La percezione del tempo nell'era digitale a Wonderland

In che modo i media digitali influenzano la percezione del tempo? e come si è andato riorganizzando l'idea di tempo nel racconto contemporaneo?
La percezione del tempo nell'era digitale a Wonderland

Dall'1 ottobre 2019 va in onda la nuova stagione di Wonderland, il magazine di Rai4 dedicato al fantastico e al crime.
In questa stagione di Wonderland tornano le copertine dedicate all'immaginario cult e pop. Torna anche la rubrica Sound Invaders, dedicata ai rapporti tra musica, cinema e tv, che in questa stagione acquista la collaborazione dello scrittore e blogger Mario Gazzola. Sound Invaders si alternerà settimanalmente con la nuova rubrica Short Tales, dedicata ai più interessanti cortometraggi di genere. Un'ultima novità di questa stagione del magazine è Amazing News, una rubrica che tornerà durante le prossime settimane in cui sono presentate le più fantascientifiche notizie dal mondo della scienza e della tecnologia.

Tra Marzo e Aprile 2020 il programma è stato sospeso, a causa del lockdown per via del coronavirus Covid-19, per tornare in onda dal 28 aprile 2020 con una serie di nuove di puntate per raccontare le più interessanti novità in campo cinematografico, televisivo, editoriale e videoludico, nel difficile periodo del lockdown, in attesa di una piena ripresa del format classico.

Wonderland è un programma di Leopoldo Santovincenzo, Carlo Modesti Pauer, Andrea Fornasiero ed Enrico Platania, con la collaborazione di Alessandro Rotili. Produttore esecutivo Sabrina La Croix, regia di Giuseppe Bucchi e Gabriella Squillace.

Wonderland | Puntata del 21 Luglio  2020

In che modo i media digitali influenzano la percezione del tempo? e come si è andato riorganizzando l'idea di tempo nel racconto contemporaneo? Domande al centro di "Wonderland", in onda martedì 21 luglio alle 23.10 circa su Rai4. A indagare su queste dinamiche in un libro dal titolo "Il tempo breve: narrative e visioni" è un gruppo di studiose e ricercatici della "Società Italiana delle Letterate": Wonderland ha incontrato le curatrici del volume, Giuliana Misserville e Monica Luongo.

La puntata inizia con uno sguardo sull'attuale panorama Pop con "Ai confini della realtà - La vita di Rod Serling", racconto biografico scritto e illustrato dal fumettista israeliano Korem Shadmi che segue l'ascesa del rivoluzionario di Hollywood Rod Serling nell'età d'oro della televisione, fino alla sua più fortunata creazione, "Ai confini della realtà". Lo spazio Cult è invece dedicato al noir onirico e malinconico "Un lungo viaggio nella notte", opera seconda del cinese Bi Gan dopo "Kaili Blues". Presentato al Festival di Cannes nel 2018, Un lungo viaggio nella notte arriverà nei cinema italiani a fine luglio. Come sempre, le categorie "Pop" e "Cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.
Ultimo appuntamento con la rubrica "Gotico Catodico", dedicata agli sceneggiati gotico-soprannaturali della RAI. Questa settimana obiettivo su "Il fascino dell'insolito", serie antologica in 3 stagioni inaugurata nel 1980 sul secondo canale e tratta da alcuni classici letterari. Tra gli episodi più riusciti "La mezzatinta" di Biagio Proietti, ispirato all'omonimo racconto soprannaturale di Montague James, "La cosa sulla soglia" dei fratelli Frazzi da Lovecraft e "Vampirismus" di Giulio Questi da Hoffman. Torna anche la rubrica "Sound Invaders" presentata da Mario Gazzola e dedicata alle più suggestive sonorità che si contaminano con altri media. Al centro della puntata ci sarà "The Later Years" imprescindibile cofanetto che racchiude l'opera più recente degli immortali Pink Floyd, per l'esattezza la loro produzione musicale dal 1987 al 2019.

Wonderland | Puntata del 14 Luglio  2020

Penultimo appuntamento della stagione 2019/0020 con il magazine "Wonderland" martedì 14 luglio, in seconda serata su Rai4. E' una puntata speciale, in onda alle 23,  dedicata all'universo a fumetti dei Paperi Disney. Dopo l'omaggio a Carl Barks del maggio scorso, si parla stavolta dei grandi maestri del fumetto Disney italiano. Ospite d'onore Marco Rota, il più classico dei grandi autori Disney italiano, disegnatore, soggettista e prolifico illustratore di copertine. Richiamato da Panini Comics sulle pagine di Topolino nello scorso autunno, per celebrare con un inedito gli 85 anni di Paperino, Rota nella puntata ha raccontato le sue storie più memorabili, sottolineandone il legame estetico e narrativo con l'immaginario del cinema hollywoodiano classico.

Ambasciatori dell'America nell'Italia dell'immediato dopoguerra, al pari dei divi di Hollywood, i personaggi Disney hanno presto conquistato un posto centrale nell'immaginario popolare nazionale. Luca Boschi e Luca Raffaelli, enciclopedici storici del fumetto, raccontano questo fenomeno culturale di massa, evidenziando gli elementi di originalità introdotti dagli autori italiani rispetto al modello d'oltreoceano.

Curatore di una ricca mostra celebrativa degli 85 anni di Paperino all'ultima edizione di Lucca Comics and Games, Gianni Bono traccia invece una breve storia editoriale delle storiche testate Disney in Italia.

Dalle Teche Rai, rare apparizioni televisive di maestri Romano Scarpa e Giovan Battista Carpi, oltre che dello storico direttore di Topolino Mario Gentilini. L'omaggio ai "padri fondatori" del fumetto Disney italiano si completa con un approfondimento sullo sceneggiatore Guido Martina, iniziatore della celebre serie delle "grandi parodie" letterarie e autore di una profonda sintesi tra la tradizione comica popolare italiana e il dualismo novecentesco tra il capitalista Paperone e l'uomo medio Paperino.

Wonderland | Puntata del 7 Luglio  2020

Martedì 7 luglio, su Rai4 alle 22.45, "Wonderland" viaggia nel mondo dei fumetti con Frank Quitely. Scozzese di nascita ma statunitense di adozione, Quitely è tra i disegnatori più apprezzati e celebrati degli ultimi anni grazie a un sapiente lavoro su alcune tra le più famose testate superoistiche Marvel e DC Comics come New X-Men, All Star Superman e Justice League: Terra 2. Wonderland ha incontrato Quitely all'ultima edizione di ARF! Il festival fumetto a Roma, che ha ospitato una mostra a lui dedicata.

 A Wonderland su Rai4 il fumettista Quitely
A Wonderland su Rai4 il fumettista Quitely

La copertina Pop propone in questa puntata un'incursione nella terra di confine tra videogame e cinema, raccontando la saga cinematografica Resident Evil. Videogame sviluppato da Capcom e diffuso su console a metà anni '90, Resident Evil ha rivoluzionato il panorama horror videoludico ridefinendo il concetto di survival; a partire dal 2002 la saga è stata portata al cinema con successo da Paul W.S. Anderson, che ha affidato all'allora sua compagna Milla Jovovich il ruolo di eroica protagonista ammazza-zombi. L'intera saga cinematografica di Resident Evil viene trasmessa su Rai4 in prima serata ogni mercoledì a partire dal 4 luglio. 

Le categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Penultimo appuntamento con la rubrica Gotico Catodico, dedicata agli sceneggiati gotico-soprannaturali della RAI, con la serie antologica Il filo e il labirinto, quattro episodi, affidati a tre diversi registi, andati in onda sul primo canale nel 1979, che ripercorrono alcuni dei topoi classici del soprannaturale.

Torna questa settimana anche la rubrica Short Tales, che racconta il mondo dei cortometraggi attraverso le declinazioni di genere più vicine all'immaginario di Wonderland. In questo slot di corti una matrice comune: i fantascientifici viaggi spaziali, a cui si aggiunge un ospite, un omaggio al mago della stop-motion Ray Harryhausen, che proprio nel 2020 avrebbe compiuto 100 anni.

Wonderland | Puntata del 23 Giugno  2020

Un viaggio nell'Estremo Oriente con "Wonderland" nella puntata di martedì 23 giugno, alle 23.40, in un servizio speciale che anticipa la 22a edizione del "Far East Film Festival" di Udine che quest'anno, per la prima volta nella storia della kermesse friulana, si svolg dal 26 giugno al 4 luglio interamente on line, come conseguenza delle disposizioni governative per il distanziamento sociale causato dall'emergenza sanitaria. Un'edizione non meno ricca, però, grazie a un parterre di titoli considerevole che comprende 46 opere tra cui 4 anteprime mondiali, 12 anteprime internazionali, 10 anteprime europee e 17 anteprime italiane. Wonderland ripercorre in questa puntata il programma del 22o Far East Film Festival con anticipazioni e contenuti originali creati appositamente per Rai4, che anche quest'anno è media partner dell'evento (qui la programmazione che Rai4 dedica al Far East Film Festival 2020). 

Si cambia registro con la copertina CULT di questa settimana dedicata a Darlin', singolare sequel di The Woman (2011), film di culto tra gli appassionati di horror. Questa volta la ex ragazza selvaggia deve vedersela con l'autorità ecclesiastica alle cui cure è stata affidata dal personale di un ospedale psichiatrico. A dirigere questa nuova avventura del personaggio nato sulle pagine dei romanzi di Jack Ketchum troviamo la stessa interprete Pollyanna McIntosh che ha raccontato la pellicola ai microfoni di Wonderland dall'ultimo festival di Sitges. Come sempre, le categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Torna dopo qualche mese di stop anche la rubrica Stranger Than Fiction dedicata ai più folli e improbabili, ma mai impossibili, progetti cinematografici e televisivi. Questa settimana racconta Tribuna surreale, produzione cinematografica a sfondo storico-politico in cui Giulio Andreotti e Bettino Craxi si incontrano e scontrano in una tribuna politica televisiva. Le due personalità politiche sono interpretate da Toni Servillo e Pierfrancesco Favino… e viceversa.

Wonderland | Puntata del 9 Giugno  2020

Cos'è il cinema "immaginario"? "Wonderland" esplora questo singolare universo nella puntata di martedì 9 giugno. Si tratta, in sostanza, di film di fantasia, contenuti dentro film veri. Basti pensare, per fare un esempio, alle scene d'azione realizzate dal regista Alejandro González Iñárritu per evocare la pellicola di supereroi interpretata, nella finzione, dal protagonista di "Birdman". A guidare i telespettatori in un ideale percorso tra questi "film nel film" lo storico del cinema Alberto Anile che ha recentemente pubblicato il Dizionario del cinema Immaginario: 390 schede di pellicole di fantasia con tanto di puntuali e divertenti giudizi critici. Per Wonderland, l'autore ha scelto in particolare una rosa di film italiani, da Bellissima di Luchino Visconti a Intervista di Federico Fellini passando per Ettore Scola e Nanni Moretti.

E poi un tuffo nel POP per conoscere "Daredevil", guardiano di Hell's Kitchen, nato nel 1964 dai fumetti Marvel dalla mente di Stan Lee. Il personaggio è ora protagonista della serie tv Marvel's Daredevil, originale Netflix, la cui prima stagione andrà in onda su Rai4, da lunedì 15 giugno, in prima serata. Per introdurre il personaggio, Wonderland ha scambiato quattro chiacchiere con la sceneggiatrice Marvel, Ann Nocenti.

Per lo spazio dedicato al "Cult", questa settimana, Ultimo domicilio conosciuto, diretto da José Giovanni nel 1970 tornerà a vivere in home video grazie ad una versione DVD nuova distribuita da Mustang Entertainment. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana. Ritorna poi, Sound Invaders, la rubrica dedicata alle più originali connessioni tra musica e arti visive, presentata dallo scrittore ed esperto di musica Mario Gazzola, che racconterà il gruppo svedese Opeth e il loro singolo Universal Truth.

Wonderland | Puntata del 2 Giugno  2020

Martedì 2 giugno alle 22.45 su Rai4, "Wonderland", il magazine del fantastico e del crime incontra Marco D'Ambrosio, in arte Makkox, fumettista e vignettista satirico per numerosi quotidiani e periodici nazionali nonché coautore di programmi di satira come Gazebo e PropagandaLive. Makkox però ha un segreto: è un grande appassionato di fantascienza e racconterà ai microfoni di "Wonderland" come ha fatto convivere le sue due più grandi passioni, la comicità satirica e il genere fantascientifico.

Per iniziare la puntata, un viaggio nel sottobosco fanta-horror con la copertina "Pop", che questa settimana è dedicata alla saga cinematografica "Underworld" che dal 2003, nel corso di cinque film, ha mostrato l'antica lotta di classe tra la nobile razza dei vampiri e i proletari licantropi. L'intera saga andrà in onda ogni mercoledì in prima serata a partire dal 3 giugno.

Da questa settimana ritorna anche la copertina "Cult", dedicata per l'occasione al tema di scienza e pandemia, che attraverso i decenni si è diviso tra ricerca scientifica e immaginario di genere, con una varietà di romanzi, film e serie tv. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana. Torna la rubrica "ShortTales" che stavolta si tinge di sangue con i corti dello ScreamFest, il festival del cinema horror che si tiene ogni anno a Los Angeles che, in occasione del lockdown da Covid-19, ha promosso l'iniziativa "The ultimate stay-at-home horror playlist" mettendo a disposizione sul suo canale YouTube oltre 150 corti internazionali selezionati tra tutte le edizioni del festival.

Wonderland | Puntata del 26 Maggio  2020

Una puntata del magazine "Wonderland" tutta dedicata all'horror va in onda martedì 26 maggio, in seconda serata, Rai4.

Demoni, fantasmi e vampiri, con un focus sul glorioso cinema di paura italiano che ha spopolato nelle nostre sale negli anni '60. A raccontare gli anni d'oro dell'horror Made in Italy il critico cinematografico Steve Della Casa, autore anche del documentario "Boia, maschere e segreti: l'horror italiano degli anni sessanta", presentato alla 76a edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

Il magazine del fantastico e del crime dedica poi lo spazio "POP" all'amatissimo videogame "Minecraft" nella sua inedita incarnazione che unisce le dinamiche da gioco di ruolo con l'azione. "Minecraft Dungeons" mantiene intatto lo spirito della saga originaria, compresa la caratteristica impostazione grafica a cubetti, ma si fonde con dinamiche narrative tipiche del fantasy e aggiunge una massiccia dose d'azione al gameplay.  

Wonderland | Puntata del 19 Maggio  2020

Una puntata speciale del magazine "Wonderland" dedicata all'universo a fumetti dei Paperi Disney va in onda martedì 19 maggio, in seconda serata, Rai4.

Wonderland propone un omaggio a Carl Barks, creatore di Zio Paperone e dei più celebri personaggi di Paperopoli, con un'intervista esclusiva al suo indiscusso erede artistico, il disegnatore americano Don Rosa, ospite di Panini Comics all'ultima edizione di Lucca Comics & Games.

"L'uomo dei Paperi" Carl Barks, di cui ricorre quest'anno il ventennale della morte, è anzitutto noto per aver costruito un mondo attorno all'antieroe disneyano Paperino, inventando personaggi entrati nell'immaginario universale, come l'inventore Archimede Pitagorico, il fortunato Gastone, la Banda Bassotti o la strega Amelia. La sua Paperopoli, metropoli cresciuta all'ombra del deposito di monete del capitalista zio Paperone, è del resto una colorita metafora dell'America novecentesca. Nato nel 1901, Barks ha vissuto il XX secolo per intero e, nei suoi venticinque anni di attività come fumettista Disney, iniziata nel corso della seconda guerra mondiale, ha saputo interpretare in maniera ironica e profonda molti aspetti della società e della mitologia popolare statunitense. Il fumettista Luca Boschi, già enciclopedico commentatore delle tavole di Barks sulle testate Panini Comics, e il giornalista e saggista Luca Raffaelli hanno ripercorso, per il pubblico di Wonderland, l'opera di questo autentico gigante della nona arte, portando alla luce la stretta contiguità tra l'immaginario a fumetti di Barks e quello dei grandi classici di Hollywood. Cresciuto in Kentucky negli anni '50 e '60 leggendo i fumetti del maestro, Don Rosa ne ha proseguito l'opera con scrupolo filologico e straordinaria inventiva, costruendo una celeberrima biografia a fumetti di Zio Paperone che può dirsi un vero e proprio compendio di epica cinematografica americana classica. Giunto a Lucca per presentare una definitiva edizione delle proprie opere, Rosa ha raccontato a Wonderland il suo zio Paperone, parente strettissimo dei personaggi di Orson Welles, John Ford, Jacques Tourneur e John Sturges.

Wonderland | Puntata del 12 Maggio  2020

Dalla criminalità secondo lo scrittore e magistrato Giancarlo de Cataldo al mondo dei videogames, passando per la letteratura che racconta le epidemie: questo ed altro martedì 12 maggio alle 23.10 su Rai4 a "Wonderland", spaziando tra le novità in campo editoriale e videoludico nel periodo del lockdown.

Si inizia con la copertina Cult, a cura di Carlo Modesti Pauer, dedicata alla letteratura, con un approfondimento sulle opere che affrontano la tematica della peste e del contagio, da Boccaccio a Manzoni, passando per Mary Shelley e Edgar Allan Poe, a cui si aggiunge un piccolo vademecum sulle nuove uscite in libreria, tra saggistica e narrativa, che abbracciano l'immaginario di genere. Al centro della puntata, un'intervista speciale allo scrittore e magistrato Giancarlo De Cataldo, scelta tra i più interessanti contributi della scorsa stagione. "Quando mi sono imbattuto nella storia della Banda della Magliana - dice De Cataldo ai microfoni di "Wonderland - mi è venuta l'idea che questi delinquenti romani, che avevano incrociato la storia, ma che nello stesso tempo ne erano stati sfiorati, essendone dei protagonisti inconsapevoli, potessero garantirmi l'occhio, lo sguardo di cui avevo bisogno per raccontare gli anni Settanta e Ottanta, e ho legato tutto questo con i modi del noir".

Tra i nomi di punta del noir letterario e cinematografico italiano, De Cataldo ha raccontato a i successi di "Romanzo Criminale" e "Suburra", alla luce del rapporto tra cronaca giudiziaria e immaginario di genere. Il magazine dedicato al fantastico affida lo spazio Pop al mondo dei videogames: Andrea Fornasiero propone le migliori e più recenti uscite in campo videoludico, dal nuovo capitolo della saga splatter-sparatutto "Doom: Eternal" al remake di Final Fantasy VII. Spazio anche per un altro remake, Resident Evil 3, per il prequel di Gears of War, Gears Tactics, e Predator: Hunting Grounds, action strategico ispirato al celebre alieno cinematografico. In chiusura, le pillole settimanali dalla docu-serie "Eli Roth's History of Horror", dedicata ai più rappresentativi filoni del cinema horror internazionale: questa settimana tornano le creature assassine, nello specifico degli animali killer, con un ospite d'eccezione, Stephen King, che con il suo cagnolone idrofobo "Cujo" ha terrorizzato milioni di lettori. La docu-serie sarà prossimamente trasmessa in versione integrale su Rai4, in prima visione assoluta.

Wonderland | Puntata del 5 Maggio  2020

La puntata di Wonderland in onda martedì 5 maggio alle 23.20 circa su Rai4 è dedicata alle novità in campo cinematografico, televisivo, editoriale e videoludico, nel difficile periodo del lockdown, recuperando inoltre alcuni degli interventi più interessanti della scorsa stagione.

Questa settimana il magazine dedicato al fantastico e al crime celebra l'icona Batman con un montaggio speciale realizzato in occasione dell'ottantesimo anniversario della sua nascita. Wonderland ripercorre la storia editoriale del Cavaliere Oscuro e il suo sdoganamento negli altri media, dalla tv al successo cinematografico anni '80 e '90, poi rinnovato grazie alla trilogia di Christopher Nolan. Per attraversare le epoche e le incarnazioni del Crociato di Gotham, Wonderland si affida alle parole di diversi testimoni dell'ascesa di Batman, dal suo creatore Bob Kane ai disegnatori Gabriele Dell'Otto, Neal Adams e Greg Capullo, passando per gli attori che gli hanno dato volto: Michael Keaton e Christian Bale.

Nello spazio dedicato al POP, Andrea Fornasiero aggiorna sulle più recenti uscite a fumetti e racconta la serie thriller "In the Dark", trasmessa in prima visione su Rai 4 a partire dal 10 maggio, alle 19.30.
La copertina CULT di questa settimana, a cura di Carlo Modesti Pauer, è dedicata al al noir rurale "Sweet Virginia", in onda su Rai4 in prima visione assoluta giovedì 7 maggio alle 21.20.

Lo spazio finale è tutto brivido e mistero con le pillole della docu-serie "Eli Roth's History of Horror", dedicata ai più rappresentativi filoni del cinema horror internazionale: questa settimana sono in scena le creature mostruose, dai licantropi di Un lupo mannaro americano a Londra alle creature anfibie de Il mostro della laguna nera. La docu-serie sarà prossimamente trasmessa in versione integrale su Rai4 in prima visione assoluta.

Wonderland | Puntata del 28 Aprile  2020

Riparte, martedì 28 aprile alle 22.45, l'appuntamento settimanale con "Wonderland", il magazine di Rai4 dedicato al fantastico e al crime.
Una serie di nuove di puntate per raccontare le più interessanti novità in campo cinematografico, televisivo, editoriale e videoludico, nel difficile periodo del lockdown, recuperando inoltre alcuni degli interventi più interessanti della scorsa stagione.
In attesa di una piena ripresa del format classico, sono gli autori del programma a guidare in video in questo percorso.

Nella copertina POP di questa settimana, Andrea Fornasiero fa il punto sulle serie televisive in uscita, come sempre con particolare riferimento al mercato statunitense. Un breve approfondimento viene quindi dedicato ai titoli in prima visione della nuova serata Marvel di Rai4, in onda dal 4 maggio ogni lunedì alle 21.20, ovvero la seconda stagione di Marvel's Runaways e la prima stagione di Marvel's Jessica Jones. La copertina CULT di Carlo Modesti Pauer fa invece il punto sul mercato cinematografico, con il fermo delle grandi produzioni, delle sale e dei Festival, e il repentino spostamento di molte uscite sulle piattaforme online.

Wonderland ripropone l'intervista fatta lo scorso anno in occasione della mostra a lui dedicata al Maxxi di Roma al fumettista Zerocalcare, in questo periodo di chiusura rimasto protagonista sui social grazie alla web serie d'animazione Rebibbia Quarantine. Nome d'arte di Michele Rech, Zerocalcare ha iniziato a farsi conoscere nell'ambiente grazie al graphic novel La profezia dell'armadillo.

Infine, spazio alle anteprime dalla docu-serie Eli Roth's History of Horror, dedicata ai più rappresentativi filoni del cinema horror internazionale: questa settimana si parla di fantasmi, da Poltergeist al J-horror, con un intervento del maestro John Landis. La docu-serie sarà prossimamente trasmessa in versione integrale su Rai4 in prima visione assoluta. 

Wonderland | Puntata del 10 Marzo  2020

"crime drama" on the road che affonda le sue radici nelle tensioni razziali, Queen & Slim arriva nei cinema italiani nonostante le più recenti emergenze sanitarie che anche in Italia stanno mettendo in ginocchio il settore. Nella puntata di martedì 10 marzo, in seconda serata su Rai4, Wonderland incontra Melina Matsoukas regista esordiente di Queen & Slim, la sceneggiatrice Lena Waithe e gli attori protagonisti Jodie Turner-Smith e Daniel Kaluuya, già visto in Scappa – Get Out.

Il film The Cured è la scelta di questa settimana per la copertina CULT, un'allegoria del conflitto irlandese in chiave di horror d'autore. Il film sarà trasmesso prossimamente in prima visione assoluta su Rai4.

Lo spazio POP è invece occupato da Stela, videogame action/platform sviluppato da Skybox Labs che racconta la lotta per la sopravvivenza di quella che potrebbe essere l'ultima donna sulla Terra, perduta in lande desolate e minacciata da fameliche creature mostruose.

Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Wonderland prosegue il suo percorso nel cinema horror con la consueta pillola dalla docu-serie Eli Roth's History of Horror, dedicata ai più rappresentativi filoni del cinema horror internazionale. Questa settimana vi parliamo di cinema demoniaco, esplorando le più rappresentative pellicole che trattano il tema della possessione. La docu-serie sarà trasmessa in versione integrale su Rai4 prossimamente.

Il singolo Blood Machines, della band elettronica francese Carpenter Brut, è l'argomento della nuova puntata di Sound Invaders, rubrica presentata da Mario Gazzola dedicata alle più originali connessioni tra musica e arti visive.

Wonderland | Puntata del 25 Febbraio 2020

La storia e il presente della fantascienza in Cina sono al centro della puntata di Wonderland in onda su Rai4 martedì 25 febbraio, come sempre in seconda serata. Il magazine di Rai4 ha incontrato Xia Jia e Zhang Ran, due giovani autori premiati e tradotti in tutto il mondo e recentemente pubblicati anche in Italia. In un momento certamente drammatico per la superpotenza asiatica, la new wave fantascientifica cinese si propone come autorevole avanguardia di dialogo culturale con l'Occidente, su temi di interesse globale: il rapporto fra natura e tecnologia, fra tradizione e modernità, fra individuo e collettività.

Gotico Catodico, la rubrica dedicata agli sceneggiati gotico-soprannaturali della RAI, rende omaggio a Flavio Bucci, raccontando gli episodi di Nella città vampira. Drammi gotici,serie antologica del 1978, voluta e interpretata dall'attore da poco scomparso.

Lo spazio CULT del magazine questa settimana è dedicato a Narcos: Mexico, la serie nata dal successo di Narcos che racconta la nascita e l'espansione del narcotraffico in Messico negli anni '80, a partire dal Cartello di Guadalajara. La prima stagione di Narcos: Mexico sarà trasmessa in prima visione su Rai4, da sabato 29 febbraio in prima serata.

Sul versante POP, questa settimana La Gomera - L'isola dei fischi, spazio per l'eccentrico thriller presentato al Festival di Cannes dello scorso anno e visto anche all'ultimo Torino Film Festival. Ambientato tra le Canarie e la Romania, il film viene raccontato dallo stesso regista Corneliu Porumboiu. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Wonderland | Puntata del 18 Febbraio 2020

Salito alla ribalta nella seconda metà degli anni '80, prima come produttore e sceneggiatore, poi come regista, Brian Yuzna è tra i nomi più celebri del cinema horror/splatter di quel periodo. Wonderland ha incontrato il regista di Society - The Horror e Re-Animator 2 all'ultima edizione del Trieste Science+Fiction Festival, che lo ha ospitato nel ruolo di presidente di giuria. Nella puntata di martedì 18 febbraio, in onda su Rai4 in seconda serata, Yuzna illustrerà la sua visione ferocemente satirica della borghesia americana.

La copertina CULT di questa settimana è dedicata al film La resistenza dell'aria, noir dei sentimenti presentato al Torino Film Festival del 2015 e presto in onda su Rai4 in prima visione assoluta. Si scoprirà il film attraverso le parole dello stesso regista Fred Grivois, già collaboratore di Jacques Audiard.

Il panorama POP è invece rappresentato da Kairos, la prima serie a fumetti scritta e disegnata da Ulysse Malassagne, noto animatore che ha già lavorato al film Ernest e Celestine, qui alle prese con una storia fanta-epica a base di draghi e amori perduti. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Per la rubrica Stranger Than Fiction, dedicata ai più folli e improbabili, ma mai impossibili, progetti cinematografici e televisivi. questa settimana Wonderland racconta un progetto cinematografico mai realizzato di Michelangelo Antonioni, dedicato alla conquista della Luna. Un film commissionato dall'allora presidente Kennedy, che si lega alle note teorie del complotto su Stanley Kubrick e 2001: Odissea nello spazio.

Prosegue anche l'appuntamento con le terrificanti anteprime di Eli Roth's History of Horror, docu-serie ideata dal regista di Hostel e dedicata ai filoni che hanno fatto grande il genere horror. La docu-serie sarà prossimamente in onda integralmente su Rai4, ma questa settimana vi diamo un assaggio sulle storie di fantasmi.

Wonderland | Puntata del 11 Febbraio 2020

Alfredo Castelli, fumettista e critico letterario, nonché papà di Martin Mystère, è ospite della puntata di Wonderland in onda su Rai4 martedì 11 febbraio, in seconda serata. Il magazine settimanale dedicato all'immaginario fantastico e crime lo ha intervistato sulla sua ultima opera a fumetti, una trasposizione laica del libro dell'Apocalisse, per le matite di Corrado Roi. Figure mostruose, catastrofiche predizioni, eterna lotta tra bene e male: nel corso dei secoli, la prosa criptica dell'ultimo libro del Nuovo Testamento ha accesso la fantasia di innumerevoli artisti e illustratori. Pubblicata da Sergio Bonelli Editore, quest'affascinante riduzione, con scrupolo filologico e talento visionario, restituisce appieno il potenziale immaginifico dell'opera.

La copertina CULT di questa settimana è dedicata a Omicidio al Cairo, film crime dello svedese d'origine egiziana Tarik Saleh. Prendendo spunto dal caso d'omicidio di una celebre cantante, il film mescola con stile ed energia gli stilemi classici del noir, tra corruzione e femme fatale, e il tumultuoso sfondo storico della Primavera araba del 2011, con la caduta del presidente Mubarak. Omicidio al Cairo sarà trasmesso in prima visione assoluta su Rai4 mercoledì 12 febbraio in prima serata.

Sul versante POP, questa settimana troviamo Dreams, un singolare videogame che unisce vari stili e tecniche di gioco, ma offre soprattutto agli utenti la possibilità di creare nuovi contenuti e storie, anche attraverso un meccanismo di condivisione delle proprie realizzazioni. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Prosegue l'appuntamento con le anteprime della docu-serie Eli Roth's History of Horror, dedicata ai più rappresentativi filoni del cinema horror internazionale: questa settimana Stephen King e Quentin Tarantino dicono la loro sui vampiri! La docu-serie sarà poi trasmessa prossimamente in versione integrale su Rai4.

Il fauno di marmo di Silverio Blasi e Gli occhi del drago di Piero Schivazappa sono infine i due sceneggiati omaggiati nella nuova puntata di Gotico Catodico, rubrica dedicata alle produzioni seriali gotico-soprannaturali della RAI.

Wonderland | Puntata del 4 Febbraio 2020

Che cosa è stato del Capitano Kirk, del signor Spock e di tutti gli altri membri dell'equipaggio dell'Enterprise nel decennio che separa la conclusione della serie televisiva classica di Star Trek, nel 1969, e l'uscita del film di Robert Wise che ne inaugura la saga cinematografica? È lo scrittore e massimo esperto italiano di Star Trek Marcello Rossi a raccontarlo a Wonderland nella puntata di martedì 4 febbraio, in seconda serata su Rai4, in cui l'autore racconta i vari progetti di rilancio di Star Trek nel corso degli anni settanta, partendo dalla sua ultima opera, il saggio Lost Trek, scritto in coppia con Cesare Cioni.

Questa settimana la copertina CULT è dedicata al film Summer of 84, thriller diretto dal terzetto di autori di Turbo Kid François Simard, Anouk Whissell e Yoann-Karl Whissell e incentrato sulla caccia al serial killer messa in piedi da un gruppo di adolescenti nell'estate del 1984, appunto. Il film, sentito omaggio ai miti adolescenziali degli anni '80, sarà trasmesso in prima visione assoluta su Rai4 lunedì 10 febbraio.

Lo spazio POP è invece occupato dalla Mostra dedicata all'arte di Francesco Biagini, le cui opere sono esposte in questi giorni alla CARTgallery di Roma. Illustratore e fumettista, Biagini si è occupato delle illustrazioni che completano Guida da combattimento ai mostri grossi, irriverente saggio sul cinema dei mostri. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Da questa settimana prende avvio, all'interno del magazine, un nuovo appuntamento con l'orrore cinematografico: ogni settimana a Wonderland in anteprima pillole della docu-serie Eli Roth's History of Horror, dedicata ai più rappresentativi filoni del cinema horror internazionale. Il primo appuntamento è dedicato agli Zombi con focus su La notte dei morti viventi e interessanti dichiarazioni dello scrittore Stephen King, del regista George A. Romero e del makeup artist Tom Savini, maestro del gore. La docu-serie sarà poi trasmessa in versione integrale su Rai4 abbinata ad alcuni capolavori del genere.

Il singolo You'll Never Find Me, della band rock Korn, è invece protagonista della nuova puntata di Sound Invaders, rubrica presentata da Mario Gazzola dedicata alle più originali connessioni tra musica e arti visive.

Wonderland | Puntata del 28 Gennaio 2020

Tra i più celebri scrittori di fantascienza, divulgatore scientifico ed enunciatore delle tre leggi della robotica, Isaac Asimov ci ha lasciati nel 1992 e nell'anno in cui avrebbe toccato il secolo. Wonderland celebra l'autore di Viaggio allucinante e Cronache dalla galassia con un'intervista del 1973, trasmessa all'interno della rubrica "Sapere-Aggiornamenti culturali". Materiale delle Teche Rai attorno a cui ruota la puntata in onda martedì 28 gennaio, in seconda serata su Rai4.

La copertina CULT di questa settimana è dedicata a Villetta con ospiti, il noir diretto da Ivano De Matteo e interpretato da Marco Giallini, Vinicio Marchioni e Michela Cescon in cui una famiglia borghese è alle prese con un terribile crimine. Sul versante POP questa settimana troviamo Eli Roth's History of Horror, la docu-serie in 7 episodi firmata dal regista di Hostel Eli Roth e incentrata sui più famosi filoni cinematografici del genere horror, prossimamente in prima visione su Rai4. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Torna la rubrica Short Tales dedicata ai più meritevoli e innovativi cortometraggi di genere che affrontano tematiche fantascientifiche, drammatiche e horror, con un inedito racconto della tragico incidente avvenuto durante le 24 ore di Le Mans del 1955. La mia vita con Daniela e Albert e l'uomo nero sono i due sceneggiati raccontati nella nuova puntata di Gotico Catodico, rubrica dedicata alle produzioni seriali gotico-soprannaturali della RAI.

Wonderland | Puntata del 21 Gennaio 2020

Il Fellini "magico" e psichedelico degli anni '60 è al centro dello Speciale Federico e gli Spiriti, che Wonderland dedica al regista per ricordare il centenario della sua nascita. L'appuntamento è il 21 gennaio alle 23:05.

È un Fellini inedito e poco conosciuto quello che, negli anni '60, vive una particolare fascinazione per il mondo del soprannaturale, dell'esoterismo, dell'astrologia e della divinazione. Suggestioni che, come sempre, dal privato, si riverberano nelle sue opere, dalle sedute spiritiche di Giulietta degli Spiriti al Diavolo di Toby Dammit, episodio "horror" di Tre passi nel delirio, tratto da un racconto di Edgar Allan Poe. E ancora: sogni premonitori, guaritrici, esperimenti con l'LSD, maghi, sinistri avvertimenti che arresteranno il misterioso Viaggio di G. Mastorna, film sull'Aldilà perseguito e temuto per tutta la vita da Fellini, definito "il più famoso film mai realizzato della storia del cinema".

Wonderland racconta i "fantasmi" personali e artistici di Fellini attraverso il ricco materiale proveniente dalle Teche Rai, clip di film, immagini dal leggendario Libro dei Sogni concesse dalla nipote Francesca Fabbri Fellini e dalla Cineteca Comunale di Rimini-Archivio Federico Fellini, materiali rari, interviste in esclusiva, tra gli altri, allo psicanalista junghiano e amico del regista Peter Amman e allo scrittore Ermanno Cavazzoni. Tra le curiosità contenute nello Speciale: il set della famosa "sequenza western" felliniana di Toby Dammit e la mancata collaborazione con Mina.

Una storia avvincente, ricca di colpi di scena e di misteri, che restituisce tutta la complessità e tutte le contraddizioni dell'uomo e del regista.

A seguire la programmazione dello Speciale, l'omaggio a Fellini sarà completato dall'episodio Toby Dammit, nella versione restaurata nel 2019 a cura del Centro Sperimentale per la Cinematografia-Cineteca Nazionale ed Istituto Luce-Cinecittà, eseguito da Studio Emme.

Wonderland | Puntata del 14 Gennaio 2020

Scrittore di culto, attento alla contaminazione tra generi, e originale autore di fumetti, Jonathan Lethem è stato premiato con il Raymond Chandler Award all'ultima edizione del Noir in Festival, dove Wonderland l'ha incontrato. Martedì 14 gennaio, in seconda serata su Rai4, Lethem parla del nuovo romanzo, Il detective selvaggio, e di come nella sua opera, i codici del noir e della fantascienza si intrecciano con tematiche esistenziali.

Questa settimana la copertina CULT è dedicata al film The Lodge, nuova fatica della coppia di registi austriaci Veronika Franz e Severin Fiala, che tornano dietro la macchina da presa di un lungometraggio dopo l'inquietante Godnight Mommy, ancora una volta alle prese con una storia dalle atmosfere horror che gioca con la paranoia.

La scelta POP è invece What We Do in the Shadows, la serie horror-comedy ispirata all'omonimo film di Taika Waititi e Jemaine Clement in onda su Rai4 a partire dal 27 gennaio in seconda serata. Come sempre, le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Nuovo appuntamento con la rubrica Stranger Than Fiction dedicata ai più folli e improbabili, ma non impossibili, progetti cinematografici. Questa settimana Wonderland fa un salto indietro nel tempo e vi racconta la storia di Eraldo Reverberi, giovane esponente degli ambienti più radicali di ispirazione maoista che sfrutta la sua professione da proiezionista nei cinema romani per manomettere le copie dei "musicarelli" inserendo sovversivi messaggi subliminali.

Il singolo Summon the Fire, della band inglese The Comet Is Coming, è invece protagonista della nuova puntata di Sound Invaders, rubrica presentata da Mario Gazzola dedicata alle più originali connessioni tra musica e arti visive.    

Wonderland | Puntata del 17 Dicembre 2019

Il Torino Film Festival e il cinema di genere sono al centro della puntata di Wonderland, in onda su Rai4 martedì 17 dicembre, come sempre in seconda serata.

Nel corso della 37a edizione del Festival torinese, Wonderland ha avuto occasione di conversare con alcuni registi che hanno portato a Torino opere al confine tra genere e autorialità: il rumeno Corneliu Porumboiu, con il thriller rivelazione La Gomera, Bruce McDonald, regista del noir visionario Dreamland, e Hong-seon Kim, autore coreano che ha firmato l'insolito horror esorcistico Metamorphosis. Spazio anche all'Italia con la regista esordiente Milena Cocozza e con l'attrice Carolina Crescentini per la ghost story Letto n°6, prodotta dai fratelli Manetti. La direttrice del Festival Emanuela Martini ha infine raccontato come è stata costruita la retrospettiva dedicata all'horror classico.

Matteo Garrone è il protagonista della copertina CULT di questa settimana, con il racconto del suo Pinocchio, il kolossal fantasy interpretato, tra gli altri, da Roberto Benigni, Gigi Proietti e Marine Vacth. La copertina POP è invece rappresentata da Star Wars: L'ascesa di Skywalker, l'atteso nono capitolo della saga di Guerre Stellari diretto da J.J. Abrams che chiude un arco narrativo iniziato ben 42 anni fa.

Le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana, che questa volta ripercorrerà il meglio di quanto visto nel corso del 2019.

L'avveniristico drone-shuttle Space Rider, eccellenza italiana del settore aereospaziale, è invece al centro della rubrica Amazing News, che esplora le più curiose e interessanti novità dal panorama scientifico e culturale.

Wonderland | Puntata del 10 Dicembre 2019

L'opera del fumettista Alberto Breccia è al centro della puntata del magazine settimanale Wonderland, in onda su Rai4 martedì 10 dicembre, come sempre in seconda serata.
Scomparso 26 anni fa, Breccia è stato tra i maggiori rappresentati del fumetto argentino, spesso legato alla sfera fantastica e nera, ma sempre caratterizzato da un piglio politico e satirico. Per raccontare l'artista argentino, protagonista di una mostra ospitata da BilBOlBul, il festival internazionale del fumetto di Bologna, Wonderland ha incontrato il suo allievo José Munoz, autore del fumetto Alack Sinner.

La copertina CULT di questa settimana è incentrata su un singolare film documentario dedicato all'artista olandese Maurits Cornelis Escher, Escher - Viaggio nell'infinito di Robin Lutz, che attraverso documenti personali e testimonianze di chi l'ha conosciuto, ricostruisce la vita del visionario artista. Il contributo POP è invece rappresentato dal Noir in Festival, la manifestazione dedicata al noir in ogni sua forma, che quest'anno si svolge tra Como e Milano dal 6 al 12 dicembre.

Le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Torna la rubrica Stranger Than Fiction dedicata ai più folli e improbabili, ma mai impossibili, progetti cinematografici e televisivi. Questa settimana Wonderland racconta il fantasioso Maigret contro Maigret, velleitario tentativo di un produttore italiano degli anni sessanta di far incontrare, in un unico film, il Maigret interpretato da Jean Gabin e quello impersonato in tv da Gino Cervi.

Il particolarissimo sound della band danese Forever Still, immersa in sperimentazioni musicali che spaziano tra il gothic-rock e il metal, è al centro della nuova puntata di Sound Invaders, rubrica presentata da Mario Gazzola dedicata alle più originali connessioni tra musica e arti visive.

Wonderland | Puntata del 2 Dicembre 2019

Detentore del titolo di campione del mondo di scacchi per ben quindici anni, il sovietico Garri Kasparov è il protagonista della puntata di Wonderland, su Rai4 martedì 3 dicembre alle 22:50.
Residente negli Stati Uniti da anni ma impegnato in prima persona per il riconoscimento dei valori democratici in Russia, Kasparov è autore del saggio autobiografico Deep thinking. Dove finisce l'intelligenza artificiale, comincia la creatività umana, in cui racconta anche le sue partite a scacchi contro il computer IBM.

Le copertine di questa settimana sono dedicate a due film passati nella sezione Festa Mobile del 37esimo Torino Film Festival. Il film cult è thriller di Bill Condon L'inganno perfetto, tratto dall'omonimo romanzo di Nicholas Searle, interpretato dai due mostri sacri Ian McKellen e Helen Mirren alle prese con una fitta rete di truffe e bugie. Il film pop è invece Knives Out – Cena con delitto, il giallo deduttivo in stile "Cluedo" diretto dal regista di Star Wars: Gli ultimi Jedi Rian Johnson, che qui porta in scena un cast eccezionale che, tra gli altri, comprende Daniel Craig, Chris Evans e Jamie Lee Curtis. Le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Torna la rubrica Short Tales dedicata ai più meritevoli e innovativi cortometraggi di genere che stavolta hanno una provenienza comune: il Trieste Science+Fiction Festival!
Le misteriose connessioni che intercorrono tra lo sceneggiato RAI di genere giallo e le maggiori hit musicali internazionali degli anni '70 sono al centro della nuova puntata di Gotico Catodico, rubrica dedicata alle produzioni seriali gotico-soprannaturali della RAI.

Wonderland | Puntata del 26 Novembre 2019

Tappa al Trieste Science + Fiction Festival 2019 per il viaggio di Wonderland nell'immaginario fantascientifico di ieri, oggi e domani. Wonderland dedica alla prestigiosa kermesse, che da 19 anni si svolge nel capoluogo giuliano, una puntata speciale in onda su Rai4 martedì 26 novembre, come sempre in seconda serata.

Il canale, media partner del festival, ha assegnato anche quest'anno il Premio Rai4, che è andato all'americano After Midnight di Jeremy Gardner e Christian Stella.
"E' iniziato tutto nel 1955, avevo circa 5 anni e ho visto il film King Kong, la versione del 1933. Non sapevo cosa stessi guardando, ricordo che lo vidi nascosto dietro ad una sedia perché ero terrorizzato dal dinosauro e ne ero affascinato e non avevo idea di come lo avessero realizzato. Questo mi ha portato ad avere una passione per i dinosauri che mi ha accompagnato per tutta la vita". Così Phil Tippett, vincitore di 2 Oscar, maestro nell'arte della stop-motion e mago degli effetti visivi racconta a Wonderland la nascita della sua passione che lo condurrà, anni dopo, a lavorare a grandi film come la prima trilogia di Star Wars, Indiana Jones e il tempio maledetto, RoboCop e naturalmente Jurassic Park.

Un evento per i fan del cinema horror al Trieste S+F Festival di quest'anno è stata la proiezione in versione restaurata del cult di Brian Yuzna Society - The Horror, di cui cade il trentennale: il regista, anche Presidente di Giuria per il premio Asteroide, ha conversato con Wonderland di questo film e delle altre sue opere.

Tra gli altri ospiti dello Speciale c'è Timo Vuorensola, regista finlandese del dittico grottesco/fantascientifico Iron Sky, il documentarista svizzero Alexandre Philippe, che ha presentato Memory: The Origins of Alien sul capolavoro di Ridley Scott, e David Bailie che ha portato a Trieste in anteprima mondiale l'horror demoniaco In the Trap.

Non sono mancati volti cult del cinema di genere italiano: Wonderland ha conversato con il regista Francesco Barilli, noto per i classici Il profumo della signora in nero e Pensione paura, e Aldo Lado, che ha presentato la versione restaurata del suo unico film di fantascienza, L'umanoide.

A chiudere la carrellata di interviste una chiacchierata con Tito Stagno, il giornalista che dagli studi Rai di via Teulada commentò lo sbarco dell'uomo sulla Luna, di cui quest'anno si è celebrato il 50esimo anniversario.

Wonderland | Puntata del 19 Novembre 2019

Anche quest'anno, Rai4 è a Lucca Comics & Games, la più grande manifestazione italiana dedicata al fumetto, all'animazione, al videogame, al gioco di ruolo e all'immaginario fantasy e fantascientifico, che si tiene nel capoluogo toscano dal 30 ottobre al 3 novembre 2019. Gli ospiti e le più interessanti novità di quest'edizione di Lucca Comics & Games saranno raccontate al pubblico televisivo nella puntata speciale del magazine Wonderland, in onda su Rai4 martedì 19 novembre, come sempre in seconda serata.

L'Area Movie del festival ospita l'anteprima nazionale del film Summer of '84, una novità esclusiva del palinsesto Rai4 2020. Appuntamento a ingresso libero, fino a esaurimento posti, venerdì 1° novembre alle 18:00, presso il cinema Centrale.
Scritta da Matt Leslie e Stephen J. Smith, e diretta a tre mani da François Simard e dai fratelli Anouk e Yoann-Karl Whissell, Summer of '84 è una scatenata black comedy, che traspone il soggetto del grande classico La finestra sul cortile su uno sfondo anni '80, sicuramente caro al pubblico di Lucca: una spericolata sintesi tra Hitchcock e I Goonies, che attinge a piene mani dall'immaginario nostalgico di Steven Spielberg, come da quello a tinte forti di John Carpenter.
A sospettare di omicidio un apparentemente irreprensibile vicino di casa è qui infatti un gruppo di adolescenti immerso nella noia di un'estate di provincia, trascorsa fino a quel momento tra videocassette horror, videogame, corse in bicicletta e primi turbini ormonali.
Coproduzione Canada-Usa in concorso al Festival di Sitges dello scorso anno, Summer of '84 affianca un agguerrito gruppo di giovani protagonisti, tra cui spiccano Graham Verchere e Tiera Skovbye, al maturo Rich Sommer, nel ruolo del sospettato, volto noto agli appassionati della serialità per la lunga partecipazione a Mad Men.

Wonderland | Puntata del 5 Novembre 2019

Martin Scorsese in Wonderland del 5 novembre - "In una sensibilità cattolica più mediterranea, un uomo o una donna possono venire meno e cadere nell'ingiustizia e nel peccato, e tuttavia hanno ancora la possibilità di cambiare. Di contro, penso che nella sensibilità irlandese questa possibilità sia molto limitata e che le persone si portino sempre dietro questa dannazione. E tutto questo genera una grande produzione poetica…". E' un passaggio dell'intervista che Martin Scorsese ha rilasciato a Wonderland per raccontare The Irishman, suo più recente capolavoro presentato alla Festa del Cinema di Roma, in sala per soli 3 giorni, 4, 5 e 6 novembre, prima dell'approdo alla piattaforma Netflix, produttrice del film. The Irishman è l'ultimo capitolo della saga sul moderno gangsterismo americano raccontata negli anni dal regista.

Anche quest'anno Wonderland propone una doppia copertina sulle novità della settimana: il titolo "pop" di questo martedì è Scary Stories to Tell in the Dark di André Øvredal, grande saga antologica horror dal sapore anni '80 prodotta da Guillermo Del Toro. La copertina "cult" sarà invece dedicata al vincitore della Palma d'Oro di Cannes 2019, la prima nella storia ad essere attribuita a un film coreano: Parasite, diretto dal regista di Snowpiercer, Bong Joon-ho. Il conflitto di classe raccontato attraverso una commedia nera che si trasforma strada facendo in un feroce thriller.

Le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Torna la rubrica Sound Invaders: Mario Gazzola presenta questa settimana Death Stranding, videogame fantascientifico con la colonna sonora del gruppo finlandese Apocalyptica.  

Terzo appuntamento anche con la nuova rubrica Gotico catodico, racconto a puntate dei più celebri e curiosi sceneggiati Rai di genere gotico e giallo-magico. Questa settimana Luigi Cozzi racconta genesi e fortuna della serie antologica del 1973 La porta sul buio di Dario Argento, a cui ha attivamente collaborato come sceneggiatore e regista.

Wonderland | Puntata del 25 Ottobre 2019

In occasione dell'uscita in sala di Terminator: Destino oscuro, Wonderland dedica una puntata speciale a una delle saghe sci-fi più celebri di Hollywood. Appuntamento speciale venerdì 25 ottobre: in prima serata, il primo, Terminator (1984); a seguire, speciale Wonderland, con le testimonianze di James Cameron, dello sceneggiatore William Wisher Jr., di Tim Miller, regista di Destino oscuro, e delle star Linda Hamilton e Arnold Schwarzenegger.

Con Terminator: Destino oscuro, Cameron riprende il controllo produttivo e creativo della saga, riallacciando la trama del nuovo film ai primi due capitoli, da lui stesso diretti tra il 1984 e il 1991. Wonderland torna, dunque, alle origini del mito, alla creazione di quella che rimane, ad oggi, la più iconica rappresentazione cinematografica dell'evoluzione post-umana. I protagonisti di ieri e di oggi racconteranno quindi il ritorno dei loro storici personaggi in Destino oscuro, sullo sfondo di un prossimo futuro distopico sempre più vicino al nostro presente.

L'avventura di Terminator continua su Rai4, in prima serata, venerdì 1° novembre, con Terminator: Salvation, sequel/spin-off ambientato nel futuro dominato dalle macchine.

Wonderland | Puntata del 15 Ottobre 2019

Doctor Sleep, il sequel di Shining, al centro della puntata di Wonderland, in onda su Rai4 martedì 15 ottobre alle 23:05. A raccontare la pellicola in uscita, tratta dall'omonimo romanzo di Stephen King, lo scrittore Danilo Arona, romanziere e saggista, specialista di cinema e letteratura horror, grande esperto del "Re" del thriller.

Anche quest'anno, il magazine di Rai4 dedicato all'immaginario fantastico e crime, propone una doppia copertina sulle novità della settimana: il titolo "pop" di questo martedì è Siren, serie televisiva che, tra brivido e mistero, traspone il mito classico della sirena sullo sfondo contemporaneo di una brumosa cittadina portuale americana, ispirata ai paesaggi del Maine cari allo stesso Stephen King. La serie andrà in onda su Rai4 in prima visione dal 21 ottobre, ogni lunedì in prima serata.

La copertina "cult" è invece dedicata ai titoli più interessanti del TO Horror Film Festival, kermesse torinese in calendario dal 22 al 26 ottobre. Le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

Torna la rubrica Sound Invaders: Mario Gazzola presenta questa settimana l'ultimo video del grande Iggy Pop, dedicato al mito di James Bond. Secondo appuntamento anche con la nuova rubrica Gotico catodico, racconto a puntate dei più celebri e curiosi sceneggiati Rai di genere gotico e giallo-magico, prodotti tra gli anni '60 e anni '80.

Wonderland | Puntata del 1 Ottobre 2019

Riparte martedi 1 ottobre, nella nuova collocazione del martedì, la nuova stagione di Wonderland, il magazine di Rai4 dedicato al fantastico e al crime, che inizia dalla risata perfida e isterica del Joker, protagonista della prima puntata.

Wonderland ha incontrato Joaquin Phoenix e Todd Phillips, freschi trionfatori con Joker alla 76a Mostra del Cinema di Venezia, che hanno raccontato il loro originale approccio al celebre supercriminale dei fumetti DC Comics. 

La novità "cult" della settimana è Missions, la serie fantascientifica di produzione francese che immagina le coraggiose gesta di un team di astronauti bloccati durante la prima missione umana su Marte. La serie andrà in onda in prima visione assoluta dal 6 ottobre, ogni domenica alle 15:45, su Rai4.

Sul versante "pop", Wonderland racconta GreedFall, videogame in motion capture che rilegge la colonizzazione americana da parte delle potenze europee in chiave fantasy.

Le due categorie "pop" e "cult" caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana.

In questa prima settimana, si inaugura la nuova rubrica Gotico catodico, racconto a puntate dei più celebri e curiosi sceneggiati Rai di genere gotico e giallo-magico, prodotti tra anni '60 e anni '80. La rubrica si alternerà con Stranger Than Fiction, il racconto immaginifico di Wonderland di improbabili (ma non impossibili) progetti cinematografici e televisivi.



Apri Box Commenti