetto che la mamma ora gli riserva.

ILARIA GROSSI (Camilla Semino Favro).
Ilaria è la moglie di Riccardo e aspetta il suo primo figlio. Amante della vita comoda, superficiale e a tratti ingenua, prima dell'incidente provava verso Monica una certa ammirazione, a tratti una sincera gelosia. Ora le due sembrano aver trovato un punto di incontro, condividendo anche il destino di aver sposato un Grossi e aver dato un erede alla famiglia.

FILOMENA (Anna Melato).
Filomena è la governante di palazzo Grossi, una donna buona e materna che ha sempre voluto bene a Monica. La conosce da quando era giovane, era stata amica di sua madre. Monica l'ha chiamata a Verona per aiutarla dopo la nascita di Vittorio e qui Filomena si è trovata a essere testimone del suo cambiamento. Quando Monica si risveglia, Filomena è fra i pochi che sono contenti di rivederla, e soprattutto di scoprire che è tornata quella di un tempo.

Dott.ssa CATERINA LIGUORI (Stefania Rocca) .
La psicologa Liguori è la prima persona che Monica vede quando si risveglia ed è lei a rivelarle la morte del marito Gianluca. Grazie ai colloqui con Caterina, Monica riesce lentamente a riattivare la sua memoria e ad esplorare il labirinto dei suoi ricordi. Continua a seguire il suo percorso riabilitativo anche fuori dalla clinica ed è depositaria di tutti i dubbi e le confidenze di Monica. È una donna affermata e comprensiva, amorevole con Monica quanto basta per rappresentare un punto di vista autorevole ma interessato al pieno raggiungimento degli obiettivi che Monica si prefigge.

STEFANO DE ANGELIS (Giuseppe Zeno).
Istruttore di vela e affascinante padre single, Stefano De Angelis è il fratello di Marco De Angelis, il presunto amante di Monica ucciso da Gianluca Grossi la notte dell'incidente. Stefano cresce da solo il figlio Rocco, con cui ha un rapporto apparentemente idilliaco. Dalla morte di suo fratello Marco, Stefano non riesce a darsi pace e quando scopre che Monica si è svegliata dal coma la cerca per un chiarimento. Presto i due capiscono che qualcosa non torna nella versione ufficiale dell'accaduto: dietro la morte di suo fratello e di Gianluca Grossi potrebbe esserci qualcosa di diverso da una relazione extra-coniugale. Anche perché Stefano non riesce a credere che suo fratello non gli abbia detto niente e soprattutto che abbia continuato a illudere sua moglie fino alla fine se davvero si era innamorato di un'altra. La sua ricerca della verità si intreccia con quella di Monica: per entrambi capire cos'è successo davvero a Marco e Gianluca è l'unico modo per ricominciare a vivere.

ROCCO DE ANGELIS (Carmine Buschini).
Rocco è il figlio intraprendente e spigliato di Stefano. Idealista, ha una passione e ne ha fatto un'attività: ha creato un sito di baratto volto a combattere gli sprechi e l'inquinamento. È evidente che considera suo padre prima di tutto un amico e un confidente e non si fa problemi a parlare di tutto con lui. Quando conosce Sara fra i due nasce subito una grande complicità, ma Rocco ignora che la ragazza sia proprio la figlia della donna responsabile della morte di suo zio…

MARCO DE ANGELIS (Ugo Piva).
Il presunto amante di Monica viene dal suo passato: si conoscevano da ragazzi, quando Marco frequentava la facoltà di legge e lei viveva nella pensione gestita dai genitori di lui. Monica all'epoca non ricambiava il suo interesse, dicono le amiche. Ed era innamoratissimo di sua moglie, dice Stefano. Eppure, grazie ai colloqui con la dottoressa Liguori e ai confronti con la sua famiglia, Monica inizia a ricordare momenti con Marco. Al parco, in un hotel a Ginevra, a letto nella villa sul lago... la stessa dove Gianluca gli ha sparato. Ma quanti di quei ricordi con Marco sono reali?

NOTE DI REGIA

Un congegno narrativo molto stimolante: un'anima femminile alla disperata ricerca del suo passato, cancellato da un vuoto di memoria che pian piano riaffiora. Il tema del "Chi ero io?" ha sempre affascinato la storia cinematografica della mia vita e questa sceneggiatura è riuscita ad esaltarne gli aspetti più imprevedibili regalando continui colpi di scena fatti di scandali psicologici e scoperte perverse. Muovere la macchina da presa fra le pieghe oscure, ma a tratti luminose, di questo racconto: era come se il mezzo cinematografico stesso fosse alla ricerca della verità, e più la verità si avvicina e diventa scomoda più si fugge da essa per inventarne un'altra nuova e così via. Un gioco di scatole cinesi fatte di specchi, diabolico. La specialità di questo GIALLO sta nelle molteplici dimensioni della suspense, che non è solo ricerca estetica ma vuole fondere la serietà e l'intensità del conflitto esistenziale vissuto dalla protagonista con la stilizzazione del genere. Vittoria Puccini ha saputo incarnare con grande sapienza e generosità un modello Hitchcockiano di donna fatale che seppur oggetto dello sguardo e del giudizio altrui, è determinata a prendersi un'autentica rivincita. Michele Soavi

NOTE DEGLI AUTORI

Mentre ero via rappresenta, per noi che l'abbiamo ideata e scritta, un nuovo capitolo di una serie antologica iniziata con Un'altra vita e proseguita con Sorelle. Storie diverse una dall'altra, con protagoniste e ambientazioni diverse, ma con un filo comune: la volontà di raccontare un personaggio femminile, una donna di oggi, alle prese con un'avventura che esce dall'ordinario e le permette di vivere una seconda possibilità rispetto alle scelte esistenziali che ha fatto, ed eventualmente una rinascita. Come Emma e Chiara prima di lei, qui Monica deve fare i conti con la sua vita precedente, di cui non ricorda una sostanziosa parte, per potere ricostruire la sua storia, deve difendersi da un mondo che le ha messo addosso un'etichetta e la vuole costringere in un ruolo in cui non si riconosce, e deve trovare la forza di ripartire. La particolare struttura di questo racconto ci ha permesso di esplorare un genere, il thriller, che avevamo toccato in misura minore nelle storie precedenti, ma che qui invece è connaturato alla ricerca di Monica, al suo viaggio, alla sua caratterizzazione psicologica. Una nuova storia di rinascita femminile, dunque, diversa dalle altre, come diverse fra loro sono le donne che intorno a noi tutti i giorni, spesso silenziosamente, combattono per sfuggire agli schemi che le vorrebbero ingabbiate in un ruolo, quasi sempre subalterno o comunque limitante. Una nuova storia per la quale abbiamo avuto la fortuna di incontrare un regista straordinario come Michele Soavi, che l'ha fatta sua, l'ha curata con amore e l'ha arricchita del suo sguardo da autore, e un cast di attori davvero speciale, con in testa Vittoria Puccini, che alla nostra Monica ha regalato tutto, il suo talento di attrice, i suoi occhi smarriti, la sua coinvolgente e disperata determinazione a conoscere la verità su se stessa. Di questo noi autori non possiamo che ringraziare ed essere felici. Ivan Cotroneo e Monica Rametta

HomeVideo (beta)


STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi vedere Mentre ero via su queste piattaforme:
Guarda Mentre ero via su Rai Play

Nota: "Mentre ero via" potrebbe non essere più disponibile sulle piattaforme indicate.
Puoi cercare "Mentre ero via" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
DVD E BLU-RAY FISICI:
Se stai cercando DVD e Blu-Ray di "Mentre ero via" puoi effettuare una ricerca su Amazon.it [APRI RICERCA]
Apri Box Commenti

SERIE IN PARTENZA

stagione 2 da Domenica 03 Luglio su STARZPLAY
stagione 1 da Mercoledì 06 Luglio su Netflix
stagione 1 da Mercoledì 06 Luglio su Disney Plus
stagione 1 da Venerdì 08 Luglio su Netflix
stagione 1 da Venerdì 08 Luglio su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 08 Luglio su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 08 Luglio su Netflix
stagione 1 da Domenica 10 Luglio su STARZPLAY
stagione 12 da Mercoledì 13 Luglio su Disney Plus
stagione 1 da Giovedì 14 Luglio su Netflix
stagione 1 da Venerdì 15 Luglio su Netflix
stagione 1 da Venerdì 22 Luglio su Apple TV Plus
stagione 3 da Venerdì 22 Luglio su Apple TV Plus
stagione 1 da Martedì 26 Luglio su Disney Plus
stagione 1 da Mercoledì 27 Luglio su Disney Plus
stagione 3 da Mercoledì 27 Luglio su Disney Plus
stagione 1 da Mercoledì 27 Luglio su Disney Plus
stagione 1 da Mercoledì 27 Luglio su Disney Plus
stagione 1 da Venerdì 29 Luglio su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 29 Luglio su Apple TV Plus