Alla ricerca di Dory (2015)

Finding Dory

Locandina Alla ricerca di Dory
Alla ricerca di Dory (Finding Dory) è un film prodotto da Pixar Animation Studios nel 2015 in USA, di genere Animazione e Avventura diretto da Andrew Stanton e Angus MacLane. Dura circa 97 minuti. Sequel di 'Alla ricerca di Nemo' del 2003 Il cast include Ellen DeGeneres, Albert Brooks, Ed O'Neill, Kaitlin Olson, Hayden Rolence, Ty Burrell. In Italia, esce al cinema il 15 Settembre 2016 distribuito da The Walt Disney Company Italia. In vendita in DVD dal 18 Gennaio 2017. Al Box Office italiano ha incassato circa 15.017.404 euro. Negli USA ha incassato circa 485.203.581 dollari.

TRAMA

Dory, lo smemorato pesce chirurgo, vive felicemente sulla barriera corallina con Nemo e Marlin. Ma quando improvvisamente ricorda di avere dei genitori che forse la stanno cercando, i tre partono per andare a cercarli in un'epica avventura attraverso l'oceano. Dory ingaggia l'aiuto di Hank, uno scorbutico polpo: Bailey, un beluga convinto che il suo sonar biologico sia guasto; e Destiny, uno squalo balena miope. Strada facendo, Dory e i suoi amici scoprono le meraviglie dei propri difetti, dell'amicizia e della famiglia. 

Info Tecniche e Distribuzione

Data di uscita in Italia al Cinema: Giovedì 15 Settembre 2016
Uscita in Italia: 15/09/2016
Data di Uscita USA: Venerdì 17 Giugno 2016
Prima Uscita: 17/06/2016 (USA)
Genere: Animazione, Avventura, Commedia, Famiglia
Nazione: USA - 2015
Formato: Colore 3D
Durata: 97 minuti
Produzione: Pixar Animation Studios, Walt Disney Pictures
Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
Box Office: USA: 485.203.581 dollari | Italia: 15.017.404 euro
Soggetto:
Sequel di 'Alla ricerca di Nemo' del 2003
Classificazioni per età: ITA: 6+
In HomeVideo: in DVD da Mercoledì 18 Gennaio 2017 [scopri DVD e Blu-ray]

Cast e personaggi

Regia: Andrew Stanton, Angus MacLane

Cast Artistico e Ruoli:

Recensioni redazione

Alla ricerca di DoryAlla ricerca di Dory, Recensione
7/10
Matilde Capozio
Che fine ha fatto la famiglia di Dory? Tredici anni dopo Alla ricerca di Nemo, i fantastici personaggi di quel film ci portano ancora una volta con loro per un avventuroso viaggio nell'oceano.

Immagini

[Schermo Intero]

Diretto da Andrew Stanton (Alla Ricerca di Nemo, WALL-E), co-diretto da Angus MacLane (Toy Story of Terror!) e prodotto da Lindsey Collins (co-produttrice di WALL-E), Alla Ricerca di Dory nelle sale viene preceduto dal cortometraggio Piper.

Presentato in apertura alla 62a edizione del Taormina Film Fest e alla 46a edizione di Giffoni Experience, Alla Ricerca di Dory ha registrato il record per il miglior debutto al box office per un lungometraggio d'animazione nelle sale americane. La colonna sonora del film, con include le tracce orchestrali di Thomas Newman, è disponibile in Italia a partire dal 17 giugno 2016. La cantautrice Sia interpreta il brano "Unforgettable" che accompagna i titoli di coda del film.

La nuova avventura Disney-Pixar Alla Ricerca di Dory è nelle sale italiane il 15 settembre, anche in 3D, e vede il ritorno sul grande schermo di Dory, la pesciolina azzurra smemorata conosciuta in Alla Ricerca di Nemo, che ora vive felicemente sulla barriera corallina insieme a Nemo e Marlin. Quando una grande migrazione di razze attraversa il quartiere in cui vivono, Dory ricorda improvvisamente di avere una famiglia che forse la sta cercando.

Per riuscire a trovare sua madre e suo padre, Dory chiederà aiuto ai tre abitanti più stravaganti del PO: Hank, un irascibile polpo che tenta di continuola fuga, Bailey, un beluga convinto di avere un sonar difettoso, e Destiny, uno squalo balena miope. Esplorando con destrezza le complesse regole del PO, Dory e i suoi compagni di avventura scopriranno l'amicizia, il senso della famiglia e la magia che si cela nei loro difetti.

DESTINY è una nuotatrice maldestra, ma ha un gran cuore… e non solo quello: gli squali balena sono i pesci più grandi del mondo. Destiny vive nel Parco Oceanografico e un giorno una pesciolina blu stranamente familiare di nome Dory cade nella sua vasca. Destiny è imbarazzata dalla propria goffaggine, frutto dei suoi problemi di vista, ma Dory apprezza il modo in cui nuota. Inoltre, Dory è lieta di scoprire che anche la sua gigantesca amica parla il balenese.

BAILEY è un beluga che vive al Parco Oceanografico: è convinto che il suo biosonar di ecolocalizzazione sia difettoso. Fortunatamente, gli studiosi del PO non riescono a trovare nulla di sbagliato in lui. La vena drammatica di Bailey mette a dura prova la pazienza dei suoi compagni: lo squalo balena Destiny non riesce proprio a sopportarlo. Forse darà ascolto alla sua nuova amica Dory, che è sempre piena di idee folli.

I beluga sono famosi per le loro grandi capacità di ecolocalizzazione – sono dotati di una specie di sonar biologico – e per questo motivo Bailey viene soprannominato "gli occhiali più potenti del mondo" dagli abitanti del PO. "Per questo motivo, Bailey è perfetto come controparte di Destiny, che invece non vede a un palmo dal naso", afferma la produttrice Lindsey Collins. "Si completano a vicenda, ma non lo ammetterebbero mai".

HANK è un polpo. Più che un octopus, è un septopus: anni fa ha perso un tentacolo…e anche il senso dell'umorismo. Ma Hank possiede le stesse competenze dei suoi colleghi a otto zampe. Grazie alle sue capacità mimetiche è un'artista della fuga molto abile ed è il primo animale ad accogliere Dory al Parco Oceanografico. Non bisogna fraintendere però: non sta cercando un nuovo amico. Hank desidera soltanto un posto su un camion diretto a Cleveland, dove potrà godersi il resto della sua vita in pace e solitudine.

"Hank mette Dory alla prova", afferma il regista Andrew Stanton. "Mette in discussione il suo ottimismo e il suo coraggio. La spinge a dare il meglio di sé e Dory fa la stessa cosa con lui. È gentile ma riluttante. Ha un cuore d'oro e Dory se ne rende subito conto". Secondo i filmmakers, Hank doveva avere un carattere diametralmente opposto rispetto alla personalità allegra di Dory. "Avere due personaggi opposti aiuta ad amplificare la comicità", afferma il co-regista Angus MacLane. "Hank evita accuratamente qualsiasi rapporto interpersonale, mentre Dory vuole fare amicizia con tutti".

"La situazione è molto simile all'evento che, molti anni prima, la separò dai suoi genitori", afferma il regista Andrew Stanton. "È sopraffatta dai ricordi e così decide di mettersi finalmente alla ricerca della sua famiglia".

Secondo il co-regista Angus MacLane, questa 'esplosione di memorie' darà origine a una nuova avventura. "È l'inizio di un viaggio - sia fisico che emotivo - alla ricerca della sua famiglia. Ma Dory crede di non riuscire a farcela da sola, così convince la sua nuova famiglia, composta da Marlin e Nemo, a seguirla".

In Alla Ricerca di Dory, scopriamo che Dory aveva un padre e una madre affettuosi che stravedevano per la propria figlia e la aiutavano pazientemente a gestire le sue perdite di memoria a breve termine. "Non cercano di cambiarla", afferma il regista Andrew Stanton. "Vogliono soltanto aiutarla a essere se stessa". Non ci puo' essere una 'ricerca' senza qualcuno che si perde, ed ecco che nel film la piccola Dory si perde... "Ha vagato per l'oceano per la maggior parte della sua vita", afferma Stanton. "E ha lentamente dimenticato il proprio passato".

Quando si ricorda improvvisamente di avere una famiglia che forse la sta cercando, Dory parte insieme a Marlin e Nemo per una straordinaria avventura attraverso l'oceano che la condurrà fino al prestigioso Parco Oceanografico (PO), in California: un acquario che è anche un centro di riabilitazione. Qui finisce in quarantena insieme a un ostinato polpo di nome Hank.

Più che un octopus, Hank è un septopus: anni fa ha perso un tentacolo, e anche il senso dell'umorismo. Hank è in grado di mimetizzarsi, per questo è un'artista della fuga molto abile ed è il primo animale che accoglie Dory al Parco Oceanografico. Hank non sta pero' cercando un nuovo amico... desidera solamente un posto su un camion diretto a Cleveland, dove potersi godersi il resto della sua vita in pace e solitudine.

Secondo la produttrice Lindsey Collins, il team si è ispirato ad alcuni episodi realmente accaduti ad alcuni studiosi alle prese con i polpi. "La maestria con cui riescono a camuffarsi, aprire le recinzioni e infilarsi nel più stretto degli spazi è incredibile", afferma la Collins. "Parecchi polpi scappano nel cuore della notte. È come in un film horror: il sorvegliante vede un pezzo di spazzatura nel corridoio, si china a raccoglierlo e quando lo tocca… si muove!".

Scorza e suo figlio Guizzo sono le tartarughe più simpatiche di tutto l'oceano. Vagare per l'oceano da più di cent'anni sicuramente ha i suoi vantaggi. "Non volevamo che Alla Ricerca di Dory fosse un road movie come il primo film", afferma il co-regista Angus MacLane. "Dunque ci serviva un modo per far sì che i nostri protagonisti raggiungessero subito la California".

LE VOCI ITALIANE

Dopo il lavoro nel film del 2003 Alla Ricerca di Nemo, l'attrice Carla Signoris torna a prestare la voce alla pesciolina azzurra Dory, mentre Luca Zingaretti presta ancora una volta la propria voce al pesce pagliaccio Marlin, amico di Dory. Con loro l'attore Stefano Masciarelli che presta la sua voce a Scorza, la longeva tartaruga sempre pronta a dare una "pinna" a un pesce in difficoltà. Nel cast di doppiatori italiani anche il campione olimpico Massimiliano Rosolino, voce di un pesce luna, e la conduttrice televisiva Licia Colò, voce ufficiale del Parco Oceanografico dove lavora anche la giovane ricercatrice Debbie, doppiata dalla cantante Baby K.

DISNEY MEDICINA ALLA RICERCA DI DORY PER I PICCOLI PAZIENTI DEL GEMELLI

A distanza di pochi mesi dall'inaugurazione della prima sala cinematografica MediCinema integrata all'interno del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma, prende ufficialmente il via il programma di terapia del sollievo attraverso il cinema grazie a The Walt Disney Company Italia che ha messo a disposizione l'intera collezione Disney-Pixar in Blu-Ray per la cura e l'intrattenimento dei pazienti e delle loro famiglie. La terapia di sollievo MediCinema rappresenta il punto di partenza dello studio scientifico coordinato dal Prof. Celestino Pio Lombardi, del Policlinico Universitario Agostino Gemelli, che porterà a misurare gli effetti della 'cinematerapia' sui degenti, grandi e piccoli, in collaborazione con altri centri ospedalieri che insieme a MediCinema stanno collaborando a questa stimolante esperienza.

Quello di oggi è solo il primo di numerosi appuntamenti che porteranno i pazienti dell'ospedale all'interno della sala MediCinema. Infatti The Walt Disney Company Italia, che ha creduto fin dall'inizio in questo progetto e ne è diventato il primo sostenitore, ha messo a disposizione del Policlinico Gemelli l'intera collezione Disney-Pixar in Blu-Ray per una stagione di proiezioni finalizzate sia all'intrattenimento dei pazienti sia a fornire le basi di una ricerca sull'efficacia della 'cinematerapia'.

La sala MediCinema al Policlinico Gemelli è il primo vero cinema integrato in una struttura ospedaliera in Italia, uno spazio destinato alla 'cinematerapia' e alla terapia del sollievo per i pazienti e i loro familiari, grazie alla magia del cinema portata all'interno dell'ospedale. La sala è in grado di accogliere anche pazienti non autosufficienti, a letto o in sedia a rotelle. Costruita tra l'8° e il 9° piano del complesso ospedaliero, può ospitare 130 persone tra pazienti, familiari, amici, volontari e personale di assistenza.

HomeVideo (beta)


Alla ricerca di Dory disponibile in DVD da Mercoledì 18 Gennaio 2017.

STREAMING VOD E TVOD:
Puoi vedere Alla ricerca di Dory su queste piattaforme:
Guarda Alla ricerca di Dory su Disney Plus
Nota: "Alla ricerca di Dory" potrebbe non essere più disponibile sulle piattaforme indicate perchè scaduto: puoi contattarci per segnalarcelo.
Puoi cercare "Alla ricerca di Dory" sui cataloghi delle principali piattaforme di VOD e TVOD: [Apri Box Ricerca]
DVD E BLU-RAY FISICI:
"Alla ricerca di Dory" disponibile su supporto fisico da Mercoledì 18 Gennaio 2017, puoi cercarlo [su Amazon.it]. Nota: Sarai rimandato su Amazon.it, ricorda di verificare cast e lingua per evitare prodotti con titolo simile.
Apri Box Commenti