Prisma, il meglio della serata di presentazione a Roma
Prisma, il meglio della serata di presentazione a Roma Premendo 'play' accetti i cookie che il player Youtube potrebbe inviare al browser.

Prisma, il meglio della serata di presentazione a Roma

Lingua: Italiano | Durata: 00:00:51 |

Un video con gli highlights della serata di presentazione di Prisma, serie Prime Video Original, tenutasi a Roma il 19 settembre 2022.

Prime Video ha condiviso questo video con gli highlights della serata di presentazione di Prisma, sua serie italiana Original, ora disponibile su Prime Video. A questo evento, tenutosi a Roma il 19 settembre 2022 presso il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, hanno partecipato il regista e sceneggiatore Ludovico Bessegato, la sceneggiatrice Alice Urciuolo, il cast composto da Mattia Carrano, Lorenzo Zurzolo, Caterina Forza, Chiara Bordi, LXX Blood, Matteo Scattaretico, Zakaria Hamza, Riccardo Afan de Rivera Costaguti, Flavia del Prete, Asia Patrignani, Elena Falvella Capodaglio, Andrea Giannini, Nico Guerzoni e tanti ospiti tra cui Achille Lauro, Michela Giraud, Arianna Becheroni, Valentina Vernia, Mattia Stanga, Camihawke, I pantellas (Daniele Marangiolo e Jacopo Malnati), Pietro Turano, Martina Lelio, Nicol Rossi e tanti altri. 

Prisma è una serie di formazione diretta da Ludovico Bessegato (Skam Italia) scritta da Bessegato con Alice Urciuolo, prodotta in Italia da Cross Productions di Rosario Rinaldo per Amazon Studios. La serie, che include una nuova canzone scritta da Achille Lauro, è stata presentata in anteprima mondiale alla 75esima edizione del Locarno Film Festival ed è interpretata da Mattia Carrano, Lorenzo Zurzolo, Caterina Forza, Chiara Bordi, LXX Blood, Matteo Scattaretico, Zakaria Hamza, Riccardo Afan de Rivera Costaguti, Flavia del Prete, Asia Patrignani, Elena Falvella Capodaglio, Andrea Giannini, e Nico Guerzoni.  

Prisma esplora le relazioni e le identità di Marco e Andrea, 2 gemelli all'apparenza identici ma profondamente diversi nelle inquietudini che esprimono. I due inaugurano un viaggio di scoperta e di passaggio da ciò che dovrebbero essere a ciò che vogliono essere, che coinvolgerà i loro amici, tutti accumunati dalla ricerca del proprio posto nel mondo.