Padrenostro, Trailer del film di Claudio Noce con Pierfrancesco Favino in concorso a Venezia77
Padrenostro, Trailer del film di Claudio Noce con Pierfrancesco Favino in concorso a Venezia77 Premendo 'play' accetti i cookie che il player Youtube potrebbe inviare al browser.

Padrenostro, Trailer del film di Claudio Noce con Pierfrancesco Favino in concorso a Venezia77

Lingua: Italiano | Durata: 00:01:35 |

Trailer del film Padrenostro diretto da Claudio Noce con protagonisti Pierfrancesco Favino, Mattia Garaci, Barbara Ronchi, Francesco Gheghi.

Trailer del film Padrenostro diretto da Claudio Noce con protagonisti Pierfrancesco Favino, Mattia Garaci, Barbara Ronchi, Francesco Gheghi in concorso alla 77. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, e nelle sale italiane dal 24 settembre 2020 distribuito da Vision Distribution. 

Prodotto da Andrea Calbucci, Pierfrancesco Favino e Maurizio Piazza, il film è sceneggiato dallo stesso regista insieme a Enrico Audenino, ed è interpretato anche da Barbara Ronchi, Mattia Garaci, Francesco Gheghi, con l'amichevole partecipazione di Antonio Gerardi e con la partecipazione di Francesco Colella.

Padrenostro è una produzione Lungta Film, Pko Cinema & Co., Tendercapital Productions e Vision Distribution, in collaborazione con Sky e Amazon Prime Video e con il contributo di Regione Calabria e Fondazione Calabria Film Commission.

Roma, 1976. Valerio (Mattia Garaci) ha dieci anni e una fervida immaginazione. La sua vita di bambino viene sconvolta quando, insieme alla madre Gina (Barbara Ronchi), assiste all'attentato ai danni di suo padre Alfonso (Pierfrancesco Favino) da parte di un commando di terroristi. Da quel momento, la paura e il senso di vulnerabilità segnano drammaticamente i sentimenti di tutta la famiglia. Ma è proprio in quei giorni difficili che Valerio conosce Christian (Francesco Gheghi), un ragazzino poco più grande di lui. Solitario, ribelle e sfrontato, sembra arrivato dal nulla. Quell'incontro, in un'estate carica di scoperte, cambierà per sempre le loro vite.