Disney Plus con Star

Disney Plus si aggiorna con Star e nuovo Parental Control, diventa la casa di molti contenuti in streaming per tutte le età


Star fa ora parte dell'offerta Disney Plus in Italia affiancando i canali Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic. Il catalogo di Disney Plus aumenta già con 42 serie TV, 249 film e 5 contenuti Star Original. Aggiunto anche un sistema di parental control facile da usare per garantire che il servizio rimanga adatto a un pubblico di tutte le età.

di / 23.02.2021
Disney Plus con Star

L'attesa è finita: è arrivato su Disney Plus Star, il nuovo brand di intrattenimento generale che amplia il catalogo della piattaforma di streaming già da oggi con 42 serie TV, 249 film e 5 contenuti Star Original. A questi si aggiungeranno nuovi titoli ogni mese dagli Studios creativi Disney, tra cui Disney Television Studios (20th Television e ABC Signature), FX Productions, 20th Century Studios e altri ancora.

"Disney Plus è entrato nelle vite di quasi cento milioni di persone in tutto il mondo, offrendo una casa all'eccezionale storytelling dei brand Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic. Oggi, il lancio dell'offerta di intrattenimento di Star rappresenta un'entusiasmante crescita per il servizio", ha dichiarato Rebecca Campbell, Chairman, International Operations and Direct-to-Consumer, The Walt Disney Company. "Con l'arrivo di Star, stiamo portando ancora più valore ai consumatori, con un'incredibile offerta di film e serie di alta qualità per famiglie, ragazzi e adulti, arricchita dall'acquisizione di 21st Century Fox e dai nostri studi creativi".

Star si è aggiunto ai canali Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic su Disney Plus. E' accessibile all'interno dell'app Disney Plus, che proprio oggi 23 febbraio si è aggiornata su tutte le piattaforme per le quali è disponibile. Alla prima apertura dell'app aggiornata si viene introdotti nel mondo di Star, con un breve video di presentazione del nuovo brand, e al nuovo Parental Control con PIN opzionale.

Tantissimi contenuti anche in 4k UHD HDR Dolby Vision

La qualità di visione dei contenuti dispnibili nella sezione Star varia in base ai contenuti, proprio come gli altri contenuti disponibili su Disney Plus, quindi molti titoli (principalmente i più recenti) sono disponibili anche in 4k UHD HDR/Dolby Vision. L'app automaticamente adatta la visione alla massima qualità disponibile, se nelle impostazioni dell'app è impostata la qualità 'Automatica', in base alle capacità del dispositivo in uso e alla velocità della connessione ad internet.

Il nuovo Parental Control con PIN personale

Star ha ampliato - e amplierà ancora di più prossimamente - la scelta di serie e film per famiglie, ragazzi e adulti. Dal momento che i contenuti non sono rivolti tutti allo stesso pubblico, Disney Plus dal 23 febbraio offre un sistema di parental control migliore attraverso il quale il servizio di streaming può personalizzare l'esperienza di visione in base a chi utilizza il profilo specifico. Prima erano disponibili solo il profilo "Standard" con accesso a tutto il catalogo e il profilo "Bambini" con contenuti adatti ai più piccoli (in questo caso la classificazione è pari o inferiore a 7). Adesso, è possibile impostare limiti di accesso ai contenuti per un pubblico più adulto e creare profili con accesso tramite PIN, per garantire massima tranquillità ai genitori. Inoltre, al Profilo Bambini è stata aggiunta la nuova funzione "Uscita protetta" che non permette l'uscita dal profilo senza aver risposto alla domanda di sicurezza impostata dal proprietario dell'account, così il bambino che sta utilizzando il profilo non può uscire e tentare di passare ad altro profilo senza il permesso del genitore: la funzione può essere trovata sotto la voce Parental Control nella sezione Impostazioni e richiede la verifica dell'account per essere attivata. 

 Disney Plus richiede l'accesso al catalogo completo di Star
Disney Plus richiede l'accesso al catalogo completo di Star

Al primo accesso a Disney Plus dal 23 febbraio, dopo il lancio di Star, viene chiesto se si vuole attivare l'accesso ai contenuti per un pubblico più adulto, impostando la classificazione sul proprio profilo da 14+ a 18+. Impostando il profilo su 18+ viene chiesta la conferma con la password dell'account e si ottiene l'accesso a tutti i contenuti disponibili all'interno del catalogo di Star. Se non viene selezionata alcuna scelta, la classificazione predefinita applicata a ciascun profilo è 14+. Subito viene anche chiesto se si vuole aggiungere un PIN al proprio profilo, per non consentirne l'accesso a coloro con cui si condivide l'account e che hanno un proprio profilo separato.

 Disney Plus permette di impostare un PIN per ciascun profilo
Disney Plus permette di impostare un PIN per ciascun profilo

Il PIN è gestibile in qualsiasi momento nelle Impostazioni dell'account, dove è anche possibile modificare la classificazione dei contenuti per ogni profilo scegliendo tra 6+, 9+, 12+, 14+, 16+ e 18+. La classificazione è importante perchè i contenuti disponibili all'interno di ogni profilo specifico si adattano in base alla classificazione impostata, in modo tale che non vengano mostrati contenuti non adatti all'età di chi è solito utilizzare il profilo specifico. 

Ad ogni serie TV e film su Disney Plus è stata assegnata una classificazione specifica per offrire una raccomandazione sulla sua idoneità: maggiori informazioni su come vengono classificati i contenuti su Disney Plus è a disposizione nel Centro Assistenza del servizio la pagina help.disneyplus.com/csp?lang=it-it 

Il nuovo prezzo di Disney Plus

Dal 23 febbraio, l'abbonamento a Disney Plus costa 8,99 euro al mese o 89,90 euro all'anno per i nuovi abbonati. Chi aveva già un abbonamento annuale o mensile al 22 febbraio 2021 continuerà a pagare lo stesso prezzo fino al primo rinnovo successivo al 22 agosto 2021. 

Nuovi titoli esclusivi prossimamente su Disney Plus 

Arriveranno prossimamente su Disney Plus altri titoli dagli studi Disney General Entertainment, inclusi Disney Television Studios (ABC Signature e 20th Television), FX Productions e molti altri. Almeno 35 serie saranno disponibili in prima visione entro la fine del primo anno.

Tre nuovi Original, tra cui la serie limitata in 8 episodi GENIUS: ARETHA, che esplora la vita dell'universalmente riconosciuta Regina del Soul, Aretha Franklin, interpretata da Cynthia Erivo, nominata all'Academy Award 2020 e vincitrice dei Tony, Emmy e Grammy Award; Rebel di Krista Vernoff ispirato alla vita di Erin Brockovich oggi con Katey Sagal e John Corbett; infine la serie drama  Black Narcissus, basata sull'omonimo romanzo del 1939 di Rummer Godden con Gemma Arterton.

La serie comedy tutta al femminile Dollface con Kat Dennings e Shay Mitchell, dai creatori e produttori esecutivi Jordan Weiss e Margot Robbie, sarà disponibile da marzo, insieme alla serie sci-fi drama di John Slattery, Next; la serie in quattro episodi girata durante la pandemia, L'amore ai tempi del Corona, con Ava Bellows e Leslie Odom Jr.; i film vincitori dell'Oscar La Favorita e Grand Budapest Hotel; il nominato agli Academy Award Copia Originale; Il cigno nero di Darren Aronofsky; e altri film d'azione come Fuori in 60 secondi e Air Force One.

Questi contenuti si aggiungeranno ai titoli già confermati che includono il thriller poliziesco Big Sky, creato dal narratore visionario David E. Kelley (Big Little Lies - Piccole grandi bugieThe Undoing - Le verità non dette); Love, Victor, la serie spin-off di Tuo, Simon scritta dagli sceneggiatori originali del film Isaac Aptaker (This Is Us) e Elizabeth Berger (This Is Us) e la sitcom animata Solar Oppositesco-creata da Justin Roiland (Rick & Morty) e Mike McMahan (ex assistente sceneggiatore di Rick & Morty). Anche le serie drama Helstrom, il cui produttore esecutivo è Paul Zbyszewski insieme a Karim Zreik e Jeph Loeb e Godfather of Harlem, scritta da Chris Brancato e Paul Eckstein, con protagonista Forest Whitaker, sono disponibili al lancio.

Inoltre, come parte dell'impegno della Company a ideare, sviluppare e realizzare in Europa nuove produzioni originali, Disney Plus offrirà una serie di produzioni originali locali, con un ambizioso catalogo già annunciato in Europa, e che qui è possibile scoprire.

Star Original in arrivo prossimamente su Disney Plus

Y: The Last Man
Y: The Last Man è una nuova serie drama di FX basata sulla serie DC Comics di Brian K. Vaughan e Pia Guerra Y - L'ultimo uomo. Y: The Last Man si svolge in un mondo post apocalittico in cui un cataclisma ha sterminato tutti i mammiferi dotati del cromosoma Y, eccetto un uomo cisgender e la sua scimmia domestica. La serie segue i sopravvissuti in questo nuovo mondo mentre cercano di ritrovare ciò che hanno perso e sfruttare questa opportunità per costruire un mondo migliore. Eliza Clarke è la showrunner e una dei produttori esecutivi insieme a Nina Jacobson, Brad Simpson, Mari Jo Winkler-Ioffreda, Vaughn e Melina Maksoukas. La serie è interpretata da Diane Lane, Ashley Romans, Ben Schnetzer, Olivia Thirlby, Amber Tamblyn, Marin Ireland, Diana Bang, Elliot Fletcher e Juliana Canfield. La serie è prodotta da FX Productions. 

The Old Man
The Old Man, con il vincitore dell'Oscar e del Golden Globe Jeff Bridges, il vincitore dell'Emmy e del Golden Globe John Lithgow, e la candidata all'Emmy e al Golden Globe Amy Brenneman, è una nuova serie drammatica di FX che vede Jeff Bridges nel ruolo di un ex-agente della CIA costretto a riconciliarsi con il suo passato. Basata sull'omonimo romanzo bestseller di Thomas Perry, The Old Man è scritta da John Steinberg & Robert Levine e diretta da Jon Watts, mentre i produttori esecutivi sono Warren Littlefield, Steinberg, Dan Shotz, Levine, Bridges, David Schiff e Watts. La serie è prodotta da 20th Television.

American Horror Stories
American Horror Stories è una nuova serie antologica creata dal produttore vincitore dell'Emmy e del Golden Globe Ryan Murphy. Si tratta di uno spin-off della più grande e longeva serie drama originale di FX: il grande successo American Horror Story. La serie è prodotta da 20th Television.

Dopesick
Dopesick è un'ambiziosa, straziante e coinvolgente esplorazione della lotta contro la dipendenza da oppiacei in America, che trasporta il pubblico da una comunità mineraria in crisi della Virginia ai corridoi della DEA, fino all'opulenza della ricca industria farmaceutica di Manhattan. I ritratti spietati, ma al tempo stesso profondamente umani, delle diverse famiglie colpite da questa crisi e le loro storie interconnesse descrivono fedelmente l'attuale situazione dell'America e, al tempo stesso, accendono una luce di speranza sugli eroi che combattono contro la peggiore epidemia di tossicodipendenza nella storia americana. La serie è interpretata da Michael Keaton, Peter Sarsgaard, Michael Stuhlbarg, Will Poulter e John Hoogenakker, con Kaitlyn Dever e Rosario Dawson. Dopesick è scritta dal vincitore dell'Emmy Danny Strong (Empire, Recount, Game Change) e diretta del premio Oscar Barry Levinson (Paterno, Rain Man – L'Uomo della Pioggia). I produttori esecutivi di Dopesick comprendono Danny Strong, John Goldwyn (Dexter), Barry Levinson, Warren Littlefield (The Handmaid 's Tale, Fargo, The Old Man), Beth Macy (il libro Dopesick) e Karen Rosenfelt (Twilight). Questa serie limitata è basata sull'omonimo bestseller del New York Times di Beth Macy.

Only Murders in the Building
Only Murders In The Building segue tre estranei (interpretati da Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez) che condividono la stessa ossessione per il genere true crime e si trovano improvvisamente coinvolti in un crimine. I co-creatori e co-autori Steve Martin e John Hoffman sono anche i produttori esecutivi insieme a Martin Short, Selena Gomez, Jamie Babbitt, il creatore di This is Us Dan Fogelman e Jess Rosenthal. La serie è prodotta da 20th Television.

The Dropout
The Dropout è ispirato all'omonimo podcast di ABC News che racconta l'ascesa e la caduta di Elizabeth Holmes (interpretata da Kate McKinnon) e della sua società, Theranos. La serie esplora i motivi che hanno portato la miliardaria che si è fatta da sola più giovane al mondo, un tempo definita come "il prossimo Steve Jobs", a perdere tutto in un batter d'occhio. I produttori esecutivi di The Dropout sono Kate McKinnon, la showrunner Liz Meriwether e il team di produzione del podcast di ABC News: la conduttrice e Chief Business, Technology and Economics Correspondent di ABC News Rebecca Jarvis, Taylor Dunn e Victoria Thompson.