David di Donatello

David di Donatello 2021, Tutte le candidature. Cerimonia di premiazione a Maggio in diretta su Rai1


La cerimonia di consegna dei Premi David di Donatello andrà in onda martedì 11 maggio, in prima serata su Rai1.  I film col maggior numero di nomination sono: Volevo Nascondermi (15), Hammamet (14), Favolacce (13), L'incredibile Storia Dell'isola Delle Rose (11) e Miss Marx (11).

di / 26.03.2021
David di Donatello

Annunciate le candidature ai Premi David di Donatello 2021 dei film usciti al cinema dal 1 gennaio 2020 al 28 febbraio 2021, in ordine alfabetico, votate dal 1 al 15 marzo 2021 dai componenti la Giuria dell'Accademia e trasmesse ufficialmente dallo Studio Notarile Marco Papi. Le ha comunicate, nell'incontro del 26 marzo 2021 con la stampa, Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell'Accademia. Sono presenti degli ex-aequo.

Martedì 11 maggio si terrà la cerimonia di premiazione di questa 66a edizione dei Premi David di Donatello, un appuntamento che verrà celebrato in diretta in prima serata su Rai1, con la conduzione affidata a Carlo Conti. Nel corso della cerimonia verranno assegnati venticinque Premi David di Donatello e i David Speciali.

I Premi David di Donatello sono organizzati dalla Fondazione Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello e dalla RAI: Piera Detassis è il Presidente e Direttore Artistico dell'Accademia, il Consiglio Direttivo è composto da Francesco Rutelli, Carlo Fontana, Nicola Borrelli, Francesca Cima, Luigi Lonigro, Mario Lorini, Domenico Dinoia, Edoardo De Angelis, Francesco Ranieri Martinotti, Giancarlo Leone. La 66a edizione della manifestazione si svolge sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il contributo del MiC Ministero della Cultura - Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, d'intesa con AGIS e ANICA e con la partecipazione, in qualità di Soci Fondatori Sostenitori, di SIAE e Nuovo IMAIE.

I PREMI DELLA 66a EDIZIONE

La Giuria dell'Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello assegna 22 riconoscimenti ai film usciti in Italia dal 1 gennaio 2020 al 28 febbraio 2021, nelle sale cinematografiche. Eccezionalmente per il 2020 e fino al 28 febbraio 2021, si ritengono eleggibili anche i film italiani che siano stati distribuiti con modalità alternative alla sala.

20 Premi David per il cinema italiano: film, regia, regista esordiente, sceneggiatura originale, sceneggiatura non originale, produttore, attrice protagonista, attore protagonista, attrice non protagonista, attore non protagonista, autore della fotografia, compositore, canzone originale, scenografia, costumista, truccatore, acconciatore, montatore, suono, effetti visivi VFX. Da quest'anno per la categoria scenografia si premieranno scenografo e arredatore.

1 Premio per il Documentario di lungometraggio: una commissione formata da sette esperti in carica per due anni – Guido Albonetti, Pedro Armocida, Osvaldo Bargero, Raffaella Giancristofaro, Stefania Ippoliti, Paola Jacobbi, Giacomo Ravesi – ha il compito di preselezionare le dieci opere da sottoporre al voto della giuria per poi arrivare alla cinquina. Si intende in questo modo favorire una visione più sostenibile, informata e attenta del "cinema del reale" da parte della giuria. Da quest'anno il Premio David di Donatello per il Miglior Documentario sarà dedicato a Cecilia Mangini, ostinata pioniera del documentario in Italia, testimone delle lotte sociali e dei cambiamenti antropologici.

1 Premio David per il cinema internazionale, destinato al miglior film straniero distribuito in Italia.


Una giuria nazionale di studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie di II grado sceglie fra una selezione di trenta film, stabilita in sinergia tra Agiscuola, Presidenza e Consiglio Direttivo dell'Accademia del Cinema Italiano, la votazione per l'edizione 2021 nelle modalità consentite dall'emergenza sanitaria.

1 Premio David Giovani, destinato al miglior film italiano con temi vicini alle nuove generazioni.


Un'apposita commissione, nominata dal Presidente e guidata da Andrea Piersanti con Giada Calabria, Francesca Calvelli, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Elisabetta Lodoli, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti, ha assegnato.

1 Premio David di Donatello per il Miglior cortometraggio

Introdotto nel 2019 il David dello Spettatore è un premio che intende manifestare l'attenzione e il ringraziamento dell'Accademia ai film e agli autori che hanno fortemente contribuito al successo industriale dell'intera filiera cinematografica.


I David Speciali, verranno annunciati successivamente, designati da Presidenza e Consiglio Direttivo e saranno assegnati a personalità del mondo del cinema.

David di Donatello 2021 | TUTTE LE NOMINATION   

MIGLIOR FILM
Favolacce prodotto da Agostino Saccà E Giuseppe Saccà Per Pepito Produzioni Con Rai Cinema, Con Amka Films Production, Con Vision Distribution, Con Qmi Per La Regia Di Fabio E Damiano D'innocenzo
Hammamet prodotto Da Agostino Saccà, Maria Grazia Saccà, Con Rai Cinema, In Associazione Con Minerva Pictures Group Ed Evolution People Per La Regia Di Gianni Amelio
Le sorelle Macaluso prodotto daRosamont, Minimum Fax Media, Rai Cinema
per la regia di Emma Dante
Miss Marx prodotto da Marta Donzelli E Gregorio Paonessa Per Vivo Film Con Rai Cinema, Joseph Rouschop E Valérie Bournonville Per Tarantula Belgique Per La Regia Di Susanna Nicchiarelli
Volevo nascondermi prodotto da Carlo Degli Esposti, Nicola Serra, con Rai Cinema, per la regia di Giorgio Diritti

MIGLIOR REGIA
Favolacce | Fabio e Damiano D'Innocenzo
Hammamet | Gianni Amelio
Le sorelle Macaluso | Emma Dante
Miss Marx | Susanna Nicchiarelli
Volevo nascondermi | Giorgio Diritti

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
I predatori | Pietro Castellitto
Magari Ginevra | Elkann
Non odiare | Mauro Mancini
Sul più bello | Alice Filippi
Tolo Tolo | Luca Medici

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE
Cosa sarà | Francesco Bruni in collaborazione con Kim Rossi Stuart
Favolacce | Fabio e Damiano D'innocenzo
Figli | Mattia Torre
I predatori Pietro | Castellitto
Volevo nascondermi | Giorgio Diritti, Tania Pedroni, Fredo Valla

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
Assandira | Salvatore Mereu
Lacci | Domenico Starnone, Francesco Piccolo, Daniele Luchetti
Lasciami andare | Stefano Mordini, Francesca Marciano, Luca Infascelli
Lei mi parla ancora | Pupi Avati, Tommaso Avati
Lontano lontano | Marco Pettenello, Gianni Di Gregorio

MIGLIOR PRODUTTORE
Favolacce | prodotto da Agostino Saccà e Giuseppe Saccà per Pepito Produzioni con Rai Cinema, con Amka Films Production, con Vision Distribution, con QMI
I predatori | Domenico Procacci e Laura Paolucci per Fandango con Rai Cinema
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Matteo Rovere
Miss Marx | Marta Donzelli e Gregorio Paonessa per Vivo Film con Rai Cinema, Joseph Rouschop e Valérie Bournonville per Tarantula Belgique
Volevo nascondermi | Carlo Degli Esposti, Nicola Serra, con Rai Cinema

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
18 regali | Vittoria Puccini
Figli | Paola Cortellesi
Gli anni più belli | Micaela Ramazzotti
La vita davanti a sé | Sophia Loren
Lacci | Alba Rohrwacher

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Cosa sarà | Kim Rossi Stuart
Figli | Valerio Mastandrea
Hammamet | Pierfrancesco Favino
Lei mi parla ancora | Renato Pozzetto
Volevo nascondermi | Elio Germano

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
18 regali | Benedetta Porcaroli
Favolacce | Barbara Chichiarelli
Hammamet | Claudia Gerini
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Matilda De Angelis
Magari | Alba Rohrwacher

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Favolacce | Gabriel Montesi
Favolacce | Lino Musella
Hammamet | Giuseppe Cederna
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Fabrizio Bentivoglio
Lacci | Silvio Orlando

MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA (con ex-aequo)
Favolacce | Paolo Carnera
Hammamet | Luan Amelio Ujkaj
Le sorelle Macaluso | Gherardo Gossi
Miss Marx | Crystel Fournier
Padrenostro | Michele D'attanasio
Volevo nascondermi | Matteo Cocco

MIGLIORE COMPOSITORE (con ex-aequo)
Hammamet | Nicola Piovani
I predatori | Niccolò Contessa
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Michele Braga
Miss Marx | Gatto Ciliegia Contro Il Grande Freddo, Downtown Boys
Non odiare | Pivio & Aldo De Scalzi
Volevo nascondermi | Marco Biscarini, Daniele Furlati

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE
• Gli anni più belli | Titolo: Gli Anni Più Belli | Musica, testi e interpretazione di: Claudio Baglioni |
La vita davanti a sé | Titolo: Io Sì (Seen) | Musica di: Diane Warren | Testi di: Diane Warren, Laura Pausini, Niccolò Agliardi | Interpretata da: Laura Pausini
Non odiare Titolo: Miles Away | Musica di: Pivio & Aldo De Scalzi | Testi di: Ginevra Nervi | Interpretata da: Ginevra
Tolo Tolo | Titolo: Immigrato | Musica e testi di: Luca Medici, Antonio Iammarino | Interpretata da: Luca Medici
Volevo nascondermi | Titolo: Invisible | Musica e testi di: Marco Biscarini | Interpretata da: La Tarma

MIGLIORE SCENOGRAFIA
Favolacce | Emita Frigato, Paola Peraro, Paolo Bonfini - Erika Aversa
Hammamet | Giancarlo Basili - Andrea Castorina
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Tonino Zera - Maria Grazia Schirripa
Miss Marx | Alessandro Vannucci, Igor Gabriel - Fiorella Cicolini
Volevo nascondermi | Ludovica Ferrario, Alessandra Mura - Paola Zamagni

MIGLIORE COSTUMISTA
Hammamet | Maurizio Millenotti
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Nicoletta Taranta
Le sorelle Macaluso | Vanessa Sannino
Miss Marx | Massimo Cantini Parrini
Volevo nascondermi | Ursula Patzak

MIGLIOR TRUCCATORE
Hammamet | Luigi Ciminelli - Andrea Leanza, Federica Castelli (prostetico o special make-up)
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Luigi Rocchetti
Le sorelle Macaluso | Valentina Iannuccilli
Miss Marx | Diego Prestopino
Volevo nascondermi | Giuseppe Desiato - Lorenzo Tamburini (prostetico o special make-up)

MIGLIOR ACCONCIATORE
Favolacce | Daniele Fiori
Hammamet | Massimiliano Duranti
Le sorelle Macaluso | Aldina Governatori
Miss Marx | Domingo Santoro
Volevo nascondermi | Aldo Signoretti

MIGLIORE MONTATORE
Favolacce | Esmeralda Calabria
Figli | Giogiò Franchini
Hammamet | Simona Paggi
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Gianni Vezzosi
Volevo nascondermi | Paolo Cottignola, Giorgio Diritti

MIGLIOR SUONO
Favolacce | Presa diretta: Marc Thill | Microfonista: Edgar Iacolenna | Montaggio: Fabio Pagotto | Creazione suoni: Simone Chiossi | Mix: Maxence Ciekawy
Hammamet Presa diretta: Emanuele Cicconi | Microfonista: Andrea Colaiacomo | Montaggio: Domenico Granata | Creazione suoni: Alessandro Giacco | Mix: Alberto Bernardi
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose Presa diretta: Claudio Bagni | Microfonista: Luigi Melchionda | Montaggio e Creazione suoni: Mirko Perri | Mix: Paolo Segat
Miss Marx Presa diretta: Adriano Di Lorenzo | Microfonista: Pierpaolo Merafino | Montaggio: Marc Bastien | Creazione suoni: Pierre Greco | Mix: Franco Piscopo
Volevo nascondermi Presa diretta: Carlo Missidenti | Microfonista: Filippo Toso | Montaggio: Luca Leprotti | Creazione suoni: Marco Biscarini | Mix: Francesco Tumminello

MIGLIORI EFFETTI VISIVI
Hammamet | Luca Saviotti
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose | Stefano Leoni, Elisabetta Rocca
Miss Marx | Massimiliano Battista
The Book of Vision | Lorenzo Ceccotti, Renaud Quilichini
• Volevo nascondermi | Rodolfo Migliari

MIGLIOR DOCUMENTARIO
Faith di Valentina Pedicini
Mi chiamo Francesco Totti di Alex Infascelli
Notturno di Gianfranco Rosi
Puntasacra di Francesca Mazzoleni
The Rossellinis di Alessandro Rossellini

MIGLIOR FILM STRANIERO
1917 di Sam Mendes (01 Distribution)
I miserabili - Les Misérables di Ladj Ly (Lucky Red)
Jojo Rabbit di Taika Waititi (Walt Disney Italia / 20th Century Fox)
Richard Jewell di Clint Eastwood (Warner Bros. Pictures)
Sorry We Missed You di Ken Loach (Lucky Red)

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Anne di Domenico Croce e Stefano Malchiodi [Vincitore]
Gas Station di Olga Torrico
Il gioco di Alessandro Haber
L'oro di famiglia di Emanuele Pisano
Shero di Claudio Casale

Il premio al miglior cortometraggio è stato già assegnato a Anne di Domenico Croce e Stefano Malchiodi da una giuria composta da Giada Calabria, Francesca Calvelli, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Elisabetta Lodoli, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti e presieduta da Andrea Piersanti.

DAVID GIOVANI
18 regali di Francesco Amato
Favolacce di Fabio e Damiano D'innocenzo
Gli anni più belli di Gabriele Muccino
L'incredibile storia dell'Isola delle Rose di Sydney Sibilia
Tolo Tolo di Luca Medici

Il Premio David Giovani viene assegnato da una giuria nazionale di studenti degli ultimi due anni di corso delle scuole secondarie di II grado.

DAVID DI DONATELLO 2021 - Conteggio totale film

Volevo Nascondermi: 15 nomination
Hammamet: 14 nomination
Favolacce: 13 nomination
L'incredibile Storia Dell'isola Delle Rose: 11 nomination
Miss Marx: 11 nomination
Le Sorelle Macaluso: 6 nomination
Figli: 4 nomination
I Predatori: 4 nomination
18 Regali: 3 nomination
Gli Anni Più Belli: 3 nomination
Lacci: 3 nomination
Non Odiare: 3 nomination
Tolo Tolo: 3 nomination
Cosa Sarà: 2 nomination
La Vita Davanti A Sé: 2 nomination
Lei Mi Parla Ancora: 2 nomination
Magari: 2 nomination
Assandira: 1 nomination
Lasciami Andare: 1 nomination
Lontano Lontano: 1 nomination
Padrenostro: 1 nomination
Sul Più Bello: 1 nomination
The Book Of Vision: 1 nomination

The Book of Vision candidato ai David di Donatello 2021 per i "Migliori effetti visivi VFX" a Renaud Quilichini e Lorenzo Ceccotti

Pietro Peligra CEO di RS Productions, che ne acquisito i diritti di distribuzione in Italia del film The Book of Vision, ha commentato così la nomination: "Sono molto felice di questa nomination che vede riconosciuto il talento di chi lavora per valorizzare gli aspetti più innovativi di un film. Ho creduto fin dal primo momento nell'opera visionaria di Carlo S. Hintermann e sono impaziente di poter distribuire The Book of Vision nei cinema italiani.". Carlo Shalom Hintermann, regista del film, ha dichiarato: "Con Lorenzo Ceccotti e Stephane Bidault (manager degli effetti speciali) abbiamo lanciato la sfida di realizzare effetti visivi in camera, come nei grandi film fantasy degli anni '80, dove tutto accadeva di fronte alla cinepresa. La produzione Citrullo International ha accettato la sfida mettendo a nostra disposizione un team straordinario: Mariano Tufano che ha trasformato gli attori in alberi, lo scenografo David Crank che ha letteralmente animato un bosco, e il direttore della fotografia Joerg Widmer che ha utilizzato lenti personalizzate per dare vita alla magia. Tutte persone a cui sarò sempre grato.". The Book of Vision è il primo lungometraggio di finzione ad essere distribuito dalla casa di produzione milanese RS Productions, fondata nel 2019 da Pietro Peligra.

Il film, che ha aperto la 35a edizione della Settimana Internazionale della Critica nell'ambito della 77a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, è una produzione Citrullo International con un cast internazionale che comprende: Charles Dance, attore inglese star della serie TV Game of Thrones, Lotte Verbeek, molto nota al mondo delle serie TV (The Black List, Outlander, I Borgia), Sverrir Gudnason protagonista di Borg McEnroe, Isolda Dychauk (I Borgia, Faust, TwoGirls) e Filippo Nigro. 

Trentino Film Commission ai David di Donatello 2021

Trentino Film Commission è in cinquina ai David di Donatello 2021 nella categoria Migliori effetti visivi con il film The Book Of Vision diretto da Carlo Hintermann e prodotto con il suo sostegno. La presenza trentina ai David di Donatello 2021 è rappresentata anche da Lorenzo Tamburini truccatore del film Volevo Nascondermi di Giorgio Diritti, entrato in cinquina nella categoria Miglior truccatore e da Carlo Missidenti, fonico di presa diretta e Filippo Toso microfonista sempre del film Volevo Nascondermi entrato in cinquina nella categoria Miglior suono.  

Pepito Produzioni  ai David di Donatello 2021 con 27 nomination

Pepito Produzioni, casa di produzione cinematografica e televisiva indipendente italiana fondata nel 2011 da Agostino Saccà, ha ricevuto 27 nomination per l'edizione 2021 dei David di Donatello con i suoi film Hammamet di Gianni Amelio e Favolacce, ultimo film diretto dai Fratelli D'Innocenzo. Tra le candidature anche quella come Miglior produttore a Pepito Produzioni per Favolacce.

Agostino Saccà, fondatore e amministratore unico di Pepito Produzioni commenta così: "Questo successo incredibile che mi commuove e per cui ringrazio i giurati dell'Accademia del Cinema italiano, che conferma in maniera clamorosa un cammino iniziato da alcuni anni e già riconosciuto a livello internazionale, è merito della squadra di professionisti straordinaria che forma Pepito. È merito dei miei figli, Maria Grazia e Giuseppe, produttori rispettivamente di Hammamet e Favolacce, e naturalmente è merito degli artisti che hanno lavorato per creare e produrre queste due opere così eccezionali. Orgoglio particolare di Pepito è che vengano nominati insieme un grandissimo maestro del cinema italiano, Gianni Amelio, e due giovanissimi, i fratelli D'Innocenzo, che con piglio sicuro hanno dimostrato di essere già maestri."

Le 14 Candidature per Hammamet:
• Miglior Film
• Miglior Regia a Gianni Amelio
• Migliore Attore Protagonista a Pierfrancesco Favino
• Miglior Attrice non Protagonista a Claudia Gerini
• Miglior Attore non Protagonista a Giuseppe Cederna
• Miglior Autore della Fotografia a Luan Amelio Ujkaj
• Miglior Compositore a Nicola Piovani
• Miglior Scenografia a Giancarlo Basili, Andrea Castorina
• Miglior Costumista a Maurizio Millenotti
• Migliore Truccatore a Luigi Ciminelli, Andrea Leanza, Federica Castelli
• Miglior Acconciatore a Massimiliano Duranti
• Miglior Montatore a Simona Paggi
• Miglior Suono a Emanuele Cicconi, Andrea Colaiacomo, Domenico Granata, Alessandro Giacco, Alberto Bernardi
• Migliori Effetti Visivi VFX a Luca Saviotti.

Le 13 Candidature perFavolacce:
• Miglior Film
• David Giovani
• Miglior Regia a Damiano e Fabio D'Innocenzo
• Miglior Sceneggiatura originale a Damiano e Fabio D'Innocenzo
• Miglior Produttore ad Agostino Saccà e Giuseppe Saccà per Pepito Produzioni con RAI Cinema, Amka Films Production, Vision Distribution e QMI
• Migliore Attrice non Protagonista a Barbara Chichiarelli
• Miglior Attore non Protagonista a Gabriel Montesi
• Miglior Attore non Protagonista a Lino Musella
• Migliore Autore della Fotografia a Paolo Carnera
• Migliore Scenografia a Paolo Bonfini, Paola Peraro, Emita Frigato, Erika Aversa
• Miglior Acconciatore a Daniele Fiori
• Miglior Montatore a Esmeralda Calabria
• Miglior Suono a Marc Thill, Edgar Iacolenna, Fabio Pagotto, Simone Chiossi, Maxence Ciekawy

Palomar ai David di Donatello 2021 con 19 nomination

Palomar ha ricevuto 19 candidature alla 66a edizione dei David di Donatello per i suoi film "La Vita Davanti a sé" di Edoardo Ponti, "Cosa Sarà di Francesco Bruni" e "Volevo Nascondermi" di Giorgio Diritti. I produttori Carlo Degli Esposti e Nicola Serra a tal proposito hanno dichiarato: "Siamo profondamente orgogliosi di avere ottenuto ben 19 candidature con questi nostri tre titoli, che così bene raccontano i valori in cui Palomar da sempre crede. Siamo doppiamente felici perché questo accade in un anno così difficile e proprio con questi tre film, che raccontano storie di diversità, accoglienza e di attaccamento alla vita."