C'era una volta a New York (2013)

The Immigrant

Locandina C'era una volta a New York
C'era una volta a New York (The Immigrant) è un film di genere Drammatico e Azione25 di durata circa 120 minuti diretto da James Gray con protagonisti Jeremy Renner, Marion Cotillard, Joaquin Phoenix, Dagmara Dominczyk, Angela Sarafyan, Antoni Corone.
Prodotto da Worldview Entertainment nel 2013 in USA esce in Italia Giovedì 16 Gennaio 2014 distribuito da BIM Distribuzione.

TRAMA

Durante la traversata atlantica che le porterà negli Stati Uniti, una giovane immigrata polacca è costretta ad elargire favori sessuali in cambio delle medicine e del cibo per la sorella caduta malata. Una volta sbarcata, alla donna viene intimato di mantenere il silenzio su quanto avvenuto: nonostante questo verrà bollata come donna di scarsa moralità dai documenti dell'immigrazione. Senza un posto dove andare, finirà per l'accompagnarsi ad un prestigiatore e seduttore da strapazzo, che la convincerà ad esibirsi con lui a New York. 

Data di Uscita ITA: Giovedì 16 Gennaio 2014
Genere: Drammatico, Azione25, Romantico
Nazione: USA - 2013
Formato: Colore
Durata: 120 minuti
Produzione: Worldview Entertainment, Keep Your Head, Kingsgate Films
Distribuzione: BIM Distribuzione
Budget: 16.500.000 dollari (stimato)
Box Office: USA: 1.103.000 dollari | Italia: 126.610 euro
Note:
In Concorso al Festival di Cannes 2013.
In HomeVideo: in DVD da Giovedì 19 Giugno 2014 [scopri DVD e Blu-ray]

Cast e personaggi

Regia: James Gray
Sceneggiatura: James Gray, Ric Menello
Fotografia: Darius Khondji
Scenografia: Happy Massee
Montaggio: John Axelrad

Cast Artistico e Ruoli:
foto Jeremy RennerJeremy Renner
Orlando il Mago
foto Marion CotillardMarion Cotillard
Ewa Cybulski
foto Joaquin PhoenixJoaquin Phoenix
Bruno Weiss
foto Antoni CoroneAntoni Corone
Thomas MacNally
foto Matthew HumphreysMatthew Humphreys
Poliziotto #1
foto Liam FergusonLiam Ferguson
Suonatore del trombone nell'orchestra
foto Anna KuchmaAnna Kuchma
Immigrato dall'Europa dell'Est

Recensioni redazione

C'era una volta a New YorkC'era una volta a New York, la recensione

6/10
Giorgia Tropiano
C'era una volta a New York, nuovo film di James Gray, racconta le vicende di una donna polacca che emigra negli Stati Uniti negli Anni Venti e le difficoltà che deve affrontare in terra straniera. In concorso all'ultimo Festival di Cannes, ha un cast di prim'ordine e una realizzazione visiva impeccabile. Mancano però le emozioni forti, quelle che un melodramma come questo dovrebbe avere.

News e Articoli

C'era una volta a New YorkFoto e trailer del film C'era una volta a New York di James Gray

James Gray esplora ulteriormente la classe sociale in The Immigrant, dal 9 gennaio 2014 in Italia.

The ImmigrantTrailer internazionale per la pellicola The Immigrant

Il film vede Marion Cotillard, Joaquin Phoenix e Jeremy Renner nel cast.

Immagini

[Schermo Intero]
Foto e Immagini C'era una volta a New York
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film
Foto dal Film

C'ERA UNA VOLTA A NEW YORK esplora ulteriormente l'ossessione di James Gray per la classe sociale. In particolare l'esperienza da immigrante legata alle sue radici di ebreo russo. L' idea nasce in parte da vecchie foto di famiglia scattate da suo nonno, che arrivò ad Ellis Island nel 1923. Gli elementi per le storie personali scaturiscono inoltre dai racconti di un bisnonno del regista, che gestiva un bar in quel periodo. Il primo film in costume di Gray vanta un team creativo di grande talento, che si unisce ad alcuni dei suoi collaboratori chiave. La ricca trama nella tavolozza visiva viene da Darius Khondji (TO ROME WITH LOVE, AMOUR, SEVEN). Il direttore della fotografia è stato notevolmente influenzato dai riferimenti di Gray ai dipinti di George Bellows, celebre per le sue rappresentazioni realistiche di New York all'inizio del XX secolo, ed Everett Shinn che ha rappresentato il mondo ambiguo dei teatri di varietà di Manhattan della stessa epoca. Queste immagini insieme alle fotografie dell'architetto e designer italiano Carlo Mollino ed in particolare il film di Robert Bresson IL DIARIO DI UN CURATO DI CAMPAGNA, hanno fornito a Khondji una fonte di riferimento per la luce e la consistenza visiva che conferiscono al film un aspetto religioso. Le riprese si sono svolte per 34 giorni a New York e presso i teatri di posa Kaufman Astoria Studios nel Queens. Il piano di lavorazione ha incluso due notti alla storica Ellis Island, il luogo simbolo dell' immigrazione in America. L'autenticità storica era molto importante per Gray. Più di 200 elementi di troupe, 1000 comparse, il cast e le attrezzature sono state traghettate avanti e indietro sull'isola per ricreare il punto di arrivo di migliaia di immigrati europei nella prima metà del secolo.

Apri Box Commenti Movietele Comments