Anna Galiena

Scheda di Anna Galiena
Locandina Anna Galiena
Scheda relativa a Anna Galiena, con biografia, filmografia, seriegrafia, notizie, video correlati.
Persona conosciuta per Sposa in rosso (film), Romanzo Famigliare (serie), Non e’ stato mio figlio (serie), Guardiani delle nuvole (film), Nessuno si salva da solo (film), Nonostante la nebbia (film), Un’estate in Provenza (film), Casa e Bottega (film), Decameron Pie (film), Felicità (film), Succede anche nelle migliori famiglie (film), Sleeping Around (Di letto in letto) (film), Improvvisamente Natale (film), Amore e libertà – Masaniello (film), Mai stata meglio (film)

Biografia

Nata a Roma, si è formata artisticamente a New York, dove ha studiato con Caroline Ducrocq, Michael Moriarty e Sandra Seacat. Il suo debutto teatrale avviene proprio nella Grande Mela, nel 1978, nel ruolo di Giulietta in Romeo e Giulietta di Shakespeare. Due anni dopo diventa Socio a Vita dell'Actors Studio.
Partecipa a vari spettacoli di prosa e musicals, tra cui: The Chain diretto da Elia Kazan, Sogno di una notte di mezza estate con Ellen Burstyn e Christopher Walken e Zio Vania con Michael Moriarty al Public Theatre. Alla fine del 1984 torna in Europa, al Teatro Stabile di Genova, interpretando il ruolo di Natasha  nelle Tre sorelle di Anton Cechov con la regia di Otomar Krejca. Nel 1990, in Francia, interpreta Mathilde in Il marito della parrucchiera di Patrice Leconte  accanto a Jean Rochefort, riscuotendo un grande successo internazionale di pubblico e critica. L'alternanza tra schermo e palcoscenico è una costante della sua carriera così come la sua presenza sui set cinematografici di vari paesi europei. In teatro ha avuto il privilegio di essere la prima attrice ammessa a recitare in una Compagnia di Teatro Nô giapponese, diretta nel 1994 da Iroshi Teshigahara in Susanô al Festival di Avignone. A Parigi, è stata Carmen in Le Balcon di Jean Genet al Teatro de L'Odéon per la regia Lluis Pasqual e Frankie in Frankie et Johnny au clair de lune di Terence McNally al Théâtre de la Renaissance per la regia di Didier Long. In Italia, fra i tanti, tre spettacoli diretti da Andrée Shammah: La vita è un Canyon di Augusto Bianchi Rizzi (premio IDI per l'interpretazione), L'Amante di Harold Pinter, e Quale droga fa per me di Kai Hensel; La Bisbetica Domata diretta da Marco Carniti, Tres di Juan Carlos Rubio con la regia di Chiara Noschese, Diamoci del tu di Norm Foster con la regia di Emanuela Giordano e Otto donne e un mistero di Robert Thomas diretto da Guglielmo Ferro. Al cinema, tra gli altri, ha lavorato con registi quali: Mauro Bolognini (Mosca addio con Liv Ullmann), Yves Boisset (La travestie), Bigas Luna (Prosciutto, prosciutto), Gerad Jourd'Hui (Veille Canaille con Michel Serrault), Francesca Archibugi (Il grande cocomero, Lezioni di volo), 
Alessandro D'Alatri (Senza Pelle – candidata ai Nastri d'Argento e al Davide di
Donatello, vincitrice del Globo d'Oro), Bill Forsyth (Being Human con Robin Williams), Daniele Luchetti (La Scuola – candidata ai Nastri d'Argento), Raul Ruiz (Trois vies et une seule mort con Marcello Mastroianni), John Duigan (The Leading man con Jon Bon Jovi), Gabriele Muccino (Come te nessuno mai – candidata ai David di Donatello), Manuel Gomez Pereira (Off Key), Rolando Colla (Beyond the border), Peter Greenaway (Tulse luper's suitcase),Oliver Parker (Fade to black), Luciano Odoriso (I guardiani delle nuvole), Marco Carniti (Sleeping Around), Rose Bosch (Un'estate in Provenza con Jean Reno), Paolo Virzì (La pazza gioia) e, più recentemente, Gianni Costantino (La Sposa in Rosso), Micaela Ramazzotti (Felicità), e Francesco Patierno (Improvvisamente Natale). Numerose le partecipazioni in televisione, come interprete e presentatrice. Tra le varie: Una donna a Venezia di Sandro Bolchi con Lea Massari, L'altro spettacolo di Gianni Minà in veste di cantante, La fée carabine di Yves Boisset con Fabrice Luchini, L'argent di Jacques Rouffio, Les grandes familles di Edouard Molinaro con Michel Piccoli, Vite a termine di Giovanni Soldati, La Bibbia di Roger Young con Ben Kingsley, Vino Santo di Xavier Schwarzenberger con Alida Valli e Raf Vallone, La Crociera di Enrico Oldoini, per la rete HBO Excellent Cadavers di Ricky Tognazzi, Il veterinario di J. Maria Sanchez con Gigi Proietti, e recentemente Non è stato mio figlio di Alessio Inturri, Il bello delle donne… alcuni anni dopo di Eros Puglielli e Romanzo famigliare di Francesca Archibugi. [dal pressbook di Improvvisamente Natale]

Filmografia

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Seriegrafia

Qui elencati solo i titoli per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

VIDEO CORRELATI A Anna Galiena

Immagini

[Schermo Intero]
Per segnalare errori nella scheda (possibili anche in caso di omonimia) è possibile contattarci.
Impostazioni privacy