Tom Hanks

Scheda di Tom Hanks
Scheda relativa a Tom Hanks, con biografia, filmografia, seriegrafia, notizie, video correlati.
Nasce giovedì 5 Luglio 1956 in Concord, California, USA.
Persona conosciuta per Saving Mr. Banks (film), ELVIS (film), Angeli e Demoni (film), Il miglio verde (film), Turner e il casinaro (film), Non così vicino (film), Philadelphia (film), The Post (film), Asteroid City (film), Polar Express (film), C’e’ Posta Per Te (film), Un amico straordinario (film), Masters of the Air (serie), Toy Story of Terror (film), Inferno (film)

Biografia

TOM HANKS  è un pluripremiato attore, produttore e regista. Uno tra gli unici due attori nella storia del cinema ad aver vinto due Oscar consecutivi come Migliore Attore Protagonista, il primo nel 1994 per la commovente interpretazione dell’avvocato malato di AIDS, Andrew Beckett nel film di Jonathan Demme “Philadelphia”. L’anno successivo, ha portato a casa il secondo Oscar per la sua indimenticabile interpretazione nel ruolo protagonista in “Forrest Gump” di Robert Zemeckis. Ha anche vinto il Golden Globe per entrambi i film, oltre al SAG Award per quest’ ultimo.
Hanks è stato nominato all’Oscar anche per altre sue interpretazioni: nel film di Penny Marshall “Big”; nel film di Steven Spielberg “Salvate il Soldato Ryan”; nel film di Robert Zemeckis “Cast Away”, e più recentemente, per il suo ritratto di Fred Rogers nel film di Marielle Heller “Un amico straordinario – A Beautiful Day in the Neighborhood”. Ha inoltre vinto il Golden Globe per “Big” e “Cast Away”.
Nel 2013, Hanks ha recitato nel candidato agli Oscar “Captain Phillips- Attacco in mare aperto” (per il quale è stato candidato al Golden Globe, al SAG e al BAFTA), oltre che nel ‘film dell’anno’ secondo l’AFI, “Saving Mr. Banks”. Quattro anni dopo, ha ricevuto la sua nona candidatura al Golden Globe, oltre a quella dal National Board of Review, per il suo lavoro nel film di Steven Spielberg, nominato all’Academy Award, “The Post”, in cui recitava al fianco di Meryl Streep.
Più recentemente, Hanks ha recitato nel film drammatico sulla seconda guerra mondiale “Greyhound: Il nemico invisibile” per Apple TV+, che ha anche sceneggiato, e nel film drammatico di Paul Greengrass ambientato prima della guerra civile, “Notizie dal mondo”, e per Apple TV+,  nel film di fantascienza post-apocalittica “Finch”. A breve sarà Geppetto, in “Pinocchio” per Disney+; nel film Sony, “A Man Called Otto”, e nel prossimo film di Wes Anderson, ancora senza titolo.
Tra gli altri suoi crediti nella recitazione: il film di Tom Tykwer, Andy Wachowski e Lana Wachoski “Cloud Atlas”; il film di Stephen Daldry “Molto forte, incredibilmente vicino”; l’avventura d’animazione “Polar Express” (che ha anche prodotto esecutivamente e che ha segnato il suo ritorno con il regista Robert Zemeckis); il film dei fratelli Coen “Ladykillers”; i film di Steven Spielberg “The Terminal” e “Prova a prendermi”; il film di Sam Mendes “Era mio padre”; il film di Frank Darabont “Il miglio verde”; i film di Nora Ephron “C’è post@ per te” e “Insonnia d’Amore”; il film di Penny Marshall “Ragazze Vincenti”; i film di Ron Howard “Apollo 13”, “Il Codice Da Vinci”, “Angeli e Demoni”, “Splash- Una sirena a Manhattan”, “Aspettando il Re”, “Inferno”, “Sully”; e i blockbuster d’animazione computerizzata “Cars”, “Toy Story”, “Toy Story 2”, “Toy Story 3” e “Toy Story 4”.
Nel 1996, Hanks ha debuttato in veste di sceneggiatore e regista cinematografico con “Music Graffiti”, in cui ha anche recitato. In seguito ha scritto, prodotto, diretto e interpretato “L’amore all’improvviso – Larry Crowne” in cui recitava al fianco di Julia Roberts. Attraverso la sua società di produzione, la Playtone, fondata nel 1998 con il socio Gary Goetzman, Hanks ha prodotto:  la commedia romantica di successo  “Il mio grosso grasso matrimonio greco” insieme a sua moglie Rita Wilson, “Nel paese delle creature selvagge”, “Polar Express”, “Ant Bully- una vita da formica”, “La guerra di Charlie Wilson”, “Mamma Mia!”, “Mamma Mia! Ci risiamo”, “The Great Buck Howard” e “Il quiz dell’amore”.
Il lavoro e l’impegno di Hanks sul grande schermo, ha traslato in successi anche sul piccolo schermo. Dopo “Apollo 13” è stato produttore esecutivo e presentatore dell’acclamata miniserie HBO “Dalla Terra alla Luna”, in cui ha anche diretto un episodio e ne ha sceneggiati diversi. Il suo lavoro nella miniserie gli è valso l’Emmy, il Golden Globe e il Producers Guild Award, oltre ad una candidatura all’Emmy per “Miglior regia in una Miniserie”.
Nel 2001 ha poi continuato producendo esecutivamente la seconda serie per la HBO, e attraverso la sua Playtone, la prima serie di “Band of Brothers – Fratelli al fronte”, insieme a Steven Spielberg: una serie drammatica sulla seconda guerra mondiale, basata sul libro di Stephen Ambrose, che ha vinto sia l’Emmy che il Golden Globe come “Migliore Miniserie”. Hanks ha diretto un episodio della serie e ne ha sceneggiato un altro, impegno che gli ha portato l’Emmy per “Miglior regia in una miniserie” e la nomination all’Emmy per “Migliore sceneggiatura di una Miniserie”. Ha anche ricevuto un altro Producers Guild Award per il suo lavoro al progetto. Nel 2010 si è riunito a Spielberg per la premiata miniserie HBO “The Pacific”, nella quale Hanks è stato nuovamente produttore esecutivo.  Questa serie in 10 parti, ha vinto otto Emmy Award, tra cui “Migliore Miniserie” e ha portato ad Hanks il suo quarto PGA Award.
Tra gli altri crediti di Hanks come produttore esecutivo; la miniserie HBO “John Adams” (premiata con l’Emmy e il Golden Globe per “Migliore Miniserie”, e con il PGA Award); la serie politico drammatica della HBO “Game Change” (premiata con l’Emmy e il Golden Globe per “Miglior Miniserie/Film per la televisione”, e col PGA Award); la miniserie HBO “Olive Kitteridge”, basata sul romanzo premio Pulitzer di Elizabeth Strout (premiata con l’Emmy per “Migliore Serie Limitata”); e le serie di documentari di successo della CNN, “The Sixties” (nominata all’Emmy), “The Seventies” (nominata all’Emmy), “The Eighties”, “The Nineties” e “The Movies”.
Nel 2013 Hanks ha fatto il suo debutto a Broadway, nella commedia scritta da Nora Ephron “Lucky Guy”.  Questa sua interpretazione gli è valsa la candidatura al Drama Desk, al Drama League, all’Outer Critics Circle, e al Tony Award.
Durante la 77a edizione dei Golden Globe, Hanks è stato insignito con il prestigioso Cecil B. DeMille Award dalla Hollywood Foreign Press Association.  Hanks ha anche ricevuto l’American Film Institute’s Lifetime Achievement Award nel 2002, il Film Society of Lincoln Center’s Chaplin Award nel 2009, e nel 2014, il Kennedy Center Honor. [dal pressbook di ELVIS]

Filmografia

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Seriegrafia

Produzione

- 1x01 - Episodio 1 - Masters of the Air... ... Produttore esecutivo per Playtone
Qui elencati solo i titoli per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Immagini

[Schermo Intero]
Per segnalare errori nella scheda (possibili anche in caso di omonimia) è possibile contattarci.
Impostazioni privacy