E' arrivata la felicita'

E' arrivata la felicita' (2015)

E' arrivata la felicita'


Locandina E' arrivata la felicita'
E' arrivata la felicita' e' una serie di genere Commedia e Romantico del 2015 girata in Italia. Si compone di 2 stagioni e 48 episodi. Ogni episodio dura in media 50 minuti. In Italia debutta su Rai 1 il 8 Ottobre 2015. Nel cast anche Claudio Santamaria, Claudia Pandolfi, Alessandro Roja, Caterina Murino, Paolo Mazzarelli, Giulia Bevilacqua

In "E' arrivata la felicità" due persone molto diverse Angelica (Claudia Pandolfi) e Orlando ( Claudio Santamaria) entrambi romani ma provenienti da ambienti e con stili di vita differenti si innamorano. Angelica vive e lavora nel quartiere più popolare di Testaccio mentre Orlando, è cresciuto nel quartiere borghese del Flaminio e proviene da una famiglia più sofisticata. Lei è una bella vedova in procinto di sposarsi con un uomo molto ricco con due figlie gemelle, Orlando invece è un uomo semplice, fa l'architetto e il papà a tempo pieno dopo che la moglie lo ha abbandonato per scappare via con l'amante. Arriverà la felicità da un incontro casuale tra i due destinato a non avere futuro? 

Stagioni e Episodi

Stagioni - EpisodiPrima Visione Italia
Stagione 1 - Episodi 128 Ottobre 2015 su Rai 1
Stagione 2 - Episodi 1220 Febbraio 2018 su Rai 1

Cast e Personaggi


Regia: Francesco Vicario
Sceneggiatori: Ivan Cotroneo, Stefano Bises, Monica Rametta
Ideatori: Ivan Cotroneo

Cast Artistico e Ruoli:
foto Tezeta Abraham
Tezeta Abraham

Francesca Scuccimarra
foto Claudio Santamaria
Claudio Santamaria

Orlando Mieli
foto Federica De Cola
Federica De Cola

Rita Nardelli
foto Lunetta Savino
Lunetta Savino

Giovanna Camilli
foto Simona Tabasco
Simona Tabasco

Nunzia Esposito
foto Ninetto Davoli
Ninetto Davoli

Giuseppe Camilli
foto Greta Berti
Greta Berti

Laura Tornante
foto Francesco Mura
Francesco Mura

Pigi Mieli
foto Alessandro Roja
Alessandro Roja

Pietro Mieli
foto Giulia Bevilacqua
Giulia Bevilacqua

Valeria Camilli
foto Claudia Pandolfi
Claudia Pandolfi

Angelica Camilli
foto Primo Reggiani
Primo Reggiani

Luca Paternobis
foto Ettore Bassi
Ettore Bassi

Gianluca Tornante


Cast Ruolo principale
Tezeta Abraham...Francesca Scuccimarra (2 episodi)
Claudio Santamaria...Orlando Mieli (2 episodi)
Federica De Cola...Rita Nardelli (2 episodi)
Lunetta Savino...Giovanna Camilli (2 episodi)
Simona Tabasco...Nunzia Esposito (2 episodi)
Ninetto Davoli...Giuseppe Camilli (2 episodi)
Greta Berti...Laura Tornante (2 episodi)
Andrea Lintozzi Senneca...Umberto Mieli (2 episodi)
Francesco Mura...Pigi Mieli (2 episodi)
Alessandro Roja...Pietro Mieli (2 episodi)
Massimo Wertmüller...Guido Mieli (2 episodi)
Giulia Bevilacqua...Valeria Camilli (2 episodi)
Claudia Pandolfi...Angelica Camilli (2 episodi)
Primo Reggiani...Luca Paternobis (1 episodi)
Ettore Bassi...Gianluca Tornante (1 episodi)
Giorgia Berti...Beatrice Tornante (1 episodi)
Lorenza Indovina...Sabaudia (1 episodi)
Tullio Solenghi...Antongiulio Martelli (1 episodi)
Paolo Mazzarelli...Vittorio Raimondi (1 episodi)
Tztà Abraham...Francesca Gbone (1 episodi)
Caterina Murino...Claudia Lo Russo (1 episodi)
Myriam Catania...Cristiana De Bardi (1 episodi)
Edwige Fenech...Anna Mieli (1 episodi)
Angelo Monacelli...Tony baby (1 episodi)
Rosanna Banfi...Rosa Nardelli (1 episodi)

Schede Personaggi

Orlando Mieli (Claudio Santamaria)
Orlando è sempre stato una persona equilibrata, almeno fino a quando l'amatissima moglie Claudia (Caterina Murino) non lo ha lasciato per andare a vivere ad Amburgo con Gustav, suo collega dell'università. Da allora Orlando ha perso tutta la sua lucidità, si è scoperto gelosissimo, sofferente, incapace di badare ai figli, furioso, ossessionato dal ricordo della moglie. Ha iniziato a odiare tutto il genere femminile e a incolpare Claudia di tutte le sue disgrazie. Insomma è un uomo veramente bisognoso d'aiuto. Compulsivo, incline agli slanci improvvisi, Orlando ha bisogno non solo di aiuto, ma anche di regole e disciplina per riprendere in mano la sua vita e dimenticare Claudia. In altre parole, quello che gli serve è una vera e propria educazione sentimentale. E di questo si farà carico Angelica Camilli.
Angelica Camilli (Claudia Pandolfi)
Angelica è una madre meravigliosa. Nel corso della sua esistenza ha faticato e non poco. Rimasta vedova molto giovane si è costruita una professione e ha cresciuto le sue figlie da sola. Ma Angelica è anche una donna passionale e intrigante. Questo suo lato si esprime al meglio quando balla il tango e si fa chiamare Paloma, un nome in codice che serve a proteggere il suo segreto. È efficiente, organizzata, intelligente, bravissima nel dare consigli, perfino assennata quando si tratta delle vite degli altri. È affidabile fino al momento in cui non si ricorda di essere quello che in effetti è: una mina vagante, capace di buttare tutto all'aria se si accorge che sta percorrendo la strada sbagliata. Del resto, fa tanto quella che dà consigli agli altri, ma se lei stessa ha bisogno dei consigli di Gianluca (Ettore Bassi), il suo marito defunto, qualcosa che non va in questa ragazza deve esserci per forza.
Umberto Mieli (Andrea Lintozzi Senneca)
Quindici anni, figlio primogenito di Orlando e Claudia, Umberto è un adolescente con una bella manciata di brufoli e tutte le turbe di quell'età. Insicuro, fragile, con la voce che gli si spezza fra alti e bassi e un corpo con cui non ha ancora imparato a fare i conti che lo rende goffo, è innamorato della più bella della scuola e si sente completamente invisibile. È stato per anni il figlio su cui si poteva contare, ha sostenuto il padre nella sofferenza quando la mamma è andata via, ma ora è una bomba pronta a esplodere. Gli manca di sapere tutto della vita: come ci si innamora, come si bacia, come si fa l'amore, come ci si comporta con le ragazze. Come si vive fuori dalla famiglia, come ci si crea uno spazio personale. Sta crescendo, Umberto, e ha tanta paura. Non è ancora un uomo, ma vorrebbe esserlo, e quando non ce la fa a mostrarsi responsabile quanto vorrebbe ne soffre. L'amore per Laura, nonostante tutte le complicazioni, lo aiuterà a passare la linea d'ombra.
Pierluigi 'Pigi' Mieli (Francesco Mura)
Otto anni e una grande sensibilità da proteggere e con cui fare i conti. Gli manca la mamma e si rende conto che al suo papà manca quanto a lui. È un grande osservatore e come molti bambini è capace di notare i comportamenti assurdi degli adulti e denunciarli con un semplice ma distruttivo: "Papà (o nonno, nonna o Umberto), ma che cavolo stai facendo?". Nonostante i suoi pochi anni, Pirluigi è un bambino con la testa sulle spalle. Nella storia fra Orlando, Angelica e Claudia, Pierluigi agirà come ago della bilancia e si com- porterà in maniera inaspettata perché capace di leggere negli occhi del padre quello che vuole veramente.
Bea e Laura Tornante (Greta e Giorgia Berti)
Figlie gemelle di Angelica, Bea e Laura sono tanto diverse da essersi meritate il soprannome di Dr. Jeckyll e Mr.Hyde. Laura, in realtà, è una ragazza nella norma, seria, studiosa, assennata e desiderosa di innamorarsi come quasi tutte le adolescenti. Beatrice, invece, anche conosciuta come 'La Metà Oscura', è un vulcano in eruzione, piena di energie, vagamente sadica e il cui sport preferito è spingere i ragazzi innamorati di lei a fare cose inconsulte per dimostrarle il loro amore. Quasi sempre seguita da un codazzo di maschi ridotti in stato di semi schiavitù, Beatrice ha un'unica debolezza: Marco, con sui condivide la passione per il cavallo e che pare l'unico al mondo capace di resistere al suo fascino. Laura, invece, all'amore sembra non pensarci. Ecco perché accetta subito di aiutare Umberto, il figlio dell'architetto di sua madre, impartendogli qualche lezione di matematica… e di vita.
Pietro Mieli (Alessandro Roja)
Pietro, trentatré anni, è il fratello minore di Orlando e lavora con lui nello studio di architettura. È fidanzato da sempre con Cristiana De Bardi, giovane avvocato di buona famiglia, con cui convive. È sicuro che un giorno si sposeranno e avranno tanti figli. Certo, ci sono dei segnali che fanno pensare non si tratti proprio di una storia appassionante, ma a Pietro sembra impossibile pensare alla propria vita senza Cristiana. Impossibile fino a quando una mattina nello studio dei Mieli non compare Nunzia Esposito, direttamente da vico Paradiso 7, Napoli.
Guido e Anna Mieli (Massimo Wertmuller e Edwige Fenech)
Riciclano. Firmano petizioni. Leggono due quotidiani al giorno. In tv non vedono fiction ma solo programmi di informazione. Progressisti e inattaccabili da qualunque punto di vista. I genitori di Orlando e Pietro hanno una missione nella vita: aiutare il prossimo buono e denunciare il prossimo cattivo. La loro coscienza politicamente corretta si incrina solo quando devono parlare della moglie di Orlando, che non riescono a non chiamare almeno 'stronza'. Cosa che li fa un po' vergognare, perché l'aggressione verbale non è proprio da loro. Informati e istruiti, rispettivamente ingegnere e insegnante in pensione, sarebbero perfetti, se non gli mancasse un po' di elasticità mentale nel valutare le persone. A volte, a essere troppo politicamente corretti, si rischia di diventare rigidi e dimenticare cosa sia la vita vera. La nostra storia li aiuterà a capire che nell'animo delle persone non ci sono solo il bianco e il nero, ma anche tante sfumature.
Valeria Camilli (Giulia Bevilacqua)
Sorella minore di Angelica, omosessuale, innamoratissima della compagna Rita che ha conosciuto sul posto di lavoro, la filiale delle Poste. Valeria ha un grandissimo istinto materno ed è per questo che ha deciso di concepire un figlio. Idealista, ma soprattutto istintivamente combattiva, cerca di convincere i suoi reazionari genitori della correttezza delle proprie idee, ma quando non ce la fa, va dritta per la sua strada. Nonostante qualche momento di debolezza, non la ferma nessuno. Ed è per questo che talvolta i suoi slanci spaventano Rita.
Giuseppe e Giovanna Camilli (Ninetto Davoli e Lunetta Savino)
Vivono e lavorano in un quartiere popolare di Roma, Testaccio, dove gestiscono un bar pasticceria. Lavoratori diventati piccoli imprenditori, sono decisamente di destra. Parlano di famiglie normali, di rapporti normali, non capiscono la figlia e si sono detti sempre che la sua omosessualità è solo una 'fase'. Peccato duri da quindici anni. Giuseppe è un cuore d'oro e in fondo, anche se non capisce quella figlia, si sforza comunque di accettarla. Giovanna, invece, proprio non ce la fa. E a parte rarissimi casi, rimane fieramente convinta delle sue affermazioni in merito a famiglia, sentimenti, sesso. Per lei esiste la normalità e l'anormalità. Sarà anche per questo che Angelica le tiene nascoste così tante cose della sua vita?
Claudia Lo Russo (Caterina Murino)
Ex-moglie di Orlando, è una grandissima stronza a detta di Anna, la mamma di lui, colei che ha abbandonato suo figlio scappando in Germania con Gustav, il "crucco maledetto", come lo definisce Orlando. Ma Claudia proprio non ce la faceva a stare vicino a un marito che non amava più. E così ha preso in mano la sua vita per inseguire un amore che non si accontenta delle abitudini. Certo le mancano i figli, ma è il prezzo da pagare per andare incontro alla felicità. E stare alla larga da Orlando è un vantaggio in più… Almeno finché ha la certezza di averlo ai suoi piedi.
Vittorio Raimondi (Paolo Mazzarelli)
L'espressione 'è un signore' sembra essere nata per descriverlo. Quarant'anni, bello, istruito, proprietario di un cantiere navale. Vittorio ha tutte le carte in regola per essere il perfetto principe azzurro. Peccato che Angelica scopra di non amarlo poco prima del matrimonio. Forse vagamente noioso, come tutte le persone troppo perfette, Vittorio ha dalla sua una sensibilità che, se non lo aiuta a essere un sex symbol, lo riscatta dall'aura di mediocrità e fa di lui un uomo serio, capace di ascoltare e anche di innamorarsi di nuovo.
Francesca Gbone (Tztà Abrham)
Francesca ha la pelle nera, ma è italiana, nata e cresciuta a Roma. Insieme ad Angelica, amica da una vita, gestisce una libreria per bambini. Romantica e sfigatissima, Francesca ha collezionato una serie di rifiuti amorosi così paradossali che chi li ascolta non ci può credere: non a caso il libro che sta scrivendo su queste sue esperienze viene costantemente rifiutato dagli editori perché giudicato esagerato e irrealistico. Peccato che siano tutte umiliazioni effettivamente subite nei vent'anni di vita sentimentale adulta di Francesca. Ma la nostra Bridget Jones nera troverà soddisfazione innamorandosi a sorpresa di un principe azzurro che tutte vorrebbero e che lei non avrebbe mai immaginato.
Nunzia Esposito (Simona Tabasco)
Ventotto anni di vitalità e una predilezione per i capi di abbigliamento di una misura più piccola di quella che sarebbe consigliabile. Pietro la assume per un mese di prova non perché Nunzia sia capace in qualcosa (può giusto rispondere al telefono), ma perché è molto bella e solare e spera così di distrarre il fratello facendogli dimenticare Claudia. Nunzia ha qualche difficoltà con l'italiano, litiga con computer e stampanti come fossero persone, ha letto in vita sua solo un libro e l'ha trovato decisamente troppo complicato. Ma è una ragazza vitale e dal sorriso contagioso che nasconde valori veri, sentimenti sinceri e un passato complicato che presto tornerà a bussare alla sua porta con il nome Tony Baby.
Rita Nardelli (Federica De Cola)
Trent'anni, guardia giurata, perdutamente innamorata di Valeria, ma non ne ha la forza e spesso si spaventa e si chiede se stiano facendo la cosa giusta. Per fortuna, ogni volta che ha paura di affrontare una nuova sfida, trova il sostegno della sua compagna. Nonostante le crisi di debolezza, Rita sa che con Valeria ha la possibilità di essere felice e vorrebbe vivere quest'idea di nuova e "contestata" famiglia con il suo grande amore.
Cristiana De Bardi (Myriam Catania)
L'eterna fidanzata di Pietro. Una donna giovane e bella, laureata in giurisprudenza, sicura, fiduciosa. Cristiana non ama lasciare nulla al caso: si dà degli obiettivi e stabilisce un programma preciso per raggiungerli. Programma che segue con metodo e dedizione. E questo vale per tutto, anche per i giochini sessuali che ha creato con Pietro per mantenere vivo il loro rapporto. Ma davvero aver pianificato i prossimi quarant'anni e inserire qualche giochino di ruolo può essere la ricetta della felicità? Pietro non è più così convinto…
Gianluca Tornante (Ettore Bassi)
Un nome, un destino. Sì perché, anche se è il marito defunto di Angelica, Gianluca a volte ritorna. E come un fantasma di dickensiana memoria veglia sui vivi, ma soprattutto sulla ex moglie che ancora lo vede, specialmente quando è in crisi. Gianluca ha seguito Angelica quando si è trovata a crescere le due gemelle da sola, e l'ha salutata quando ha incontrato Vittorio. Tornerà per farla ragionare quando entrerà in confusione per Orlando. Ma Angelica ha un bel caratterino… E non sempre è pronta ad ascoltare i suoi consigli.
Tony Baby (Angelo Monacelli)
Antonio Scogliamiglio in arte "Tony Baby" è un cantante neomelodico napoletano che tiene - per dirla con parole sue - "il sentimento dint'e vene". Sentimento forte, trascinante, inarrestabile che ha come oggetto Nunzia, che è per lui ciò che Laura fu per Petrarca, Beatrice per Dante. Una musa, un'ispirazione, una spina nel cuore. Cosa lo trattiene dal correre dalla sua amata? Le sbarre. Ma ha quasi scontato la sua pena e ora conta i giorni che lo separano dal momento, tanto agognato, in cui potrà rivederla. E naturalmente ha intenzione di riconquistarla a colpi di romanticismo. Neomelodico.

COME ARRIVA LA FELICITÀ?

Durante il primo incontro fra Angelica e Orlando non suonano violini, non ci sono cori di voci angeliche, non ci sono reminiscenze di vite passate che diano l'impressione di essere l'uno il destino dell'altro. Semplicemente un architetto incontra una sua cliente.
Angelica e il suo futuro marito, Vittorio, stanno ristrutturando la villa in cui andranno ad abitare dopo il matrimonio e Orlando è l'architetto incaricato del progetto. Normalmente tutto finirebbe qui, in una tranquilla transazione professionale se non fosse che i due sono destinati a scontrarsi. Angelica è turbata perchè quella casa le sembra troppo grande, Orlando è disperato perchè riceve sui social network foto che ritraggono la sua ex moglie, Claudia, vergognosamente felice e soddisfatta assieme al suo nuovo compagno. Così, mentre Angelica prova a spiegare il proprio disagio, Orlando non l'ascolta e le propone proprio ciò che la cliente non vuole. Non può che finire in lite. E Orlando brucia anche la seconda occasione, strappata ai futuri sposi dal fratello Pietro, con il quale condivide lo studio.
Ma proprio quando sembra che le strade di Orlando e Angelica si stiano separando definitivamente c'è un nuovo incontro completamente inatteso. E quantomeno insolito. Su suggerimento del fratello, Orlando ha accettato di recarsi in un locale dove si balla il tango. Non sa nemmeno lui cosa stia facendo lì, anche perchè non sa proprio ballare, ma mentre sta per abbandonare la pista, vede Angelica. Anzi, Paloma Velasquez, di giorno Angelica. La donna, infatti, nasconde un piccolo segreto di cui nessuno è a conoscenza: ama il tango e lo balla regolarmente sotto mentite spoglie. Si è ritagliata uno spazio assolutamente privato in cui nessuno può intromettersi e in cui può vivere serenamente la sua passione. Quindi è un po' seccata che Orlando l'abbia scoperta lì, vestita come una provocante e sensualissima donna di Buenos Aires. Ma sarà l'atmosfera che si respira, sarà forse l'alcool del drink, Orlando sente la necessità di parlarle. Di scusarsi e provare a spiegarle cosa stia capitando nella sua vita. Ed ecco che vuota il sacco di tutto il dolore per l'abbandono, di tutta l'amarezza che prova di fronte ai ricordi di tempi felici, di tutte le paure che sente quando pensa al dover crescere i figli da solo. E Angelica si commuove. Lei conosce bene quelle paure: è rimasta vedova, ha cresciuto Bea e Laura, le sue figlie gemelle, e non è stato per nulla facile. E per siglare quel momento di vicinanza i due ballano. O almeno ci provano. Orlando è così rigido e ubriaco che riesce solo ad abbracciare Angelica, forse per essere sorretto e non cadere. Ma è così profondo il suo bisogno di calore che quell'abbraccio Angelica lo sente fin dentro al cuore.

È arrivata la felicità? Non ancora… Da quel momento i due fanno un patto. Un accordo informale che segna l'inizio della loro amicizia. Angelica accetta di aiutare Orlando a superare l'abbandono della ex-moglie e (tornare a) essere felice oltre che sopravvivere a un adolescente insicuro e a un bambino che quando parla sembra che ti legga dentro. In cambio Orlando dovrà aiutarla a realizzare il suo sogno. Angelica ha già deciso: quando sarà moglie di Vittorio dovrà lasciare il tango, non potrà continuare a mentirgli. Ma prima di appendere la classica rosa al chiodo vuole partecipare a una gara e Orlando sarà il suo cavaliere. Così i due, sotto la supervisione di un inflessibile maestro, si alleneranno assieme. 

Piano piano… Sta arrivando! Ora la strada sembra in discesa, ma non mancheranno fantasmi che provano a fare ragionare le proprie mogli convinte di poter tener tutto sotto controllo con la razionalità, fughe in montagna con i figli per evitare di rovinare eventi a lungo sognati e desiderati. E, ancora, donne 'Caronte' che si innamorano, ricambiate, dell'uomo sbagliato (perchè già impegnato). E in tutto questo non poteva nemmeno mancare un ritorno che arriva quando sembra che non possa fare più danni e invece potrebbe risvegliare quelle ultime minuscole braci. 

Accanto alla storia della felicità di Orlando e Angelica... C'è la storia di Valeria, sorella di Angelica, e Rita. Loro sono già felicemente innamorate. L'arrivo di una nuova vita tanto attesa e progettata insieme le rende sempre più una coppia, ma per qualcuno non è così. Giuseppe e Giovanna, i genitori di Valeria e Angelica, hanno una visione molto tradizionalista della famiglia e non riescono a vivere serenamente la scelta di Valeria. Forse sarebbe più corretto dire che Giovanna ingaggia una vera e propria guerra contro sua figlia. Per Giovanna era già difficile accettare che Valeria fosse fidanzata con Rita, ma avere pure un figlio con lei è davvero troppo! Ma c'è anche la storia di Pietro che assume una segretaria avvenente, Nunzia, nella speranza di aiutare il fratello a dimenticare le sue pene… E finisce lui stesso per essere ammaliato. In effetti il rapporto con la fidanzata storica, Cristiana, stava già scricchiolando. Solo che Nunzia non è Cristiana. Se Cristiana è intelligente e colta, Nunzia è semplice e un po' ignorante (ma certamente non scema!). Se Cristiana è elegante e posata, Nunzia è spontanea e un po' rozza. Forse è proprio questo il suo fascino irresistibile. Che però decisamente non incanta Guido e Anna, genitori di Pietro e Orlando, che per quanto si sforzino di essere giusti, equilibrati, politicamente corretti… con Nunzia (e a dirla tutta nemmeno con Claudia, ex-moglie di Orlando) non ce la fanno proprio. D'altra parte Nunzia è come un fiore puro e non la si può cambiare. Lo sa bene Tony Baby, che appena uscirà di prigione correrà a riconquistare la sua amata. 

Ma la felicità è per tutte le età! Non sono solo gli adulti che cercano di essere felici ma anche gli adolescenti, i figli di Orlando e Angelica che cercano di trovare la loro personale strada. Bea, la gemella cattiva, è sempre stata corteggiata da moltissimi ragazzi e non si è mai fatta problemi ad approfittare di loro. Da quando ha conosciuto Marco, però, qualcosa in quella perfetta macchina tritaragazzi che era il suo cervello si è incastrata. Lei che è sempre stata sicura di sè si scopre timida e impacciata. Solo con l'aiuto del piccolo Pigi, riuscirà a trovare la strada per avvicinarsi al ragazzo che le ha stregato il cuore. Umberto e Laura dal canto loro scopriranno se stessi e il mondo arrivando a innamorarsi. Ma anche la loro non sarà una storia lineare e semplice. Anche perchè Bea metterà il suo zampino crudele. E infine seguiremo la storia di Francesca, che ha lasciato alle spalle i dolori dell'adolescenza, ma non le pene del cuore. Anzi. Sta giusto scrivendo un libro sulle sue sfortune. Un volume che contiene un tasso di sfighe talmente alto che puntualmente le viene rifiutato per- chè giudicato inverosimile. Anche per questa regina dei cuori infranti però è in agguato un bel colpo di scena… 

LA SIGLA La mia Felicità

«Sono qui, sono qui e cerco chi non c'è, sei tu» È così che inizia La mia felicità, la canzone da cui è tratta la sigla della serie È arrivata la felicità, cantata da Sarah Jane Olog e frutto della collaborazione tra il compositore Andrea Guerra e Ivan Cotroneo, che ispirandosi alla serie ha composto le parole. La canzone è la storia di un uomo e una donna alla disperata ricerca della felicità, un po' quello che accade a Orlando e Angelica e come nella serie, anche nel videoclip, da cui è tratta la sigla di È arrivata la felicità, la strada per essere felici è lunga e faticosa. Da Trinità dei Monti a via del Corso, da Piramide al Gianicolo, passando per il mercato di Testaccio e Piazza del Popolo la voce di Sara Jane ci accompagna nella ricerca di Orlando e Angelica che si muovono per tutta Roma portando con sé un grosso cuore che aspetta di trovare solo qualcuno che lo sappia accogliere. Andrea Guerra è oggi tra i più celebri autori italiani di colonne sonore cinematografiche e televisive, noto anche a livello internazionale per aver musicato le opere di registi quali Ferzan Ozpetek, Roberto Faenza, Giuseppe Bertolucci, Gabriele Muccino, Rob Marshall e molti altri. Il regista e sceneggiatore Ivan Cotroneo ha dato vita a numerosi tra i più acclamati progetti per il cinema e la televisione (La kryptonite nella borsa, Io e Lei, Sissi, Tutti pazzi per amore, Una mamma imperfetta e altri). Sarah Jane Olog, con la potenza e l'unicità della sua voce, aveva già incantato il pubblico della terza edizione del programma The voice of Italy, nel quale si è qualificata come semifinalista. La cantante romana ha, inoltre, alle spalle collaborazioni con artisti come Max Giusti e Noemi. La sigla è prodotta da Cinevox Record (edizioni Bixio C.e.m.s.a./ RAICOM), così come l'intera colonna sonora della serie. Quest'ultima è firmata da Piernicola di Muro, già autore delle indimenticabili musiche di popolari fiction come Tutti pazzi per amore e Una grande famiglia.

HomeVideo (beta)


STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi cercare "E' arrivata la felicita'" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
DVD E BLU-RAY FISICI:
Se stai cercando DVD e Blu-Ray di "E' arrivata la felicita'" puoi effettuare direttamente una [RICERCA su Amazon.it] Nota: Sarai rimandato su Amazon.it, ricorda di verificare cast e lingua per evitare prodotti con titolo simile.
Apri Box Commenti

SERIE IN PARTENZA

stagione 1 da Mercoledì 22 Settembre su Disney Plus
stagione 1 da Mercoledì 22 Settembre su Disney Plus
stagione 1 da Venerdì 24 Settembre su Apple TV Plus
stagione 2 da Venerdì 24 Settembre su Netflix
stagione 1 da Venerdì 24 Settembre su Amazon Prime Video
stagione 1 da Venerdì 24 Settembre su Netflix
stagione 1 da Domenica 26 Settembre su STARZPLAY
stagione 1 da Mercoledì 29 Settembre su Disney Plus
stagione 1 da Giovedì 30 Settembre su Netflix
stagione 1 da Giovedì 30 Settembre su Apple TV Plus
stagione 5 da Venerdì 01 Ottobre su Premium Crime
stagione 1 da Mercoledì 06 Ottobre su Disney Plus
stagione 1 da Venerdì 08 Ottobre su Apple TV Plus
stagione 1 da Mercoledì 13 Ottobre su Disney Plus
stagione 3 da Venerdì 15 Ottobre su Netflix
stagione 2 da Domenica 17 Ottobre su STARZPLAY
stagione 1 da Venerdì 22 Ottobre su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 29 Ottobre su Apple TV Plus
stagione 3 da Venerdì 05 Novembre su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 12 Novembre su Apple TV Plus