Ritratto Sissy Spacek

Sissy Spacek

Scheda di Sissy Spacek

Scheda relativa a Sissy Spacek, con la biografia, la filmografia, la seriegrafia, le notizie, i video correlati e un forum dedicato a Sissy Spacek.

Biografia Sissy Spacek

SISSY SPACEK è una delle attrici più quotate da oltre quarant'anni. I numerosi riconoscimenti ricevuti comprendono un Oscar, uno Screen Actors Guild Award, altre cinque nomination agli Oscar, una nomination ai Grammy, tre Golden Globe e diversi premi della critica. La Spacek si è imposta all'attenzione del pubblico e della critica nel 1973, grazie alla sua performance nell'apprezzatissima pellicola drammatica di Terrence Malick La rabbia giovane, accanto a Martin Sheen. Nel 1976 la l'attrice ha ottenuto la prima nomination agli Oscar e vinto il National Society of Film Critics Award per la sua interpretazione da brividi della protagonista di Carrie – Lo sguardo di Satana, diretto da Brian De Palma e basato su un romanzo di Stephen King. L'anno successivo l'attrice ha vinto il New York Film Critics Circle Award per il suo ruolo in 3 donne di Robert Altman. Nel 1980 la Spacek ha interpretato Loretta Lynn nell'apprezzato biopic La ragazza di Nashville, che le è valso un Oscar e un Golden Globe. Il ruolo della leggenda della musica country le ha inoltre fruttato i premi assegnati dal New York Film Critics Circle, dai Los Angeles Film Critics, dal National Board of Review e dalla National Society of Film Critics Awards. L'anno successivo la Spacek è stata nuovamente candidata ai Golden Globe per Lontano dal passato, per la regia del marito Jack Fisk. L'attrice ha poi ottenuto la terza nomination agli Oscar e ai Golden Globe per la sua performance nella pellicola drammatica di Costa-Gavras Missing - Scomparso (1982), accanto a Jack Lemmon, e la quarta candidatura agli Oscar e ai Golden Globe per Il fiume dell'ira (1984), in cui è stata co-protagonista di Mel Gibson. Nel 1987 l'attrice ha ottenuto la quinta nomination agli Oscar e conquistato un altro Golden Globe e un altro New York Film Critics Circle Award per la sua performance nella commedia dark Crimini del cuore. La sua più recente nomination agli Oscar è stata per il ruolo della madre in lutto per il figlio assassinato nel film drammatico In the Bedroom, che le è valso anche un Golden Globe, l'Independent Spirit Award e l'AFI Film Award come Migliore attrice, nonché altri riconoscimenti come migliore attrice assegnati da diverse associazioni di critici, fra cui i Los Angeles Film Critics, i New York Film Critics e i Broadcast Film Critics. In the Bedroom ha inoltra fruttato alla Spacek due nomination agli Screen Actors Guild Award (SAG), una come Miglior attrice e l'altra per il Miglior cast, insieme ai colleghi. Fra gli altri ruoli cinematografici della Spacek ricordiamo Una storia vera, Una casa alla fine del mondo, Affliction, JFK – Un caso ancora aperto, La lunga strada verso casa, Hot Rod – Uno svitato in moto, Get Low e The Help. 

Seriegrafia Sissy Spacek


Apri Box Commenti