Luigi Lo Cascio

Scheda di Luigi Lo Cascio
Scheda relativa a Luigi Lo Cascio, con biografia, filmografia, seriegrafia, notizie, video correlati.
Nasce venerdì 20 Ottobre 1967 in Palermo, Sicilia, Italia.
Persona conosciuta per Marina (film), Romanzo di una strage (film), Smetto quando voglio: Masterclass (film), Il più bel giorno della mia vita (film), Invelle (Nowhere) (film), Il nome del figlio (film), Il capitale umano (film), La città ideale (film), Il bambino cattivo (film), Noi credevamo (film), I Nostri ragazzi (film), Lacci (film), Smetto quando voglio: Ad Honorem (film), Spaccaossa (film), Delta (2023) (film)

Biografia

Luigi Lo Cascio nasce a Palermo nel 1967. Diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, si afferma sul grande schermo con: “I cento passi” e “La meglio gioventù” diretti da Marco Tullio Giordana, “Noi credevamo” diretto da Mario Martone, “Il più bel giorno della mia vita” e “La bestia nel cuore” di Cristina Comencini, “La vita che vorrei” di Giuseppe Piccioni, “Il dolce e l’amaro” di Andrea Porporati, “Buongiorno notte” diretto da Marco Bellocchio, “Il capitale umano” con la regia di Paolo Virzì, “I nostri ragazzi” diretto da Ivano De Matteo, “Il nome del figlio” diretto da Francesca Archibugi. Prende parte, inoltre, a “Smetto quando voglio – Masterclass” e al sequel “Smetto quando voglio – Ad Honorem” diretti entrambi da Sydney Sibilia e al film “Il mangiatore di pietre” di Nicola Bellucci. Nel 2012 debutta alla regia con “La città ideale”, presentato alla Settimana Internazionale della Critica all’interno della 69° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e per il quale nel 2013 viene nominato ai David di Donatello e ai Nastri d’Argento come Miglior Regista Esordiente. Con il film “Il Traditore” diretto da Marco Bellocchio, partecipa come unico film italiano in concorso alla 72ª edizione del Festival di Cannes ed è stato inoltre scelto per rappresentare l’Italia ai Premi Oscar 2020. Grazie alla sua interpretazione del pentito di mafia Salvatore Contorno vince il Nastro d’Argento e il David di Donatello come miglior attore non protagonista. Nel settembre 2018 pubblica il suo primo libro “Ogni ricordo un fiore” edito da Feltrinelli. Nella stagione 2018/2019 porta in scena due spettacoli “Delitto/Castigo” e “Dracula” entrambi diretti da Sergio Rubini.” Nel 2020 è il protagonista insieme ad Alba Rohrwacher del film “Lacci” diretto da Daniele Luchetti presentato alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia come film d’apertura fuori concorso. Vincitore di molti premi tra cui nel 2001 il David di Donatello come Miglior Attore Protagonista per “I cento passi” e Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile in “Luce dei miei occhi” con la regia di Giuseppe Piccioni, nel 2004 il Nastro d’Argento come miglior attore protagonista per “La meglio gioventù”, nel 2019 il Nastro d’Argento come miglior attore non protagonista per “Il Traditore” e nel 2020 il David di Donatello come miglior attore non protagonista sempre per “Il Traditore”. [dal pressbook di Spaccaossa]

Filmografia

Cast Artistico

2023

Delta (2023)

... Osso
2023

Invelle (Nowhere)

... Interpreta un brano da La casa in collina di Cesare Pavese
2022

La stranezza

... Il capocomico
2022

Spaccaossa

... Machinetta
2022

Chiara

2020

Lacci

2019

Il traditore

... Totuccio Contorno
2013

Marina

... Salvatore
2013

Salvo

Qui elencati solo i film per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

Seriegrafia

Qui elencati solo i titoli per i quali è disponibile un collegamento ad una scheda su MovieTele.it

NEWS E ARTICOLI

Non abbiamo trovato notizie correlate a Luigi Lo Cascio.

Immagini

[Schermo Intero]
Per segnalare errori nella scheda (possibili anche in caso di omonimia) è possibile contattarci.
Impostazioni privacy