Black Out - Vite sospese - Poster

(2023)

Black Out - Vite sospese
Locandina Black Out - Vite sospese
Black Out - Vite sospese e' una serie di genere Drammatico del 2023 girata in Italia e diretta da Riccardo Donna. Si compone di 1 stagione e 8 episodi. Ogni episodio dura in media 50 minuti. In Italia debutta su Rai 1 il 23 Gennaio 2023. Nel cast anche Marco Rossetti, Aurora Ruffino, Mickaël Lumière, Caterina Shulha, Massimo Mesciulam, Giorgio Caputo, Riccardo Manera, Federico Russo, Juju Di Domenico, Magdalena Grochowska.

Durante le vacanze natalizie nella Valle del Vanoi, in Trentino, i clienti del lussuoso albergo nel piccolo ed esclusivo polo sciistico rimangono tagliati fuori dal mondo a causa di una valanga in attesa dei soccorsi. Ma questo è solo l'inizio di una storia di intrighi, passioni e omicidi.

Black Out è una serie mistery-drama ambientata in alta quota che mescola scenari mozzafiato, suspence, sentimenti e umanità. I protagonisti sono i clienti di un lussuoso albergo nel piccolo ed esclusivo polo sciistico nella Valle del Vanoi, in Trentino. Una valanga isola la Valle e quella che avrebbe dovuto essere una piacevole vacanza, diventa una trappola che porta a galla segreti, identità celate, ambigui professionisti pronti a tutto e la presenza di un assassino. La valanga costringe vacanzieri e residenti nel piccolo paese a vivere un'esperienza unica che li obbligherà a fare i conti con sé stessi e con gli altri: potranno venirne fuori, solo se supereranno le loro paure, i loro pregiudizi e impareranno a essere una comunità. Quando si crede di aver perso tutto, spesso, si ritrova sé stessi e il coraggio di combattere per ciò che conta davvero.


È la Vigilia di Natale e il distacco di un'imponente slavina isola la Valle del Vanoi impedendo i soccorsi tramite l'unico passo che porta alla valle. Il paese è isolato, l'elettricità saltata, le comunicazioni interrotte. I clienti del lussuoso albergo e i residenti del paesino nel piccolo ed esclusivo polo sciistico rimangono tagliati fuori dal mondo. Giovanni Lo Bianco (Alessandro Preziosi) è venuto per una vacanza sulla neve con i suoi due figli adolescenti, Riccardo ed Elena. Non ha badato a spese e ha preso la suite più costosa del lussuoso albergo. Per tutti Giovanni è un broker di mezza età, elegante e di successo. Per i suoi figli è un padre che, dopo la recente perdita della moglie, deve riscoprirsi genitore. Ma Giovanni è molto più di tutto questo. La verità è sepolta in un passato inconfessabile che è sul punto di ritornare quando riconosce Marco (Marco Rossetti) ospite in quello stesso albergo, insieme a Irene (Caterina Shulha), sua nuova compagna. Per Marco, meccanico che si è appena risollevato dal fallimento della sua officina, alloggiare in quell'albergo è un colpo di testa. Ma ha un valido motivo: in una baita poco distante si nascondono la figlia Anita, costretta a vivere suo malgrado sotto copertura, e l'ex moglie, Claudia (Rike Schmid). Claudia, primario di chirurgia d'urgenza, è sottoposta a un programma di protezione testimoni in attesa del processo che la vede testimone oculare di un omicidio di Camorra per mano di uno spietato boss. Nessuno sa che Giovanni è legato al clan malavitoso da un vincolo 'di sangue': il boss imputato nel processo è suo fratello e lui, pur avendo cambiato cognome e apparentemente vita, è ancora invischiato negli affari di famiglia. La testimonianza di Claudia rischia quindi di distruggere la vita di Giovanni e quella dei suoi figli e a lui non resta che provare a eliminarla. Claudia però è anche l'unica persona nella valle in grado di salvare sua figlia, la giovanissima Elena, in coma dopo la valanga. Nessuno sembra poter fermare l'ineluttabile. Nessuno, tranne il destino.

INFO TECNICHE

Genere: Drammatico, Mistero
Nazionalità: Italia
Anno: 2023
Stagioni: 1
Episodi: 8
Durata: 50 minuti (media x episodio)
Lingua: italiano
Produzione: Rai Fiction (produzione), Èliseo entertainment (produzione), Viola Film (con la partecipazione di), Trentino Film Commission (in collaborazione con)

Stagioni e Episodi

Stagioni - Episodi Prima Visione Italia
Stagione 1 - Episodi 8 23 Gennaio 2023 su Rai 1

Cast e Personaggi


Regia: Riccardo Donna
Sceneggiatori: Michela Straniero, Andrea Valagussa, Valerio D'Annunzio, Peppe Millanta
Ideatori: Michelangelo La Neve (ideatore), Valerio D'Annunzio (ideatore)
Musiche: Mattia Donna, Andrea Toso
Fotografia: Paolo Bellan
Montaggio: Davide Miele
Scenografia: Massimo Santomarco
Costumi: Enrica Barbano

Cast Artistico e Ruoli:


Cast Ruolo principale
Marco Rossetti...Marco Raimondi
Aurora Ruffino...Lidia
Mickaël Lumière...Karim
Caterina Shulha...Irene
Massimo Mesciulam...Giorgio
Giorgio Caputo...Ruggero Volturno
Riccardo Manera...Lorenzo Zanin
Federico Russo...Riccardo
Juju Di Domenico...Anita
Magdalena Grochowska...Sarah Zanin
Maria Roveran...Petra Zanin
Veronica Urban...Silvia
Alessandro Riceci...Umberto
Maurizio Fanin...Andrea
Alessandro Preziosi...Giovanni Lo Bianco
Eugenio Franceschini...Luca
Rike Schmid...Claudia
Fabio Sartor...Max Zanin

Produttori: Francesca Gianni, Saverio D'ercole, Michele Zatta, Alessandro Carbone, Luca Poldelmengo, Amelia Pollicino, Eric Welbers, Maik Homberger, Claudio Gaeta, Giulio Cestari, Luca Barbareschi, Gladis Di Pietro
(nei singoli episodi e scheda persona informazioni specifiche su Produttori, Produttori Esecutivi, Produttori associati, Coproduttori e di altro tipo.)
Soggetto di serie: Valerio D'Annunzio, Michelangelo La Neve, Peppe Millanta, Michela Straniero, Andrea Valagussa. Head writer: Valerio D'annunzio. Aiuto regia: Federico Nuti. Casting: Loredana Scaramella, Stefano Oddi. Arredatore: Cristiana Scipioni. Effetti Visivi: Blackstone Studio. Suono: Giuseppe Manfrè. Microfonista: Giuseppe Merli. Organizzatore di Post Produzione: Erika Scaramella. Organizzatore Generale: Antonio Schiano. Direttore di Produzione: Fabrizio Samuele Croce.

Schede Personaggi

Giovanni Lo Bianco (Alessandro Preziosi)
Giovanni è un broker finanziario. Cresciuto nei bassifondi di Napoli, è riuscito a farsi strada nel mondo della finanza. È arrivato a Vanoi assieme ai figli adolescenti, Elena e Riccardo, nella speranza che una vacanza possa alleggerire il peso per la perdita della moglie e madre dei ragazzi, mancata da poco. Ma la scoperta fortuita della presenza di Claudia, testimone di giustizia sotto protezione, mette Giovanni davanti a un grave dilemma: se non vuole che Riccardo ed Elena scoprano chi è veramente, e che il castello di menzogne costruito attorno alla sua carriera crolli, non gli resta che uccidere Claudia. Peccato che Claudia, chirurgo e medico d'urgenza, sia l'unica persona in grado di prendersi cura di sua figlia Elena, rimasta ferita nella valanga, riportando un grave trauma cranico. Claudia offre a Elena e Giovanni un supporto medico ed emotivo, e così tra i due comincia a nascere qualcosa e il proposito di Giovanni di uccidere Claudia vacilla sempre di più.
Claudia Schneider (Rike Schmid)
Claudia, tedesca, primario di pronto soccorso. Ha scelto di testimoniare dopo aver assistito a un omicidio a Napoli. Per l'incolumità sua e della figlia, Anita, è stata inserita nel programma di protezione testimoni, che costringe madre e figlia a nascondersi in Val Vanoi, in Trentino. Claudia è una donna dal carattere forte e dai saldi principi morali. Dopo la valanga prende in mano la situazione dei feriti, occupandosi in particolare di Elena, figlia di Giovanni, l'uomo che – lei non può saperlo – ha ricevuto l'ordine categorico di ucciderla. Con il blackout tutto cambia: vittima e carnefice si avvicinano, scatenando la gelosia di Marco, ex marito della donna e padre di Anita. Tuttavia i pericoli per Claudia sembrano non finire mai; nella valle si nasconde qualcuno che porta avanti un piano criminale e per lei sarà difficile capire di chi fidarsi.
Marco Raimondi (Marco Rossetti)
Marco è un meccanico. Negli anni passati accanto a Claudia, ora sua ex moglie, ha accettato di seguirla a Napoli, rinunciando al lavoro per la carriera di lei. Questa rinuncia, sommata alle continue assenze della moglie molto dedita al lavoro, lo ha spinto al tradimento prima e al divorzio poi. Marco non ha mai accettato che Anita fosse affidata alla madre e che ora sia costretta a nascondersi con lei. Questo è il motivo della sua presenza in Trentino: la speranza di portare la figlia via con sé. Accanto a lui c'è Irene, la nuova compagna. Tuttavia, la vicinanza di Claudia e Giovanni rianima in Marco la gelosia nei confronti dell'ex, e crea tensione all'interno della nuova relazione. Ciò che Marco non sa è che Irene nasconde un segreto che potrebbe distruggere il loro rapporto.
Lidia Ercoli (Aurora Ruffino)
Lidia è un giovane appuntato dei Carabinieri di Vanoi. È diventata carabiniera non per vocazione ma per ottenere l'approvazione del padre. Con la morte del maresciallo Piani, a seguito della slavina, rimane unica rappresentante delle forze dell'ordine nella valle e si trova al centro di tutte le tensioni generate dal mancato arrivo dei soccorsi. Lidia, però, sentendosi inadeguata al ruolo, affronterà una grave crisi professionale e personale. Vivrà tutto questo con il profondo dolore generato dalla morte dell'uomo che amava (il maresciallo Piani) e dal quale aspetta un figlio. A supportarla sarà Karim, prezioso alleato. Mentre il ritrovamento di Hamid, un bambino di origini africane, farà emergere in lei l'istinto materno e un amore per la divisa che non credeva di possedere.
Lorenzo Zanin (Riccardo Maria Manera)
Lorenzo, carismatico e affascinante, è il figlio dei proprietari dell'hotel. Ha una relazione segreta con Anita, di cui è sinceramente innamorato. Vive con fastidio l'irruzione di Riccardo nel loro rapporto e fa fatica ad accettare le incertezze sentimentali che la ragazza manifesta. Questo lo porta a riavvicinarsi a Marta, cameriera dell'hotel, sua coetanea e vecchia fiamma, scatenando la gelosia di Anita. Durante il lungo blackout Lorenzo dovrà affrontare la morte, improvvisa e violenta, del padre, trovare la forza per ristabilire un equilibrio e riconquistare Anita.
Karim (Mickaël Lumière)
Karim, francese, è il giovane barista dell'albergo. Ottimista e intraprendente, si mette subito a disposizione per aiutare i sopravvissuti. Crea un legame particolare con Lidia. A lui la donna chiede aiuto e gli confida di essere incinta. Tuttavia, anche lui ha qualcosa da nascondere: nascosto in casa sua, lontano dall'hotel, c'è un bambino, Hamid. Quando Hamid viene ritrovato nel bosco, Karim è costretto a fingersi interprete per sviare le indagini di Lidia riguardo alla provenienza del piccolo, ma la sua menzogna non potrà reggere a lungo.
Anita Raimondi (Juju Di Domenico)
Anita è un'adolescente irrequieta. Figlia di Claudia e Marco, è stata costretta a nascondersi in Val Vanoi insieme alla madre. Da qualche tempo, all'insaputa di Claudia, ha iniziato una relazione con Lorenzo, figlio dei proprietari del prestigioso hotel, senza mai rivelargli la sua vera identità. Il desiderio di vivere apertamente l'amore con Lorenzo è uno dei motivi per cui Anita contatta suo padre, affinchè la affranchi dal programma testimoni. Quando Anita scopre che sarà costretta a trasferirsi di nuovo, decide di scappare. Mentre fugge, rimane vittima della valanga cadendo in un crepaccio. Con lei c'è Riccardo, il figlio di Giovanni, ed è grazie a lui che si salverà. Con il passare del tempo tra Anita e Riccardo si crea un rapporto speciale, che mette in crisi la relazione con Lorenzo.
Riccardo Lo Bianco (Federico Russo)
Riccardo è il figlio maggiore di Giovanni. È intelligente, gentile, molto premuroso nei confronti di sua sorella Elena. Giovanni è per lui un vero e proprio eroe. Più i giorni passano, più gli atteggiamenti del genitore cominciano ad insospettirlo, fino ad arrivare all'amara verità che gli scatenerà un conflitto enorme. Fin da subito si scopre attratto da Anita ma, quando sembrerebbe aver vinto la competizione con Lorenzo, sarà costretto a starle lontano. Riccardo dovrà fare i conti con l'idea che crescere significa distaccarsi dai genitori e rinunciare ai propri miti.
Irene (Caterina Shulha)
Irene è una giovane infermiera dell'est Europa e la nuova compagna di Marco. È decisa, intelligente e non ha paura di confrontarsi con Claudia e Marco quando sembra che tra i due la fiamma si sia riaccesa. Grazie alle sue conoscenze mediche si rivela un prezioso sostegno per Claudia e per tutto il gruppo di sopravvissuti. Anche lei, però, nasconde un lato oscuro che, se rivelato, rischia di mandare a rotoli la relazione con Marco.

Curiosità

Black Out - Vite sospese è stato girato in grande formato 6K - utilizzando VFX ed effetti digitali - con una troupe di più di cento persone, ottanta attori e tante figurazioni scelte sul territorio. 

Note di Regia - Riccardo Donna

"Un'avventura nell'avventura, la realizzazione di "Black Out".
Questa è la prima cosa che mi viene da dire se penso a quelle settimane tra le montagne, passate a inseguire la neve. "Black Out" è una serie fuori dal comune, irrinunciabile se hai la fortuna che ti venga offerta. Racconta di un gruppo di persone che rimane bloccato da un evento catastrofico in una valle montana. Neanche i soccorsi arrivano in loro aiuto. Nel corso degli episodi, la storia intreccia le relazioni, gli amori e i dissidi tra i personaggi prigionieri della montagna... E prigionieri della neve!!
Ecco la neve... In effetti per parlare di questo lavoro non posso che cominciare dal rapporto complesso che ho avuto con l'elemento cardine del racconto. La neve appunto. Girare un film in montagna d'inverno non è semplice, ma eravamo preparati bene e pronti a superare le difficoltà. Purtroppo la neve non la controlli, a volte c'è, a volte no, a volte è troppa e ti arriva all'ombelico e a volte fa caldo e inesorabilmente si scioglie. Nei luoghi scelti per le riprese, a pochi giorni dal primo ciak, la neve, prima abbondante, si era via via sciolta e non si prevedevano nevicate. Passavano i giorni e la situazione si stava facendo drammatica... Che fare? Soltanto chi ha esperienza cinematografica, può capire il dilemma che ci siamo trovati ad affrontare. Ma alla fine lo abbiamo risolto. La neve non arrivava e allora siamo andati noi da lei. In tre giorni abbiamo fatto nuovi sopralluoghi, cambiato programmi, locations, e abbiamo cambiato il famoso PDL (piano di lavorazione)... insomma abbiamo ripensato molte cose e siamo andati dove la neve c'era... anche troppa.
Valli lontane, impervie, vergini, distanti ore di macchina o di motoslitta, ma è grazie al coraggio di fare certe scelte in quei momenti, se ora "Black Out" è così. Bene, a parte le difficoltà logistiche, la serie è comunque una vera sfida per il mercato della tv generalista. Lo definirei un mistery relazionale (anche qualche altra cosa, ma lo scoprirete solo vedendolo), ed è grazie alla coproduzione con la Germania e al cast internazionale, un prodotto non solo per Rai 1, ma destinato al mercato estero.
Un set multilingua tra il freddo delle cime, dove persino il nostro drone perdeva il controllo per le correnti gravitazionali. Ho dei filmati, dove sembriamo una spedizione in Himalaya più che una troupe cinematografica. Mi sono dovuto piegare alla natura, perché tecnicamente è stata un'altra sfida. Mi spiego, spesso pensavo di fare una serie di inquadrature, mi preparavo sulla carta la scena, ma poi arrivato sul posto, capivo di dovermi muovere diversamente. Dovevo adattarmi al territorio. Devo dire che in queste condizioni, spesso la macchina a mano è la soluzione più logica. Ho usato obiettivi che mi hanno permesso di stare molto vicino ai visi degli attori dando così la sensazione di vivere con grande intensità le loro emozioni. Più volte una scena è stata suddivisa in tre, quattro location diverse. Questo per poter avere la neve in ogni lato, o per ricreare il luogo che avevo in mente e che nella realtà non esisteva. Girare un'inquadratura in una valle e il controcampo in un'altra, distante due ore di macchina, non è che ti capiti spesso (per fortuna), ma la maggior parte delle riprese degli esterni di "Black Out" sono fatte così. Resta forte la mia soddisfazione perché so che non ve ne accorgerete.
È stato avventuroso, entusiasmante, sfinente, non trovo gli aggettivi, ma di sicuro è stato un lavoro enorme e senza la mia fantastica troupe e senza la generosità dei miei attori non sarei arrivato a mettere la parola fine. Insomma tutti insieme… quasi persi tra le montagne."


dal pressbook della serie

HomeVideo (beta)


STREAMING VOD, SVOD E TVOD:
Puoi vedere Black Out - Vite sospese su queste piattaforme:
Guarda Black Out - Vite sospese su Rai Play

Nota: "Black Out - Vite sospese" potrebbe non essere più disponibile sulle piattaforme indicate.
Puoi cercare "Black Out - Vite sospese" nelle principali piattaforme di VOD: [Apri Box]
DVD E BLU-RAY FISICI:
Se stai cercando DVD e Blu-Ray di "Black Out - Vite sospese" puoi effettuare una ricerca su Amazon.it [APRI RICERCA]
Apri Box Commenti

SERIE IN PARTENZA

stagione 1 da Domenica 12 Febbraio su Paramount Plus
stagione 1 da Lunedì 13 Febbraio su Rai 1
stagione 2 da Venerdì 17 Febbraio su Prime Video
stagione 2 da Venerdì 17 Febbraio su Prime Video
stagione 2 da Venerdì 17 Febbraio su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 17 Febbraio su Apple TV Plus
stagione 3 da Venerdì 17 Febbraio su Prime Video
stagione 2 da Domenica 19 Febbraio su Sky Uno
stagione 1 da Lunedì 20 Febbraio su Prime Video
stagione 1 da Mercoledì 22 Febbraio su Disney Plus
stagione 6 da Mercoledì 22 Febbraio su Disney Plus
stagione 3 da Giovedì 23 Febbraio su Netflix
stagione 1 da Venerdì 24 Febbraio su Apple TV Plus
stagione 1 da Venerdì 24 Febbraio su Prime Video
stagione 1 da Venerdì 24 Febbraio su Apple TV Plus
stagione 1 da Lunedì 27 Febbraio su Prime Video
stagione 5 da Mercoledì 01 Marzo su Sky Atlantic
stagione 3 da Mercoledì 01 Marzo su Disney Plus
stagione 2 da Mercoledì 01 Marzo su Disney Plus
stagione 1 da Venerdì 03 Marzo su Prime Video